HD esterno rotto, non gira e non fa rumore....

Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.

Selena

Nuovo Utente
1
0
Per favore aiutatemi. Sono disperata. Il mio HD esterno da 250 GB, senza cadere o prendere botte, si è rotto. Da solo, mentre lo usavo. Da qualche giorno faceva storie, si collegava e scollegava da solo e dovevo staccarlo e riattaccarlo..e poi a un certo punto si è spento e non si è più acceso. L'ho portato da un tecnico, che ha provato a cambiare la scheda madre e il cavo usb ma niente.. non si accende nemmeno, non fa rumore, non gira. L'ha mandato in laboratorio per vedere se riescono a recuperare i dati, non so nemmeno che laboratorio, e mi ha detto che mi avrebbe fatto sapere oggi. Oggi lo chiamo e mi fa "Eh no, mi fanno sapere non prima di venerdì, perchè ci stanno lavorando". Sono nel panico. L?HD è del mio ragazzo e dentro ci sono 200 GB di roba sua, ricordi, foto, video, progetti, cose importantissime e a cui era molto legato.
COme è possibile che si sia rotto? Uno shock elettrico? Forse perchè (stupidamente, lo so) lo staccavo senza la giusta procedura? Secondo voi è recuperabile qualcosa?
 

serassone

UTENTE LEGGENDARIO
Utente Èlite
29,197
8,573
CPU
Core i5 3570K
Dissipatore
Noctua NH-U9B SE2
Scheda Madre
Gigabyte GA-Z77X-UD3H
HDD
Crucial MX500 500 GB | Crucial MX500 1 TB | WD Blue 1 TB | 2 x WD Green 3 TB
RAM
2 x 8 GB DDR3 1866 Corsair Vengeance
GPU
nVidia GT 1030
Audio
VIA integrata
Monitor
Asus VW246H 24" 1920x1080
PSU
Enermax MODU87+ 500W
Case
CoolerMaster Stacker
OS
Windows 10 Pro x64
Ciao e benvenuta nel forum. :)
Purtroppo sono cose che possono capitare. Un hard disk possiede un motore per far girare i piattelli, e le testine lavorano spostandosi freneticamente su e giù per la superficie del disco, ruotando su di un perno; per questo motivo, un hard disk è soggetto a usura, specialmente se si tratta di un'unità esterna, che può ricevere urti nel corso della sua vita operativa. Nel tuo caso, il recupero dati ritengo sia possibile, ma visto che pare essersi guastato il motore, occorre rivolgersi a un centro specializzato che apra l'hard disk in camera sterile e ne recuperi i dati: i costi non sono bassi, tutt'altro... Ti conviene fare più di un preventivo, rivolgendoti a più ditte; occhio che in giro per internet ci sono dei laboratori poco seri. Il più autorevole e uno dei più affidabili è Kroll Ontrack:

Recupero dati hard disk | Kroll Ontrack
 
  • Like
Reactions: michael chiklis

VictorHugo

Utente Attivo
405
98
CPU
I7 2600
Dissipatore
Cooler Master Hyper T4
Scheda Madre
Asrock P67 Pro 3
HDD
SSD Kingston A400 & HDD WD Caviar Blue 1 TB
RAM
Kingston Hyper X Fury 2x4GB
GPU
Gigabyte GTX 960 G1 Gaming
Audio
Integrata
Monitor
Samsung 36' Full HD 60 Hz
PSU
Jou Jye BitWin 620
Case
Corsair Carbide Spec 03
OS
Windows 10 Pro
Per favore aiutatemi. Sono disperata. Il mio HD esterno da 250 GB, senza cadere o prendere botte, si è rotto. Da solo, mentre lo usavo. Da qualche giorno faceva storie, si collegava e scollegava da solo e dovevo staccarlo e riattaccarlo..e poi a un certo punto si è spento e non si è più acceso. L'ho portato da un tecnico, che ha provato a cambiare la scheda madre e il cavo usb ma niente.. non si accende nemmeno, non fa rumore, non gira. L'ha mandato in laboratorio per vedere se riescono a recuperare i dati, non so nemmeno che laboratorio, e mi ha detto che mi avrebbe fatto sapere oggi. Oggi lo chiamo e mi fa "Eh no, mi fanno sapere non prima di venerdì, perchè ci stanno lavorando". Sono nel panico. L?HD è del mio ragazzo e dentro ci sono 200 GB di roba sua, ricordi, foto, video, progetti, cose importantissime e a cui era molto legato.
COme è possibile che si sia rotto? Uno shock elettrico? Forse perchè (stupidamente, lo so) lo staccavo senza la giusta procedura? Secondo voi è recuperabile qualcosa?


