DOMANDA Quanti Di Voi...

Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.

riccardik

The :lol:man
Utente Èlite
15,464
5,139
CPU
Intel i5 4690K
Dissipatore
NZXT Kraken X31
Scheda Madre
AsRock Z87E-ITX
Hard Disk
Crucial MX300 525 - Corsair Force 3 120 - WD40EFRX - W20EARX
RAM
HyperX Beast 16GB DDR3-2400MHz CL11
Scheda Video
Zotac GTX 970
Scheda Audio
Creative Sound Blaster X-Fi HD - Empire S-600 - Sony MDR-1R
Monitor
LG IPS234V-PN
Alimentatore
Corsair TX650M
Case
InWin 901
Periferiche
TT eSport Challenger - Roccat Kova[+]
Internet
ADSL+ 18.6/1.2 ma gigabit incoming
Sistema Operativo
Windows 10 Pro x64
penso proprio di si :sisi:
 

Maurizyo91

Utente Èlite
4,387
890
CPU
Intel I5 3570K
Scheda Madre
Asus P8Z77- V LX
Hard Disk
SEAGATE barracuda 2Tb 64Mb cache 7200rpm SATA3
RAM
CORSAIR VENGEANCE CMZ8GX3M2A1600C9B 16Gb DDR3-1600 (4x4Gb)
Scheda Video
XFX AMD Radeon HD 7870 2Gb GDDR5
Scheda Audio
Realtek® ALC887 8-Channel High Definition Audio CODEC + Amstrad ht59r 5.1
Monitor
Samsung S22A350H
Alimentatore
LC-POWER METATRON GAMING SERIES LC1200 1200W
Case
Thermaltake Armor A90
Sistema Operativo
Windows 7 Gamer Edition 64bit
Secondovoi posso trovare delle striscie adesive di led blu tipo di 15-30cm in negozi di elettronica e quanto potrebbero costare?
troppo...ti conviene prendere la 5mt e tagliarla
 

Blume.

UTENTE LEGGENDARIO
Utente Èlite
19,980
8,640
CPU
I7 8700K
Dissipatore
Silent loop B-Quiet 360
Scheda Madre
Fatal1ty Z370 Gaming K6
Hard Disk
3 Tera su Western Digital 3 Tera su Toshiba p300 3Ssd da 500Gb
RAM
Corsair Vengeance DDR4 LPX 4X4Gb 2666Mhz
Scheda Video
Msi Gtx 1080Ti Gaming Trio X
Scheda Audio
Integrata
Monitor
SyncMaster P2470HD
Alimentatore
Evga Supernova 650W G2
Case
Dark Base 700 B-Quiet
Internet
100/50 Ftth Fastweb
Sistema Operativo
Windows 10Pro. 64Bit

Blume.

UTENTE LEGGENDARIO
Utente Èlite
19,980
8,640
CPU
I7 8700K
Dissipatore
Silent loop B-Quiet 360
Scheda Madre
Fatal1ty Z370 Gaming K6
Hard Disk
3 Tera su Western Digital 3 Tera su Toshiba p300 3Ssd da 500Gb
RAM
Corsair Vengeance DDR4 LPX 4X4Gb 2666Mhz
Scheda Video
Msi Gtx 1080Ti Gaming Trio X
Scheda Audio
Integrata
Monitor
SyncMaster P2470HD
Alimentatore
Evga Supernova 650W G2
Case
Dark Base 700 B-Quiet
Internet
100/50 Ftth Fastweb
Sistema Operativo
Windows 10Pro. 64Bit
[SIZE=+1]REGOLATORI DI TENSIONE VARIABILE, POSITIVA E NEGATIVA[/SIZE]

