[THREAD UFFICIALE] Cannabis Legale

Cannabis Legale

  • Favorevole

    Voti: 84 67.2%
  • Contrario

    Voti: 41 32.8%

  • Votatori totali
    125

quizface

Utente Attivo
7,005
1,900
Hardware Utente
Io sono solo per la terapeutica, ma se dovesse passare una legge per legalizzarla, aumenterei le pene per chi si mette alla guida anche della sola bicicletta. Ci sono gia' troppi morti in incidenti stradali che non abbiamo bisogno di un aumento. E' di ieri la notizia che un attore (Domenico Diele) uccide una donna mentre era alla guida sotto effetto di stupefacenti.
 

x Jason x l7l

Utente Attivo
657
104
Hardware Utente
CPU
AMD FX 8320E Black Edition
Scheda Madre
Gigabyte Mod SoAM3+ GBT GA-78LMT-USB3
Hard Disk
Western Digital WD10EZEX 1 TB
RAM
HyperX Savage Kit 3 x 4 GB, 1600MHz, DDR3
Scheda Video
AMD SVGA HIS R9 270X Mini IceQ X2 B.Cl. 2GB Boost Clock
Monitor
Samsung LCD
Alimentatore
Thermaltake Hamburg Alimentatore 530W
Case
iTek Zeero Gaming Midi Tower
Sistema Operativo
Windows 10
Concordo in parte con quanto scrivi. Ho fumato per 49 anni, 30 sigarette al giorno, di quelle pesanti, dalle Pall Mall alle Roxy, dalle Parisienne alle Marboro rosse ecc.... un giorno ho deciso di smettere all'improvviso, senza tmori o radiografie sospette, niente di niente. Ho detto "basta al fumo" e.... oggi sono piu' di cinque anni che non tocco sigaretta, e quasi non ci credo ancora.

Concordo con tutto quanto scrivi, ma sul fatto che il problema dipenda dalla mancanza di carattere delle persone dissento. Il fumo, come le droghe ed altre sostante come la caffeina o l'alcool, creano come ben sai una dipendenza fisica ; e non tutti hanno la capacità o la fortuna di poter smettere, non per una sola questione di carattere. Il temperamento è importante ed aiuta, ma non basta. Serve anche un po' di buona sorte nel non rientrare fra quelle persone che la dipendenza non riescono a batterla per un fatto meramente fisiologico.

Il punto, a mio avviso e per la piccola esperienza che ho, risiede nella assoluta presunzione delle persone quando hanno 15 o 16 anni. In moto loro sono capaci di fare quella curva a 120 e ..... li trovi al cimitero. In discoteca possono sballarsi di pasticche e cocktail vari perchè tanto loro smettono quando vogliono ...... e poi finiscono al Sert o a San Patrignano. Al tizio che li ha sorpassati sfoderano tutta una serie di minacce e parolacce, macchine di traverso e quant'altro ; e quando il tizio scende e ne manda qualcuno all'ospedale .....capita. Loro erano strasicuri di essere i nipoti di Bruce Lee ma purtroppo.....

Prima di drogarsi o fumare una sigaretta nessuno ne sente un bisogno impellente e trascinante, nessuno. Non l'ha mai fatto, e quindi .........

E quando incominci, me compreso tantissimi anni fa, ero assolutamente certo che non sarei mai stato vittima del tabagismo. Cosi' come i ragazzetti nostrani sono convintissimi che non dipenderanno mai, e dico mai, dalle droghe leggere perchè " loro sanno come prenderla" e da chi prenderla..... I fessi ci cascano, ma loro no.

Ed è da qui che parte l'atroce via crucis di tutte le dipendenze da presunzione. A mio modestissimo avviso.
Le tue argomentazioni sono piuttosto convincenti anche perchè avendo vissuto quell'età so cosa vuol dire...a volte mi sorprendo di non essere finito su di una sedia a rotelle.

Una volta acquisita maturità, però, avere la consapevolezza di fare la cosa sbagliata dovrebbe spingerci a cambiare.

