UFFICIALE Driver dei Chipset Amd & Intel

serassone

UTENTE LEGGENDARIO
Utente Èlite
29,198
8,559
Hardware Utente
CPU
Core i5 3570K
Dissipatore
Noctua NH-U9B SE2
Scheda Madre
Gigabyte GA-Z77X-UD3H
Hard Disk
Crucial MX500 500 GB | Crucial MX500 1 TB | WD Blue 1 TB | 2 x WD Green 3 TB
RAM
2 x 8 GB DDR3 1866 Corsair Vengeance
Scheda Video
nVidia GT 1030
Scheda Audio
VIA integrata
Monitor
Asus VW246H 24" 1920x1080
Alimentatore
Enermax MODU87+ 500W
Case
CoolerMaster Stacker
Sistema Operativo
Windows 10 Pro x64
Ho pensato di aprire una nuova discussione dove indicare il link ai driver più aggiornati dei chipset AMD e Intel; non ritengo sia necessario indicare i link dei chipset VIA e nVidia, in quanto queste aziende non producono più chipset da qualche tempo.

AMD

- driver AHCI per i chipset serie 7, 8, 9
- driver RAID per i chipset serie 7, 8, 9 e per le APU serie A e serie E:

AMD AHCI & RAID Drivers ver. 16.9.2 (data di rilascio: 5 ottobre 2016)
(sistemi operativi: Windows 7, Windows 8.1, Windows 10)

Versione a 32-64 bit



INTEL

- Driver per i chipset serie 800, 900, 3, 4, 5, 6, 7, 8:

Intel Chipset Device Software ver. 9.2.0.1030 (data di rilascio: 21 aprile 2011)
(sistemi operativi: tutti i sistemi Windows a 32 e a 64 bit) - leggimi - note di rilascio

- Driver per il chipset X79 (solo per questo chipset):

Intel Chipset Device Software ver. 9.2.3.1022 (data di rilascio: 27 agosto 2011)
(sistemi operativi: Windows XP, Windows Vista, Windows 7 a 32 e a 64 bit)

- Driver aggiornato per i chipset serie 7, 8, 9, 10 (per i chipset precedenti usare la versione 9.2.0.1030):

Intel Chipset Device Software ver. 10.1.1.14 (data di rilascio: 4 febbraio 2016)
(sistemi operativi: tutti i sistemi Windows a 32 e a 64 bit) - leggimi - note di rilascio

*************************************

- Driver AHCI & RAID per i chipset serie 900, 3, 4 (socket 775), X58:

Intel Rapid Storage Technology (IRST) ver. 11.7.0.1013 (data di rilascio: 3 dicembre 2012)
(sistemi operativi: Windows 7, Windows 8, Windows 8.1, Windows Server 2008 R2, Windows Server 2012, Windows Server 2012 R2 a 32 e a 64 bit) - leggimi - note di rilascio

- Driver AHCI & RAID per i chipset serie 5 (solo socket 1156), 6, X79:

Intel Rapid Storage Technology (IRST) ver. 12.9.0.1001 (data di rilascio: 12 dicembre 2013)
(sistemi operativi: Windows 7, Windows 8, Windows 8.1, Windows Server 2008, Windows Server 2008 R2, Windows Server 2012, Windows Server 2012 R2 a 32 e a 64 bit) - leggimi - note di rilascio

- Driver AHCI & RAID per i chipset serie 7 (X79 escluso):

Intel Rapid Storage Technology (IRST) ver. 13.1.0.1058 (data di rilascio: 27 maggio 2014)
(sistemi operativi: Windows 7, Windows 8, Windows 8.1, Windows Server 2008, Windows Server 2008 R2, Windows Server 2012, Windows Server 2012 R2 a 32 e a 64 bit) - leggimi - note di rilascio

- Driver AHCI & RAID per i chipset serie 8 e 9:

Intel Rapid Storage Technology (IRST) ver. 14.8.0.1042 (data di rilascio: 14 dicembre 2015)
(sistemi operativi: Windows 7, Windows 8, Windows 8.1, Windows Server 2008, Windows Server 2008 R2, Windows Server 2012, Windows Server 2012 R2, Windows 10 a 32 e a 64 bit) - leggimi - note di rilascio

- Driver AHCI & RAID per i chipset serie 10 e per la piattaforma Kaby Lake Mobile:

Intel Rapid Storage Technology (IRST) ver. 15.2.0.1020 (data di rilascio: 20 ottobre 2016)
(sistemi operativi: Windows 7, Windows Server 2008 R2, Windows 8.1, Windows Server 2012 R2, Windows 10 a 32 e a 64 bit - N.B. in un pc con un processore Kaby Lake di settima generazione sono supportati solamente Windows Server 2012 R2 e Windows 10) - leggimi - note di rilascio

N.B. I driver AHCI possono essere tutti quanti installati sotto Windows 10 senza problemi, anche se non espressamente indicato.
 
