HiFiman HE-560

filoippo97

Moderatore
Staff Forum
Utente Èlite
13,084
6,977
CPU
Intel Core I7 4930K @4.5GHz
Dissipatore
EKWB supremacy nickel
Scheda Madre
ASUS Rampage IV Black Edition
Hard Disk
OCZ vertex 4 512GB | WD RE4 Enterprise Storage 2TB
RAM
16GB Corsair Dominator Platinum 2133MHz cas9 OC @2400MHz 9-11-11-31-2 1.65V
Scheda Video
2-way SLI GTX 780Ti DirectCUII OC
Scheda Audio
TEAC UD-503 MUSES + HiFiMan HE-560 V2 + Anaview AMS1000 + Tannoy Revolution XT8F
Monitor
ASUS VG278HR 144Hz 3D 1920x1080p
Alimentatore
Corsair AX1200i Fully sleeved red
Case
Corsair Graphite 760T Arctic White
Periferiche
Corsair K95 | Steelseries Rival
Sistema Operativo
windows 10 Pro
HiFiMan HE-560

Dopo finalmente aver completato il burn-in mi accingo a fare questa recensione che vuole essere il più completa e dettagliata possibile delle Hifiman HE-560, che la casa produttrice classifica come la più piccola delle quattro sorelle reference (insieme a HE6, edition X e HE-1000). Il prezzo non é da meno, andandosi a collocare appunto nella fascia reference con i suoi 899$ di listino, tradotti ahimé come tutti i prodotti americani con un rapporto 1$=1€, pertanto in vendita in Italia a 899€ (Amazon: https://www.amazon.it/dp/B00P92ZPD6/?tag=tomsforum-21 ; Playstereo (distributore ufficiale HiFiman per l'Italia): http://www.playstereo.com/it/cuffie...planar-magnetic-headphones-6925624200688.html) Scopriamo quindi insieme se valgono il prezzo che chiedono.
Prima di iniziare specifico il mio setup di test, composto dal pc in firma con foobar2000 e driver ASIO e un dac/amp bilanciato TEAC UD-503. Altre cuffie che ho provato di recente sono state le Sennheiser HD800 e le focal Elear, entrambe collegate a un McIntosh MHA-150.


Le nuove creazioni del Dr. Fang Bian vogliono essere un upgrade in tutti i sensi delle HE-500, non solo un rimpiazzamento, come suggerisce anche il diverso prezzo, e più avanti vedremo il perché. Si sono susseguite diverse versioni, questo a mostrare l’attenzione che hifiman pone nella community, la prima, completamente in legno e con i connettori a vite, ha avuto diversi problemi proprio per la fragilità del legno stesso che costituiva i padiglioni. Si è quindi optato nella seconda versione per dei padiglioni composti, il retro in plastica nera di alta qualità, e l’anello centrale tra il retro e i pads in legno di Teak, ancora presente sul modello attuale. I connettori a vite tuttavia, ancora presenti sul secondo modello, erano davvero odiati dalla maggior parte della gente che le acquistava, tra i motivi ad esempio vi era che i connettori proprietari rendevano difficile la sostituzione del cavo con uno aftermarket; quindi nell’ultimo modello, quello di questa recensione e quello attualmente in vendita, i connettori sono stati sostituiti con dei molto più comodi mini jack da 2.5mm, che terminano dal lato opposto con un connettore Neutrik NP3X ¼” nero placcato oro, lo stesso montato sulle ultrasone edition 5; il cavo invece è telato ed è di ottima qualità, abbastanza rigido, lungo 2 metri. La costruzione, considerando tutti i vari aspetti, mi sembra sia di qualità eccellente e robusta, con materiali davvero pregevoli.


La cuffia adotta il design magnetoplanare a singola faccia, ovvero con un solo magnete disposto verso l’esterno della cuffia (che non è nuovo nel mondo delle ortodinamiche, essendo usato ad esempio anche dalla abyss AB-1266 su ben altra fascia di prezzo), che la rende molto più leggera e comoda rispetto alla concorrenza che utilizza la disposizione a doppio magnete, come le Audeze. Per quanto riguarda la facilità di pilotaggio, con un’impedenza di 45 ohm e una sensibilità di 90dB dichiarati, non è così facile da pilotare come dichiarato dalla casa (sempre meglio della HE6 tuttavia) e se si vuole farla rendere appieno, è necessario avere un amp capace di produrre almeno 1W in uscita; il teac è più che sufficiente, dal momento che mette a disposizione 4.5W in sbilanciato e quasi 10 in bilanciato. Come confronto, rispetto alla indegna PC363D che avevo in precedenza (32 ohm), che si sentiva abbastanza forte già con la manopola a -35dB, con la hifiman per raggiungere la stessa soglia bisogna spingersi a -20dB (con un fondoscala a +24dB; ricordo che i dB sono logaritmici e non in progressione lineare).
[url=https://postimg.org/image/sgrilaa3n/][/URL]