Quante volte l'ho sentita..."fumiamo qualche sigaretta in compagnia, mica diventiamo fumatori" poi "ma si un pacchetto da 10 ogni tanto da solo cosa vuoi che sia" e ancora "ma si è una cannetta e ce la fumiamo tutti insieme; non siamo mica dei drogati" in seguito "oh raga stamattina mi sono svegliato e avevo casa libera quindi mi sono sparato un personal".
Del gruppetto di questi miei amici, dei quali ho elencato la serie di citazioni, 2 si sono salvati grazie allo sport (uno gioca in serie D a calcio mentre l'altro lotta a buoni livelli a MMA) gli altri si sono assopiti nella dipendenza; c'è chi ha provato altro, c'è chi è rimasto alla sua sostanza aumentando le dosi e c'è chi è finito in comunità perchè ha frantumato la faccia a sua madre (per una questionI di soldi) per poi essere portato via dai carabinieri.
Quest'ultimo lo vedo in giro ogni tanto: cappellino e sguardo nel vuoto. Senza amici vaga per le sue 2 orette per il paese per poi tornare nella struttura.

Per quello che ho visto e che continuo a vedere è oggettivo che l'ultima cosa da fare sia spianare la strada a persone che magari in precedenza erano frenate dal fatto che fosse illegale o dal fatto che non conoscessero lo spacciatore o per qualsivoglia altra ragione.
Rimuovere gli ostacoli verso un qualcosa che è dannoso e da dipendenza è sicuramente controproducente. L'alcol può essere tranquillamente preso come esempio. Ho sentito testimonianze di ex alcolisti, in un incontro a scuola tempo fa, dove raccontavano che si bevevano anche i profumi quando erano in crisi e volevano qualcosa di alcolico...
 
  • Mi piace
Reactions: Les Paul Custom
L

Les Paul Custom

Ospite
Ogni tanto mi viene il dubbio di essere su un altro pianeta. Poi leggo giovani come Jason ed altri e mi sento un pochino piu' normale. Le frasi che ha citato poi ...... io ho fatto il militare negli anni 60, e la droga non era nè conosciuta come adesso e nemmeno diffusa. ma c'erano già coetanei che pronunciavano esattamente le stesse frasi, uno dei quali giocava a venti anni come portiere di riserva in serie A e finito a fare lavori saltuari a 25 anni, cocainomane, galera, disintossicazione ecc....., e un altro suonava in un gruppo diventato famoso in seguito ma ...... senza di lui.

ma questi, caro Jason, sono tutti stupidi, ed anche io e te siamo due mentecatti. Loro, quelli favorevoli alla liberalizzazione delle droghe leggere sono troppo furbi, e non li freghi. Loro pensano di fregare le mafie, ed il procuratore capo di Catanzaro Nicola Gratteri non capisce niente di mafie e droga.

Loro, cioè i sostenitori della liberalizzazione, sanno quello che fanno, cosa vuoi che sia uno spinello in compagnia, che pure i medici lo prescrivono come antidolorifico ?.... ahhhhh ...... ma tu ascolti le fesserie della dipendenza, del primo gradino verso le pastiglie, il buco e tutto il resto ?.... Non è vero niente, sono palle, c'e' pure una statistica americana di un amico di mio cuggggino cinese di origine tedesca che insegna ai cani come tirare le slitte al Polo, che ha spiegato che le droghe leggere fanno bene, fanno crescere sani, belli e forti, e non ci azzeccano niente con la coca, le sintetiche, le anfetamine ecc..... Ma niente di niente, sappilo.....
 