Ultima modifica:

Cri85

Utente Attivo
640
141
Hardware Utente
CPU
Intel i7 920 @ 3.66ghz
Scheda Madre
Gigabyte X58-A-UD5
Hard Disk
Samsung 850 Evo
RAM
16GB 1866mhz
Scheda Video
MSI NVIDIA GeForce GTX 960 2GD5T OC
Scheda Audio
Creative SB X-Fi
Case
Cooler Master 690 II
Sistema Operativo
Windows 10 64bit
N.B. I driver AHCI possono essere tutti quanti installati sotto Windows 10 senza problemi, anche se non espressamente indicato.

Ciao Serassone, volevo chiederti una cosa, da quando ho installato l'anniversary update le prestazioni dell'ssd su sata 2 (X58A-UD5) sono crollate, ho provato ad installare l'ultima versione di IRST ma poi il pc non parte, deve riavviarsi 2-3 volte con BSOD vari e poi facendo un ripristino configurazione prima dell'avvio torna allo stato precedente e riparte. Ho anche vari BSOD ogni tanto all'avvio.

Me ne sono accorto caricando migliaia di font sull'ssd con un software che usavo spessissimo, prima ci metteva 1 secondo a caricare un set da 200-300 font, ora decine di secondi e a volte si blocca:

214928d1472480495-windows-10-a-test.jpg


Hai qualche idea? Sul sito gigabyte la versione di IRST è molto vecchia... che dici di fare?
 

serassone

UTENTE LEGGENDARIO
Utente Èlite
29,198
8,559
Hardware Utente
CPU
Core i5 3570K
Dissipatore
Noctua NH-U9B SE2
Scheda Madre
Gigabyte GA-Z77X-UD3H
Hard Disk
Crucial MX500 500 GB | Crucial MX500 1 TB | WD Blue 1 TB | 2 x WD Green 3 TB
RAM
2 x 8 GB DDR3 1866 Corsair Vengeance
Scheda Video
nVidia GT 1030
Scheda Audio
VIA integrata
Monitor
Asus VW246H 24" 1920x1080
Alimentatore
Enermax MODU87+ 500W
Case
CoolerMaster Stacker
Sistema Operativo
Windows 10 Pro x64
Ciao Serassone, volevo chiederti una cosa, da quando ho installato l'anniversary update le prestazioni dell'ssd su sata 2 (X58A-UD5) sono crollate, ho provato ad installare l'ultima versione di IRST ma poi il pc non parte, deve riavviarsi 2-3 volte con BSOD vari e poi facendo un ripristino configurazione prima dell'avvio torna allo stato precedente e riparte. Ho anche vari BSOD ogni tanto all'avvio.

Me ne sono accorto caricando migliaia di font sull'ssd con un software che usavo spessissimo, prima ci metteva 1 secondo a caricare un set da 200-300 font, ora decine di secondi e a volte si blocca:

Visualizza allegato 215501


Hai qualche idea? Sul sito gigabyte la versione di IRST è molto vecchia... che dici di fare?
Le versioni dei driver IRST più recenti non sono compatibili con i chipset più datati; nemmeno io, con la mia scheda Z77, posso installare gli ultimi driver, devo fermarmi prima, quindi a maggior ragione la tua scheda, basata su X58. La versione più recente che si può installare sulla tua scheda, a tutt'oggi, è la 11.7.0.1013, come indicato qui sopra. Potrebbe semplicemente darsi che le celle di memoria del tuo SSD necessitino di un refresh radicale; salva tutti i dati, poi procurati un software di imaging (per esempio Easeus Todo Backup), crea un'immagine del tuo disco SSD così com'è adesso (da salvare, ovviamente, su di un altro hard disk), poi procedi a un Secure Erase del disco SSD, dovrebbe essere possibile effettuarlo tramite Magician (ti farà realizzare un supporto di avvio, da dentro Windows sarebbe impossibile farlo). Una volta cancellato il disco, potrai ripristinare il sistema tramite Todo Backup, di cui dovrai (prima di cancellare, è ovvio) realizzare il supporto di avvio, cd o penna usb.
 