PACKAGING: vale la pena spendere due parole sulla fantastica scatola, completamente in cuoio nero con cuciture bianche, e con la faccia in alto riportante la scritta HiFiman su cuoio grigio. È decisamente la confezione più di lusso che mi sia capitata, abbellita ulteriormente dalla scritta “HE-560 headphones” su un quadratino color pelle nella parte frontale, l’interno è in morbida spugna nera.

COMODITÁ: molti probabilmente pensando a magnetoplanare storceranno il naso quando si parla di comodità, le Audeze sono famose per essere poco comode ad esempio. Misurando invece il peso, si attesta sui 390 grammi, rendendola di fatto molto leggera (in parte dovuto anche al design a singolo magnete) e molto simile alla HD800 (330 grammi). Adoro la scelta dell’archetto in stile Stax che distribuisce molto uniformemente il peso sulla testa, essendo molto largo, con 6 scatti di posizione per lato, ognuno distante 5 millimetri. I pads in dotazione sono i focus pads, di nuova ingegnerizzazione, costituiti da pelle molto morbida di lato e dentro, e di velluto sulla parte dove entrano in contatto con la testa. Per certi versi è quasi più comoda della HD800, l’archetto e i pads sono molto più larghi nella loro superficie d’appoggio, facendo in modo che una volta indossata quasi scompaia dalla testa. La pressione sulle orecchie è superiore a quella della HD800 anche se non di molto, ma risulta sempre molto comoda anche per eventuali portatori di occhiali (come me). Le orecchie entrano completamente dentro i pads e molto comodamente, anche se, se avete le orecchie sporgenti, possono toccare sulla retina di tessuto di protezione del pad in fondo. Nulla di grave comunque, non è fastidioso e i pad sono intercambiabili con altri più spessi.


SUONO: Oh bene, la sezione che probabilmente un po’ tutti stavano aspettando :asd:. Come suonano queste cuffie? Per il prezzo a cui sono vendute, direi eccezionalmente bene, siamo praticamente su un suono TOTL (top-of-the-line, ndr.) ma a un prezzo inferiore. Sono cuffie abbastanza lineari in risposta, specie sui bassi e medio bassi in cui la risposta in frequenza è abbastanza “ruler-flat”. Gli alti durante il burn in si fanno sentire parecchio, con sibili e picchi suppongo attorno ai 4-5kHz che trapanano il cervello e che ricordano in un certo senso una HD800 male amplificata. Dopo il burn in, ma già intorno alle 20 ore di utilizzo, cambiano molto drasticamente, diventando vellutati e ariosi, mai eccessivi, e senza più presentare sibili di alcun tipo, rendendo la cuffia più sul neutrale caldo. Il suono di questa cuffia è incredibilmente molto bello per una cuffia che costa meno di 1000€, tanto che moltissimi la paragonano come suono alle LCD-3 ma con un po’ meno bassi e leggermente più alti, anche se questo lo devo riportare con le pinze non avendo mai avuto l'occasione di provarle. Anche i transienti si comportano molto bene, è una cuffia molto rapida in attacco e con un ottimo controllo, che permette la riproduzione del suono in maniera dettagliata e senza asperità, ma al contempo con un decadimento abbastanza lento da permettere un suono abbastanza ricco che non suona mai come analitico o sterile. Detto questo, e tenendo in considerazione che le cuffie qui di seguito sono tutte ottime anche se con target differenti (le HD800 sono più da ascolto critico, le focal Elear sono cuffie più divertenti mentre le hifiman le collocherei in mezzo), vediamo le caratteristiche salienti del suono:

Bassi – Quantità: Elear > HE-560 > HD800: in quantità c’è poco da fare, le Elear ne hanno (senza esagerare comunque), e infatti definirei il loro suono ricco e più vicino ai gusti della stragrande maggioranza della gente. Le HE 560 sono dietro essendo cuffie dal suono abbastanza lineare, ma sono comunque sempre più presenti e vivi rispetto alle HD800.