Francomoh

UTENTE LEGGENDARIO
13,451
4,556
Hardware Utente
CPU
Intel I7 2600K @ 4.4 Ghz
Dissipatore
Cooler Master 612s Rev.2
Scheda Madre
Gigabyte Z68XP UD5
Hard Disk
Crucial MX300 525gb + Western Digital Caviar Blue 1Tb + 2 Western Digital Caviar Green 500Gb
RAM
G Skill Ripjaws X 8 GB
Scheda Video
Asus Strix GTX 970
Scheda Audio
Asus Xonar DG + Denon RCD-M40 + Q Acoustics 2020i + Jamo Sub 210
Monitor
Asus VS228HR
Alimentatore
FSP AURUM S 500
Case
CoolerMaster HAF 912 Plus
Periferiche
Mionix Naos QG
Sistema Operativo
Windows 7 Pro 64 bit
Il problema è la debole forza di volontà delle persone.
Io ho fumato; ho passato un periodo nel quale mi compravo il mio pacchetto da 10. Perchè lo facevo? Noia, nervosismo, fumavano tutti nella compagnia.

Cosa sbagliatissima infatti è stato un errore di gioventù. Ho realizzato ed agito: il fumo fa male = smetto di fumare.
Ogni giorno ho amici/colleghi che mi fumano davanti ma non ho nessun problema. Come può una stupida sigaretta decidere che cosa voglio? La dipendenza? Io ho il pieno e totale controllo del mio corpo. Decido io se ho l'esigenza o meno di fumare.
Per l'alcol non mi pongo nemmeno il problema. Faccio fatica a berlo di mia spontanea volontà figuriamoci cadere nella dipendenza.

Il problema, fondamentalmente, sono le persone che accettano le dipendenze. Una dipendenza non esisterebbe se tutti gli individui di questo mondo fossero forti, consapevoli e con una volontà di ferro.

Se fosse per me vieterei qualsivoglia sostanza e/o situazione particolare (come il gioco d'azzardo) che provochi dipendenza e danneggi la persona.
Proporrei un'informazione completa, dettagliata ed assillante sin dalle fasce di età più basse.

Il problema? Bhe:
1. Verrei accusato di essere un pazzo nazista;
2. Il tutto sarebbe considerato anti-democratico (cosa che effettivamente è perchè sarebbe fatto il bene di tutti e non della sola maggioranza).
3. Purtroppo c'è gente che senza questi elementi nella propria vita farebbe qualsiasi cosa per averli...anche commettere reati.

Ergo il problema non sono le sostanze ma le persone...

Che il problema siano le persone: nulla da dire. Alla fine tali prodotti sono regolarizzati Non a caso, vedi per l'alcol, ci sono precisi limiti in precise situazioni. Che poi ci sia sempre quello che si mette alla guida anche se a 1.8 di tasso alcolemico: li il cretino esisterà sempre purtroppo..


Le tue argomentazioni sono piuttosto convincenti anche perchè avendo vissuto quell'età so cosa vuol dire...a volte mi sorprendo di non essere finito su di una sedia a rotelle.

Una volta acquisita maturità, però, avere la consapevolezza di fare la cosa sbagliata dovrebbe spingerci a cambiare.

Quante volte l'ho sentita..."fumiamo qualche sigaretta in compagnia, mica diventiamo fumatori" poi "ma si un pacchetto da 10 ogni tanto da solo cosa vuoi che sia" e ancora "ma si è una cannetta e ce la fumiamo tutti insieme; non siamo mica dei drogati" in seguito "oh raga stamattina mi sono svegliato e avevo casa libera quindi mi sono sparato un personal".
Del gruppetto di questi miei amici, dei quali ho elencato la serie di citazioni, 2 si sono salvati grazie allo sport (uno gioca in serie D a calcio mentre l'altro lotta a buoni livelli a MMA) gli altri si sono assopiti nella dipendenza; c'è chi ha provato altro, c'è chi è rimasto alla sua sostanza aumentando le dosi e c'è chi è finito in comunità perchè ha frantumato la faccia a sua madre (per una questionI di soldi) per poi essere portato via dai carabinieri.
Quest'ultimo lo vedo in giro ogni tanto: cappellino e sguardo nel vuoto. Senza amici vaga per le sue 2 orette per il paese per poi tornare nella struttura.