  • Mi piace
Reactions: Cri85

Cri85

Utente Attivo
640
141
Hardware Utente
CPU
Intel i7 920 @ 3.66ghz
Scheda Madre
Gigabyte X58-A-UD5
Hard Disk
Samsung 850 Evo
RAM
16GB 1866mhz
Scheda Video
MSI NVIDIA GeForce GTX 960 2GD5T OC
Scheda Audio
Creative SB X-Fi
Case
Cooler Master 690 II
Sistema Operativo
Windows 10 64bit
Le versioni dei driver IRST più recenti non sono compatibili con i chipset più datati; nemmeno io, con la mia scheda Z77, posso installare gli ultimi driver, devo fermarmi prima, quindi a maggior ragione la tua scheda, basata su X58. La versione più recente che si può installare sulla tua scheda, a tutt'oggi, è la 11.7.0.1013, come indicato qui sopra. Potrebbe semplicemente darsi che le celle di memoria del tuo SSD necessitino di un refresh radicale; salva tutti i dati, poi procurati un software di imaging (per esempio Easeus Todo Backup), crea un'immagine del tuo disco SSD così com'è adesso (da salvare, ovviamente, su di un altro hard disk), poi procedi a un Secure Erase del disco SSD, dovrebbe essere possibile effettuarlo tramite Magician (ti farà realizzare un supporto di avvio, da dentro Windows sarebbe impossibile farlo). Una volta cancellato il disco, potrai ripristinare il sistema tramite Todo Backup, di cui dovrai (prima di cancellare, è ovvio) realizzare il supporto di avvio, cd o penna usb.
Pazzesco, spero non ci sia da fare il refresh, è un 850 evo con neanche un anno di vita, ed il rallentamento visibile è successo solo il giorno dopo all'aggiornamento di Windows, dalla versione pre november update, che ho saltato, alla versione attuale!

Comunque ok, grazie per la dritta, ho installato la versione che mi hai suggerito e almeno son spariti da rimozione sicura hw tutti i dischi fissi interni. Resta il rallentamento generale e la difficoltà ad esempio a caricare in memoria font (svariate migliaia di file piccoli)
 

serassone

UTENTE LEGGENDARIO
Utente Èlite
29,198
8,559
Hardware Utente
CPU
Core i5 3570K
Dissipatore
Noctua NH-U9B SE2
Scheda Madre
Gigabyte GA-Z77X-UD3H
Hard Disk
Crucial MX500 500 GB | Crucial MX500 1 TB | WD Blue 1 TB | 2 x WD Green 3 TB
RAM
2 x 8 GB DDR3 1866 Corsair Vengeance
Scheda Video
nVidia GT 1030
Scheda Audio
VIA integrata
Monitor
Asus VW246H 24" 1920x1080
Alimentatore
Enermax MODU87+ 500W
Case
CoolerMaster Stacker
Sistema Operativo
Windows 10 Pro x64
Pazzesco, spero non ci sia da fare il refresh, è un 850 evo con neanche un anno di vita, ed il rallentamento visibile è successo solo il giorno dopo all'aggiornamento di Windows, dalla versione pre november update, che ho saltato, alla versione attuale!

Comunque ok, grazie per la dritta, ho installato la versione che mi hai suggerito e almeno son spariti da rimozione sicura hw tutti i dischi fissi interni. Resta il rallentamento generale e la difficoltà ad esempio a caricare in memoria font (svariate migliaia di file piccoli)
No, allora no, non è un problema di celle "esauste". Potresti a questo punto armarti di pazienza e reinstallare Windows 10 da capo; non occorre formattare, è possibile fare questa operazione direttamente da dentro il sistema operativo. Start -> Impostazioni (icona a forma di ingranaggio) -> Aggiornamento e sicurezza -> Ripristino -> Reimposta il PC -> click su "Per iniziare". Apparirà una finestra con due opzioni: "Mantieni i miei file" e "Rimuovi tutto". Se scegli quest'ultima opzione, verrà cancellata l'unità di sistema (il volume C), quindi il disco SSD; verranno rimossi tutti i programmi, tutte le impostazioni e gli eventuali file personali presenti (ti rammento che, se tieni alcune cartelle di dati sul desktop, esso è in C, quindi verranno cancellati), Windows verrà reinizializzato e al termine dell'operazione avrai il sistema operativo pulito, verranno mantenuti solo alcuni driver già installati (che ti consiglio di reinstallare). Questa operazione è comoda, è più veloce rispetto alla reinstallazione da zero, e ottiene lo stesso effetto.
Come alternativa, potresti tornare alla build precedente; nella finestra "Ripristino" puoi scegliere "Torna a una build precedente", se non è passato troppo tempo dall'aggiornamento (l'opzione dovrebbe essere disponibile almeno per 10 giorni). Una volta tornato alla build precedente, verifica le prestazioni, prova ad aggiornare i driver (il driver IRST soprattutto), poi prova nuovamente ad aggiornare Windows.
 
