[GUIDA] Oven trick e VGA fallate

Gress

Il BAT-carpentiere
Utente Èlite
6,250
2,609
CPU
Intel core i7 4930k / amd 955 be
Dissipatore
Silverstone Argon SST-AR03
Scheda Madre
Asrock X79 extreme 9 / msi 770 c-45
HDD
ssd samusng pro 256 gb / 500 GB 7200 rpm / toshiba 500 gb
RAM
dominator XMS3 1333 2x4GB 7-8-8-24 T1
GPU
ASUS 380 strix 4 GB
Audio
Asrock game blaster
Monitor
ASUS MX279H
PSU
corsair tx650M V2 bronze modulare
Case
"Progress" Desk case
OS
windows 7 64 bit
Non ho capito i vostri ultimi post, comunque se invece uno con un pò di pazienza si mettesse e rifare le saldature a mano, non otterrebbe un risultato super duraturo?

proprio quello è il punto, la scheda (pare) non si ripari solamente in seguito alla risaldatura o liquefazione delle giunzioni, ma si pensa che queste schede presentino un disordine degli ioni interstiziali (ossia all'interno della scheda (sulle piste o nel chipset, bene non si sa), i quali, dopo riscaldamento, vengono "riordinati", permettendo la rinascita della scheda. Ora gli ioni interstiziali generalmente vengono utilizzati come surplus o buche elettroniche, alcuni ioni vengono usati per drogare un conduttore e migliorarne la capacità di essere attraversato da elettroni (dalla chimica si base) ..Col tempo pare che questa caratteristica in queste schede venga a mancare, in pratica gli ioni non sono stabilizzati e decadono o "cambiano" sede (nonostante quanto si possa pensare, si può in un certo senso parlare di "solubilità" di ioni in un solido, inteso come spazio tra gli interstizi in cui le molecole più piccolo possono inserirsi). Tuttavia se una scheda o un materiale presenta un ordinamento interno diverso da quello che dovrebbe essere, ci possono essere problemi di funzionamento, ma un semplice riscaldamento per rimettere in sesto tali interstizi mi lascia qualche dubbio,anche perchè le % degli ioni che loro pensano siano causa di tale problema (Sn, Pb ) rimangono quelle se non di meno col passare del tempo, quindi il ragionamento tiene fino ad un certo punto, ha senso solo a metà..

anche perchè queste schede non superano tutte tot gradi,alcuni le tengono più fresche di altre, ma si rompono tutte... restano molti dubbi...
 

Mattyx

Utente Attivo
97
2
Cavolo che spiegazione! Big Up! Quindi sarebbe più una questione di chimica, anche se nelle pagine dietro, un tecnico diceva che nella sua azienda fanno il reballing con il laser, immagino che questo riordini gli ioni nell'ordine originale. Ma questo problema continua a presentarsi anche su schede non datate? Perchè a me successe con ati pci 256mega e ora con questa gforce 7600gs che comunque non è proprio nuova e addirittura l'ho acquistata un anno fa per 25eury. Se non fosse che il forno danneggia anche circuiti e bruciacchia condensatori, si potrebbe tirare molto con questo metodo :)
 

johnC

Nuovo Utente
6
0
CPU
Intel core duo 2 E6750
Scheda Madre
asus P5K
HDD
2 tera
RAM
2gb ddr2 800 dual channel
GPU
ati radeon
Audio
digidesign
PSU
600W
Case
enermax
OS
windows xp pro sp3
ciao a tutti, io ho un problema con il display incorporato del mio portatile che è Acer Aspire 7720g con scheda video estraibile (slot MXM) Nvidia geforce 8400m-gs

il problema è che lo schermo lcd incorporato del portatile dopo vari accenni di spegnimento ora all' improvviso non si vede più (nero completamente), mentre se collego un monitor esterno vga (tramite connettore vga esterno su scheda video) questo si vede bene...è possibile che la scheda video nvidia si sia "rotta" solamente per comandare lo schermo incorporato e non per la vga esterna?

installato windows 7 x64...windows da un messaggio che la scheda video non supporta grafica 3d, ma non mi fa installare i driver corretti aggiornati per nvidia geforce 8400m-gs, oppure si installano inizialmente poi schermata blu errore driver...o al riavvio windows rimane impallato a "foto" sull' immagine logo a 4 colori.

ho aperto portatile, pulito ventola dissipatore etc, pulito e rimesso pasta termoconduttiva alla scheda video ed alla cpu... ma nn risolve il display

ho smontato la scheda video, e accendendo il pc lo schermo ora appare Bianco e non più nero, ma comunque nn si vede la grafica windows...niente display ancora...

ho cambiato banchi ram...non risolve

ora a questo punto ho pensato di sostituire la scheda video, sarà lei rotta? ma perchè vedo il monitor esterno vga?
dati i sintomi del mio portatile, è la sostituzione della scheda video la soluzione? non vorrei che cambiando scheda video (120€ per una nuova se mi va bene) lo schermo del portatile continua a non vedersi? c'è qualche altro chip o dispositivo interno al portatile (a parte l' nvidia 8400) che comanda e potrebbe essere lui la causa dello schermo intergrato del portatile?

grazie a tutti per l' aiuto!!
 