Per quello che ho visto e che continuo a vedere è oggettivo che l'ultima cosa da fare sia spianare la strada a persone che magari in precedenza erano frenate dal fatto che fosse illegale o dal fatto che non conoscessero lo spacciatore o per qualsivoglia altra ragione.
Rimuovere gli ostacoli verso un qualcosa che è dannoso e da dipendenza è sicuramente controproducente. L'alcol può essere tranquillamente preso come esempio. Ho sentito testimonianze di ex alcolisti, in un incontro a scuola tempo fa, dove raccontavano che si bevevano anche i profumi quando erano in crisi e volevano qualcosa di alcolico...
Che ci sia la persona che esagera: li bisogna intervenire purtroppo. Ma non facciamone di tutta l'erba un fascio. Non è che chi comincia a fumare o farsi le canne per forza arriva a farsi in vena. Non è automatico anzi.

Pure io da più ggggggiovane sfumacchiavo. Poi di punto in bianco ho smesso. Sia perchè non mi andava più. E sia per una questione economica (altro che il pacchetto di Fortuna o Sax a 2 euro...).
 
  • Mi piace
Reactions: EasyMan QV
L

Les Paul Custom

Ospite
Che il problema siano le persone: nulla da dire. Alla fine tali prodotti sono regolarizzati Non a caso, vedi per l'alcol, ci sono precisi limiti in precise situazioni. Che poi ci sia sempre quello che si mette alla guida anche se a 1.8 di tasso alcolemico: li il cretino esisterà sempre purtroppo..
Ma anche in questo caso il tizio (ipotetico) di cui parliamo continua a bere perchè lui sa benissimo che regge l'alcool benissimo, e a lui uno o due litri di "quello buono" non fanno niente. Perchè lui, al contrario di te e di me, regge benissimo l'alcool ....... :look:
 

x Jason x l7l

Utente Attivo
657
104
Hardware Utente
CPU
AMD FX 8320E Black Edition
Scheda Madre
Gigabyte Mod SoAM3+ GBT GA-78LMT-USB3
Hard Disk
Western Digital WD10EZEX 1 TB
RAM
HyperX Savage Kit 3 x 4 GB, 1600MHz, DDR3
Scheda Video
AMD SVGA HIS R9 270X Mini IceQ X2 B.Cl. 2GB Boost Clock
Monitor
Samsung LCD
Alimentatore
Thermaltake Hamburg Alimentatore 530W
Case
iTek Zeero Gaming Midi Tower
Sistema Operativo
Windows 10
Ci sono troppe variabili da considerare per le quali un individuo possa iniziare ad assumere sostanze come la cannabis, che fa male a prescindere, e/o sostanze che, se assunte in grosse quantità, danneggiano come l'alcol.
Disagio sociale, problemi famigliari, ignoranza, mancanza di attività da svolgere, noia ecc..

Se ci fosse una potente base di formazione ed informazione, se fosse reintrodotto lo sport come elemento imprescindibile ed insostituibile della vita e di conseguenza la cultura del rispetto del nostro corpo allora sarei pienamente d'accordo con la legalizzazione. In questo momento però la trovo una follia perchè la gente non è pronta.

Spesso la droga o l'abuso di alcol sono la risposta (sbagliata) ai problemi della vita.
Magari sbaglierò, ma non credo che esistano organizzazioni che si occupino veramente di queste problematiche. Siamo impreparati su troppi fronti, da quello assistenziale a quello istruttivo a quello formativo. Fornire il libero accesso a queste sostanze non può portare a nulla di buono; lo dimostra ogni giorno l'alcol con morti sulle strade al classico coma etilico...
 