[SIZE=-1]INTRODUZIONE.
In un qualunque circuito elettronico, una delle parti più importanti è lo stadio dell'alimentazione. Esite tutta una serie di regolatori di tensione per poter fornire al circuito le giuste tensioni.
I regolatori di tensione variabile più usati sono: LM317 e LM337, rispettivamente per la tensione positiva e negativa, prodotti dalla National Semiconductor: www.national.com.
Vediamo da più vicino questi componenti... [/SIZE]
[SIZE=-1]LM317: tensione positiva.
I regolatori di tipo LM317 permettono di ottenere delle tensioni positive variabili a piacimento, mediante solo due resistenze.
Inoltre esitono, sostanzialmente, due sotto-serie del circuito integrato LM317: LM317 e LM317L. La differenza riguarda la corrente che sono in grado di fornire in uscita: fino a 1,5A e fino a 100mA, rispettivamente.
Può essere utile sapere che il ripple, l'odulazione in uscita è al massimo di -80db, ovvero -10.000 volte il valore della tensione nominale. Quindi per Vout=5volt, il ripple di di soli 0,5mV!
Infine la potenza massima dissipabile è di 15W: per basse tensioni in uscita, è necessario prestare un po' di attenzione per stabilire la massima tensione in ingresso, tenendo contro della corrente che si andrà a prelevare...
Nella tabella si possono vedere le principali caratteristiche per ciascuna sotto-serie.[/SIZE]
MODELLO Vout-min [V] Vout-max [V] (Vout-Vin)min [V] (Vout-Vin)max [V] Iout-min [mA] Iout-max [mA]
[SIZE=-1]LM317[/SIZE] [SIZE=-1]1,25[/SIZE] [SIZE=-1]37[/SIZE] [SIZE=-1]3[/SIZE] [SIZE=-1]40[/SIZE] [SIZE=-1]3,5[/SIZE] [SIZE=-1]1500[/SIZE]
[SIZE=-1]LM317L[/SIZE] [SIZE=-1]1,25[/SIZE] [SIZE=-1]37[/SIZE] [SIZE=-1]3[/SIZE] [SIZE=-1]40[/SIZE] [SIZE=-1]3,5[/SIZE] [SIZE=-1]100[/SIZE]
[SIZE=-1]Il disegno posto qui sotto mostra il tipico circuito elettronico completo di un regolatore di tensione positiva fissa. E' presente anche l'elenco dei valori dei componenti consigliati.
Il diodo D1 serve per scaricare il condensatore C3 durante lo spegnimento, in modo che non venga danneggiato il circuito integrato; D2 per scaricare C4 in caso di corto circuito in uscita. C4 stabilizza la tensione di regolazione sul terminale "R".[/SIZE]
[SIZE=-1]La tensione in uscita viene stabilita mediante il valore di R2, in quanto R1=220 Ohm, come viene consigliato dalla casa costruttrice.
C'è una formula (semplificata) per determinare Vout, nota R2, tenendo conto che Vout è espresso in Volt e R2 in Ohm:[/SIZE]
[SIZE=-1]Vout= 1,25 * ( 1 + R2 / R1 )[/SIZE]
[SIZE=-1]Conoscendo invece Vout è possibile risalire al valore di R2, mediante la formula posta sotto, tenendo conto che R2 è espresso in Ohm, Vout in Volt:[/SIZE]
[SIZE=-1]R2= ( (Vout/1,25) - 1 ) * R1[/SIZE]
[SIZE=-1]Il valore di R2 calcolato, difficilmente corrisponderà ad uno standard. Così è necessario scegliere il valore standard più vicino e poi usare la prima formula e ricavare la tensione Vout con il valore standard di R2 e così si valuta di quando Vout differisce dal valore che si voleva ottenere. Per diminuire ancora di più tale scarto, è possibile variare leggermente il valore di R1, scegliendo tra 270 Ohm e 560 Ohm.
Lo scarto in percentuale può essere calcolato mediante la seguente formula:[/SIZE]
[SIZE=-1]%= 100 * (1 * (valore ideale - valore reale))[/SIZE]
[SIZE=-1] Per R1 e R2 si possono usare delle normali resistenze da 1/4 di Watt.[/SIZE]
