[DOMANDA] Emilia-romagna Introduce Le Vaccinazioni Obbligatore. Cosa Ne Pensate?

Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.

Slaw

Utente Attivo
1,289
261
Hardware Utente
CPU
Intel i7-3770
Scheda Madre
Asus p8h77-m pro
Hard Disk
Seagate barracuda 2 TB 7200 rpm
RAM
Kingston 16 GB
Scheda Video
Nvidia gtx 650
Sistema Operativo
Windows 10 64 bit Home Edition
Allora chiediamoci perche' queste persone stanno solo in Italia. Possibile che in ausyria, giappone, olanda o ffancia. ...non ce sono come in Italia ?...e' mai posdibile ?...eddai. ....
No no, si fidi, non stanno solo in Italia....
A quanto questi soggetti stessi mi hanno detto, le loro fonti sono i blog di (dis)informazione.
Ad ogni modo penso che comunque che questi fenomeni non succedano solo da noi; gli stupidi alla fine stanno ovunque.
 

Kelion

Utente Attivo
14,761
3,955
Hardware Utente
Mi domando se in quanto italiani siamo piu' idioti degli altri. Nel qual caso qualcuno deve dirlo esplicitamente e senza girarci intorno. Oppure uno si deve domandare perchè in Italia esiste una percentuale preoccupante di persone che mina la sicurezza delle vaccinazioni, non crede a quanto dichiarano ministri e governo, e non hanno contezza dell'importanza dei vaccini.
L'Italia è il paese occidentale con più gente che crede nel consulto di chiromanti, fattucchiere, maghi o presunti tali... i ciarlatani della medicina germanica, gli antivax e gli antisistema vanno di pari passo purchè siano anti qualcosa... Cultura generale scarsa, analfabetismo di ritorno e pseudocultura bigotto-cattolica fanno il resto... Mi perdonerai ma sono molto pessimista...non andiamo da nessuna parte nè come popolo nè come nazione...
 
  • Mi piace
Reactions: EasyMan QV
L

Les Paul Custom

Ospite
Col massimo rispetto di tutti, ho quasi settanta anni, e per piu' della meta' di questi anni sono stato per il mondo . Non riesco a condividere il vostro pensiero. L'italiano in termini di qualita' professionali, umane, intellettuali e civili non e' secondo a nessuno. Forse in auesta Italia di governanti stolti, imposti, inadeguati e dilettanti pyo' succedete che NON ci si fidi di cialtroni pagnottisti, per cui si diffidi delle vaccinazioni . Ma e' un altro discorso, che non si risilvera' con le multe, il rapumento dei figli o l'ampytazione del piede sinistro. Suvvia.
 
  • Mi piace
Reactions: Slaw

kvrt

Utente Attivo
546
103
Hardware Utente
CPU
Intel i5 3570k
Scheda Madre
AsRock z77 Extreme-4
Hard Disk
SSD Samsung 830 256GB + Samsung 1TB + WD 320GB
RAM
4x4GB DDR3 Corsair Vengeance Blue LP 1600
Scheda Video
nVidia MSI 670GTX Power Edition OC
Monitor
Dell u2312hm
Alimentatore
Corsair Enthusiast TX 850M 80plus Bronze
Case
Cooler Master 690 Advance II USB 3.0 black
Sistema Operativo
Windows 8.1 64bit
La domanda interessante non è se i vaccini sono utili o meno, ma è perché vengono introdotte le vaccinazioni obbligatorie.
L'azienda che produce i vaccini distribuiti gratuitamente (ossia pagati da tutti) è la GlaxoSmithKline plc (GSK) - azienda già produttrice del celebre esavalente Infanrix Hexa - la quale sempre generosamente decide nell'anno passato di investire nel nostro paese un miliardo di euro (fonte), il quale in gran parte verrà poi riversato nel settore di cui è leader mondiale: i vaccini.
Nel periodo successivo si assisterà all'introduzione delle vaccinazioni obbligatorie in alcune regioni fino a giungere alla situazione odierna.
Tutto ciò, ovviamente, per il bene del cittadino.
Infatti per il bene del cittadino il Ministro della Salute Lorenzin, l'ex presidente del consiglio Renzi e svariati nomi della politica italiana ed amministratori della generosa azienda elargitrice di vaccini sopracitata, si riunivano in numerose conferenze per discutere l'assoluta necessità delle vaccinazioni obbligatorie in Italia, paese che gentilmente aveva finanziato con soldi pubblici negli anni passati la disinteressata azienda in oggetto (comunicazione n°144 AIFA 12 febbraio 2010).
Alcuni di loro, fautori dell'odierna evoluzione legislativa che ha portato all'obbligatorietà delle vaccinazioni (vedi Raniero Guerra, attuale Direttore generale della prevenzione sanitaria del Ministero della Salute), figuravano nel consiglio di amministrazione della Fondazione Smith Kline, un "ente morale" finanziato dalla GSK che vede lo straordinario incontro tra personalità di spicco della sanità italiana ed amministratori dell'azienda finanziatrice. Alcuni di loro li troviamo oggi seduti nelle poltrone del Governo come ministri, altri sono rettori di università, altri ancora personalità di spicco nella ricerca e nell'ambiente sanitario nazionale. Il tutto, come sempre, per il bene del cittadino.

