Passaggio Mac --> Windows, consigli

fbmafu

Utente Attivo
Post Riassuntivo: Post #157

Il titolo vuole essere volutamente provocatorio, ma questo è quanto: utente Mac da quasi 13 anni (il sottoscritto) che deve tornare a Windows 10 per utilizzare software specifici e far diventare il tutto la propria macchina principale.

Dopo aver fatto una installazione pulita di Windows 10 (versione Education), ho riscontrato - mio malgrado - che tutte le mie preoccupazioni erano fondate:

- U/I senza omogeneità alcuna
- Funzionalità inutili, non richieste ed inutilmente complesse
- Strane directory di file, programmi e compagnia cantante
- Organizzazione di files e cartelle studiate per complicare la vita
- Programmi (ho scoperto si chiamano Bloatware) pre-installati che - a differenza di MacOs - non sono realmente "produttivi"
- Errori inaspettati

La mia domanda, adesso, è: c'è un modo per limitare i danni di questo sistema operativo che - per riunire tutti i popoli - è dovuto scendere necessariamente a compromessi? Intendo dire: sarebbe possibile fare una installazione pulita di Windows 10 rimuovendo TUTTO ciò che all'utente non serve, invero... tutto ciò che sia diverso dalla possibilità di lanciare degli eseguibili (i programmi che interessano a me) e la gestione di file/cartelle?

C'è un modo, quindi, per rendere Windows 10 semplice e snello, facendo una totale pulizia dei suoi artefatti?

Alla stessa maniera mi sto rendendo conto che certe funzionalità (semplici ed intuitive) presenti su MacOs qui sono mancanti e che dovrò inevitabilmente trovare applicativi di terze parti per emularle:

- HotCorners
- Mission Control (il vostro Visualizza Attività, ma pare non ci sia un tasto per lanciarlo...)
- Spotlight (una barra di ricerca che indicizzi TUTTO il sistema in modo chiaro e veloce)
- Location Applicazioni (solo eseguibili)
- Mettere Cartelle/Elementi sulla Taskbar
- Aumentare/diminuire luminosità schermo SENZA premere Fn (ma davvero è ancora così?)

ed altro ancora...

Post Riassuntivo: Post #157
 
Ultima modifica:

demadavide

Utente Èlite
4,146
1,526
Hardware Utente
CPU
i7 6700k
Dissipatore
Cooler Master Hyper T4
Scheda Madre
MSI z170a sli plus
Hard Disk
HD western digital 1TB + ssd samsung 850evo 500 gb
RAM
Corsair 16gb (8x2) ddr4 2400 mhz
Scheda Video
MSI gtx 1080 Armor OC boost 1962 mhz
Scheda Audio
realtek
Monitor
LG 24" Full HD 60 hz 1ms
Alimentatore
Evga 650 w plus gold Gq
Case
Corsair Carbide 300r rosso nero :)
Sistema Operativo
windows 10 pro 64 bit
Il titolo vuole essere volutamente provocatorio, ma questo è quanto: utente Mac da quasi 13 anni (il sottoscritto) che deve tornare a Windows 10 per utilizzare software specifici e far diventare il tutto la propria macchina principale.

Dopo aver fatto una installazione pulita di Windows 10 (versione Education), ho riscontrato - mio malgrado - che tutte le mie preoccupazioni erano fondate:

- U/I senza omogeneità alcuna
- Funzionalità inutili, non richieste ed inutilmente complesse
- Strane directory di file, programmi e compagnia cantante
- Organizzazione di files e cartelle studiate per complicare la vita
- Programmi (ho scoperto si chiamano Bloatware) pre-installati che - a differenza di MacOs - non sono realmente "produttivi"
- Errori inaspettati

La mia domanda, adesso, è: c'è un modo per limitare i danni di questo sistema operativo che - per riunire tutti i popoli - è dovuto scendere necessariamente a compromessi? Intendo dire: sarebbe possibile fare una installazione pulita di Windows 10 rimuovendo TUTTO ciò che all'utente non serve, invero... tutto ciò che sia diverso dalla possibilità di lanciare degli eseguibili (i programmi che interessano a me) e la gestione di file/cartelle?

