Il massacro di Erba... :(

Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.

Inuyasha

UTENTE LEGGENDARIO
Utente Èlite
18,086
1,620
Hardware Utente
CPU
i5 3570K
Dissipatore
Cooler Master Hyper 212 Evo
Scheda Madre
AsRock Z77 Extreme 4
Hard Disk
SSD Samsung 850 EVO 500 GB (S.O) + Western Digital Blue da 2 TB
RAM
2X8 GB Corsair Vengeance Pro Series DDR3 2400 Mhz
Scheda Video
GTX 960 MSI 4 GB ARMOR 2X
Monitor
Benq XL2720T
Alimentatore
Corsair TX V2 650 W
Case
Cooler Master Storm Stryker
Sistema Operativo
Windows 7 x64
nikos ha detto:
Come si fa a difendere gente del genere.. Infermità mentale? Li lasciamo liberi perchè sono infermi di mente? Che mondo..
Casomai, che Italia... :oogle: :oogle:
 
N

nikos

Ospite
Inuyasha ha detto:
Casomai, che Italia... :oogle: :oogle:
Comunque sono curioso di vedere come andrà a finire tra un bel po' di anni (visti i tempi della giustizia italiana).. Non so come funziona la giustizia negli altri paesi, ma in Italia mi sa che stiamo toccando il fondo e lo stiamo raschiando in continuazione.
 

Antox90

Bannato a Vita
nikos ha detto:
Comunque sono curioso di vedere come andrà a finire tra un bel po' di anni (visti i tempi della giustizia italiana).. Non so come funziona la giustizia negli altri paesi, ma in Italia mi sa che stiamo toccando il fondo e lo stiamo raschiando in continuazione.
Quoto! Pure io ora aspetto di vedere come andrà a finire... :rolleyes:
 

Cassandra

Utente Attivo
1,023
12
Hardware Utente
Quoto Toby e tutti quelli che hanno detto che nn sono insani di mente, sono malvagi e punto. Anche perchè sono stati talmente cinici e calcolatori che hanno detto delle frasi ad hoc (Rosa: "speriamo che li prendano, nn si può più stare tranquilli") durante il mese in cui sono stati a piede libero, sospettando che i carabinieri (come in realtà hanno fatto) avessero riempito la loro casa di microfoni...
Io sarei x la tortura a vita, come dice Noidi... ma visto che questa soluzione è improponibile in Italia, xkè la cosiddetta opinione pubblica si scandalizzerebbe, sono x la pena di morte... nn ridarà la vita a chi è stato ucciso, ma almeno ci sono due figli di t***a in meno sulla terra (da mantenere pure...)... :sisi:
 
T

Toby

Ospite
Cassandra ha detto:
Quoto Toby e tutti quelli che hanno detto che nn sono insani di mente, sono malvagi e punto. Anche perchè sono stati talmente cinici e calcolatori che hanno detto delle frasi ad hoc (Rosa: "speriamo che li prendano, nn si può più stare tranquilli") durante il mese in cui sono stati a piede libero, sospettando che i carabinieri (come in realtà hanno fatto) avessero riempito la loro casa di microfoni...
Io sarei x la tortura a vita, come dice Noidi... ma visto che questa soluzione è improponibile in Italia, xkè la cosiddetta opinione pubblica si scandalizzerebbe, sono x la pena di morte... nn ridarà la vita a chi è stato ucciso, ma almeno ci sono due figli di t***a in meno sulla terra (da mantenere pure...)... :sisi:
E' quello che dovrebbe essere legge. :sisi:
 
N

nikos

Ospite
A malincuore riporto questa notizia tratta dal corriere della sera, così, per vedere quanto la gente non si fa i c*zzi suoi...

Tutti in cortile, ressa per una sbirciatina
«Vieni alla casa dell'orrore, troppo bello»