Se sia recuperabile qualche cosa devi solo aspettare quello che ti dicono. Per il fatto che si sia rotto così all'improvviso tu non puoi farci nulla, tutte le componenti hardware, così come gli umani alla fine dei conti, hanno una "vita", e prima o poi finisce. Il fatto che si collegava e scollegava poteva dire tutto e niente. Ti consiglio,come faccio io, di prendere le cose più importanti,foto e video, e di tenerne almeno due copie, io le tengo nell'hard disk esterno,su una chiavetta da 32 gb (15 € su amazon)e in più anche su onedrive.Sarò matto ma se almeno si rompono gli hard disk li ho sempre con me sul cloud. E si sa che la vita è fatta di ricordi.(parentesi sentimentale). Ciao e buona fortuna :ciaociao:

- - - Updated - - -

Ciao e benvenuta nel forum. :)
Purtroppo sono cose che possono capitare. Un hard disk possiede un motore per far girare i piattelli, e le testine lavorano spostandosi freneticamente su e giù per la superficie del disco, ruotando su di un perno; per questo motivo, un hard disk è soggetto a usura, specialmente se si tratta di un'unità esterna, che può ricevere urti nel corso della sua vita operativa. Nel tuo caso, il recupero dati ritengo sia possibile, ma visto che pare essersi guastato il motore, occorre rivolgersi a un centro specializzato che apra l'hard disk in camera sterile e ne recuperi i dati: i costi non sono bassi, tutt'altro... Ti conviene fare più di un preventivo, rivolgendoti a più ditte; occhio che in giro per internet ci sono dei laboratori poco seri. Il più autorevole e uno dei più affidabili è Kroll Ontrack:

Recupero dati hard disk | Kroll Ontrack


Sono già due volte che mi anticipi di un nulla :lol:
 

michael chiklis

Utente Èlite
5,238
1,802
CPU
Intel i5-3550 @ 3,3 GHz
Scheda Madre
ASROCK Z77 Pro3
HDD
Samsung 860 Evo
RAM
DDR3-1600 Kingston KHX1600C9AD3/2G 8 GB (4x2GB)
GPU
NVIDIA GeForce GTX 550 Ti
Monitor
Samsung SyncMaster T200
PSU
Tecno 1000 W modulare
OS
Win7 x64
HDD che si scollegava e collegava da solo... poi veniva staccato senza la giusta procedura (immagino tu intenda che staccavi il cavo usb direttamente, magari durante qualche operazione di lettura o scrittura...)
Questi sono 'ottimi' presupposti per mandare le testine in blocco (head stuck), cosa che può accadere abbastanza frequentemente con gli hdd della seagate, anche in seguito ad un problema di alimentazione.

Per come si è presentato il problema e dalla descrizione che hai fatto dei sintomi (cioè che non si accende e non emette alcun rumore) è molto probabile che si sia bruciata l'elettronica del disco (PCB), ma prima che ciò accadesse è possibile che sia andato in head stuck come ti ho appena detto.
I dati si possono recuperare, a meno che non si siano graffiati i piatti, cosa che è possibile se le testine hanno strisciato sui piatti per un pò prima che smettesse di funzionare completamente o in seguito a manipolazione da parte di personale non qualificato.

Spero che tu ti sia rivolta ad un centro specializzato in recupero dati (quindi dotato di camera bianca per l'apertura del disco in ambiente asettico) e non presso un semplice negozio di assistenza computer perchè questi potrebbero averlo aperto in ambiente non asettico e quindi aver contaminato i piatti.
Per esperienza so che molti negozi di assistenza pc s'improvvisano centri di recupero dati aprendo i dischi dei clienti senza informarli dei rischi o addirittura a loro insaputa, poi restituiscono il supporto al cliente e lo informano dell'esito negativo (tra l'altro avendo anche la faccia tosta di pretendere di essere pagati), il cliente viene a sapere solo a distanza di diverso tempo del danno che gli hanno procurato dopo essersi rivolto in un secondo momento presso un centro specializzato di recupero dati, i quali spesso sono costretti a dichiarare i dati irrecuperabili in seguito alla manipolazione.