Ultima modifica:

Cri85

Utente Attivo
640
141
Hardware Utente
CPU
Intel i7 920 @ 3.66ghz
Scheda Madre
Gigabyte X58-A-UD5
Hard Disk
Samsung 850 Evo
RAM
16GB 1866mhz
Scheda Video
MSI NVIDIA GeForce GTX 960 2GD5T OC
Scheda Audio
Creative SB X-Fi
Case
Cooler Master 690 II
Sistema Operativo
Windows 10 64bit
No, allora no, non è un problema di celle "esauste". Potresti a questo punto armarti di pazienza e reinstallare Windows 10 da capo;
Ti ringrazio per il commento, però chiarisco subito che assemblo e formatto, smonto e aggiusto da quando avevo 15 anni, per cui non ci sono problemi. Preferisco sempre fare un installazione pulita e mettere manualmente tutti i driver del caso, ci si mette di più ma elimini gran parte dei potenziali problemi.

Avevo Windows 7, sono passato a 10 con un nuovo SSD e tutto andava bene, a parte qualche crash di explorer e cortana che non funzionava; i crash di explorer sono fastidiosi ma non letali, cortana non serve a nulla, non trova neanche i file del PC nella cartella documenti, ora si è aggiustata, ma tanto non funziona già di suo per cui non mi importava.

Il fatto è che questi aggiornamenti folli saranno circa semestrali, e dato che il PC lo uso per lavoro e ci metto diverso tempo a impostare software e sistema per essere più veloce e comodo nel lavorare, non posso e non voglio fare una cosa del genere ogni sei mesi o poco più...

Questo sistema di aggiornamento crea solo problemi, c'è gente che ha perso partizioni di dischi fissi su cui non c'era windows (assurdo!), questo calo prestazionale è dato anche dal fatto che con le installazioni "sporche" questi problemi succedono molto spesso.

Ora non mi va di formattare, ma al prossimo giro, visto che ho Windows Pro, disattivo gli aggiornamenti e amen.

Il problema comunque è noto, ho cercato su Google prima di chiedere, e molti hanno problemi con IRST + SSD + 10, ma poi non li han risolti, come me.
 

serassone

UTENTE LEGGENDARIO
Utente Èlite
29,198
8,559
Hardware Utente
CPU
Core i5 3570K
Dissipatore
Noctua NH-U9B SE2
Scheda Madre
Gigabyte GA-Z77X-UD3H
Hard Disk
Crucial MX500 500 GB | Crucial MX500 1 TB | WD Blue 1 TB | 2 x WD Green 3 TB
RAM
2 x 8 GB DDR3 1866 Corsair Vengeance
Scheda Video
nVidia GT 1030
Scheda Audio
VIA integrata
Monitor
Asus VW246H 24" 1920x1080
Alimentatore
Enermax MODU87+ 500W
Case
CoolerMaster Stacker
Sistema Operativo
Windows 10 Pro x64
Up! Disponibili i nuovi driver Intel RST 15.2 con il supporto alla piattaforma Kaby Lake. :)
 

prodo

Utente Attivo
394
44
Hardware Utente
CPU
intel haswell core i5 4670k+ Noctua NH-U12S
Scheda Madre
gigabyte z87 d3hp socket 1150
Hard Disk
SSD samsung 840 pro 128 GB+WD caviar red 1TB
RAM
corsair vengeance LP 2x4 GB 1600 mhz
Scheda Video
Asus GTX760-DC2OC-2GD5 direct cu II
Monitor
samsung syncmaster Led 22'
Alimentatore
Seasonic GS 550 modulare 80 plus gold
Case
Corsair carbide 330r
Sistema Operativo
Windows 10 home 64 bit
Up! Disponibili i nuovi driver Intel RST 15.2 con il supporto alla piattaforma Kaby Lake. :)
Scusa, e per installare eventualmente una vecchia versione, in caso l'ultima creasse qualche problema? grazie
 

