PROBLEMA Non riesco a installare il sistema operativo su un SSD

smallville87

Nuovo Utente
63
1
Ciao, ragazzi, il mio problema è quello del titolo del post. Io ho un vecchio PC (risalente al 2008/09) che vorrei provare a ravvivare installando un SSD (un Agility 3 OCZ), ma al momento di selezionarlo come hard disk in cui installare il sistema operativo compare questo messaggio " Impossibile installare windows nel disco. é possibile che l'hardware del computer in uso non supporti l'avvio da questo disco.". Ho cercato un po' in giro e sembra che dovrei andare nelle impostazioni del BIOS della scheda madre e cambiare il Controller Mode in AHCI, solo che nella mia scheda madre questa modalità non è disponibile; infatti le uniche disponibili sono IDE, la predefinita, e RAID. Ho provato con RAID, ma a quel punto non partiva neanche l'avvio dalla pennetta USB che ho creato per installare l'SO. C'è qualcosa che posso fare o semplicemente la mia scheda madre (ASUS P5VD2-VM) non supporta questo hard disk? Seconda domanda, questo tipo di problema si può presentare solo con gli SSD, perché magari hanno una tecnologia più recente che può non essere supportata dalle schede madri più vecchie? Se usassi un normale disco fisico potrei incappare lo stesso in questo problema?
 

quizface

Utente Èlite
9,769
2,931
Ciao, ragazzi, il mio problema è quello del titolo del post. Io ho un vecchio PC (risalente al 2008/09) che vorrei provare a ravvivare installando un SSD (un Agility 3 OCZ), ma al momento di selezionarlo come hard disk in cui installare il sistema operativo compare questo messaggio " Impossibile installare windows nel disco. é possibile che l'hardware del computer in uso non supporti l'avvio da questo disco.". Ho cercato un po' in giro e sembra che dovrei andare nelle impostazioni del BIOS della scheda madre e cambiare il Controller Mode in AHCI, solo che nella mia scheda madre questa modalità non è disponibile; infatti le uniche disponibili sono IDE, la predefinita, e RAID. Ho provato con RAID, ma a quel punto non partiva neanche l'avvio dalla pennetta USB che ho creato per installare l'SO. C'è qualcosa che posso fare o semplicemente la mia scheda madre (ASUS P5VD2-VM) non supporta questo hard disk? Seconda domanda, questo tipo di problema si può presentare solo con gli SSD, perché magari hanno una tecnologia più recente che può non essere supportata dalle schede madri più vecchie? Se usassi un normale disco fisico potrei incappare lo stesso in questo problema?
Hai attivato il JMicron SATA controller che ha anche l'opzione AHCI? E connesso SSD al connettore SATA Dietro ai connettori audio? (Credo che il connettore sia nero) Guarda a pag. 2.4.4 del manuale (inglese) https://www.asus.com/Motherboards/P5VD2VM/HelpDesk_Manual/
 

BAT00cent

AYAAAAK!
Staff Forum
Utente Èlite
1,654
785
CPU
Neurone solitario
Dissipatore
Ventaglio azionato a mano
Scheda Madre
Casalinga
RAM
Molto molto volatile
Scheda Video
Binoculare integrata nel cranio
Alimentatore
Pastascituta, pollo e patatine al forno
Internet
Segnali di fumo e/o tamburi
Sistema Operativo
Windows 10000 BUG
e già che ci sei aggiorna il BIOS all'ultima versione disponibile
 

smallville87

Nuovo Utente
63
1
Hai attivato il JMicron SATA controller che ha anche l'opzione AHCI? E connesso SSD al connettore SATA Dietro ai connettori audio? (Credo che il connettore sia nero) Guarda a pag. 2.4.4 del manuale (inglese) https://www.asus.com/Motherboards/P5VD2VM/HelpDesk_Manual/
Il BIOS è già aggiornato all'ultima versione disponibile, ma io non vedo quell'opzione. Devo precisare che la scheda madre è una P5VD2-VM SE. avevo dimenticato il SE. Questo può fare la differenza nel fatto che non vedo quell'opzione?
 

quizface

Utente Èlite
9,769
2,931
Il BIOS è già aggiornato all'ultima versione disponibile, ma io non vedo quell'opzione. Devo precisare che la scheda madre è una P5VD2-VM SE. avevo dimenticato il SE. Questo può fare la differenza nel fatto che non vedo quell'opzione?
Bisogna essere precisi quando si hanno problemi. La SE non ha il secondo chipset SATA JMicron, quindi niente da fare.
 