Il Sura

Utente Attivo
264
21
Hardware Utente
CPU
Intel i5 4670
Dissipatore
Stock
Scheda Madre
Asus h87m-Pro
Hard Disk
WD AZ500AZRX
RAM
8 Gb G.Skill ripjaws
Scheda Video
XFX RX480 GTR
Monitor
Viewsonic XG2402
Alimentatore
Corsair CX 750
Case
Cooler master N300
Sistema Operativo
Windows 10 Pro 64 bit
Secondo me bisognerebbe legalizzarla (non sono un consumatore e non l'ho mai provata), almeno lo stato ci guadagna.... alla fine chi la vuole la trova comunque... Quindi.... Sicuramente bisognerebbe aumentare i controlli (= più polizia etc.....)
 

x Jason x l7l

Utente Attivo
657
104
Hardware Utente
CPU
AMD FX 8320E Black Edition
Scheda Madre
Gigabyte Mod SoAM3+ GBT GA-78LMT-USB3
Hard Disk
Western Digital WD10EZEX 1 TB
RAM
HyperX Savage Kit 3 x 4 GB, 1600MHz, DDR3
Scheda Video
AMD SVGA HIS R9 270X Mini IceQ X2 B.Cl. 2GB Boost Clock
Monitor
Samsung LCD
Alimentatore
Thermaltake Hamburg Alimentatore 530W
Case
iTek Zeero Gaming Midi Tower
Sistema Operativo
Windows 10
Secondo me bisognerebbe legalizzarla (non sono un consumatore e non l'ho mai provata), almeno lo stato ci guadagna.... alla fine chi la vuole la trova comunque... Quindi.... Sicuramente bisognerebbe aumentare i controlli (= più polizia etc.....)
Cito il seguente articolo: http://www.ilfattoquotidiano.it/2017/01/25/rapporto-transparency-2016-litalia-migliora-per-livello-di-corruzione-percepita-ma-resta-terzultima-in-europa/3339539/
"Terzultima in Europa, prima di Grecia e Bulgaria. L’Italia guadagna una posizione rispetto allo scorso anno, ma nel rapportoTransparency International 2016 rimane tra i fanalini di coda dell’Unione per livello di corruzione percepita nel settore pubblico e nella politica."

Basta una rapida ricerca per verificare come addirittura alcuni paesi africani non siano messi tanto peggio dell'Italia a livello di corruzione.

Ora prendiamo in considerazione un fenomeno GIA' GESTITO dallo Stato: il fenomeno migratorio.
Cito un ragazzotto finito nell'inchiesta di "Mafia Capitale": "Tu c'hai idea quanto ce guadagno sugli immigrati? Il traffico di droga rende meno".

Ora: ogni giorno vediamo episodi come: turbative d'asta, tangenti, svendite di immobili in posizioni favorevoli (Attico vista Colosseo e Scajola docet), utilizzo dei rimborsi elettorali per sbiancamenti anali, sindaci PD in malattia che postano su instagram le foto al mare, SILVIO BERLUSCONI e potrei andare avanti all'infinito.

Un fenomeno degenerante come la cannabis, NOTORIAMENTE DROGA, come può essere lasciata nelle mani dello stato?
In questo momento è "tutto" nelle mani della MAFIA ed è illegale. Questo fa si che le forze giudiziarie e di polizia possano quantomeno combatterla.

Metterla nelle mani dello stato vuol dire semplicemente passare da un'organizzazione a delinquere all'altra, ma:
1. Rendendola disponibile al 100% della popolazione;
2. Aumentandone l'accessibilità alle persone;
3. La fascia d'età degli adolescenti, incapaci di prendere decisioni corrette e sensate, che consumerà cannabis aumenterà ESPONENZIALMENTE.
4. Le forze di polizia non potranno più combattere l'uso e lo smercio di una sostanza che non ha nemmeno mezzo buon motivo per essere consumata senza giustificate patologie.

Piccolo sfogo personale: ma perchè diavolo dobbiamo preoccuparci di liberalizzare una sostanza che non si trova tra le esigenze primarie e/o giustificabili del consumatore?
Perchè persone comuni come il sottoscritto conoscono nomi e cognomi dei personaggi scomodi che spacciano nella zona ma nessuna forza dell'ordine muove un dito (se non saltuariamente)?
Perchè le persone non denunciano chi nè fa uso pubblicamente?