[SIZE=-1]R1= 220 Ohm da 1/4 di Watt R2= vedere formula nel testo C1= 47-100 uF C2= 100 nF C3= 1-10uF C4= 10uF D1= 1N4007 D2= 1N4007 IC1= LM317 o LM317L NOTA: Il valore del condensatore C1 deve essere maggiore di quello di C3, per evitare di danneggiare IC1.[/SIZE]
[SIZE=-1]ESEMPIO: Si vuole ottenere una tensione di 3,3Volt. Applicando la seconda formula si ottiene R2= 360 Ohm, valore non standard, dato che i valori più vicini sono 330 Ohm e 390 Ohm. Con i due valori standard, vediamo i valori reali di tensione in uscita, che sono rispeottivamente di: 3,125V e 3,466V. Il valore degli scarti sono rispettivamente: 17,5% e 16,6%. Così appare evidente che il valore migliore è di 390 Ohm. Cambiando il valore di R1, è possibile avvicinarsi al valore di tensione richiesta.
In realtà, se [/SIZE]
[SIZE=-1]MAGGIORE CORRENTE IN USCITA.
A volte può capitare di aver bisogno di una maggiore corrente in uscita, superiore a 1,5 A, valore massimo che può fornire il circuito integrato LM317...
Questo è possibile aggiungendo un transistor PNP di potenza (per esempio 2N2905), come è possibile vedere nel disegno posto qui sotto...[/SIZE]
[SIZE=-1]R1= 220 Ohm da 1/4 di Watt R2= vedere testo R3= 22-33 Ohm, 3 W C1= 47-100 uF C2= 100 nF C3= 1-10uF C4= 10uF D1= 1N4007 D2= 1N4007 T1= Transistor PNP di potenza, per esempio, TIP42C della Fairchild o altri. IC1= LM317 o LM317L NOTA: Il valore del condensatore C1 deve essere maggiore di quello di C3, per evitare di danneggiare IC1.[/SIZE]
[SIZE=-1]REGOLATORE DI CORRENTE POSITIVA REGOLABILE.
Un uso un po' particolare del circuito integrato LM317 è quello di regolatore di corrente (variabile), usando solamente un resistore di adeguata potenza...
Fissando R1, espresso in Ohm, è possibile calcolare la corrente in uscita, in Ampere, grazie la seguente formula::[/SIZE]
[SIZE=-1]Iout= 1,25 / R1[/SIZE]
[SIZE=-1] Se invece si vuole calcolare il valore della resistenza, conoscendo la corrente Iout, si può usare la formula posta qui sotto:[/SIZE]
[SIZE=-1]R1= 1,25 / Iout[/SIZE]
[SIZE=-1] Utilizzando la formula appena vista, per un dato valore di corrente richiesto, spesso e volentieri il valore di R1 non è standard. Così bisogna usare la prima formula e si può varificare lo scarto di valore tra quello appena calcolato e quello richiesto. Lo scarto in percentuale può essere calcolato mediante la seguente formula:[/SIZE]
[SIZE=-1]%= 100 * (1 * (valore ideale - valore reale))[/SIZE]
[SIZE=-1]
Inoltre è da considerare la potenza massima, espressa in Watt, che la resistenza R1 è in grado di dissipare senza danni:[/SIZE]
[SIZE=-1]Pdiss= R1 * Iout * Iout[/SIZE]
[SIZE=-1]Ottenuto il valore è necessario calcolare un valore standard pari anche a 5 volte quello ottenuto.[/SIZE]
[SIZE=-1]R1= vedere formula nel testo C1= 47-100 uF C2= 100 nF C3= 1-10uF IC1= LM317 o LM317L NOTA: Il valore del condensatore C1 deve essere maggiore di quello di C3, per evitare di danneggiare IC1.[/SIZE]
[SIZE=-1] ESEMPIO: Si vuole ottenere una corrente di 600mA= 0,5 A. Applicando la seconda formula si ottiene R1= 2,08 Ohm. Chiaramente non è un valore standard: quello che più si avvicina è 2,2 Ohm. Usando la prima formula si ottiene una corrente reale di 570mA, ovvero uno scarto di 30mA, a cui corrisponde un valore del 5%.[/SIZE]
[SIZE=-1]PIEDINATURA E CONTENITORI.
I circuiti integrati LM317 e LM317L, non solo differiscono per la diversa corrente massima in uscita, ma anche per il contenitore, invece la piedinatura rimane la stessa.
Ricordo che nell'LM317, il dissipatore metallico è collegato al piedino centrale, ovvero al segnale di uscita.[/SIZE]