prodo

Utente Attivo
394
44
Hardware Utente
CPU
intel haswell core i5 4670k+ Noctua NH-U12S
Scheda Madre
gigabyte z87 d3hp socket 1150
Hard Disk
SSD samsung 840 pro 128 GB+WD caviar red 1TB
RAM
corsair vengeance LP 2x4 GB 1600 mhz
Scheda Video
Asus GTX760-DC2OC-2GD5 direct cu II
Monitor
samsung syncmaster Led 22'
Alimentatore
Seasonic GS 550 modulare 80 plus gold
Case
Corsair carbide 330r
Sistema Operativo
Windows 10 home 64 bit

serassone

UTENTE LEGGENDARIO
Utente Èlite
29,198
8,559
Hardware Utente
CPU
Core i5 3570K
Dissipatore
Noctua NH-U9B SE2
Scheda Madre
Gigabyte GA-Z77X-UD3H
Hard Disk
Crucial MX500 500 GB | Crucial MX500 1 TB | WD Blue 1 TB | 2 x WD Green 3 TB
RAM
2 x 8 GB DDR3 1866 Corsair Vengeance
Scheda Video
nVidia GT 1030
Scheda Audio
VIA integrata
Monitor
Asus VW246H 24" 1920x1080
Alimentatore
Enermax MODU87+ 500W
Case
CoolerMaster Stacker
Sistema Operativo
Windows 10 Pro x64
Ok grazie mille. Perche' dici che i migliori per chip 8 e 9 sono quelli che hai indicato? tra l'altro io ho una MB z87
I driver più recenti non coprono i chipset più datati, ma non è il tuo caso, il chipset Z87 è molto recente. Scarica la versione più recente, nessun problema. Tra l'altro, mai avuto problemi con i driver Intel, anche perché sono driver di tipo .inf, cioè molto leggeri, diciamo così.
 

prodo

Utente Attivo
394
44
Hardware Utente
CPU
intel haswell core i5 4670k+ Noctua NH-U12S
Scheda Madre
gigabyte z87 d3hp socket 1150
Hard Disk
SSD samsung 840 pro 128 GB+WD caviar red 1TB
RAM
corsair vengeance LP 2x4 GB 1600 mhz
Scheda Video
Asus GTX760-DC2OC-2GD5 direct cu II
Monitor
samsung syncmaster Led 22'
Alimentatore
Seasonic GS 550 modulare 80 plus gold
Case
Corsair carbide 330r
Sistema Operativo
Windows 10 home 64 bit
I driver più recenti non coprono i chipset più datati, ma non è il tuo caso, il chipset Z87 è molto recente. Scarica la versione più recente, nessun problema. Tra l'altro, mai avuto problemi con i driver Intel, anche perché sono driver di tipo .inf, cioè molto leggeri, diciamo così.
:thanks:
 

prodo

Utente Attivo
394
44
Hardware Utente
CPU
intel haswell core i5 4670k+ Noctua NH-U12S
Scheda Madre
gigabyte z87 d3hp socket 1150
Hard Disk
SSD samsung 840 pro 128 GB+WD caviar red 1TB
RAM
corsair vengeance LP 2x4 GB 1600 mhz
Scheda Video
Asus GTX760-DC2OC-2GD5 direct cu II
Monitor
samsung syncmaster Led 22'
Alimentatore
Seasonic GS 550 modulare 80 plus gold
Case
Corsair carbide 330r
Sistema Operativo
Windows 10 home 64 bit
C'e' un problema quando cerco di installare, questo e' il responso:

 

prodo

Utente Attivo
394
44
Hardware Utente
CPU
intel haswell core i5 4670k+ Noctua NH-U12S
Scheda Madre
gigabyte z87 d3hp socket 1150
Hard Disk
SSD samsung 840 pro 128 GB+WD caviar red 1TB
RAM
corsair vengeance LP 2x4 GB 1600 mhz
Scheda Video
Asus GTX760-DC2OC-2GD5 direct cu II
Monitor
samsung syncmaster Led 22'
Alimentatore
Seasonic GS 550 modulare 80 plus gold
Case
Corsair carbide 330r
Sistema Operativo
Windows 10 home 64 bit
windows 10 home 64
 

Entra

oppure Accedi utilizzando