C'è un modo, quindi, per rendere Windows 10 semplice e snello, facendo una totale pulizia dei suoi artefatti?

Alla stessa maniera mi sto rendendo conto che certe funzionalità (semplici ed intuitive) presenti su MacOs qui sono mancanti e che dovrò inevitabilmente trovare applicativi di terze parti per emularle:

- HotCorners
- Mission Control (il vostro Visualizza Attività, ma pare non ci sia un tasto per lanciarlo...)
- Spotlight (una barra di ricerca che indicizzi TUTTO il sistema in modo chiaro e veloce)
- Location Applicazioni (solo eseguibili)
- Mettere Cartelle/Elementi sulla Taskbar
- Aumentare/diminuire luminosità schermo SENZA premere Fn (ma davvero è ancora così?)

ed altro ancora...
Intanto metti windows 10 pro.
Puoi togliere, disattivare e disinstallare tutto quello che non ritieni necessario.
Visualizza attività non c'è un tasto per lanciarlo ma la ottima e mai passata di moda cominazione di ctrl alt canc.
Le cartelle te le puoi creare come meglio credi.
Così come la taskbar.
Ci sono, come sai, tantissimi programmi in più rispetto a un mac.
Se hai una buona macchina, la potenza da sfruttare potenzialmente è maggiore.

Si tratta di abitudine.
 

Aurost

Nuovo Utente
Concordo, anche io ho fatto un passaggio analogo al tuo dopo una decina di anni di utilizzo di vari MacOS, ma non trovo (forse complice il fatto che per lavoro uso Windows) la cosa così traumatica. Come ti ha già scritto demadavide si tratta sicuramente di una questione di abitudine.
Anzi, per certi aspetti Windows 10 Pro lo trovo anche più lineare rispetto a OSX.
 

BullClown

Utente Èlite
1,561
734
Hardware Utente
CPU
Intel i5 8600K
Dissipatore
Noctua NH-L12S
Scheda Madre
Asus Rog Strix B360-G
Hard Disk
Crucial MX300 525GB
RAM
HyperX Predator RGB 16GB (2x8GB) 3200MHz CL16
Scheda Video
Zotac GeForce GTX 1060 3GB Mini
Monitor
Dell S2316H
Alimentatore
EVGA SuperNOVA 550 G2
Case
Phanteks Eclipse P400
Sistema Operativo
Windows 10
Mission Control (il vostro Visualizza Attività, ma pare non ci sia un tasto per lanciarlo...)
ctrl+shift+esc
Aumentare/diminuire luminosità schermo SENZA premere Fn (ma davvero è ancora così?)
fn+esc (potrebbe variare da computer a computer penso, comunque è fn+tasto in cui è presente un lucchetto con scritto dentro fn)
 

fbmafu

Utente Attivo
Intanto metti windows 10 pro.
Puoi togliere, disattivare e disinstallare tutto quello che non ritieni necessario.
Visualizza attività non c'è un tasto per lanciarlo ma la ottima e mai passata di moda cominazione di ctrl alt canc.
Le cartelle te le puoi creare come meglio credi.
Così come la taskbar.
Ci sono, come sai, tantissimi programmi in più rispetto a un mac.
Se hai una buona macchina, la potenza da sfruttare potenzialmente è maggiore.

Si tratta di abitudine.
Pro è così meglio di Edu? Se sì, in cosa?

Posso togliere e disinstallare tutto? Se sì come? In rete ho trovato vari tool e script anti-bloatware, ma ce ne sono tanti... tutti con grafiche anni 90' e non si capisce bene quale sia quello più affidabile.
La differenza con Mac è che anche quando si tratta di andare per vie traverse (anche su Mac esistono script e programmini che possono ingannare il sistema) solitamente esistono SOLO UNO di questi programmini "furbi" e solitamente è molto più curato/non ha intoppi.