Svallo

Nuovo Utente
21
2
CPU
Intel Core i7-4500U
Scheda Madre
DELL 045YHR
HDD
1000 Gb, 16Mb - Sata III
RAM
8 Gb DDR3 1600mHz Dual Channel
GPU
AMD Radeon HD 8870M 2Gb GDDR5 + Intel HD4400
Audio
Realtek High Definition Audio
Monitor
Schermo LED incorporato 17'' - 1600x900
PSU
95W
OS
Win 8.1 Pro x64
Fatta tre volte in un forno elettrico su tre schede diverse senza problemi e con stessi risultati, la scheda usciva funzionante dalla cucina...

- - - Updated - - -

A rigor di logica essendo la stessa scheda video a far funzionare lo schermo in Vga è sicuramente più plausibile che ti si sia rotto il display del portatile non la gpu.
 

giuanni

Utente Attivo
95
1
ragazzi dovrei attuare il sistema su una scheda difettosa, cosa mi consigliate di fare al forno dopo il trattamento della scheda? perchè è l'unico forno che abbiamo che usiamo per cucinare, grazie :)
 
Ultima modifica:

ottimo

Utente Attivo
329
56
CPU
Ryzen 5 3600
Dissipatore
NH-U12A
Scheda Madre
Msi B450 Gaming Plus
HDD
NVMe M.2 970 EVO Plus SSD 500GB + WD Blue
RAM
Viper Steel DDR4 3733 16GB (2x8GB) C16
GPU
RTX 2070 MSI SUPER GAMING X
Monitor
LG 27GL850 UltraGear 27"
PSU
Cooler Master Silent Pro 600w 80plus gold
Case
H500P Gunmetal Mesh
OS
W10 Ultimate x64
Tra qualche giorno provo la procedura su una magnifica HD6950 che ha deciso in seguito a stress di non funzionare più a risoluzioni corrette, si è messa a dare artefatti ed è diventata inutilizzabile..

Personalmente penso che le schede in questione tornino a funzionare non perchè lo stagno si fonda ma semplicemente perchè le saldature o cmq i giunti metallici espandendosi temporanemante e poi ritirandosi creano qualche nuova e provvisoria zona di contatto...cosa che puo durare molto come poco....questo spiegherebbe un po di cose...come il fatto che ripetendo laprocedura la probabilità diminuisca. Ma sono solo ipotesi le mie...di un biologo tra l'altro :D

Personalmente sono solo indeciso se usare il forno a 200 gradi per 10-12 minuti oppure la pistola termica dal basso con la scheda sempre con i componenti verso l'alto.
Forse la pistola ad aria calda danneggia meno i condensatori....forse...

Consigli?
 

Francomoh

UTENTE LEGGENDARIO
Utente Èlite
13,447
4,557
CPU
Intel I7 2600K @ 4.4 Ghz
Dissipatore
Cooler Master 612s Rev.2
Scheda Madre
Gigabyte Z68XP UD5
HDD
Crucial MX300 525gb + Western Digital Caviar Blue 1Tb + 2 Western Digital Caviar Green 500Gb
RAM
G Skill Ripjaws X 8 GB
GPU
Asus Strix GTX 970
Audio
Asus Xonar DG + Denon RCD-M40 + Q Acoustics 2020i + Jamo Sub 210
Monitor
Asus VS228HR
PSU
FSP AURUM S 500
Case
CoolerMaster HAF 912 Plus
Periferiche
Mionix Naos QG
OS
Windows 7 Pro 64 bit
ragazzi dovrei attuare il sistema su una scheda difettosa, cosa mi consigliate di fare al forno dopo il trattamento della scheda? perchè è l'unico forno che abbiamo che usiamo per cucinare, grazie :)

Per una scheda dubito che venga contaminato. Ovvio che se ne informi mille.... la cosa si fa differente.

- - - Updated - - -

Tra qualche giorno provo la procedura su una magnifica HD6950 che ha deciso in seguito a stress di non funzionare più a risoluzioni corrette, si è messa a dare artefatti ed è diventata inutilizzabile..