Ad oggi - nonostante il parere di molti informati utenti sia avverso come si evince dai post in questo thread - numerosi studi e numerosi medici (non quelli da poltrona) come il Dott. Mozzi affermano la pericolosità dei vaccini e l'inefficacia di molti di essi, nonché l'assurdo allarmismo che viene propagandato nella popolazione, come quello per il morbillo, che sembra esser divenuto il nuovo Ebola.
E così ci troviamo di fronte ad alcuni fatti che risultano quantomeno curiosi, come:
- sentenza n. 1255/2016, con cui la Corte d’Appello di Milano condanna il Ministero della Salute a risarcire una famiglia per danno da vaccino; ed altre sentenze simili: Sentenza Corte Costituzionale 307/1990; Tribunale di Pesaro Sentenza 260-13 del 01.07.2013 (link); Tribunale di Ascoli Piceno Sentenza N. 489/08 (link); Sentenza N. 413/09, confermata in Appello dalla Sentenza N. 488/10 del Tribunale di Busto Arsizio (link) eccetera eccetera.
- Decreto 11 novembre 2001 (vedi CPMP Position Paper on Thiomersal del 21 ottobre 1999; EMEA Position statement on Thiomersal del 29 giugno 2000) che vietava la commercializzazione dei lotti di vaccini contenenti mertiolato o altri composti organomercuriali come conservanti (Mercurio), già vietato negli USA ma poi riammessi con proroga in Italia grazie al Decreto del 27 giugno 2003
- rapporto confidenziale GSK in cui si attesta la correlazione tra vaccino esavalente ed autismo (tra gli altri) link
- gli studi del Dott. Andrew Moulden morto misteriosamente a seguito della pubblicazione delle sue ricerche sui vaccini (link - link)
- ulteriori studi su nessi tra disturbi mentali e vaccinazioni link - ulteriori morti sospette dopo vaccino esavalente link
- rapporto tra Thiomersal e danni da vaccino esavalente negli USA link
- condanna ai danni della GlaxoSmithKline plc per 3 miliardi di dollari per promozione illegale di prescrizioni farmacologiche, corruzione di personale medico, assenza di accorgimenti circa la sicurezza di utilizzo dei farmaci (link)
- condanna ai danni della GlaxoSmithKline plc patteggiata per 2,5 miliardi di dollari per aver promosso l'utilizzo della Paroxetina nei bambini (link)
- condanna ai danni della GlaxoSmithKline plc per pubblicità ingannevole (link)
- inchiesta della GdF sulla GlaxoSmithKline plc per comparaggio e corruzione di personale medico (link)
- inchiesta sulla GlaxoSmithKline plc per corruzione di dirigenti e medici in Cina (link)
- condanna ai danni della GlaxoSmithKline plc per aver sperimentato vaccini su bambini causando numerosi decessi (link)

i quali evidenziano la totale assennatezza di chi ripone la propria cieca fiducia in tale misericordiosa azienda e nei nostri politici, che da tempo oramai dimostrano ampiamente di essere asserviti alla volontà nazionale e prodighi solamente verso il benessere del cittadino. Già, come no.

Io, per quanto mi riguarda, preferisco far parte del branco di deficienti (cit. primo post) che si preoccupano per la propria salute e per quella dei bambini, rispetto al far parte del branco di pecore ottuse che ancora vivono nel mondo di favole generato dalla bieca propaganda dell'Ingegneria del Consenso.
E che si voglia difendere o meno il vaccino come tale, i fatti di cui sopra non evidenziano alcuna cura per il benessere di adulti e bambini né da parte del mondo politico, né da parte della multinazionale GlaxoSmithKline, che sfruttando paura e potere finanziario soggioga le masse e asserve le istituzioni nazionali e non ai propri fini economici in barba a qualunque principio liberale e democratico.

Come disse Benjamin franklin, "Chi è pronto a dar via le proprie libertà fondamentali per comprarsi briciole di temporanea sicurezza, non merita né la libertà né la sicurezza".
 