Avevo letto che consigliavano inizializzare Windows SENZA connettersi al Wi-Fi, così da evitare le porcherie di Microsoft. È una sciocchezza?

Vorreste dirmi che premere 3 tasti per lanciare visualizza attività sia più comodo di premerne solo uno dedicato e con tanto di logo? Non si può rimappare questo fatto con un tool?
E soprattutto, da visualizza attività posso togliere in basso i file aperti? Trovo allucinante che se questa mattina ho aperto un PDF... Me lo devo trovare come richiamo anche la sera. Perché dovrei?

Come posso creare le cartelle come credo? Ho fatto una cartella e l'ho trascinata sulla task bar ma me l'ha buttata in esplora file.
Ho visto che per mettere una cartella devo creare un percorso ed aggiungere una estensione explorer.exe. sicuramente una cosa macchinosa e che l'utente medio non sa fare...

La lista continua all'infinito ovviamente.
Non voglio provocare a tempo perso. Non è quello che mi frega... Ma semplicemente fare una corretta disamina e sfatare alcuni miti (es. Mac fa schifo e taglia le gambe all'utente... A me qui sembra il contrario)
 

demadavide

Utente Èlite
4,146
1,526
Hardware Utente
CPU
i7 6700k
Dissipatore
Cooler Master Hyper T4
Scheda Madre
MSI z170a sli plus
Hard Disk
HD western digital 1TB + ssd samsung 850evo 500 gb
RAM
Corsair 16gb (8x2) ddr4 2400 mhz
Scheda Video
MSI gtx 1080 Armor OC boost 1962 mhz
Scheda Audio
realtek
Monitor
LG 24" Full HD 60 hz 1ms
Alimentatore
Evga 650 w plus gold Gq
Case
Corsair Carbide 300r rosso nero :)
Sistema Operativo
windows 10 pro 64 bit
Pro è così meglio di Edu? Se sì, in cosa?

Posso togliere e disinstallare tutto? Se sì come? In rete ho trovato vari tool e script anti-bloatware, ma ce ne sono tanti... tutti con grafiche anni 90' e non si capisce bene quale sia quello più affidabile.
La differenza con Mac è che anche quando si tratta di andare per vie traverse (anche su Mac esistono script e programmini che possono ingannare il sistema) solitamente esistono SOLO UNO di questi programmini "furbi" e solitamente è molto più curato/non ha intoppi.

Avevo letto che consigliavano inizializzare Windows SENZA connettersi al Wi-Fi, così da evitare le porcherie di Microsoft. È una sciocchezza?

Vorreste dirmi che premere 3 tasti per lanciare visualizza attività sia più comodo di premerne solo uno dedicato e con tanto di logo? Non si può rimappare questo fatto con un tool?
E soprattutto, da visualizza attività posso togliere in basso i file aperti? Trovo allucinante che se questa mattina ho aperto un PDF... Me lo devo trovare come richiamo anche la sera. Perché dovrei?

Come posso creare le cartelle come credo? Ho fatto una cartella e l'ho trascinata sulla task bar ma me l'ha buttata in esplora file.
Ho visto che per mettere una cartella devo creare un percorso ed aggiungere una estensione explorer.exe. sicuramente una cosa macchinosa e che l'utente medio non sa fare...