Personalmente penso che le schede in questione tornino a funzionare non perchè lo stagno si fonda ma semplicemente perchè le saldature o cmq i giunti metallici espandendosi temporanemante e poi ritirandosi creano qualche nuova e provvisoria zona di contatto...cosa che puo durare molto come poco....questo spiegherebbe un po di cose...come il fatto che ripetendo laprocedura la probabilità diminuisca. Ma sono solo ipotesi le mie...di un biologo tra l'altro :D

Personalmente sono solo indeciso se usare il forno a 200 gradi per 10-12 minuti oppure la pistola termica dal basso con la scheda sempre con i componenti verso l'alto.
Forse la pistola ad aria calda danneggia meno i condensatori....forse...

Consigli?

Io proverei. Dato che è fallata ha nulla da perdere. Ovvio, il risultato è garantito ma un tentativo lo farei. Ho sentito, addirittura, gente che c'è riuscita con un normale phon per capelli (qi stento un pò a crederci).
 

ottimo

Utente Attivo
329
56
CPU
Ryzen 5 3600
Dissipatore
NH-U12A
Scheda Madre
Msi B450 Gaming Plus
HDD
NVMe M.2 970 EVO Plus SSD 500GB + WD Blue
RAM
Viper Steel DDR4 3733 16GB (2x8GB) C16
GPU
RTX 2070 MSI SUPER GAMING X
Monitor
LG 27GL850 UltraGear 27"
PSU
Cooler Master Silent Pro 600w 80plus gold
Case
H500P Gunmetal Mesh
OS
W10 Ultimate x64
Si anche io ho letto di chi dice di avercela fatta con un phon per capelli....bhooo...vai a vedere che lo hanno comprato in ferramenta perchè passanso hanno visto una offerta :D

Francomoh ma che dici: meglio forno a 200 gradi o pistola ad aria calda? e rispetivamente per quanto tempo il forno (10-15-20min) e dove puntare e per quanto tempo la pistola?
 
Ultima modifica:

Gress

Il BAT-carpentiere
Utente Èlite
6,250
2,609
CPU
Intel core i7 4930k / amd 955 be
Dissipatore
Silverstone Argon SST-AR03
Scheda Madre
Asrock X79 extreme 9 / msi 770 c-45
HDD
ssd samusng pro 256 gb / 500 GB 7200 rpm / toshiba 500 gb
RAM
dominator XMS3 1333 2x4GB 7-8-8-24 T1
GPU
ASUS 380 strix 4 GB
Audio
Asrock game blaster
Monitor
ASUS MX279H
PSU
corsair tx650M V2 bronze modulare
Case
"Progress" Desk case
OS
windows 7 64 bit
usa il forno, con la pistola imho non riesci a scaldare omogeneamente, fatti la base con la carta d'alluminio e via :)
 

ottimo

Utente Attivo
329
56
CPU
Ryzen 5 3600
Dissipatore
NH-U12A
Scheda Madre
Msi B450 Gaming Plus
HDD
NVMe M.2 970 EVO Plus SSD 500GB + WD Blue
RAM
Viper Steel DDR4 3733 16GB (2x8GB) C16
GPU
RTX 2070 MSI SUPER GAMING X
Monitor
LG 27GL850 UltraGear 27"
PSU
Cooler Master Silent Pro 600w 80plus gold
Case
H500P Gunmetal Mesh
OS
W10 Ultimate x64
Gress...ho paura di rovinare i condensatori con il forno, pare non debbano essere esposti a temperature troppo elevate (solitamente 85 o 105°C ho letto) e qui si parla di 200gradi.

Ho visto su alcune guide che certi, dopo aver avvolto la scheda in un foglio di alluminio fanno un foro in corrispondenza della GPU, ci mettono sopra pasta termica e una moneta, e poi in fine riscaldano con la pistola ad aria calda solo li e vram.

Personalmente mi sembra più indolore se il danno è li, solo che non ne capisco molto di alta tecnologia e non riesco a capire se solitmente appunto il danno è li che si crea o può essere ovunque..