[SIZE=-1]LM337: tensione negativa.
I regolatori di tipo LM317 permettono di ottenere delle tensioni positive variabili a piacimento, mediante solo due resistenze.
Inoltre esitono, sostanzialmente, due sotto-serie del circuito integrato LM317: LM317 e LM317L. La differenza riguarda la corrente che sono in grado di fornire in uscita: fino a 1,5A e fino a 100mA, rispettivamente.
Può essere utile sapere che il ripple, l'odulazione in uscita è al massimo di -80db, ovvero -10.000 volte il valore della tensione nominale. Quindi per Vout=5volt, il ripple di di soli 0,5mV!
Infine la potenza massima dissipabile è di 15W: per basse tensioni in uscita, è necessario prestare un po' di attenzione per stabilire la massima tensione in ingresso, tenendo contro della corrente che si andrà a prelevare...
Nella tabella si possono vedere le principali caratteristiche per ciascuna sotto-serie.[/SIZE]
MODELLO Vout-min [V] Vout-max [V] (Vout-Vin)min [V] (Vout-Vin)max [V] Iout-min [mA] Iout-max [mA]
[SIZE=-1]LM337[/SIZE] [SIZE=-1]-1,25[/SIZE] [SIZE=-1]-37[/SIZE] [SIZE=-1]-3[/SIZE] [SIZE=-1]-40[/SIZE] [SIZE=-1]-3,5[/SIZE] [SIZE=-1]-1500[/SIZE]
[SIZE=-1]LM337L[/SIZE] [SIZE=-1]-1,25[/SIZE] [SIZE=-1]-37[/SIZE] [SIZE=-1]-3[/SIZE] [SIZE=-1]-40[/SIZE] [SIZE=-1]-3,5[/SIZE] [SIZE=-1]-100[/SIZE]
[SIZE=-1]Il disegno posto qui sotto mostra il tipico circuito elettronico completo di un regolatore di tensione positiva fissa. E' presente anche l'elenco dei valori dei componenti consigliati.
Il diodo D1 serve per scaricare il condensatore C3 durante lo spegnimento, in modo che non venga danneggiato il circuito integrato; D2 per scaricare C4 in caso di corto circuito in uscita. C4 stabilizza la tensione di regolazione sul terminale "R".[/SIZE]
[SIZE=-1]La tensione in uscita viene stabilita mediante il valore di R2, in quanto R1=220 Ohm, come viene consigliato dalla casa costruttrice.
C'è una formula (semplificata) per determinare Vout, nota R2, tenendo conto che Vout è espresso in Volt e R2 in Ohm:[/SIZE]
[SIZE=-1]Vout= -1,25 * ( 1 + R2 / R1 )[/SIZE]
[SIZE=-1]Conoscendo invece Vout è possibile risalire al valore di R2, mediante la formula posta sotto, tenendo conto che R2 è espresso in Ohm, Vout in Volt:[/SIZE]
[SIZE=-1]R2= ( (-Vout/1,25) - 1 ) * R1[/SIZE]
[SIZE=-1]Il valore di R2 calcolato, difficilmente corrisponderà ad uno standard. Così è necessario scegliere il valore standard più vicino e poi usare la prima formula e ricavare la tensione Vout con il valore standard di R2 e così si valuta di quando Vout differisce dal valore che si voleva ottenere. Per diminuire ancora di più tale scarto, è possibile variare leggermente il valore di R1, scegliendo tra 270 Ohm e 560 Ohm.
Lo scarto in percentuale può essere calcolato mediante la seguente formula:[/SIZE]
[SIZE=-1]%= 100 * (1 * (valore ideale - valore reale))[/SIZE]
[SIZE=-1]
Per R1 e R2 si possono usare delle normali resistenze da 1/4 di Watt.[/SIZE]
[SIZE=-1]R1= 220 Ohm da 1/4 di Watt R2= vedere formula nel testo C1= 47-100 uF C2= 100 nF C3= 1-10uF C4= 10uF D1= 1N4007 D2= 1N4007 IC1= LM337 o LM337L NOTA: Il valore del condensatore C1 deve essere maggiore di quello di C3, per evitare di danneggiare IC1.[/SIZE]
[SIZE=-1]REGOLATORE DI CORRENTE NEGATIVA REGOLABILE.
Un uso un po' particolare del circuito integrato LM317 è quello di regolatore di corrente variabile, usando solamente un resistore di adeguata potenza...
Fissando R1, espresso in Ohm, è possibile calcolare la corrente in uscita, in Ampere, grazie la seguente formula::[/SIZE]
[SIZE=-1]Iout= -1,25 / R1[/SIZE]
[SIZE=-1] Se invece si vuole calcolare il valore della resistenza, conoscendo la corrente Iout, si può usare la formula posta qui sotto:[/SIZE]
[SIZE=-1]R1= -1,25 / Iout[/SIZE]
[SIZE=-1] Utilizzando la formula appena vista, per un dato valore di corrente richiesto, spesso e volentieri il valore di R1 non è standard. Così bisogna usare la prima formula e si può varificare lo scarto di valore tra quello appena calcolato e quello richiesto. Lo scarto in percentuale può essere calcolato mediante la seguente formula:[/SIZE]
[SIZE=-1]%= 100 * (1 * (valore ideale - valore reale))[/SIZE]
[SIZE=-1]
Inoltre è da considerare la potenza massima, espressa in Watt, che la resistenza R1 è in grado di dissipare senza danni:[/SIZE]
[SIZE=-1]Pdiss= R1 * Iout * Iout[/SIZE]
[SIZE=-1]Ottenuto il valore è necessario calcolare un valore standard pari anche a 5 volte quello ottenuto.[/SIZE]
[SIZE=-1]R1= vedere formula nel testo C1= 47-100 uF C2= 100 nF C3= 1-10uF IC1= LM337 o LM337L NOTA: Il valore del condensatore C1 deve essere maggiore di quello di C3, per evitare di danneggiare IC1.[/SIZE]
[SIZE=-1]PIEDINATURA E CONTENITORI.
Le due sotto-serie LM337 e LM337L, non solo differiscono per la diversa corrente massima in uscita, ma anche per il contenitore e per la piedinatura, cosa cui prestare molta attenzione. Qui sotto sono riportate queste importanti informazioni.
Ricordo che nell'LM337, il dissipatore metallico è collegato al piedino centrale, ovvero al segnale d'ingresso. [/SIZE]