La lista continua all'infinito ovviamente.
Non voglio provocare a tempo perso. Non è quello che mi frega... Ma semplicemente fare una corretta disamina e sfatare alcuni miti (es. Mac fa schifo e taglia le gambe all'utente... A me qui sembra il contrario)
Ah, ma allora siamo sui paragoni.
Io che credevo di averti dato dei consigli perché DEVI usare windows 10.
E' abitudine e niente più.
 

fbmafu

Utente Attivo
Concordo, anche io ho fatto un passaggio analogo al tuo dopo una decina di anni di utilizzo di vari MacOS, ma non trovo (forse complice il fatto che per lavoro uso Windows) la cosa così traumatica. Come ti ha già scritto demadavide si tratta sicuramente di una questione di abitudine.
Anzi, per certi aspetti Windows 10 Pro lo trovo anche più lineare rispetto a OSX.
Sicuramente sarà questo.
Io Windows non lo usavo da XP; tempi in cui comunque bestemmiavo per i continui errori/virus/malfunzionamenti... sia sul mio che sui computer di altri. Sono passato a Mac invogliato proprio dalla linearità e semplicità di utilizzo che per me si è rivelato un toccasana ed ha incrementato la produttività.
 

BullClown

Utente Èlite
1,561
734
Hardware Utente
CPU
Intel i5 8600K
Dissipatore
Noctua NH-L12S
Scheda Madre
Asus Rog Strix B360-G
Hard Disk
Crucial MX300 525GB
RAM
HyperX Predator RGB 16GB (2x8GB) 3200MHz CL16
Scheda Video
Zotac GeForce GTX 1060 3GB Mini
Monitor
Dell S2316H
Alimentatore
EVGA SuperNOVA 550 G2
Case
Phanteks Eclipse P400
Sistema Operativo
Windows 10
Vorreste dirmi che premere 3 tasti per lanciare visualizza attività sia più comodo di premerne solo uno dedicato e con tanto di logo?
Vorresti dirmi che per cancellare su mac devi premere due tasti?

Utilizzi una macchina da 13 anni, non sei nuovo nel mondo dei personal computer e dovresti aver capito come si tratti di abitudine nell'utilizzo di un sistema oeprativo piuttosto che di un altro. Solo chi conosce entrambi i sistemi operativi potrebbe tirare delle conclusioni che sarebbero comunque limitate al proprio utilizzo. Siamo nel 2020, davvero sto ancora discutendo di queste cose?
 

fbmafu

Utente Attivo
Ah, ma allora siamo sui paragoni.
Io che credevo di averti dato dei consigli perché DEVI usare windows 10.
E' abitudine e niente più.
Siamo sui paragoni perché - frequentando i forum (svariati!) da quasi due decenni - so bene che la "sfida" è uno sprone a ricevere consigli/migliorie. Non è mio interesse offendere o dire chi è meglio/chi è peggio a tempo perso.
La mia, come detto, vuole essere una disamina OGGETTIVA di quello che VORREI poter fare su Windows con la stessa semplicità che su Mac.

Ci si può abituare a tutto, ma non vedo perché ci si debba abituare a qualcosa di più arzigogolato. Questa è la mia polemica e mi meraviglio che dopo tanti anni non abbiano ancora colmato quel gap nell'essere user friendly (cosa che Android ha fatto rispetto ad iOS) rispetto a MacOs.

Rimanendo in tema...
Come faccio a fare uno screenshot di una porzione di scherzo tramite combinazione da tastiera e salvarlo AUTOMATICAMENTE sul deskptop, senza cliccare "salva"?
 

BullClown

Utente Èlite
1,561
734
Hardware Utente
CPU
Intel i5 8600K
Dissipatore
Noctua NH-L12S
Scheda Madre
Asus Rog Strix B360-G
Hard Disk
Crucial MX300 525GB
RAM
HyperX Predator RGB 16GB (2x8GB) 3200MHz CL16
Scheda Video
Zotac GeForce GTX 1060 3GB Mini
Monitor
Dell S2316H
Alimentatore
EVGA SuperNOVA 550 G2
Case
Phanteks Eclipse P400
Sistema Operativo
Windows 10
Come faccio a fare uno screenshot di una porzione di scherzo tramite combinazione da tastiera e salvarlo AUTOMATICAMENTE sul deskptop, senza cliccare "salva"?
windows+shift+s, ti appare una notifica riguardante lo screen appena catturato. Cliccandoci sopra ti apre una schermata per modificare o salvare l'acquisizione dove preferisci
 
  • Mi piace
Reactions: demadavide

fbmafu

Utente Attivo
Vorresti dirmi che per cancellare su mac devi premere due tasti?
Cancellare? No, io mi riferivo al Mission Control (Visualizza Attività su Windows) che su Mac si lancia premendo un tasto sulla tastiera o con tre dita tra Trackpad.