Quello che non riesco a capire, in questo sistema malato, è perchè è accettata la situazione ILLEGALE del consumo e dello spaccio mentre se prendessi su 20 ragazzi "in camicia" ed andassi a ripulire le strade con metodi "tradizionali" verrei subito sbattuto in cella?
Ci vorrebbero UOMINI veri; uomini come Cesare Mori che combatteva la mafia rastrellando città e campagna e prendendo in ostaggio le famiglie dei malviventi. In questo presunto sistema liberal-democratico vogliamo combattere delle bande armate con un fiore in bocca e le mani legate dietro la schiena...
P.s. La Russia si che sà gestire la situazione:
 

ABBAPADRE

Utente Attivo
152
22
Hardware Utente
CPU
Cpu Intel Core i7-7700
Dissipatore
CPC Intel Arctic Freezer i32 0
Scheda Madre
Mb Intel 1151 Gigabyte GA-H270-HD3
Hard Disk
HD WD 3,5" 1000 GB 1TB 64MB WD
RAM
MEM CORSAIR DDR4 2400 16GB C14 Corsair Ven kit 2X8GB
Scheda Video
CERCO UNA 980TI
Scheda Audio
INTEGRATA
Monitor
S24E370DL
Alimentatore
PSU 550W Corsair RM550x enthusiast
Case
Cases NZXT SOURCE 340 Midi-Tower
Periferiche
INCLUSE
Sistema Operativo
WIN 10
discussione molto interessante, io devo provare la nuova terapia a base di cannabis che sta portando molti risultati per sconfiggere chi come me soffre di allergia al polline.
 

EasyMan QV

Azienda Verificata
Società Verificata
7,878
5,296
Hardware Utente
discussione molto interessante, io devo provare la nuova terapia a base di cannabis che sta portando molti risultati per sconfiggere chi come me soffre di allergia al polline.
Sarebbe davvero un sogno guarire dall'allergia... :sisi:
Secondo me bisognerebbe legalizzarla (non sono un consumatore e non l'ho mai provata), almeno lo stato ci guadagna.... alla fine chi la vuole la trova comunque... Quindi.... Sicuramente bisognerebbe aumentare i controlli (= più polizia etc.....)
Da un lato hai ragione (lato economico), ma io la vedrei come una sconfitta... Un po' come le slot machine (non intendo ovviamente la cannabis a livello terapeutico)
 
  • Mi piace
Reactions: augustoripa

ABBAPADRE

Utente Attivo
152
22
Hardware Utente
CPU
Cpu Intel Core i7-7700
Dissipatore
CPC Intel Arctic Freezer i32 0
Scheda Madre
Mb Intel 1151 Gigabyte GA-H270-HD3
Hard Disk
HD WD 3,5" 1000 GB 1TB 64MB WD
RAM
MEM CORSAIR DDR4 2400 16GB C14 Corsair Ven kit 2X8GB
Scheda Video
CERCO UNA 980TI
Scheda Audio
INTEGRATA
Monitor
S24E370DL
Alimentatore
PSU 550W Corsair RM550x enthusiast
Case
Cases NZXT SOURCE 340 Midi-Tower
Periferiche
INCLUSE
Sistema Operativo
WIN 10
le terapia a base di cannabis le fanno solo al nord per ora forse tra 50 anni se esisterà ancora la terra scenderà al sud
 