Bassi – Qualità: HE 560 > HD800 > Elear: Oh God, i bassi… le HE 560 sui bassi sono un qualcosa di eccezionale. Rimangono celati fintantoché non sono richiesti dalla traccia, ma quando emergono, sono meravigliosi. Donano corpo a grancasse, organi, pianoforti sulle ottave basse, si percepisce l’aria vibrare all’interno della cuffia con una precisione quasi chirurgica, si sente la corda del piano vibrare allo stesso modo dell’aria in cuffia. Sono eccelsi. Anche le HD800 sono molto buone sui bassi, hanno forse leggermente più controllo, ma non li ho trovati ugualmente espressivi. Le Elear hanno parecchi bassi, ma il suono, specie in passaggi complessi, tende a uniformarsi leggermente rendendo il suono un po’ meno preciso ma sempre molto godibile.

Medi – Quantità: HD800 > HE 560 > Elear: Le HD800 in quantità vincono, sono cuffie estremamente analitiche e lineari, mentre sulle HE 560 sono leggermente retrocessi, anche se ben integrati agli estremi con alti e bassi. Le Elear hanno un suono abbastanza a V, ma sono comunque molto vicine alle HE560 per quanto riguarda i medi.

Medi – Qualità: HE 560 > Elear > HD800: Qui la scelta è ardua. Se ci riferiamo alla qualità come alla precisione nella riproduzione, le HD800 vincono, seguite da hifiman e Elear. Se ci riferiamo invece alla naturalezza del suono (su generi più popolari come il rock, pop, e simili), i medi sulle Sennheiser li ho trovati un po’ troppo “sottili”. Le voci sono più artificiali, le corde delle chitarre hanno poco corpo. Cercando su internet a riguardo, ho trovato essere una caratteristica che é stata notata da diversi anche su forum internazionali (head fi), la HD800 la consiglierei pertanto solo per l’ascolto di musica classica o per un uso da studio, dove può vincere tranquillamente grazie a soundstage, linearità e precisione. Le HE 560 invece restituiscono grande naturalezza al suono, sulle voci come da tradizione hifiman le cuffie eccellono e tutti gli strumenti a corda nella loro gamma riacquistano corpo nel suono.

Alti – Quantità: Elear > HD800 = HE 560: Gli alti, dopo il periodo di burn in, sono presenti in giusta quantità sulle HE 560, come sulle HD800. Le Elear le ho trovate a tratti un po’ troppo brillanti invece, hanno un suono sugli alti che ricorda alcune beyerdynamic.

Alti – Qualità: HD800 = HE560 > Elear: gli alti sono incredibilmente cristallini sia sulle hifiman che sulle Sennheiser (sulle HD800 stock tuttavia, senza mod, talvolta possono risultare leggermente sibilanti, sulle hifiman non ho rilevato questo problema), sulle focal sono ottimi ugualmente, ma a mio parere sono un po’ troppo squillanti in alcuni passaggi. Le HE 560 in particolare, una volta burnate, rivelano una quantità di dettagli molto elevata.

Dettaglio: HD800 > HE 560 > Elear: la Sennheiser è ancora la cuffia di riferimento per ricavare tutti i dettagli di una traccia. La HE 560 tuttavia mi ha sorpreso, perché è incredibilmente definita, praticamente come una HD800, tanto che è stato difficile giudicare quale fosse più precisa. Per una magnetoplanare in questa fascia di prezzo è sbalorditivo.

Soundstage: HD800 > HE 560 >> Elear: beh anche qui la HD800 ha ben pochi rivali, anche se la hifiman è abbastanza vicina alla top di gamma casa Sennheiser. La Elear invece punta su un suono più intimo.

Tracce testate:

Pink Floyd – Echoes (DSD128 5.64MHz): Non potevo non iniziare da uno dei miei gruppi preferiti. La parte iniziale, quando il suono dello Steinway di Wright passa nel Leslie mod.122, è fenomenale, si sente il suono spaziare a destra e a sinistra in maniera molto ariosa, nitida e precisa. I passaggi strumentali successivi sono condotti con la massima precisione, grazie anche al vasto soundstage che mette a disposizione la cuffia.

