DOMANDA PPPoe Vodafone Power station?

Sphyr

Nuovo Utente
11
0
Buonasera,
Posseggo una vodafone power station (Tariffa Vodafone One FTTC). Ho due domande riguardo a questo modem:
1)È possibile reperire in qualche modo le credenziali PPPoe? Chi devo cercare?
2)È possibile, con questo modello di modem, avere un NAT aperto su console e PC? Sia la mia PS4 che la mia rig sono collegati con cavi ethernet tramite power socket TP-link.
Saluti,
Sphyraxis
 

luigidavino

UTENTE LEGGENDARIO
Utente Èlite
13,614
4,163
1. Per quale uso?
2. I modem forniti dagli ISP non sono il massimo per giocare online.
 

Sphyr

Nuovo Utente
11
0
1. Per quale uso?
2. I modem forniti dagli ISP non sono il massimo per giocare online.
1. Ho provato a impostare una DMZ per la mia PS4 e ogni salsa di port forwarding ma continuo a ottenere un NAT 2. Usando le credenziali PPPoe dovrei avere un NAT aperto.
2. Ahimè lo so, ma quei *** della vodafone NON hanno specificato che per usufruire della """loro""" fibra devo usare il modem che mi forniscono loro. Mea culpa per non aver controllato prima, ma non riesco a trovare nessuna certificazione online per sapere se la power station supporti il NAT 1
:suicidio:
AVVERTIMENTO PER L'UTENTE: SONO VIETATI INSULTI ALLE AZIENDE (ART. 2.2 DEL REGOLAMENTO)
 
Ultima modifica da un moderatore:

luigidavino

UTENTE LEGGENDARIO
Utente Èlite
13,614
4,163
1. Ho provato a impostare una DMZ per la mia PS4 e ogni salsa di port forwarding ma continuo a ottenere un NAT 2. Usando le credenziali PPPoe dovrei avere un NAT aperto.
2. Ahimè lo so, ma quei *** della vodafone NON hanno specificato che per usufruire della """loro""" fibra devo usare il modem che mi forniscono loro. Mea culpa per non aver controllato prima, ma non riesco a trovare nessuna certificazione online per sapere se la power station supporti il NAT 1:suicidio:
1. DMZ è sconsigliato anche con le consolle, perché le espone a pericoli;
2. Per cortesia, modera il linguaggio, perché c'è un Regolamento da rispettare.
Per stavolta mi limito solo ad un avvertimento verbale.
Cordialmente.
 

Sphyr

Nuovo Utente
11
0
Chiamato ora, dopo numerose vicessitudini, il servizio clienti """premium""". Non mi hanno saputo dire niente, o meglio, mi hanno detto che il mio modem vodafone non supporta il protocollo pppoe (???). Ha senso come cosa? O hanno sparato la megapanzana da assistenza tecnica?
 

luigidavino

UTENTE LEGGENDARIO
Utente Èlite
13,614
4,163
Chiamato ora, dopo numerose vicessitudini, il servizio clienti """premium""". Non mi hanno saputo dire niente, o meglio, mi hanno detto che il mio modem vodafone non supporta il protocollo pppoe (???). Ha senso come cosa? O hanno sparato la megapanzana da assistenza tecnica?
PPPoE o occore configurarla con un router esterno.
 

luigidavino

UTENTE LEGGENDARIO
Utente Èlite
13,614
4,163
E sarebbe possibile ottenere NAT aperto con un router se il modem da cui prendo il segnale non lo supporta? Oppure non ci sto capendo una mazza?
I modem degli ISP non vanno molto d’accordo con le consolle.
Il NAT non è una condizione legata al segnale (portante).
 

iperbole

Utente Attivo
986
209
Se lo status quo non è variato ultimamente, e non mi pare, la situazione in ambito FTTC Vodafone è piuttosto semplice:

1) i BRAS non accettano multi sessioni PPP
2) nel caso tu volessi autenticare la PPP da un altro router (in cascata o stand alone) dovresti recuperare le credenziali ed utilizzare un client PPP con supporto al parametro Host-Uniq: tutto fattibile, sia chiaro, ma non alla portata di chiunque, diciamo

Per il discorso NAT non ho ho informazioni utili.
 

luigidavino

UTENTE LEGGENDARIO
Utente Èlite
13,614
4,163
Se lo status quo non è variato ultimamente, e non mi pare, la situazione in ambito FTTC Vodafone è piuttosto semplice:

1) i BRAS non accettano multi sessioni PPP
2) nel caso tu volessi autenticare la PPP da un altro router (in cascata o stand alone) dovresti recuperare le credenziali ed utilizzare un client PPP con supporto al parametro Host-Uniq: tutto fattibile, sia chiaro, ma non alla portata di chiunque, diciamo

Per il discorso NAT non ho ho informazioni utili.
Più semplicemente: un buon router in cascata e risolve tutti i problemi.
Alla VSR fa solo negoziare la portante e aprire la sessione PPP. ;)
 
  • Mi piace
Reactions: Cibachrome

iperbole

Utente Attivo
986
209
VSR/VPS non mi risulta possano essere configurate in bridged mode, pertanto una configurazione in doppio NAT in questo caso mi pare fuori luogo... :boh:
 

luigidavino

UTENTE LEGGENDARIO
Utente Èlite
13,614
4,163
VSR/VPS non mi risulta possano essere configurate in bridged mode, pertanto una configurazione in doppio NAT in questo caso mi pare fuori luogo... :boh:
Neanche gli apparati TIM, se è per questo.
Inoltre, nemmeno in tutti è possibile disabilitare il NAT.
Io anche tenendo attivo il NAT, sia sul Sercomm che sull’Asus, non ho problemi con la cascata in gaming. ;)
 

Sphyr

Nuovo Utente
11
0
Quindi... Se anche non potessi configurare una connessione PPPoe col modem MA ne potessi configurare una col router... Potrebbe migliorare la mia situazione col gaming?

Però dalle mie (effettivamente limitate) nozioni di informatica mi risulta che, se il tipo di NAT di un modem fosse limitato, quello del router a esso collegato potrebbe essere solo peggiore o, nel caso ideale, uguale. Mi sbaglio?
 

luigidavino

UTENTE LEGGENDARIO
Utente Èlite
13,614
4,163
Quindi... Se anche non potessi configurare una connessione PPPoe col modem MA ne potessi configurare una col router... Potrebbe migliorare la mia situazione col gaming?

Però dalle mie (effettivamente limitate) nozioni di informatica mi risulta che, se il tipo di NAT di un modem fosse limitato, quello del router a esso collegato potrebbe essere solo peggiore o, nel caso ideale, uguale. Mi sbaglio?
Sbagli, perché, nel caso di limitazioni al modem in gaming, con il router in cascata basta abilitare UPnP o, in alternativa, qualora tale funzione non fosse disponibile, il port forwarding.
In questo modo, bypasseresti il problema.
 

Sphyr

Nuovo Utente
11
0
Sbagli, perché, nel caso di limitazioni al modem in gaming, con il router in cascata basta abilitare UPnP o, in alternativa, qualora tale funzione non fosse disponibile, il port forwarding.
In questo modo, bypasseresti il problema.
Ok, mi pare piuttosto farragginoso come setup, ma ero comunque del parere di procurarmi un router per motivi differenti. Ti ringrazio per i chiarimenti e suggerisco a chiunque abbia intenzione di sottoscrivere un contratto con un ISP: assicuratevi di poter utilizzare il modem che volete e non essere costretti a utilizzare quello che vi propineranno
 

Entra

oppure Accedi utilizzando