Questione "filosofica": la mia ipotesi ha senso?

Aldebran

Utente Attivo
Vorrei costruire la seguente build, per fotoritocco spinto ed uso generale - è ancora tutto da acquistare - :
APU i7-9700K (16 linee PCIe); RAM 2x16GB DDR4-2666 CL15 o 14 (ancora da scegliere); MoBo ASUS Prime Z390-A ; video AMD Radeon Pro WX4100 5GB (PCIe x 8) ; HDD HGST SATA da 6TB per i dati.
Vorrei installare 2 SSD NMVe M.2 (970 EVO o PRO): uno da 500GB, per Win10 pro e i programmi, e l'altro da 1 TB, a disposizione. Se li metto nei due slot specifici M.2 della mobo tutti i dischi rimangono sotto il chipset, quindi competono tra loro per la banda "collo di bottiglia" da/verso la CPU. Altrimenti potrei forse metterli in UN adattatore PCIe nel secondo slot PCI x16. Così comunicherebbero direttamente con la CPU ed avrei un 8+4+4 linee (8 per la GPU + 4 per ciascun SSD) senza colli di bottiglia. - In effetti, per averli direttamente sotto CPU, la specifica della mobo indica di inserire nel secondo slot x16 un adattatore ASUS Hyper M.2 x16 (piuttosto costosino 127€ più spedizione - da procurare in Germania con eBay) che può portare fino a quattro SSD M.2.
Ma per scegliere questa ipotesi (collocazione nel secondo slot PCIe x16) non conosco alcune cose:
- 1) riuscirò a fare il boot da SSD/PCIe? (nel manuale della mobo/UEFI non c'è scritto)
- 2) c'è convenienza reale, oltrechè teorica (=migliori prestazioni) ad averli sotto CPU invece che sotto chipset?
- 3) qualcuno conosce un adattatore ventilato per due SSD M.2 /PCIe che sia affidabile e un po' meno costoso?
Grazie
 

Entra

oppure Accedi utilizzando