E' vero, su Mac le cose si cancellano con CMD+Backspace, ma non lo trovo un dramma onestamente, in quanto CMD è sempre a portata di mano e ti assicuro che non è più lento che usare solo CANC.
Per di più su questo ASUS che sto usando... noto che il CANC non me lo prende neanche sempre... è come se i tasti fossero "meno rispondenti".

Comunque il fatto che mi abbia risposto elencando l'unica che su Windows è più facile da fare che su Mac la dice lunga...
Ripeto: non voglio provocare nè sto giudicando. Cerco solo di creare un thread in cui si sfata un mito e laddove si possa dire: su Mac questa cosa si fa così... su Windows per farla uguale si fa così...

Utilizzi una macchina da 13 anni, non sei nuovo nel mondo dei personal computer e dovresti aver capito come si tratti di abitudine nell'utilizzo di un sistema oeprativo piuttosto che di un altro. Solo chi conosce entrambi i sistemi operativi potrebbe tirare delle conclusioni che sarebbero comunque limitate al proprio utilizzo. Siamo nel 2020, davvero sto ancora discutendo di queste cose?
Se stiamo discutendo di queste cose nel 2020 è perché Windows non ha saputo svecchiarsi e capire che la maggior parte degli utenti vogliono cose SEMPLICI e che i "pro" solitamente percorrono una strada diversa. Non si tratta di fare una guerra inutile, ma di analizzare un dato oggettivo. Qui siamo su un forum e siete logicamente tutti bravi... ma ti assicuro che il 90% degli utlizzatori di Windowsi preferirebbe:

- Avere i programmi con UNA SOLA icona in una cartella... così da poterli eliminare facilmente e/o vedere CORRETTAMENTE tutti quelli che ha installato

- Poter fare operazioni intuitive come trascinare le cose da una parte all'altra. Proprio ieri ero nella mia cartella di Drive su Windows ed ho trascinato un file nella conversazione di Telegram Desktop. Morale della favola? Il file non era trascinabile... cosa che su Mac non solo puoi fare, ma puoi portartelo dietro in ogni dove. Se non la chiami produttività questa... non saprei.
Post automaticamente unito:

windows+shift+s, ti appare una notifica riguardante lo screen appena catturato. Cliccandoci sopra ti apre una schermata per modificare o salvare l'acquisizione dove preferisci
L'ho fatto. Non mi ha salvato lo screen da nessuna parte. Almeno credo... e di certo non sul Desktop come sarebbe intuitivo. Solitamente si fanno screen per caricare immagini sui forum e/o allegarli alle mail e/o inviarli in conversazioni di Instant Messaging... quindi la posizione sul desktop è più congeniale credo.
Post automaticamente unito:

fn+esc (potrebbe variare da computer a computer penso, comunque è fn+tasto in cui è presente un lucchetto con scritto dentro fn)
Sul mio Asus UX303UA ho provato fn+esc, ma niente.
Altri lucchetti sulla tastiera non ne vedo.
Post automaticamente unito:

Spiegatemi perché...? Lascerò correre, sia chiaro.
Ma non è una cosa normale per un computer formattato IERI e con ZERO programmi sopra.
E' un sistema che NON fa vivere tranquilla la gente ed è un dato oggettivo.
 