Hans Zimmer – Stay (44.1kHz 16 bit): A mio parere una delle tracce più impegnative per quanto riguarda la musica strumentale. In alcuni istanti, soprattutto verso la fine, si sentono violini e l’organo che riempiono l’aria, la hifiman comunque riesce a mettere a fuoco alla perfezione ogni singolo strumento e a distaccarlo bene. La cosa più impressionante in questa traccia e in generale è che ho scoperto quanto rende bene l’organo e i bassi in questa cuffia. L’ottava più bassa, presente praticamente lungo tutta la traccia, si sente molto potente e pulita, la prima volta che l’ho ascoltata era un effetto simile a nastrarsi un sub di altissima qualità in testa, si poteva percepire la vibrazione dell’aria che andava di pari passo a quella della frequenza della nota, come se avessi appoggiato l’orecchio all’imboccatura della canna dell’organo.

Pink Floyd – The Happiest Days Of Our Lives/Another Brick In The Wall (DVD-audio): Poteva forse mancare il brano che ho tenuto come test track per il soundstage per anni? Ovviamente no. La parte più difficile di questo brano, probabilmente è la resa dell’elicottero a metà traccia come si sentiva ai concerti dal vivo (inizio del secondo brano, ma spesso i due sono uniti). Resa più che riuscita, anche se forse in questo passaggio la HD800 riusciva leggermente meglio. L’effetto percepito è quello di un elicottero che effettivamente passa sopra la testa e non tra le due orecchie, uno dei test perfetti per il soundstage.

The Rolling Stones – Gimme Shelter (from Havana Moon) (44.1kHz 16 bit): Le voci, sia quella di Mick che, più avanti quella della donna che accompagna il brano, sono da brivido, rese con la massima perfezione, stessa cosa si può dire della chitarra.

Aerosmith – Dream on (96kHz 24 bit): Durante il burn in non nascondo che gli alti erano un po’ squillanti, specie sulla voce di Steven Tyler, caratteristica che è andata via via scomparendo fino a non essere più presente a burn in terminato, ora la voce è riprodotta perfettamente in tutta la sua estensione e con gran dettaglio. La chitarra all’inizio e durante tutto il brano è riprodotta molto realisticamente.

Come si comporta in gaming?

Ok, il suo scopo non è decisamente il gaming ovviamente, ma se qualcuno volesse fare un 90% ascolto musica e 10% gaming? Dopotutto un audiofilo non può essere anche un giocatore? Beh la HE-560 certamente non si tira indietro, e anche qui sarebbe perfetta, grazie al vasto soundstage. Ho provato la resa sia con Battlefield 4 sia con War Thunder, i giochi che uso più spesso. La sensazione di coinvolgimento è impressionante, di netto superiore alla PC363D che usavo prima come cuffia da gaming (mi viene da dire ovviamente). La percezione di ogni singolo suono, passo, rumore è notevole, così come la tridimensionalità del suono, si riesce a collocare perfettamente alla giusta distanza e nella giusta direzione ogni rumore. Risultato, promossa a pieni voti!

HE 500 vs HE 560, versione migliorata o qualcosa di interamente differente?

Inizio con una premessa, non sono riuscito ad ascoltare le HE 500, quindi riporto solamente quello che ho appreso su internet. Non ci sono mai state opinioni contrastanti comunque, quindi assumo che quello riportato di seguito sia tutto vero.

Per farla breve, le HE 560 non sono un aggiornamento delle HE 500, ma sono totalmente differenti e decisamente superiori in ogni loro parte, dal peso, circa un terzo delle 500, fino al suono. Per quanto riguarda proprio quest’ultimo aspetto, nelle HE 500 infatti i bassi sono molto più energetici e possibilmente meno lineari, e la stessa cosa dicasi per gli alti, che si presentano talvolta con asperità e sibili non presenti invece sulle 560. Il soundstage sulle 500 inoltre è notevolmente più ristretto sia in larghezza che in profondità. Sono quindi due tipologie di cuffie differenti, la 560 molto lineare e con una grande quantità di dettagli e la 500 una cuffia più divertente con meno dettaglio e soundstage, simile probabilmente al suono delle Elear ma su altra fascia di prezzo.

