Problema frequente con i Galaxy A70, A71 e A72

giack97

Utente Attivo
1,284
602
CPU
I5 7400
Scheda Madre
Msi B250 pro
HDD
1 Tb Seagate 128 Gb HyperX Fury
RAM
16 Gb ballistix crucial 2400 Mhz
GPU
Zotac Nvidia GTX 1060 6 Gb
Monitor
Acer 23,6" TN FHD 75 Hz
PSU
Corsair 550 W
Case
Zalman R1 ATX
Periferiche
Mouse Sharkoon Drakonia I; Tastiera Trust meccanica switch red
OS
Windows 10 pro
Puoi ricaricare il powerbank con qualsiasi alimentatore hai già in casa, cambia solamente il tempo della ricarica a seconda di quanta potenza viene erogata dall'alimentatore e da quanta ne può ricevere il powerbank
 

albi79

Nuovo Utente
113
6
Facendo lo screenshot di una delle foto di presentazione del prodotto su Amazon, si legge chiaramente che la tensione in output è 5 V. Tuttavia la corrente di output è 2.4 A.

Mentre, come detto, sul retro del power bank si triva scritto che la corrente di input è 2 A.

Mi sono fatto l'idea che in generale, quando si danno questi parametri, si faccia riferimento ai valori massimi, cioè "fino a quale valore" di tensione, corrente, potenza è in grado di erogare o ricevere il dispositivo in questione.

Infatti in molti articoli trovati su Internet si dice, a proposito della corrente fornita da caricatori vari di cui si parla, si usa dire corrente "fino a...", potenza "fino a...",, tensione "fino a...".

Ad esempio a questo link che si riferisce ad un caricatore con tecnologia power IQ

D'altra parte, se ci pensate, posto che sia ragionevole pensare che debba valere lo stesso criterio sia in ricezione che in erogazione, io mi sarei dovuto porre il problema molto più difficile di trovare un caricatore che erogasse ESATTAMENTE 5 V. Invece, se avessi trovato un caricatore di 3 V, non mi sarei posto il problema se sarebbe andato bene o male.

Quindi penso che tutti I valori indicati nella descrizione del caricatore Anker siano i massimi valori che esso è in grado di erogare.

In ogni caso il problema non riguarda i valori del voltaggio che corrispondono ma quelli della corrente erogata che sono leggermente diversi (2.4 A erogati a fronte di 2 A accettati).

Tuttavia, come detto sopra, la questione non si pone se si interpretano questi valori come i massimi valori erogati dal caricatore.

Però se qualcuno è in grado di confermare, non sarebbe male...

Comunque ho trovato la descrizione delle specifiche tecniche del caricatore e c'è scritto chiaramente corrente "fino a" 2.4 A per porta. Credo che a questo punto la questione si possa chiudere.
 

Allegati

  • Screenshot_20211116-103924_Amazon Shopping.jpg
    Screenshot_20211116-103924_Amazon Shopping.jpg
    99.3 KB · Visualizzazioni: 10
  • Screenshot_20211116-112517_Amazon Shopping.jpg
    Screenshot_20211116-112517_Amazon Shopping.jpg
    269.3 KB · Visualizzazioni: 9
Ultima modifica:

albval

Nuovo Utente
18
0
Alla fine ho acquistato il caricatore Anker.

È arrivata e sembra di buona fattura ed affidabile come il power bank. Ho fatto già le prime ricariche e sembra abbastanza veloce. Forse ci vorrebbe un cavo adatto a supportare l’IQ 3.0 visto che la velocità di carica forse dipende dalla capacità del cavo di supportare la tecnologia che permette quella velocità.

Comunque su questo non sono sicuro ma non mi interessa più di tanto perché comunque il cavo supporta almeno fino al Quick Charhge che è un po’ meno veloce dell’IQ 3.0 e quindi almeno il Quick Charge dovrebbe esserci visto che pensò che tutti i componenti della ricarica si adeguino alla tecnologia inferiore tra quelle supportate. Per cui almeno alla velocità del Quick Charge ci dovrei arrivare dato che il power bank ed il caricatore supppotano l’IQ 3.0 ed il cavo il Quick Charge. In ogni caso il power bank di 13.000 mah si ricarica in circa 3 ore.