- - - Updated - - -

[SIZE=+1]CODICI COLORI DELLE RESISTENZE[/SIZE]



Nei montaggi di circuiti elettronici è fondamentale inserire i componenti giusti nel posto giusto: questo vale per transistor, circuiti integrati condensatori e resistenze. Quest'ultime adottano un codice di colori per la determinazione del reale valore ohmico, mediante una sequenza di anelli colorati, in numero pari a 4, 5 o 6.

[SIZE=-1]CODICI USATI.
Fondamentalmente ci sono due tipi di resistenze a basso wattaggio per circuiti elettronici: resistenze a precisione standard e resistenze di precisione. La differenza sta nella diversa tolleranza del valore nominale; per il primo tipo tale valore può variare tra il 5% e il 20%, mentre per il secondo tipo il valore è inferiore al 2%. Tale diversità corrisponde ad un diverso impiego delle resistenze nei circuiti elettronici. Normalmente si adoperando le normalissime resistenze a precisione standard; invece laddove è necessaria una buona precisione, come nei circuiti di misura, è fondamentale l'impiego di resistenze di precisione, il cui valore, rispetto a quello nominale, varia molto poco. A proposito di quest'ultime si possono trovare da 5 o da 6 anelli: il sesto anello, ad dir la verità, non molto frequente, indica il coefficiente di temperatura, utile in determinate situazioni...[/SIZE]
[SIZE=-1]TOLLERANZA.
Qualche esempio di calcolo della tolleranza.
1) Resistenza da 82.000 Ohm con tolleranza del 5%.
Il reale valore può variare da un minimo di 82.000*.95=77.900 Ohm ad un massimo di 82.000*1.05=86.100 Ohm.[/SIZE]
[SIZE=-1]2) Resistenza da 82.000 Ohm con tolleranza dell'1%.
Il reale valore può variare da un minimo di 82.000*.99=81.180 Ohm ad un massimo di 82.000*1.01=82.820 Ohm.[/SIZE]
[SIZE=-1]TABELLE DEI COLORI.
Come accennato prima, le resistenze, a seconda della tolleranza, possono avere 4, 5 oppure 6 anelli colorati.
Per individuare il primo anello, si deve partire da quello più vicino ad uno dei terminali metallici: non sempre ciò è agevole... In caso di dubbio, si può fare alcune prove, prima partendo da un lato, poi dall'altro, nel conteggiare il primo anello: si possono trovare valori ragionevoli oppure strani...[/SIZE]
[SIZE=-1]4 ANELLI.[/SIZE]
[SIZE=-1]1° ANELLO[/SIZE] [SIZE=-1]2° ANELLO[/SIZE] [SIZE=-1]3° ANELLO[/SIZE] [SIZE=-1]4° ANELLO[/SIZE]
Nero . 0 x 1 -
Marrone 1 1 x 10 -
Rosso 2 2 x 100 -
Arancione 3 3 x 1.000 -
Giallo 4 4 x 10.000 -
Verde 5 5 x 100.000 -
Azzurro 6 6 x 1.000.000 -
Viola 7 7 x 10.000.000 -
Grigio 8 8 - -
Bianco 9 9 - 5 %
Oro - - : 10 10 %
Argento - - : 100 20%



[SIZE=-1]5 ANELLI.[/SIZE]
[SIZE=-1]1° ANELLO[/SIZE] [SIZE=-1]2° ANELLO[/SIZE] [SIZE=-1]3° ANELLO[/SIZE] [SIZE=-1]4° ANELLO[/SIZE] [SIZE=-1]5° ANELLO[/SIZE]
Nero - 0 0 x 1 -
Marrone 1 1 1 x 10 1 %
Rosso 2 2 2 x 100 2 %
Arancione 3 3 3 x 1.000 3 %
Giallo 4 4 4 x 10.000 -
Verde 5 5 5 x 100.000 0,5 %
Azzurro 6 6 6 x 1.000.000 0,25 %
Viola 7 7 7 x 10.000.000 0,1 %
Grigio 8 8 8 - 0,05 %
Bianco 9 9 9 - -
Oro - - - : 10 5 %
Argento - - - : 100 10 %