Allegati

Ultima modifica:

BullClown

Utente Èlite
1,561
734
Hardware Utente
CPU
Intel i5 8600K
Dissipatore
Noctua NH-L12S
Scheda Madre
Asus Rog Strix B360-G
Hard Disk
Crucial MX300 525GB
RAM
HyperX Predator RGB 16GB (2x8GB) 3200MHz CL16
Scheda Video
Zotac GeForce GTX 1060 3GB Mini
Monitor
Dell S2316H
Alimentatore
EVGA SuperNOVA 550 G2
Case
Phanteks Eclipse P400
Sistema Operativo
Windows 10
Cancellare? No, io mi riferivo al Mission Control (Visualizza Attività su Windows) che su Mac si lancia premendo un tasto sulla tastiera o con tre dita tra Trackpad.
La mia era una battuta e una nota per farti capire che la stiuazione cambia da OS ad OS e che ciò che è intuitivo da una parte non lo è magari dall'altra. La prima volta che ho preso in mano un mac non capivo come cancellare se non utilizzando il backspace. E' intuitivo per una persona che non ha mai utilizzato mac schiacciare cmd+backspace per cancellare? E' intuitivo andare alla fine della frase e usare backspace per cancellare? E' intuitivo premere cmd+freggia in giù per andare alla fine della frase e premere backspace per cancellare? No, non lo è. E' solo abitudine. Come lo è su mac, lo è su windows. E' un esempio, ma è così per tutto il resto.
Per di più su questo ASUS che sto usando... noto che il CANC non me lo prende neanche sempre... è come se i tasti fossero "meno rispondenti".
Se devi paragonare l'hardware per favore paragona macchine dello stesso livello (per esempio dell XPS o thinkpad con macbook)
Comunque il fatto che mi abbia risposto elencando l'unica che su Windows è più facile da fare che su Mac la dice lunga...
Era un esempio... e comunque non conosco così bene Mac per fare un paragone completo. E mi aspetto che un utente nuovo in windows non tragga subito conclusioni, ma aspetti un po' di tempo quando si è abituato
Ripeto: non voglio provocare nè sto giudicando. Cerco solo di creare un thread in cui si sfata un mito e laddove si possa dire: su Mac questa cosa si fa così... su Windows per farla uguale si fa così...
Ma stai giudicando. E comunque penso tu sia rimansto un po' indietro, è passato il periodo in cui tutti lottavano per dire "meglio windows!!11!!" o "meglio mac!1!!!!111!". Chi lo fa tutt'ora vuol dire che non ha ancora provato uno dei due OS e non ha capito come relazionarsi con una macchina.
Se stiamo discutendo di queste cose nel 2020 è perché Windows non ha saputo svecchiarsi e capire che la maggior parte degli utenti vogliono cose SEMPLICI e che i "pro" solitamente percorrono una strada diversa. Non si tratta di fare una guerra inutile, ma di analizzare un dato oggettivo. Qui siamo su un forum e siete logicamente tutti bravi... ma ti assicuro che il 90% degli utlizzatori di Windowsi preferirebbe:
Mai generalizzare.
- Avere i programmi con UNA SOLA icona in una cartella... così da poterli eliminare facilmente e/o vedere CORRETTAMENTE tutti quelli che ha installato
tasto windows: apre la lista di tutti i programmi installati. Tasto destro su un programma e puoi disinstallarlo
Poter fare operazioni intuitive come trascinare le cose da una parte all'altra. Proprio ieri ero nella mia cartella di Drive su Windows ed ho trascinato un file nella conversazione di Telegram Desktop. Morale della favola? Il file non era trascinabile... cosa che su Mac non solo puoi fare, ma puoi portartelo dietro in ogni dove. Se non la chiami produttività questa... non saprei.
L'ho fatto. Non mi ha salvato lo screen da nessuna parte. Almeno credo... e di certo non sul Desktop come sarebbe intuitivo. Solitamente si fanno screen per caricare immagini sui forum e/o allegarli alle mail e/o inviarli in conversazioni di Instant Messaging... quindi la posizione sul desktop è più congeniale credo.
windows+shift+s ti permette di catturare la schermata e la salva negli appunti. Essa rimane salvata e la puoi incollare dove vuoi (app di messaggistica, file word, ecc.). In questo modo hai la possibilità di utilizzarla subito dove vuoi senza salvare un file apposta. Se invece ti servirà in futuro puoi fare come ho descritto sopra.
 