Adesso sono alla fase finale della configurazione dell’IPhone 11. Ho già passato i dati, le app e tutto il resto dal vecchio telefono Android all’Iphone con l’app “Passa a IOS” installata su tutti e due i dispositivi.

Tuttavia l’unica cosa che rimane da passare sono le chat di Whatsapp che non posso perdere in quanto ci sono cose importanti per la mia attività lavorativa.

Non immaginavo che ci sarebbero stati ostacoli significativi in questo passaggio. Invece sta risultando piuttosto laborioso.

Infatti su Internet si consiglia come soluzione principale l’utilizzo di un programma di Wondershare chiamato MobileTrans di cui esiste anche l’app per Android e IOS. Ma tutti gli articoli che parlano di questa procedura prevedono l’utilizzo di un PC con installlato il programma MobileTrans e di un cavo di collegamento che colleghi i due telefoni.

Volevo sapere se questo cavo deve essere il cavo Lightning USB C con tecnologia OTG oppure è sufficiente un semplice cavo Lightning USB C senza OTG.

Nel caso in cui ci voglia la trasmissione OTG alcuni articoli suggeriscono come metodo possibile la combinazione di un cavetto USB OTG maschio C-femmina A con un normale cavo cavo USB A Lightning maschio in entrambe le estremità. Questo sistema effettivamente è equivalente ad un cavo OTG USB C Lightning?

Inoltre volevo sapere se il passaggio delle chat si può fare senza usare il PC ma utilizzando semplicemente le due app di MobileTrans per i due telefoni. Infatti solo coi telefoni vengo bloccato dall’app al momento di stabilire il collegamento in quanto compare un avviso di abbonamento per un anno con quota mesi le 19,99 euro se voglio proseguire col trasferimento.

Sto parlando di migrazione da Android a IPhone.

Ho la sensazione invece che sia più semplice da IPhone ad Android…

Qualcuno sa dirmi qualcosa in merito?

Grazie a chiunque voglia rispondermi.

A risentirci
 
Ultima modifica:

albi79

Nuovo Utente
113
6
Salve. Ho contattato l’assistenza Apple ma non mi hanno saputo rispondere.

Il problema è che i telefoni Android salvano le chat su Google Drive che ha un suo metodo di crittografia mentre gli IPhone le salvano su iCloud i cui backup hanno un sistema di crittografia non riconoscibile dagli Android.

Vi sono dei software che aiutano a fare questo passaggio ma che sono tutti a pagamento tra cui anche MobilTrans che viene suggerito in un articolo del vostro sito è che sembrerebbe free ma in realtà non lo è. Infatti quando si collegano i telefoni al pc e si clicca il pulsante di trasferimento compare una finestra che avvisa che certe funzioni sono a pagamento tra le quali quella di trasferimento delle chat da Android a IPhone. Ho provato altri programmi, Icarefone, Whatsapp transfer, Ultfone for Whatsapp Transfer tutti indicati per fare questo trasferimento ma ormai sono tutti a pagamento per questa specifica funzione di trasferimento. Sono free le funzioni di backup su dispositivo o PC.

Ma poi bisognerebbe fare il ripristino del backup sul dispositivo di destinazione che non è possibile fare perché i Mac hanno anche loro sistemi di decriptaggio adatti al criptaggio che Whatsapp utilizza per i backup di ICloud. Quindi non riescono a recuperare i backup fatti da un telefono Android su Google Drive.

Voi sapete se esiste un software che fa questo trasferimento ancora in modo totalmente gratuito?

Grazie

Ciao
 

Italicus Magnus

Pater Patriae
Utente Èlite
11,534
4,153
CPU
i7 7700K
Dissipatore
Noctua NH-D15
Scheda Madre
ASRock Z270 Taichi
HDD
Samsung 850 EVO 500GB
RAM
Corsair Vengeance LPX 3200
GPU
2070 Strix Super 08G
Audio
Onkyo A-9010
Monitor
BenQ XL2430T
PSU
Corsair HX750i
Case
Corsair Obsidian 900D
Periferiche
Logitech G900, Sennheiser HD 700, Filco Majestouch Ninja
Net
FTTC 100/20
OS
Win 10 Pro
Prova WazzappMigrator (non ricordo se era gratuito o no)
 