[SIZE=-1]6 ANELLI.[/SIZE]
[SIZE=-1]1° ANELLO[/SIZE] [SIZE=-1]2° ANELLO[/SIZE] [SIZE=-1]3° ANELLO[/SIZE] [SIZE=-1]4° ANELLO[/SIZE] [SIZE=-1]5° ANELLO[/SIZE] [SIZE=-1]6° ANELLO[/SIZE]
Nero - 0 0 x 1 - -
Marrone 1 1 1 x 10 1% 100
Rosso 2 2 2 x 100 2 % 50
Arancione 3 3 3 x 1.000 3 % 15
Giallo 4 4 4 x 10.000 - 25
Verde 5 5 5 x 100.000 0.5 % -
Azzurro 6 6 6 x 1.000.000 0,25 % 10
Viola 7 7 7 x 10.000.000 0,1 % 5
Grigio 8 8 8 - 0,05 % -
Bianco 9 9 9 - - 1
Oro - - - : 10 5 % -
Argento - - - : 100 10 % -
[SIZE=-1]NOTE FINALI.
Per individuare il primo anello, si deve partire da quello più vicino ad uno dei terminali metallici: non sempre ciò è agevole... In caso di dubbio, si può fare alcune prove, prima partendo da un lato, poi dall'altro, nel conteggiare il primo anello: si possono trovare valori ragionevoli oppure strani...[/SIZE]
[SIZE=-1]MULTIPLI.
[SIZE=-1]Ricordo infine i multipli usati nei valori delle resistenze.
[/SIZE] [/SIZE]

  • [SIZE=-1][/SIZE][SIZE=-1]
  • [SIZE=-1]1 KOhm = 1.000 Ohm[/SIZE] [/SIZE]
  • [SIZE=-1][SIZE=-1]1 MOhm = 1.000 KOhm = 1.000.000 Ohm[/SIZE] [/SIZE]
  • [SIZE=-1][SIZE=-1]1 GOhm = 1.000 MOhm = 1.000.000 KOhm = 1.000.000.000 Ohm[/SIZE][/SIZE]
[SIZE=-1] [SIZE=-1]Pertanto è necessario stare attenti nell'uso dei multipli![/SIZE][/SIZE]

- - - Updated - - -

Visualizza allegato Tabella condensatori ceramici.pdf

- - - Updated - - -

Come leggere il valore di un trimmer:

 
Ultima modifica:

vbs

Utente Attivo
652
260
Ciao ragazzi....

Quanti di voi sarebbero interessati a dei semplici circuiti elettronici con led ed altre piccole diavolerie?
Quanti di voi sanno usare una basetta mille fori?
Quanti di voi sanno usare saldatore e stagno?
Avete un multimetro oppure un tester ad ago?

Fatemi sapere si potrebbe intentare alla creazione di una piccola sezione elettronica da riversare sui nostri pc.
Interessatissimo!!!

Vorrei ricostruire tutto questo http://www.tomshw.it/forum/crazy-to...ima-volta-assemblato-un-pc-4.html#post2496648 usando un raspberry, ma ahimè devo riprendere con l'elettronica...ho sempre fatto a livello amatoriale e sono passati 20 anni da allora...
 
  • Mi piace
Reactions: Blume.

liberodaniele

Utente Èlite
1,609
195
CPU
i5 2500 @4,1GHz
Dissipatore
corsair h70
Scheda Madre
msi z68s-g43
Hard Disk
samsung evo 500gb+ssd 60 gb corsair+hdd 300gb
RAM
8 gb corsair veneange low profile
Scheda Video
RX 480 NITRO
Case
CM 690 II
Periferiche
logitech g 502 + logitech 810 brown switch
Sistema Operativo
Windows 10
Ciao ragazzi....

Quanti di voi sarebbero interessati a dei semplici circuiti elettronici con led ed altre piccole diavolerie?
Quanti di voi sanno usare una basetta mille fori?
Quanti di voi sanno usare saldatore e stagno?
Avete un multimetro oppure un tester ad ago?

Fatemi sapere si potrebbe intentare alla creazione di una piccola sezione elettronica da riversare sui nostri pc.
inteeeeeeeeeeeeeressatissssssssssssssimo!
 
  • Mi piace
Reactions: Blume.

gnlgpp

Utente Attivo
212
51
CPU
i5-2400 @3.1 GHz
Scheda Madre
ASRock Z77 Pro3
Hard Disk
OCZ Vertex 4 128 GB + WD 500 GB
RAM
Corsair Vengeance 8 GB
Scheda Video
Sapphire HD 7850 2GB OC Edition
Scheda Audio
Integrata
Monitor
Benq GL2240
Alimentatore
Corsair TX 650M
Case
Thermaltake V3 Black Edition
Sistema Operativo
Windows 7 Ultimate 64 Bit

riccardik

The :lol:man
Utente Èlite
15,464
5,139
CPU
Intel i5 4690K
Dissipatore
NZXT Kraken X31
Scheda Madre
AsRock Z87E-ITX
Hard Disk
Crucial MX300 525 - Corsair Force 3 120 - WD40EFRX - W20EARX
RAM
HyperX Beast 16GB DDR3-2400MHz CL11
Scheda Video
Zotac GTX 970
Scheda Audio
Creative Sound Blaster X-Fi HD - Empire S-600 - Sony MDR-1R
Monitor
LG IPS234V-PN
Alimentatore
Corsair TX650M
Case
InWin 901
Periferiche
TT eSport Challenger - Roccat Kova[+]
Internet
ADSL+ 18.6/1.2 ma gigabit incoming
Sistema Operativo
Windows 10 Pro x64