smallville87

Nuovo Utente
63
1
Bisogna essere precisi quando si hanno problemi. La SE non ha il secondo chipset SATA JMicron, quindi niente da fare.
Eh lo so, che posso farci, non l'ho fatto mica apposta a dimenticarlo. Comunque, quindi posso mettermi il cuore in pace? Perché per esempio, RAID e IDE cosa significano? Ho detto che impostando RAID non parte l'avvio dalla chiavetta USB bootable col sistema operativo, ma se faccio installazione da CD-ROM?
 

giulore

Utente Attivo
717
131
CPU
i5-6600k
Dissipatore
H75i
Scheda Madre
Asrock Z170 Pro Gaming I7
Hard Disk
SSD Crucial M550
RAM
16GB ddr4-3000
Scheda Video
Intel HD530
Scheda Audio
Intel
Monitor
Philips 23IT
Alimentatore
CoolMaster GX650W
Case
Sharkoon
Periferiche
Ricoh SP277SNwX
Internet
ADSL-HoMobile-Vodafone
Sistema Operativo
Win7- Win10
Puoi mettere il RAID, all'avvio premi F8 e ti compare il boot menù dove puoi scegliere la USB.
Essendo un chipset VIA credo che non supporti i comandi SATA, non si leggono nemmeno i dati smart dei dischi in raid mode.
Bisogna vedere perchè ti da quel messaggio, hai già inizializzato/formattato la ssd ?

In modalità RAID si possono configurare in vari modi i dischi connessi ( almeno due dischi ) ma non è obbligatorio, si possono anche lasciare come singoli, per esempio RAID0 unisce lo spazio di due dischi aumentandone la velocità di lettura/scrittura, più che altro le sequenziali .
Per esempio su un controller moderno e 4 dischi moderni puoi arrivare anche ai 600MB/s di picco sequenziali se non di più, i miei WD5000AAKX da500gb quando erano 4 ero intorno ai 450MB/s ( con HDTune ), singolo sui 120-130, i dischi moderni arrivano intorno ai 200MB/s .

.
 

smallville87

Nuovo Utente
63
1
Puoi mettere il RAID, all'avvio premi F8 e ti compare il boot menù dove puoi scegliere la USB.
Essendo un chipset VIA credo che non supporti i comandi SATA, non si leggono nemmeno i dati smart dei dischi in raid mode.
Bisogna vedere perchè ti da quel messaggio, hai già inizializzato/formattato la ssd ?

In modalità RAID si possono configurare in vari modi i dischi connessi ( almeno due dischi ) ma non è obbligatorio, si possono anche lasciare come singoli, per esempio RAID0 unisce lo spazio di due dischi aumentandone la velocità di lettura/scrittura, più che altro le sequenziali .
Per esempio su un controller moderno e 4 dischi moderni puoi arrivare anche ai 600MB/s di picco sequenziali se non di più, i miei WD5000AAKX da500gb quando erano 4 ero intorno ai 450MB/s ( con HDTune ), singolo sui 120-130, i dischi moderni arrivano intorno ai 200MB/s .

.
Sì, l'SSD è già formattato, l'ho collegato come hard disk secondario al mio PC e l'ho formattato come si fa con una qualsiasi chiavetta USB (Tasto destro → Formatta → NTFS, formattazione non veloce). Per esempio un'altra cosa, quando mi appare la schermata che mi chiede di selezionare su quale hard disk voglio installare il SO, se seleziono l'SSD e provo a formattarlo (giusto per) non mi permette di farlo: passa qualche minuto e poi mi compare un errore, non ricordo quale.
 

giulore

Utente Attivo
717
131
CPU
i5-6600k
Dissipatore
H75i
Scheda Madre
Asrock Z170 Pro Gaming I7
Hard Disk
SSD Crucial M550
RAM
16GB ddr4-3000
Scheda Video
Intel HD530
Scheda Audio
Intel
Monitor
Philips 23IT
Alimentatore
CoolMaster GX650W
Case
Sharkoon
Periferiche
Ricoh SP277SNwX
Internet
ADSL-HoMobile-Vodafone
Sistema Operativo
Win7- Win10
Come lo hai inizializzato MBR o .........GPT ?
 