Se potete darmi una mano qui c'è la discussione con qualche informazione in piu e i valori di GPU-z dato che a basse risoluzioni riesco a farla funzionare.

http://www.tomshw.it/forum/schede-video/361431-msi-6950-coma-rischio-morte-aiuto.html#post3637827
 
Ultima modifica:

Gress

Il BAT-carpentiere
Utente Èlite
6,250
2,609
CPU
Intel core i7 4930k / amd 955 be
Dissipatore
Silverstone Argon SST-AR03
Scheda Madre
Asrock X79 extreme 9 / msi 770 c-45
HDD
ssd samusng pro 256 gb / 500 GB 7200 rpm / toshiba 500 gb
RAM
dominator XMS3 1333 2x4GB 7-8-8-24 T1
GPU
ASUS 380 strix 4 GB
Audio
Asrock game blaster
Monitor
ASUS MX279H
PSU
corsair tx650M V2 bronze modulare
Case
"Progress" Desk case
OS
windows 7 64 bit
allora vai di phon :sisi: la pistola termica io la eviterei caldamente

dò un'occhiata alla discussione comunque
 
  • Like
Reactions: gronag

ottimo

Utente Attivo
329
56
CPU
Ryzen 5 3600
Dissipatore
NH-U12A
Scheda Madre
Msi B450 Gaming Plus
HDD
NVMe M.2 970 EVO Plus SSD 500GB + WD Blue
RAM
Viper Steel DDR4 3733 16GB (2x8GB) C16
GPU
RTX 2070 MSI SUPER GAMING X
Monitor
LG 27GL850 UltraGear 27"
PSU
Cooler Master Silent Pro 600w 80plus gold
Case
H500P Gunmetal Mesh
OS
W10 Ultimate x64
Rieccomi...allora tra oggi e domani "opero" la scheda...ho raccolto tante info e alla fine ho deciso di creare una struttura mobile orrizontalmente ma fissa verticalmente e di usare la pistola ad aria calda da carrozzieri.....in modo tale che possa mantenerla a una distanza costante e muoverla per evitare di bruciare qualcosa con un getto fisso...

Voglio provare cosi ed effettuare un reflow semi "professionale" che rigeneri le sadature del processore....agiro solo sulla GPU dato il problema che presenta la scheda.

A tale scopo e dopo averlo visto in alcuni video dove pero operavano con una stazione IR pensavo di:

- prima di procedere applicare un po' di pasta antiossidante su un lato del processore e poi scaldando leggermente solo in quel punto farla defluire sotto la GPU in modo tale che si distribuisca tra i vari punti di saldatura...

Che ne pensate?? in questo modo dovrei risolvere o quantomeno limitare il problema delle saldature "secche" che successivamente tornano a rompersi...inoltre aumenterei l'aderenza tra i contatti e lo stagno.

- Dopodiche appunto intendo isolare le parti che non mi interessano della scheda con un foglio di allumino bucato a livello della GPU e procedere al reflow a circa 230 gradi (usero un termometro di metallo da cucina per monitoriare approssimativamente la temperatura)
 

Gress

Il BAT-carpentiere
Utente Èlite
6,250
2,609
CPU
Intel core i7 4930k / amd 955 be
Dissipatore
Silverstone Argon SST-AR03
Scheda Madre
Asrock X79 extreme 9 / msi 770 c-45
HDD
ssd samusng pro 256 gb / 500 GB 7200 rpm / toshiba 500 gb
RAM
dominator XMS3 1333 2x4GB 7-8-8-24 T1
GPU
ASUS 380 strix 4 GB
Audio
Asrock game blaster
Monitor
ASUS MX279H
PSU
corsair tx650M V2 bronze modulare
Case
"Progress" Desk case
OS
windows 7 64 bit
io la pasta antiossidante non la metterei :look:

comunque tienici aggiornati
 

adj_68

Nuovo Utente
1
0
ciao, forse non hai una visuale completa di come funzionano le cose in questo campo.
queste schede madri spedite dalla Cina o Germania o Fracia Italia ecc che siano, sono funzionanti grazie a un reflow quindi il problema torna a presentarsi entro poco tempo, una scheda madre nuova dico nuova costa sulle 200-250€
in più su una scheda madre nuova il problema si ripresenterà molto probabilmente. Questo perchè lo stagno è sempre rohs e su determinati integrati che scaldano + degli altri crea problemi.
in quel caso un reballing è molto più funzionale di una scheda madre nuova l reballing mette una toppa DEFINITIVA al problema, perchè lo stagno viene sostituito con stagno contente piombo. ;)