Nick_7

Utente Attivo
328
57
CPU
Intel Core i7-4770k
Dissipatore
Kraken x31
Scheda Madre
Asus H97M-E
Hard Disk
Samsung 840 Pro 256GB & Seagate Barracuda 2Tb
RAM
G.Skill 32Gb (4x8Gb) 1600MHz
Scheda Video
Asus Gtx 1060 Dual 6Gb
Scheda Audio
Integrata
Monitor
Asus Mx299q 29" 21:9 ultra wide
Alimentatore
XFX 550 Pro
Case
iTek Eclipse
Periferiche
Logitech
Sistema Operativo
Windows 10 Pro x64bit
Ciao ragazzi....

Quanti di voi sarebbero interessati a dei semplici circuiti elettronici con led ed altre piccole diavolerie?
Quanti di voi sanno usare una basetta mille fori?
Quanti di voi sanno usare saldatore e stagno?
Avete un multimetro oppure un tester ad ago?

Fatemi sapere si potrebbe intentare alla creazione di una piccola sezione elettronica da riversare sui nostri pc.
Direi molto interessato!
Mai usata ma ne ho intuito il funzionamento.
Saldatore e stagno presenti! :D
Il multimetro è il mio prossimo acquisto (Qualche consiglio?) :)

Ed ecco la prima domanda da ignorante xD
Come faccio a sapere quanti volt sono necessari per alimentare dei led che ho trovato in giro?
 

Blume.

UTENTE LEGGENDARIO
Utente Èlite
19,980
8,640
CPU
I7 8700K
Dissipatore
Silent loop B-Quiet 360
Scheda Madre
Fatal1ty Z370 Gaming K6
Hard Disk
3 Tera su Western Digital 3 Tera su Toshiba p300 3Ssd da 500Gb
RAM
Corsair Vengeance DDR4 LPX 4X4Gb 2666Mhz
Scheda Video
Msi Gtx 1080Ti Gaming Trio X
Scheda Audio
Integrata
Monitor
SyncMaster P2470HD
Alimentatore
Evga Supernova 650W G2
Case
Dark Base 700 B-Quiet
Internet
100/50 Ftth Fastweb
Sistema Operativo
Windows 10Pro. 64Bit
Direi molto interessato!
Mai usata ma ne ho intuito il funzionamento.
Saldatore e stagno presenti! :D
Il multimetro è il mio prossimo acquisto (Qualche consiglio?) :)

Ed ecco la prima domanda da ignorante xD
Come faccio a sapere quanti volt sono necessari per alimentare dei led che ho trovato in giro?
Per il multimetro anche uno da 10/15 euro và benissimo per gli scopi.
I led ognuno di loro ha un voltaggio di funzionamento, dipende dalle giunzione di cui è formato e il colore.
Tipologia LEDtensione di giunzione V[SUB]f (volt)[/SUB]
Colore infrarosso 1,3
Colore rosso 1,8
Colore giallo 1,9
Colore verde 2,0
Colore arancio 2,0
Flash blu/bianco 3,0
Colore Blu 3,5 V
Colore Ultravioletto 4 ÷ 4,5 V
Tipologia LEDAssorbimento (mA)
LED basso consumo 3 - 10
LED normali 10 - 15
LED flash 20 - 40
LED di potenza 100 - 20000
A seconda del materiale utilizzato, i LED producono i seguenti colori:

  • AlGaAs - rosso ed infrarosso
  • GaAlP - verde
  • GaAsP - rosso, rosso-arancione, arancione, e giallo
  • GaN - verde e blu
  • GaP - rosso, giallo e verde
  • ZnSe - blu
  • InGaN - blu-verde, blu
  • InGaAlP - rosso-arancione, arancione, giallo e verde
  • SiC come substrato - blu
  • Diamante (C) - ultravioletto
  • Silicio (Si) come substrato - blu (in sviluppo)
  • Zaffiro (Al[SUB]2[/SUB]O[SUB]3[/SUB]) come substrato - blu
fonte:Wikipedia.
 