Italicus Magnus

Pater Patriae
Utente Èlite
11,534
4,153
CPU
i7 7700K
Dissipatore
Noctua NH-D15
Scheda Madre
ASRock Z270 Taichi
HDD
Samsung 850 EVO 500GB
RAM
Corsair Vengeance LPX 3200
GPU
2070 Strix Super 08G
Audio
Onkyo A-9010
Monitor
BenQ XL2430T
PSU
Corsair HX750i
Case
Corsair Obsidian 900D
Periferiche
Logitech G900, Sennheiser HD 700, Filco Majestouch Ninja
Net
FTTC 100/20
OS
Win 10 Pro

albi79

Nuovo Utente
113
6
Wazzappmigrator ha un costo irrisorio (6,99 euro), ma consente solo il trasferimento delle chat da Ios ad Android.

Passando ad Iphone da Android, sono interessato al passaggio inverso

Senza che ti offenda, mi verrebbe da dire:

"Consiglio per gli acquisti" inappropriato...

Inutile dire che non ho letto bene le specifiche funzioni dell'app, fidandomi ciecamente del consiglio, e l'ho acquistata subito, scoprendo soltanto dopo che serviva al passaggio inverso.

Altri soldi buttati....

C'è qualche app che permette il passaggio inverso con un costo simile?

Nota a margine:

mi accorgo che ancora oggi nel 2021 non è del tutto semplice passare da un telefono Android ad un telefono Ios.

Per esempio, dopo una ricerca nei negozi di elettronica ed informatica della mia città, ho dovuto comprare anche l'adattatore per il jack audio su Amazon visto che esiste solo la porta di ricarica lightning.

Insomma un passaggio laborioso e costoso...
 
Ultima modifica:

Unreal6777

Utente Èlite
7,546
2,168
CPU
I7 8700k
RAM
16gb
GPU
2080s
Monitor
2k
OS
Windows/macos/Linux
Sono due ecosistemi troppo diversi. Pure passare da Windows a Mac o viceversa è un duro colpo e impegnativo.

Lo fanno anche per tenerti fedele.
 

giack97

Utente Attivo
1,284
602
CPU
I5 7400
Scheda Madre
Msi B250 pro
HDD
1 Tb Seagate 128 Gb HyperX Fury
RAM
16 Gb ballistix crucial 2400 Mhz
GPU
Zotac Nvidia GTX 1060 6 Gb
Monitor
Acer 23,6" TN FHD 75 Hz
PSU
Corsair 550 W
Case
Zalman R1 ATX
Periferiche
Mouse Sharkoon Drakonia I; Tastiera Trust meccanica switch red
OS
Windows 10 pro
Per esempio, dopo una ricerca nei negozi di elettronica ed informatica della mia città, ho dovuto comprare anche l'adattatore per il jack audio su Amazon visto che esiste solo la porta di ricarica lightning.

Insomma un passaggio laborioso e costoso...
Da Iphone 7 non è più presente il jack, quindi almeno 4 anni, e tra l'altro non c'è più nemmeno sulla stra grande maggioranza dei top di gamma android
 

albi79

Nuovo Utente
113
6
Invece per quanto riguarda i software che hanno versioni sia per Windows che per MAC, i file realizzati con le versioni per il MAC sono portabili nella versione corrispondente di Windows. Ad esempio un file doc fatto con un MS Office Word per MAC è gestibile con un MS Office Word per sistemi Windows è così per tutti gli altri software che hanno la doppia versione?

Stessa domanda per le app con doppia versione Android-IOS ad esempio sempre il solito MS Office Word per Android e LS Office Word per IOS.

Io con i telefoni non ho incontrato problemi (tipo formattazione che cambia aprendo il file con l’altra versione tra le due oppure caratteri particolari e testi di formule matematiche ma non so se con il PC Windows ed il MAC sia pure senza problemi. Purtroppo non ho più un PC Windows per provare se cambiando il file con il MAC ed aprendolo con il Word in Windows saltano tabelle ed altri elementi di formattazione.

Alcuni colleghi con cui lavoro hanno Windows e ci scambiamo spesso file su cui lavoriamo apportando modifiche.

Per questo motivo ho un po’ di perplessità. Eppure non ci avevo pensato. Solo ora mi viene in mente…
 

Entra

oppure Accedi utilizzando

Discussioni Simili