TheGaspitan

Utente Attivo
197
55
Hardware Utente
CPU
Ryzen 5 1600
Dissipatore
Stock
Scheda Madre
MSI AM4 B350M MORTAR
Hard Disk
SAMSUNG EVO 850 250 GB, SEAGATE 1TB BARRACUDA
RAM
16 gb ddr4 ADATA XPG 2400 Mhz
Scheda Video
gtx 1070 ti armor
Scheda Audio
/
Monitor
Samsun Curvo 27" 60 hz
Alimentatore
Thermaltake 730w
Case
NZXT s340
Periferiche
Masterkey lite L, Mouse Mad Catz Rat 9
Sistema Operativo
Windows
Per chi parte da zero Mac potrà essere più intuitivo, questo IO non lo so, ho sempre usato windows e le poche volte che mi sono approcciato a Mac ho avuto molte difficoltà in quanto è un modo di ragionare differente.
Anche se Mac è più intuitivo e più semplice io ti potrei dire che è il minimo per quello che costa.
Si sa che di Apple si paga tanto il nome ma dovrà avere anche qualcosa in più di un computer con Windows :sisi:
 
  • Mi piace
Reactions: fbmafu

BullClown

Utente Èlite
1,561
734
Hardware Utente
CPU
Intel i5 8600K
Dissipatore
Noctua NH-L12S
Scheda Madre
Asus Rog Strix B360-G
Hard Disk
Crucial MX300 525GB
RAM
HyperX Predator RGB 16GB (2x8GB) 3200MHz CL16
Scheda Video
Zotac GeForce GTX 1060 3GB Mini
Monitor
Dell S2316H
Alimentatore
EVGA SuperNOVA 550 G2
Case
Phanteks Eclipse P400
Sistema Operativo
Windows 10
Anche se Mac è più intuitivo e più semplice io ti potrei dire che è il minimo per quello che costa.
Si sa che di Apple si paga tanto il nome ma dovrà avere anche qualcosa in più di un computer con Windows :sisi:
Non concordo. In più cosa vuol dire? Lato hardware o lato software? Lato software cambia da utilizzo ad utilizzo e non è windows ad avere qualcosa in più di iOS o iOS ad avere qualcosa in più di windows.
Lato hardware bisogna paragonare invece computer della stessa fascia, quindi macbook pro e dell xps/thinkpad/surface laptop
 

TheGaspitan

Utente Attivo
197
55
Hardware Utente
CPU
Ryzen 5 1600
Dissipatore
Stock
Scheda Madre
MSI AM4 B350M MORTAR
Hard Disk
SAMSUNG EVO 850 250 GB, SEAGATE 1TB BARRACUDA
RAM
16 gb ddr4 ADATA XPG 2400 Mhz
Scheda Video
gtx 1070 ti armor
Scheda Audio
/
Monitor
Samsun Curvo 27" 60 hz
Alimentatore
Thermaltake 730w
Case
NZXT s340
Periferiche
Masterkey lite L, Mouse Mad Catz Rat 9
Sistema Operativo
Windows
Non concordo. In più cosa vuol dire? Lato hardware o lato software? Lato software cambia da utilizzo ad utilizzo e non è windows ad avere qualcosa in più di iOS o iOS ad avere qualcosa in più di windows.
Lato hardware bisogna paragonare invece computer della stessa fascia, quindi macbook pro e dell xps/thinkpad/surface laptop
Devo essermi espresso male.
Da non utilizzatore di Mac stavo cercando di dare una motivazione in più per PENSARE che iOS potesse essere superiore, era un pensiero generale senza prendere nello specifico hardware e software.
 

Entra

oppure Accedi utilizzando