Conclusioni

Insomma, che dire? Sono davvero un best buy per il prezzo, tra le migliori che si possono trovare sub 1000€, e che combattono bene anche con cuffie dal price tag superiore. Sono quelle che definirei delle ottime cuffie allrounder; vuoi rilassarti davanti ad una tazza di tè con buona musica anni ‘80? Sono ideali. Vuoi una cuffia che ti dia l’energia per iniziare la giornata? Perfette anche per questo. O magari una cuffia da ascolto critico? Anche per questo vanno bene, essendo lineari e con un grande dettaglio. L’unico difetto che fino ad ora ho trovato (se così lo vogliamo chiamare) è che sono abbastanza affamate di potenza, quindi serve un buon amp per reggerle.
 

Allegati

Ultima modifica:

Tony_x

Utente Èlite
18,073
8,068
CPU
i5 4670k
Dissipatore
Cooler Master 212 Evo
Scheda Madre
Msi H97M-E35
Hard Disk
WD Blue 1Tb 7200rpm
RAM
2x4gb Kingston HyperX Fury Blue 2200mhz cl10
Scheda Video
ASUS Radeon R9 280 DirectCU II 3 GB
Scheda Audio
Realtek High Definition Audio
Monitor
AOC i2369vm
Alimentatore
Seasonic M12II Evo 520w Bronze
Case
Corsair Carbide SPEC 03
Sistema Operativo
Windows 8.1 64bit

Contaci

Utente Attivo
405
235
CPU
i5 4690K + Noctua NH-D15
Scheda Madre
Asrock Z97 Extreme 4
Hard Disk
C300 64GB+Western Digital RED 1TB+2 Seagate 2TB
RAM
Kingston 8GB 1600mhz
Scheda Video
Zotac GTX 780
Alimentatore
Antec HCP Platinum 1300W
Case
Cooler Master HAF 922
Sistema Operativo
Windows 10 Pro 64bit
Complimenti, ottima recensione e per nulla noiosa da leggere
 
  • Mi piace
Reactions: filoippo97

filoippo97

Moderatore
Staff Forum
Utente Èlite
13,084
6,977
CPU
Intel Core I7 4930K @4.5GHz
Dissipatore
EKWB supremacy nickel
Scheda Madre
ASUS Rampage IV Black Edition
Hard Disk
OCZ vertex 4 512GB | WD RE4 Enterprise Storage 2TB
RAM
16GB Corsair Dominator Platinum 2133MHz cas9 OC @2400MHz 9-11-11-31-2 1.65V
Scheda Video
2-way SLI GTX 780Ti DirectCUII OC
Scheda Audio
TEAC UD-503 MUSES + HiFiMan HE-560 V2 + Anaview AMS1000 + Tannoy Revolution XT8F
Monitor
ASUS VG278HR 144Hz 3D 1920x1080p
Alimentatore
Corsair AX1200i Fully sleeved red
Case
Corsair Graphite 760T Arctic White
Periferiche
Corsair K95 | Steelseries Rival
Sistema Operativo
windows 10 Pro

fakerone

UTENTE LEGGENDARIO
Utente Èlite
15,164
3,897
CPU
i7 6700k
Dissipatore
Full custom!
Scheda Madre
gigabyte z170x g1
Hard Disk
240gb ssd kingston (sigh)1tb hdd segate con migliaia di ore alle spalle (38k)
RAM
16 gb ram ddr4
Scheda Video
gtx 980ti xtreme by gigabyte
Scheda Audio
creative Sound Blaster ZxRi
Monitor
lg 34um95-p
Alimentatore
Be quiet! Pure power 10 600w
Case
Phanteks enthoo pro m acrylic window
Periferiche
Troppe!
Sistema Operativo
windows 10
Maledetto. Ero sicuro di andare di dt990 ma ora mi fai tornare voglia delle he400i...
 