Tommaso Sala

Utente Attivo
855
134
Hardware Utente
CPU
Ryzen 3 1200
Dissipatore
Stock
Scheda Madre
A320m-k
Hard Disk
SSD 240GB + 2x500GB
RAM
8gb DDR4
Scheda Video
HD5350
Scheda Audio
Integrata
Alimentatore
EVGA 500w
Case
Zalman T3
Sistema Operativo
Windows 10
A favore a scopo terapeutico, contro per ogni altro utilizzo. È un tema che mi sta molto a cuore e mi dispiace non aver visto questa discussione solo adesso.
Sfido chiunque a negare gli effetti della cannabis sul cervello. È dimostrato (e aggiungerò fonti non appena avrò accesso al fisso) che l'uso di queste sostanze atrofizzi la parte occipitale dell'organo. Ho 16 anni e razionalmente mi fido piú di un medico che di uno spacciatore per... conflitto di interessi.
La mafia non deve essere combattuta spianandole la strada finché non abbia piú nulla da vendere illegalmente, e se queste sostanze sono illegali il motivo è quello precedente. Dagli anni '90 ad adesso il potere (quindi soldi) in mano ai mafiosi è diminuito molto e questa è la strada giusta per eliminarla senza dover ricorrere a manovre che porterebbero ad un annebbiamento di chi dovrebbe rilanciare il Paese.
La consapevolezza sul tema mafioso da parte della mia generazione (che penso sia quella successiva alla vostra, giusto?) è ammirabile. Sono molto piú portato a rispettare io le regole che gli adulti che mi stanno attorno.
Leggermente OT: la spiegazione dell'affermazione precedente la ritrovo nel fatto che l'istruzione sia molto piú diffusa adesso mentre i miei genitori sono sí laureati ma dal punto di vista dell'educazione civica fanno riferimento ai miei nonni che erano di famiglia ignorante e poco "cittadini", ovvero isolati, le conseguenze della loro negligenza si ripercuotavano al massimo sul vicino di casa!

Inviato da SM-G361F tramite App ufficiale di Tom\'s Hardware Italia Forum
 
  • Mi piace
Reactions: Fefolino

crimescene

Utente Attivo
6,498
2,474
Hardware Utente
CPU
Intel i5 9600k
Dissipatore
Be Quiet Shadow Rock slim
Scheda Madre
MSI z390i Gaming Edge AC
Hard Disk
SSD 128 Gb SHDD 2TB HDD 3TB
RAM
16 Gb DDR4 2666 Corsair Vengeance lpx
Scheda Video
Zotac 1070 ti mini 8gb
Scheda Audio
Realtek Hd Audio
Monitor
LG ultrawilde @75hz
Alimentatore
Evga Supernova G3 650w
Case
Sharkoon TG5 RGB
Internet
TIm 100Mega
Sistema Operativo
Windows 10 Pro
io sono favorevole.
La cannabis è stata strumentalizzata al livello politico e ce ne sono le prove.

Il fatto che possa essere usata per scopi ricreativi è praticamente irrisorio in realzione al danno che è stato fatto in questi decenni.

E' uno spreco fumarla, per dirla tutta.

E' la più grande e massiccia strumentalizzazione politica che sia mai stata fatta nelle storia dell'uomo, a favore di cose ben più nocive per la salute.
 

saimon_

Utente Attivo
873
169
Hardware Utente
CPU
Intel Core i7-7700
Dissipatore
ARCTIC Freezer 13
Hard Disk
TOSHIBA DT01ACA100 1TB / SSD 250GB 860 evo Samsung
RAM
8gb ddr 4 2400mhz
Scheda Video
MSI GEFORCE GTX 1050 2G OC
Monitor
Asus VS247H-P LCD Monitor 23.6 "
Alimentatore
delta gps-300 jb a
Sistema Operativo
Windows 10
Ho scoperto il thread per caso e quindi dico la mia.
A mio parere va legalizzato l'uso della cannabis anche per uso personale*, e poi si toglie un potere alla mafia che manco avete idea.
Lo stato ci va a guadagnare rendendolo monopolio, e magari sarà anche più pulita rispetto alla merce che passa ora che è piena di schifo.
*Per l'uso personale sono favorevole ma non del tutto, cioè deve essere molto controllata e mettere sanzioni pesanti per qualsiasi reato con l'aggravante della sostanza.
P.S.
La mafia ha rovinato questo paese e lo continuerà a rovinare, spero solo che l'Italia cambi nel bene.
 

Discussione simile


Entra

oppure Accedi utilizzando