ERBA (Como)—La suora, la coppia con bimbo sul passeggino, l’extracomunitario che a gentile richiesta traduce i bigliettini sul cancello scritti in arabo, un papà che fa contento il figlio issandolo sulle spalle per fargli vedere meglio. I tre ragazzi di Cinisello Balsamo che ci sono arrivati con il navigatore satellitare. I due anziani signori dall’aria austera entrambi vestiti di Loden verde e cappello di feltro che arrivano da Desio, di solito alla domenica vanno a Milano a vedere i Legnanesi, ma questa volta hanno deciso di concedersi uno spettacolo diverso. C’erano tutti e c’era di tutto. Nella corte di via Diaz, davanti alla porta dei carnefici e delle vittime, ieri pomeriggio mancava soltanto un sentimento, uno qualsiasi. Non c’era pietà, non c’era commozione, c’era soltanto la voglia di vedere il luogo della strage senza il filtro dello schermo televisivo e di poterlo raccontare agli amici. Erano in trepida attesa davanti al cancello lasciato sguarnito dai carabinieri. Duecento, forse duecentocinquanta, stipati sul marciapiede battendo i piedi per il freddo. La loro fede è stata ricompensata. La provvidenza si è manifestata sotto forma di un inquilino della corte che usciva in auto. La cellula fotoelettrica ha fatto clic, la cancellata si è aperta, loro sono entrati. Mancano le macchie di sangue, ma il resto c'è tutto, dal passeggino di Youssef, alla porta sbarrata dei coniugi Frigerio, sono ancora appese le luminarie natalizie con cui Raffaella Castagna aveva decorato le finestre interne. La ragazza che un quarto d'ora prima aveva lasciato all'ingresso della corte un bigliettino per «l'angelo Youssef volato in cielo» si accalorava al telefono con le incaute amiche che si stavano dirigendo nel centro di Erba per la consueta «vasca» domenicale: «Sbrigatevi, vi dico che hanno aperto, si vede tutto, è una ****ta ». Gaetano ed Enrico, i due signori di Desio, si guardavano intorno rapiti: «Siamo fortunati — dicevano —. Non ci speravamo, ma è andata bene». Ma perché siete venuti fin qui? «Per curiosità». Suor Domitilla si appoggiava al tettuccio di un'auto parcheggiata nella corte e faceva da Cicerone agli astanti: «Dunque, quello è il garage di Olindo, quindi la stanza sopra deve essere la cucina di Raffaella. Così si capisce tutto». Non ci si abitua mai. Ogni volta ci si illude e ogni volta va peggio. Non erano i quattro gatti che passavano davanti alla villetta di Novi Ligure, non erano i ragazzini che scattavano foto con il cellulare davanti ai mazzi di fiori allineati sul muro della cascina di Casalbaroncolo per Tommaso Onofri, e neppure la folla in coda alla prima udienza del processo alla mamma di Cogne, dove almeno c'era qualcosa da ascoltare. Questa era una moltitudine eterogenea animata soltanto da una curiosità superficiale, da soddisfare in fretta. Erba, ma poteva essere ovunque.
La corte di via Diaz era una deviazione dalle mete domenicali, la visita ad un set televisivo che miracolosamente si è dischiuso ai fan che aspettavano dietro al cancello, un modo perfetto per riempire lo spazio tra il pranzo e l'happy hour. «Diamo soltanto un'occhiatina». Lo stupore della matura signora è finalmente sincero. Dalle scale di fronte è scesa imbestialita un'altra donna, si chiama Claudia, che in questa corte ci vive da anni. «Signori, questa è una proprietà privata, per favore, andatevene altrimenti chiamo i carabinieri». Gli sguardi degli spettatori sono carichi di disprezzo. Questa egoista vuole tenersi tanto ben di Dio tutto per sé. «Andatevene, non siamo mica allo zoo», urla la donna. Le reazioni sono violente. «Stronza, *******», mormora la ragazza del bigliettino con l'angioletto. Un signore rivendica il suo diritto a rimanere: «Noi non siamo bestie, qui c'è gente che ha sgozzato un bambino». Un altro: «Lei è più cattiva di questa», dice indicando il portone dei coniugi Romano. Fino all'accusa definitiva, che guadagna a chi la pronuncia sguardi di approvazione da parte della folla intorno: «Non ci dica che non li avete sentiti gridare perché era impossibile non sentire». Nessuno si muove, il cancello resta aperto. Nella corte si sta decisamente stretti, ma è come nelle piazze di una volta, dove si socializzava scambiandosi commenti sulle cose della vita. Ad ascoltare si impara anche che la diffidenza è una bestia difficile da domare. «Perché è andato in Tunisia, se davvero aveva paura dei vicini?». « Purtroppo bisogna stare vicini anche a lui». «È un delinquente, ma dalle sue parti avranno almeno un codice d'onore, li deve sterminare». «Alla fine, guarda caso, è lui che ci guadagna e si becca l'eredità della Raffaella». Arriva il marito della signora Claudia, che indossa una uniforme da pompiere. L'autorità emanata dalla divisa inizia a spingere i duecentocinquanta verso l'uscita. Si fa vedere anche un carabiniere, con il classico «circolare, non c'è niente da vedere». Il cancello si richiude. Il pubblico comunque è soddisfatto, spettacolo ottimo e abbondante. E poi è quasi l'ora dell'aperitivo.
 

ipergiorg

Utente Èlite
2,077
3
Hardware Utente
le frasi riportate e in generale l'assembramento di folla mi danno un po' il voltastomaco. Ma temo anche che il giornalista abbia voluto colorire un po' il pezzo.
Che poi ci sarebbe da fare un interminabile discorso sul fatto che i giornalisti stessi aiutano a creare questa morbosa curiosità.
 