BAT00cent

AYAAAAK!
Staff Forum
Utente Èlite
1,654
785
CPU
Neurone solitario
Dissipatore
Ventaglio azionato a mano
Scheda Madre
Casalinga
RAM
Molto molto volatile
Scheda Video
Binoculare integrata nel cranio
Alimentatore
Pastascituta, pollo e patatine al forno
Internet
Segnali di fumo e/o tamburi
Sistema Operativo
Windows 10000 BUG

smallville87

Nuovo Utente
63
1
Come lo hai inizializzato MBR o .........GPT ?
Non l'ho inizializzato. Ragazzi, io non sono un esperto; ho fatto sì altre formattazioni e installazioni in passato, ma non mi sono mai dovuto preoccupare di questo genere di problemi e per questo pensavo che non esistessero. Quindi ho pensato "Va beh, se posso guadagnare qualcosa in termini di prestazioni, perdo un'oretta di tempo, monto l'SSD, ci metto il sistema operativo e via...". Ma evidentemente è più complicato. Comunque come dovrei inizializzare il disco?
Post automaticamente unito:

IMHO non ha senso sprecare un SSD su quella scheda madre. Leggo sul manuale che supporta al massimo 4 GiB di RAM, è troppo poco per un SSD. Al riguardo, ci sono un paio di articoli di TomsHW che potrebbero interessarti:
https://www.tomshw.it/hardware/aggiungere-memoria-ram-fa-durare-di-piu-un-ssd/
https://www.tomshw.it/hardware/basta-un-ssd-per-migliorare-le-prestazioni-di-un-vecchio-pc/
Con "non ha senso" intendi che non otterrei nemmeno un minimo miglioramento in termini di prestazioni?
 

giulore

Utente Attivo
717
131
CPU
i5-6600k
Dissipatore
H75i
Scheda Madre
Asrock Z170 Pro Gaming I7
Hard Disk
SSD Crucial M550
RAM
16GB ddr4-3000
Scheda Video
Intel HD530
Scheda Audio
Intel
Monitor
Philips 23IT
Alimentatore
CoolMaster GX650W
Case
Sharkoon
Periferiche
Ricoh SP277SNwX
Internet
ADSL-HoMobile-Vodafone
Sistema Operativo
Win7- Win10

smallville87

Nuovo Utente
63
1
Se non lo hai inizializzato vuol dire che era usato e già inizializzato.
Se lo hai connesso e sei entrato in gestione dischi ti si è aperta una finestra con un messaggio sull'inizializzazione del disco e li hai scelto o MBR o GPT .

Vedi link:




.
No, quando l'ho connesso non sono entrato in gestione dischi. Magari rifaccio la procedura e vedo se entrando in gestione mi dà questa opzione. Comunque sì, l'SSD è usato, era il mio vecchio SSD che poi ho sostituito con uno più capiente.
 

giulore

Utente Attivo
717
131
CPU
i5-6600k
Dissipatore
H75i
Scheda Madre
Asrock Z170 Pro Gaming I7
Hard Disk
SSD Crucial M550
RAM
16GB ddr4-3000
Scheda Video
Intel HD530
Scheda Audio
Intel
Monitor
Philips 23IT
Alimentatore
CoolMaster GX650W
Case
Sharkoon
Periferiche
Ricoh SP277SNwX
Internet
ADSL-HoMobile-Vodafone
Sistema Operativo
Win7- Win10
Allora fa un clean da dikpart e cancella tutto, probabilmente è inizializzato GPT e quella scheda non ha UEFI ma solo bios legacy per cui non potra avviare il sistema su disco gpt.
Dopo il clean non fare nulla, mettila nel pc e avvia il setup, la partizione la farai dalla finestra del setup dove prima ti dava errore.

Link Clean diskpart:



.
Post automaticamente unito:

Se usato, quindi già inizializzato, gestione dischi non dice nulla.
O quando nuovo i dopo clean c'è messaggio.

.
 
Ultima modifica:

smallville87

Nuovo Utente
63
1
Allora fa un clean da dikpart e cancella tutto, probabilmente è inizializzato GPT e quella scheda non ha UEFI ma solo bios legacy per cui non potra avviare il sistema su disco gpt.
Dopo il clean non fare nulla, mettila nel pc e avvia il setup, la partizione la farai dalla finestra del setup dove prima ti dava errore.

Link Clean diskpart:



.
Post automaticamente unito:

Se usato, quindi già inizializzato, gestione dischi non dice nulla.
O quando nuovo i dopo clean c'è messaggio.

.
Ok, ti farò sapere. Però potrebbe essere davvero questo il problema, infatti quando ho creato la prima volta la pennetta avviabile ho lasciato le impostazioni predefinite di RUFUS (GPT) e l'avvio non avveniva. Poi mi è comparso un messaggio con grafica tipo DOS che mi diceva che per risolvere il problema avrei potuto fare tre cose tra cui ricreare la pennetta impostando come modalità MBR. L'ho fatto e l'avvio è partito, quindi anche per l'SSD potrebbe essere la stessa cosa.
 

Entra

oppure Accedi utilizzando

Discussioni Simili

Hot del momento