La contaminazione del supporto può portare alla perdita definitiva dei dati!

Quindi spero che tu l'abbia affidato ad un centro DR.

P.S.
A volte vengo a sapere che i clienti arrabbiati denunciano poi questi negozi di pc, e ne hanno proprio ben donde. I negozi di pc quindi farebbero meglio a non aprire gli hdd, soprattuto ad insaputa del cliente, se non vogliono ritrovarsi con una bella denuncia da parte loro.

- - - Updated - - -

occhio che in giro per internet ci sono dei laboratori poco seri. Il più autorevole e uno dei più affidabili è Kroll Ontrack

Hai perfettamente ragione, ma la ontrack è molto più costosa delle comuni camere bianche (è più appropriata per le ditte che hanno urgenza di recuperare i dati, non tanto per un privato che necessita di recuperare i dati del computer di casa). Se si sa come cercarle e soprattutto come individuare quelle oneste, è possibile risparmiare diverse centinaia di euro e soprattutto evitare le fregature.
Un suggerimento è provare a contattarli direttamente (possibilmente telefonicamente) e fare domande tecniche prima di spedire il supporto danneggiato.

Esempio:
Quale sarebbe il preventivo in caso di head stuck?
E in caso di pcb con controller SMOOTH bruciato?

E' un modo per fargli capire che non siete totalmente degli sprovveduti, quindi ci penseranno un bel pò prima di tentare di fregarvi.
Cercate le ditte che pubblicano un preventivo di partenza sul loro sito (seppur generico), diffidate invece di quelli che non espongono i prezzi pubblicamente e che non vi danno nemmeno un'idea di quanto spendereste, cioè quelle ditte che comunicano il preventivo soltanto via email e solo dopo che avete inviato il vostro supporto.
 
Ultima modifica:

ImperatorFabius

Nuovo Utente
5
0
HDD che si scollegava e collegava da solo... poi veniva staccato senza la giusta procedura (immagino tu intenda che staccavi il cavo usb direttamente, magari durante qualche operazione di lettura o scrittura...)
Questi sono 'ottimi' presupposti per mandare le testine in blocco (head stuck), cosa che può accadere abbastanza frequentemente con gli hdd della seagate, anche in seguito ad un problema di alimentazione.

Per come si è presentato il problema e dalla descrizione che hai fatto dei sintomi (cioè che non si accende e non emette alcun rumore) è molto probabile che si sia bruciata l'elettronica del disco (PCB), ma prima che ciò accadesse è possibile che sia andato in head stuck come ti ho appena detto.
I dati si possono recuperare, a meno che non si siano graffiati i piatti, cosa che è possibile se le testine hanno strisciato sui piatti per un pò prima che smettesse di funzionare completamente o in seguito a manipolazione da parte di personale non qualificato.

Spero che tu ti sia rivolta ad un centro specializzato in recupero dati (quindi dotato di camera bianca per l'apertura del disco in ambiente asettico) e non presso un semplice negozio di assistenza computer perchè questi potrebbero averlo aperto in ambiente non asettico e quindi aver contaminato i piatti.
Per esperienza so che molti negozi di assistenza pc s'improvvisano centri di recupero dati aprendo i dischi dei clienti senza informarli dei rischi o addirittura a loro insaputa, poi restituiscono il supporto al cliente e lo informano dell'esito negativo (tra l'altro avendo anche la faccia tosta di pretendere di essere pagati), il cliente viene a sapere solo a distanza di diverso tempo del danno che gli hanno procurato dopo essersi rivolto in un secondo momento presso un centro specializzato di recupero dati, i quali spesso sono costretti a dichiarare i dati irrecuperabili in seguito alla manipolazione.

La contaminazione del supporto può portare alla perdita definitiva dei dati!

Quindi spero che tu l'abbia affidato ad un centro DR.

P.S.
A volte vengo a sapere che i clienti arrabbiati denunciano poi questi negozi di pc, e ne hanno proprio ben donde. I negozi di pc quindi farebbero meglio a non aprire gli hdd, soprattuto ad insaputa del cliente, se non vogliono ritrovarsi con una bella denuncia da parte loro.