  • Mi piace
Reactions: MV83 e Nick_7

Nick_7

Utente Attivo
328
57
CPU
Intel Core i7-4770k
Dissipatore
Kraken x31
Scheda Madre
Asus H97M-E
Hard Disk
Samsung 840 Pro 256GB & Seagate Barracuda 2Tb
RAM
G.Skill 32Gb (4x8Gb) 1600MHz
Scheda Video
Asus Gtx 1060 Dual 6Gb
Scheda Audio
Integrata
Monitor
Asus Mx299q 29" 21:9 ultra wide
Alimentatore
XFX 550 Pro
Case
iTek Eclipse
Periferiche
Logitech
Sistema Operativo
Windows 10 Pro x64bit
Perfetto allora penso di aver bruciato un led blu dopo che l'ho attaccato ai 5V del molex :cav:
Dovrò leggermi per bene la guida sulle resistenze da applicare allora :D
Ho in mente un bel progettino...
 

Blume.

UTENTE LEGGENDARIO
Utente Èlite
19,980
8,640
CPU
I7 8700K
Dissipatore
Silent loop B-Quiet 360
Scheda Madre
Fatal1ty Z370 Gaming K6
Hard Disk
3 Tera su Western Digital 3 Tera su Toshiba p300 3Ssd da 500Gb
RAM
Corsair Vengeance DDR4 LPX 4X4Gb 2666Mhz
Scheda Video
Msi Gtx 1080Ti Gaming Trio X
Scheda Audio
Integrata
Monitor
SyncMaster P2470HD
Alimentatore
Evga Supernova 650W G2
Case
Dark Base 700 B-Quiet
Internet
100/50 Ftth Fastweb
Sistema Operativo
Windows 10Pro. 64Bit
Perfetto allora penso di aver bruciato un led blu dopo che l'ho attaccato ai 5V del molex :cav:
Dovrò leggermi per bene la guida sulle resistenze da applicare allora :D
Ho in mente un bel progettino...
Fate attenzione con i led, se sovralimentati, possono esplodere, e la maggior parte delle volte quella che salta e la testa, a mò di proiettile, se arriva in faccia fà un male boia!!!
 

Maurizyo91

Utente Èlite
4,387
890
CPU
Intel I5 3570K
Scheda Madre
Asus P8Z77- V LX
Hard Disk
SEAGATE barracuda 2Tb 64Mb cache 7200rpm SATA3
RAM
CORSAIR VENGEANCE CMZ8GX3M2A1600C9B 16Gb DDR3-1600 (4x4Gb)
Scheda Video
XFX AMD Radeon HD 7870 2Gb GDDR5
Scheda Audio
Realtek® ALC887 8-Channel High Definition Audio CODEC + Amstrad ht59r 5.1
Monitor
Samsung S22A350H
Alimentatore
LC-POWER METATRON GAMING SERIES LC1200 1200W
Case
Thermaltake Armor A90
Sistema Operativo
Windows 7 Gamer Edition 64bit
Fate attenzione con i led, se sovralimentati, possono esplodere, e la maggior parte delle volte quella che salta e la testa, a mò di proiettile, se arriva in faccia fà un male boia!!!
ti è successo ??? :asd:

a me fino a 24V tutto ok..quando ero più piccolo lo collegai alla 230V(ovviamente con le dovute precauzioni) ed è esploso :asd:
 

liberodaniele

Utente Èlite
1,609
195
CPU
i5 2500 @4,1GHz
Dissipatore
corsair h70
Scheda Madre
msi z68s-g43
Hard Disk
samsung evo 500gb+ssd 60 gb corsair+hdd 300gb
RAM
8 gb corsair veneange low profile
Scheda Video
RX 480 NITRO
Case
CM 690 II
Periferiche
logitech g 502 + logitech 810 brown switch
Sistema Operativo
Windows 10
Fate attenzione con i led, se sovralimentati, possono esplodere, e la maggior parte delle volte quella che salta e la testa, a mò di proiettile, se arriva in faccia fà un male boia!!!
Hai mai provato di persona??
 

Blume.

UTENTE LEGGENDARIO
Utente Èlite
19,980
8,640
CPU
I7 8700K
Dissipatore
Silent loop B-Quiet 360
Scheda Madre
Fatal1ty Z370 Gaming K6
Hard Disk
3 Tera su Western Digital 3 Tera su Toshiba p300 3Ssd da 500Gb
RAM
Corsair Vengeance DDR4 LPX 4X4Gb 2666Mhz
Scheda Video
Msi Gtx 1080Ti Gaming Trio X
Scheda Audio
Integrata
Monitor
SyncMaster P2470HD
Alimentatore
Evga Supernova 650W G2
Case
Dark Base 700 B-Quiet
Internet
100/50 Ftth Fastweb
Sistema Operativo
Windows 10Pro. 64Bit
Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.

Entra

oppure Accedi utilizzando

Hot del momento