Giusto per chiarire alcuni concetti base per il ripristino applicato a chip BGA, alcune cose devono essere tenute in considerazione. L'unica strada sicura per avere una garanzia pari al nuovo è la sostituzione del chip stesso.
le altre tecniche sono sperimentali e NON possono risolvere se non casi sporadici e per un tempo limitato.
Principali lavorazioni :
- REFLOW : (letteralmente ripristino del flusso) Trattasi di processo per ripristino delle sfere di stagno (o lega di stagno) presenti sotto i BGA. Risultato scarso in quanto l'ossidazione presente sulle sfere, tende a rimanere in superficie, causando un'isolamento che da li a poco farà ripresentare il problema.
- REBALL : (letteralmente sostituzione delle sfere di stagno) Trattasi di processo che sottopone il BGA ad uno stress termico non indifferente (scaldato per toglierlo, per pulirlo, per attaccare le sfere e per risaldarlo sulla scheda) che potrebbe scombussolare le microsfere che sono sotto il CORE (quel rettangolino nero lucido presente al centro del BGA) e quelle NON si possono sostituire.
Gli strumenti poi possono essere diversi ma il punto importante deve essere la conoscenza delle termocoppie, del comportamento che hanno i componenti quando si altera la temperatura e dei limiti fisici oltre i quali è meglio non andare. Detto questo, buon lavoro a tutti :)

- - - Updated - - -

Rieccomi...allora tra oggi e domani "opero" la scheda...ho raccolto tante info e alla fine ho deciso di creare una struttura mobile orrizontalmente ma fissa verticalmente e di usare la pistola ad aria calda da carrozzieri.....in modo tale che possa mantenerla a una distanza costante e muoverla per evitare di bruciare qualcosa con un getto fisso...

Voglio provare cosi ed effettuare un reflow semi "professionale" che rigeneri le sadature del processore....agiro solo sulla GPU dato il problema che presenta la scheda.

A tale scopo e dopo averlo visto in alcuni video dove pero operavano con una stazione IR pensavo di:

- prima di procedere applicare un po' di pasta antiossidante su un lato del processore e poi scaldando leggermente solo in quel punto farla defluire sotto la GPU in modo tale che si distribuisca tra i vari punti di saldatura...

Che ne pensate?? in questo modo dovrei risolvere o quantomeno limitare il problema delle saldature "secche" che successivamente tornano a rompersi...inoltre aumenterei l'aderenza tra i contatti e lo stagno.

- Dopodiche appunto intendo isolare le parti che non mi interessano della scheda con un foglio di allumino bucato a livello della GPU e procedere al reflow a circa 230 gradi (usero un termometro di metallo da cucina per monitoriare approssimativamente la temperatura)
Ti consiglio di recuperare una stazione ad infrarossi IR, in quanto l'aria calda rovina le parti dei connettori in plastica. Provvedi inoltre a creare una termocoppia, con una buona stufetta sotto la mainboard (chiaramente termocontrollata). Io ne ho modificate 2 in maniera analogica, prossimamente aggiungerò il termostato per stabilizzare il calore. In ogni caso meglio il reball del reflow (entrambi comunque non sono professionali)

- - - Updated - - -

Tra qualche giorno provo la procedura su una magnifica HD6950 che ha deciso in seguito a stress di non funzionare più a risoluzioni corrette, si è messa a dare artefatti ed è diventata inutilizzabile..

Personalmente penso che le schede in questione tornino a funzionare non perchè lo stagno si fonda ma semplicemente perchè le saldature o cmq i giunti metallici espandendosi temporanemante e poi ritirandosi creano qualche nuova e provvisoria zona di contatto...cosa che puo durare molto come poco....questo spiegherebbe un po di cose...come il fatto che ripetendo laprocedura la probabilità diminuisca. Ma sono solo ipotesi le mie...di un biologo tra l'altro :D

Personalmente sono solo indeciso se usare il forno a 200 gradi per 10-12 minuti oppure la pistola termica dal basso con la scheda sempre con i componenti verso l'alto.
Forse la pistola ad aria calda danneggia meno i condensatori....forse...

Consigli?

Ti consiglierei di vedere le termocoppie, meno danni e risultato più longevo.
Porti la scheda madre a 120/130 gradi, poi qualche lampo di luce (nel caso delle stazioni IR)
oppure aria diffusa con getto mai fermo sullo stesso punto del BGA per pochi secondi.
Dopo questo o togli i chip e lo lavori oppure spegni tutto e lasci raffreddare la scheda.
per vedere la fusione avvenuta, con uno stuzzicadente, durante il processo, SFIORA il BGA e
se vibra, starà fluttuando............
 

Entra

oppure Accedi utilizzando

Hot: Quale crypto per il futuro?

  • Bitcoin

    Voti: 84 45.7%
  • Ethereum

    Voti: 72 39.1%
  • Cardano

    Voti: 24 13.0%
  • Polkadot

    Voti: 8 4.3%
  • Monero

    Voti: 15 8.2%
  • XRP

    Voti: 15 8.2%
  • Uniswap

    Voti: 4 2.2%
  • Litecoin

    Voti: 13 7.1%
  • Stellar

    Voti: 13 7.1%
  • Altro (Specifica)

    Voti: 26 14.1%