  • Mi piace
Reactions: filoippo97

filoippo97

Moderatore
Staff Forum
Utente Èlite
13,084
6,977
CPU
Intel Core I7 4930K @4.5GHz
Dissipatore
EKWB supremacy nickel
Scheda Madre
ASUS Rampage IV Black Edition
Hard Disk
OCZ vertex 4 512GB | WD RE4 Enterprise Storage 2TB
RAM
16GB Corsair Dominator Platinum 2133MHz cas9 OC @2400MHz 9-11-11-31-2 1.65V
Scheda Video
2-way SLI GTX 780Ti DirectCUII OC
Scheda Audio
TEAC UD-503 MUSES + HiFiMan HE-560 V2 + Anaview AMS1000 + Tannoy Revolution XT8F
Monitor
ASUS VG278HR 144Hz 3D 1920x1080p
Alimentatore
Corsair AX1200i Fully sleeved red
Case
Corsair Graphite 760T Arctic White
Periferiche
Corsair K95 | Steelseries Rival
Sistema Operativo
windows 10 Pro
Maledetto. Ero sicuro di andare di dt990 ma ora mi fai tornare voglia delle he400i...
:lol:
ad ogni modo le HE 400i sono di nuovo su un altro stile rispetto alle HE 560... le 400i sono piú simili alle 500 per certi versi, bassi piú presenti che sulle 560 e in generale molto meno lineari. :P
 

fakerone

UTENTE LEGGENDARIO
Utente Èlite
15,164
3,897
CPU
i7 6700k
Dissipatore
Full custom!
Scheda Madre
gigabyte z170x g1
Hard Disk
240gb ssd kingston (sigh)1tb hdd segate con migliaia di ore alle spalle (38k)
RAM
16 gb ram ddr4
Scheda Video
gtx 980ti xtreme by gigabyte
Scheda Audio
creative Sound Blaster ZxRi
Monitor
lg 34um95-p
Alimentatore
Be quiet! Pure power 10 600w
Case
Phanteks enthoo pro m acrylic window
Periferiche
Troppe!
Sistema Operativo
windows 10

ad ogni modo le HE 400i sono di nuovo su un altro stile rispetto alle HE 560... le 400i sono piú simili alle 500 per certi versi, bassi piú presenti che sulle 560 e in generale molto meno lineari. :P
Mi sta benissimo che abbia bassi :asd:
 

filoippo97

Moderatore
Staff Forum
Utente Èlite
13,084
6,977
CPU
Intel Core I7 4930K @4.5GHz
Dissipatore
EKWB supremacy nickel
Scheda Madre
ASUS Rampage IV Black Edition
Hard Disk
OCZ vertex 4 512GB | WD RE4 Enterprise Storage 2TB
RAM
16GB Corsair Dominator Platinum 2133MHz cas9 OC @2400MHz 9-11-11-31-2 1.65V
Scheda Video
2-way SLI GTX 780Ti DirectCUII OC
Scheda Audio
TEAC UD-503 MUSES + HiFiMan HE-560 V2 + Anaview AMS1000 + Tannoy Revolution XT8F
Monitor
ASUS VG278HR 144Hz 3D 1920x1080p
Alimentatore
Corsair AX1200i Fully sleeved red
Case
Corsair Graphite 760T Arctic White
Periferiche
Corsair K95 | Steelseries Rival
Sistema Operativo
windows 10 Pro
Mi sta benissimo che abbia bassi :asd:
la he400i potrebbe essere ai livelli di una HD700 come definizione e suono. Il soundstage é piú ristretto che sulle hd700, ma sempre comunque godibile.
 

fakerone

UTENTE LEGGENDARIO
Utente Èlite
15,164
3,897
CPU
i7 6700k
Dissipatore
Full custom!
Scheda Madre
gigabyte z170x g1
Hard Disk
240gb ssd kingston (sigh)1tb hdd segate con migliaia di ore alle spalle (38k)
RAM
16 gb ram ddr4
Scheda Video
gtx 980ti xtreme by gigabyte
Scheda Audio
creative Sound Blaster ZxRi
Monitor
lg 34um95-p
Alimentatore
Be quiet! Pure power 10 600w
Case
Phanteks enthoo pro m acrylic window
Periferiche
Troppe!
Sistema Operativo
windows 10
la he400i potrebbe essere ai livelli di una HD700 come definizione e suono. Il soundstage é piú ristretto che sulle hd700, ma sempre comunque godibile.
Parliamo dopo su telegram :asd:
 