- - - Updated - - -



Hai perfettamente ragione, ma la ontrack è molto più costosa delle comuni camere bianche (è più appropriata per le ditte che hanno urgenza di recuperare i dati, non tanto per un privato che necessita di recuperare i dati del computer di casa). Se si sa come cercarle e soprattutto come individuare quelle oneste, è possibile risparmiare diverse centinaia di euro e soprattutto evitare le fregature.
Un suggerimento è provare a contattarli direttamente (possibilmente telefonicamente) e fare domande tecniche prima di spedire il supporto danneggiato.

Esempio:
Quale sarebbe il preventivo in caso di head stuck?
E in caso di pcb con controller SMOOTH bruciato?

E' un modo per fargli capire che non siete totalmente degli sprovveduti, quindi ci penseranno un bel pò prima di tentare di fregarvi.
Cercate le ditte che pubblicano un preventivo di partenza sul loro sito (seppur generico), diffidate invece di quelli che non espongono i prezzi pubblicamente e che non vi danno nemmeno un'idea di quanto spendereste, cioè quelle ditte che comunicano il preventivo soltanto via email e solo dopo che avete inviato il vostro supporto.

Ciao,

nomi di alternative a kroll ontrack se ne possono fare?

Kroll ontrack m isembra sia la migliore in termini di qualità, sicurezza, privacy, affidabilità, risultato, hardware & software, ecc...però non pubblica nessun prezzo...sa di fregatura o no?
 

michael chiklis

Utente Èlite
5,238
1,802
CPU
Intel i5-3550 @ 3,3 GHz
Scheda Madre
ASROCK Z77 Pro3
HDD
Samsung 860 Evo
RAM
DDR3-1600 Kingston KHX1600C9AD3/2G 8 GB (4x2GB)
GPU
NVIDIA GeForce GTX 550 Ti
Monitor
Samsung SyncMaster T200
PSU
Tecno 1000 W modulare
OS
Win7 x64
In genere le aziende che non pubblicano un prezzario sul proprio sito in base alla tipologia di guasto che verrebbe diagnosticato in laboratorio sono quelle che tendono a sparare cifre altissime (più alte del normale).
Normalmente un'azienda di DR ad esempio si fa pagare circa 800 euro per recuperare i dati da un hdd che ha le testine guaste, il fatto però è che ne chiedono altrettanti anche quando il problema è meno serio (esempio PCB bruciata), cioè non fanno distinzione tra i vari problemi diagnosticabili (tanto il cliente medio che ne può sapere).
Non tutti sono così per fortuna, in genere le ditte più oneste sono quelle che pubblicano sul proprio sito i prezzi in base al tipo di problema che viene riscontrato in lab, quindi il cliente si può rendere conto della distinzione di prezzo tra i vari problemi diagnosticabili, mentre le ditte che non pubblicano il prezzario non fanno questa distinzione.
Da parte di quest'ultime puoi aspettarti di tutto...

La Kroll Ontrack è molto seria ma anche molto costosa, non perchè disonesta ma perchè è molto specializzata e quindi si occupano anche di problematiche che le comuni camere bianche non possono risolvere (esempio piatti graffiati o parzialmente carbonizzati da un incendio).
Un privato normalmente non si rivolge alla Kroll Ontrack a meno che la situazione non sia davvero grave e il cliente disperatissimo ma allo stesso tempo avente buone disponibilità economiche, in genere sono le aziende a rivolgersi alla Kroll Ontrack.
Per i privati sono più adatte ditte di recupero dati più piccole che possono gestire i problemi più comuni come guasto di testine, cadute, ecc...
Se un hdd cade e poi si insiste nell'accenderlo allora significa che uno va proprio a cercarsela, in una situazione del genere i piatti potrebbero graffiarsi e a quel punto solo la Kroll Ontrack (e pochissimi altri) potrebbe recuperare i dati.
 
Ultima modifica:
Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.

Entra

oppure Accedi utilizzando

Hot: Quale crypto per il futuro?

  • Bitcoin

    Voti: 124 45.8%
  • Ethereum

    Voti: 109 40.2%
  • Cardano

    Voti: 40 14.8%
  • Polkadot

    Voti: 15 5.5%
  • Monero

    Voti: 17 6.3%
  • XRP

    Voti: 26 9.6%
  • Uniswap

    Voti: 7 2.6%
  • Litecoin

    Voti: 16 5.9%
  • Stellar

    Voti: 16 5.9%
  • Altro (Specifica)

    Voti: 41 15.1%

Discussioni Simili