Inuyasha

UTENTE LEGGENDARIO
Utente Èlite
18,086
1,620
Hardware Utente
CPU
i5 3570K
Dissipatore
Cooler Master Hyper 212 Evo
Scheda Madre
AsRock Z77 Extreme 4
Hard Disk
SSD Samsung 850 EVO 500 GB (S.O) + Western Digital Blue da 2 TB
RAM
2X8 GB Corsair Vengeance Pro Series DDR3 2400 Mhz
Scheda Video
GTX 960 MSI 4 GB ARMOR 2X
Monitor
Benq XL2720T
Alimentatore
Corsair TX V2 650 W
Case
Cooler Master Storm Stryker
Sistema Operativo
Windows 7 x64
Ma avete sentito quella pazza? ha voluto una tavola da stiro in cella e ha chiesto di poter stirare la biancheria degli altri detenuti...si vede che i manicomi sono chiusi.
 
T

Toby

Ospite
Inuyasha ha detto:
Ma avete sentito quella pazza? ha voluto una tavola da stiro in cella e ha chiesto di poter stirare la biancheria degli altri detenuti...si vede che i manicomi sono chiusi.
Chiaramente ora deve fare la "pazza"..... :rolleyes: :rolleyes:
Non mi meraviglierei se le fosse stato suggerito dal suo legale..........:rolleyes: :rolleyes: :rolleyes:
 

ipergiorg

Utente Èlite
2,077
3
Hardware Utente
Inuyasha ha detto:
Ma avete sentito quella pazza? ha voluto una tavola da stiro in cella e ha chiesto di poter stirare la biancheria degli altri detenuti...si vede che i manicomi sono chiusi.
una "desperate Housewife" praticamente. cmq credo che la cosa gli servirà a guadagnare favori tra le detenute
 

andreafdaf

Utente Attivo
858
1
Hardware Utente
CPU
i3-380M / e6600@3,6GHz ~1,38v
Scheda Madre
boh / Gigabyte P35-DS4
Hard Disk
WD 320GB / WD 400GB 7200rpm
RAM
4GB DDR3 / Kingston HyperX 4x1GB 667@1000 CL5 2V
Scheda Video
GT 540M / Sapphire HD 4850
Scheda Audio
boh / Altec-Lansing 5.1
Monitor
- / Samsung 2232BW
Alimentatore
- / LC-Power Hyperion 700W
Case
- / boh
Sistema Operativo
Win7 64bit / Win7 Ultimate + Ubuntu 10.4 LTS
la cosa che é sbagliata secondo me é che insanita mentale é un attenuante... NON LO É! insanita mentale é una malattia! chi viene considerato incapace di intendere e volere non deve essere trattato meglio, dev'essere tratta PEGGIO! una persona normale che uccide che ne so, un rapinatore, tornata in liberta non fara niente di male, ma due pazzi che uccidono 3 donne e un bambino appena tornati in liberta saranno pericolosi ancora! quindi chi viene considerato malato di mente dovrebbe essere come minimo chiuso in una cella e la chiave buttata via!!! ma che paese il nostro... sapevata che non esiste neanche piu l'ergastolo? quello che prima era ergastolo adesso é una pena di 30 anni! ma roba da matti, io me ne andrei (se il resto del mondo fosse migliore)

morire é troppo semplice, io farei soffrire queste persone cosi tanto che implorerebbero di morire
 

ballanz89

Utente Èlite
2,162
3
Hardware Utente
CPU
DualCore AMD Athlon 64 X2 3800+
Scheda Madre
Gigabyte GA-K8NF-9
Hard Disk
Maxtor 200GB x2
RAM
2 GB DDR SDRAM
Scheda Video
NVIDIA GeForce 6600 GT
Scheda Audio
Integrato
Monitor
Mitas 17''
Alimentatore
600W
Sistema Operativo
Windows XP Professional; Windows Vista Ultimate
ma avete sentito con quale freddezza l'omicida ha affermato di aver ucciso il piccolo di 3 anni?sul televideo ho letto che ha confessato di aver preso x i capelli il piccolo di avergli messo il coletello in gola e di aver addirittura girato la lama ....solo xke piangeva....!Non ci vuole la morte qui...la tortura finchè non tira l'ultimo respiro...:mad: :evil: che schifo...
guarda fossi io azouz chiederei di farlo legare e mettermelo in una stanza...dio gli darei finchè non ho i crampi in tutto il corpo........:sisi:
 
Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.

Entra

oppure Accedi utilizzando