  • Mi piace
Reactions: filoippo97

filoippo97

Moderatore
Staff Forum
Utente Èlite
13,084
6,977
CPU
Intel Core I7 4930K @4.5GHz
Dissipatore
EKWB supremacy nickel
Scheda Madre
ASUS Rampage IV Black Edition
Hard Disk
OCZ vertex 4 512GB | WD RE4 Enterprise Storage 2TB
RAM
16GB Corsair Dominator Platinum 2133MHz cas9 OC @2400MHz 9-11-11-31-2 1.65V
Scheda Video
2-way SLI GTX 780Ti DirectCUII OC
Scheda Audio
TEAC UD-503 MUSES + HiFiMan HE-560 V2 + Anaview AMS1000 + Tannoy Revolution XT8F
Monitor
ASUS VG278HR 144Hz 3D 1920x1080p
Alimentatore
Corsair AX1200i Fully sleeved red
Case
Corsair Graphite 760T Arctic White
Periferiche
Corsair K95 | Steelseries Rival
Sistema Operativo
windows 10 Pro

filoippo97

Moderatore
Staff Forum
Utente Èlite
13,084
6,977
CPU
Intel Core I7 4930K @4.5GHz
Dissipatore
EKWB supremacy nickel
Scheda Madre
ASUS Rampage IV Black Edition
Hard Disk
OCZ vertex 4 512GB | WD RE4 Enterprise Storage 2TB
RAM
16GB Corsair Dominator Platinum 2133MHz cas9 OC @2400MHz 9-11-11-31-2 1.65V
Scheda Video
2-way SLI GTX 780Ti DirectCUII OC
Scheda Audio
TEAC UD-503 MUSES + HiFiMan HE-560 V2 + Anaview AMS1000 + Tannoy Revolution XT8F
Monitor
ASUS VG278HR 144Hz 3D 1920x1080p
Alimentatore
Corsair AX1200i Fully sleeved red
Case
Corsair Graphite 760T Arctic White
Periferiche
Corsair K95 | Steelseries Rival
Sistema Operativo
windows 10 Pro

NeverSurrender

Utente Attivo
286
147
CPU
i7-2600K
Dissipatore
CM Hyper 212X
Scheda Madre
P8Z68-V/GEN3
Hard Disk
Seagate 500 GB
RAM
Corsair Vengeance 1600
Scheda Video
Sapphire RX580
Scheda Audio
Asus Xonar Essence STX II + audio technica ath-ad900x
Monitor
LG E2380
Alimentatore
Seasonic platinum series
Case
Fractal Design Define R6
Sistema Operativo
Win10 - Ubuntu 16.04
Per prima cosa complimenti oltre alla recensione alla buona volontà di condividere le tue esperienze.
Nella recensione hai confrontato le HE 560 con le HD800 e le Elear in cui dici che le hai provate ma da che cuffia provieni? Perché immagino che le impressioni si siano focalizzate non solo con le cuffie che hai provato ma con ciò che ascolti di solito.
 

filoippo97

Moderatore
Staff Forum
Utente Èlite
13,084
6,977
CPU
Intel Core I7 4930K @4.5GHz
Dissipatore
EKWB supremacy nickel
Scheda Madre
ASUS Rampage IV Black Edition
Hard Disk
OCZ vertex 4 512GB | WD RE4 Enterprise Storage 2TB
RAM
16GB Corsair Dominator Platinum 2133MHz cas9 OC @2400MHz 9-11-11-31-2 1.65V
Scheda Video
2-way SLI GTX 780Ti DirectCUII OC
Scheda Audio
TEAC UD-503 MUSES + HiFiMan HE-560 V2 + Anaview AMS1000 + Tannoy Revolution XT8F
Monitor
ASUS VG278HR 144Hz 3D 1920x1080p
Alimentatore
Corsair AX1200i Fully sleeved red
Case
Corsair Graphite 760T Arctic White
Periferiche
Corsair K95 | Steelseries Rival
Sistema Operativo
windows 10 Pro
Per prima cosa complimenti oltre alla recensione alla buona volontà di condividere le tue esperienze.
Nella recensione hai confrontato le HE 560 con le HD800 e le Elear in cui dici che le hai provate ma da che cuffia provieni? Perché immagino che le impressioni si siano focalizzate non solo con le cuffie che hai provato ma con ciò che ascolti di solito.
Ho avuto per qualche periodo le HD600 poi vendute, più che altro ho avuto modo di provare diverse cuffie fortunatamente, le dt880 e le akg 712 di un mio amico, HD600, HD800 e le focal. Anche qualcos'altro probabilmente che ora non ricordo, purtroppo non è facile provare cuffie top di gamma. :)
Ho cercato di fare una recensione il più oggettiva possibile, senza tirare a mezzo i miei gusti diciamo :)
 

Entra

oppure Accedi utilizzando

Discussioni Simili

Hot del momento