  • Mi piace
Reactions: r34lg3n1u5 e Slaw
L

Les Paul Custom

Ospite
Purtroppo quello che scrivi, e documenti, sulla GlaxoSmithKline non ha bisogno di conferme, ed è solo una parte dello scempio di danaro pubblico e della retorica sui vaccini. Esistono ancora montagne di dosi inutilizzate in Italia perchè riscontrate difettose e comunque pagate.

Esistono ancora milioni di vaccini prodotti, pagati e scaduti per pesti aviarie che avrebbero dimezzato la popolazione mondiale, per pesti suine, per mucche pazze ed altre allarmistiche ed infondate epidemie inventate ad arte, e che favorisce la mancanza di credibilità del nostro sistema sanitario.

Per non parlare della enorme sciocchezza (a mio avviso) del morbillo, che per quanto mi riguarda non ha mai ucciso nessuno, e che le nostre mamme facevano di tutto per farci contagiare portandoci a casa dell'amichetto che lo aveva, o portando le femminucce a contagiarsi volontariamente la rosolia. Io stesso lo feci negli anni 70 con le mie figlie femmine. E non ho mai sentito di morti o feriti per queste malattie.

Certo, se poi uno è malato di cuore o ha un problema al sistema immunitario puo' anche morire...... ma i dati dell'ISS italiano dicono che quest'anno su 3800 casi di morbillo sono morte due persone, ed una per gravi problemi immunitari......... e consideriamo comunque che, statisticamente secondo l'ISS, una piccola percentuale delle persone che prendono il morbillo (e non ricordo a memoria, ma sul 5 o 6%...) sono state pure correttamente vaccinate. E quindi di che stiamo parlando ?.....

Comunque io non sono medico, ho vaccinato i miei figli ed i miei nipoti, non mi sono mai vaccinato per le influenze periodiche, ho una certa età e non ho mai preso l'influenza negli ultimi 50 anni. Zero. Al contrario di mia moglie, sempre vaccinata, che regolarmente la prende e se la porta per una o due settimane.....

Insomma il problema non è fare o meno i vaccini, ma gestire i vaccini senza rubare, con aziende affidabili, con persone competenti e credibili che ne diffondono il messaggio positivo, che lo spiegano a scuola, che lo spiegano in seminari per i genitori, mettendo alla sanità gente con un pizzico di credibilità nel campo della medicina, escludendo multe, verbali, sequestro di bambini ed altre idiozie che non fanno che peggiorare l'informazione, aumentare la diffidenza della gente e rinvigorire il concetto che qualcuno è fortemente interessato a garantire per legge un certo numero di milioni di vaccini.
 
Ultima modifica da un moderatore:
  • Mi piace
Reactions: Slaw e kvrt

Fea

Utente Attivo
299
258
Hardware Utente
La domanda interessante non è se i vaccini sono utili o meno, ma è perché vengono introdotte le vaccinazioni obbligatorie.
L'azienda che produce i vaccini distribuiti gratuitamente (ossia pagati da tutti) è la GlaxoSmithKline plc (GSK) - azienda già produttrice del celebre esavalente Infanrix Hexa - la quale sempre generosamente decide nell'anno passato di investire nel nostro paese un miliardo di euro (fonte), il quale in gran parte verrà poi riversato nel settore di cui è leader mondiale: i vaccini.
Nel periodo successivo si assisterà all'introduzione delle vaccinazioni obbligatorie in alcune regioni fino a giungere alla situazione odierna.
Tutto ciò, ovviamente, per il bene del cittadino.
Infatti per il bene del cittadino il Ministro della Salute Lorenzin, l'ex presidente del consiglio Renzi e svariati nomi della politica italiana ed amministratori della generosa azienda elargitrice di vaccini sopracitata, si riunivano in numerose conferenze per discutere l'assoluta necessità delle vaccinazioni obbligatorie in Italia, paese che gentilmente aveva finanziato con soldi pubblici negli anni passati la disinteressata azienda in oggetto (comunicazione n°144 AIFA 12 febbraio 2010).
Alcuni di loro, fautori dell'odierna evoluzione legislativa che ha portato all'obbligatorietà delle vaccinazioni (vedi Raniero Guerra, attuale Direttore generale della prevenzione sanitaria del Ministero della Salute), figuravano nel consiglio di amministrazione della Fondazione Smith Kline, un "ente morale" finanziato dalla GSK che vede lo straordinario incontro tra personalità di spicco della sanità italiana ed amministratori dell'azienda finanziatrice. Alcuni di loro li troviamo oggi seduti nelle poltrone del Governo come ministri, altri sono rettori di università, altri ancora personalità di spicco nella ricerca e nell'ambiente sanitario nazionale. Il tutto, come sempre, per il bene del cittadino.

Ad oggi - nonostante il parere di molti informati utenti sia avverso come si evince dai post in questo thread - numerosi studi e numerosi medici (non quelli da poltrona) come il Dott. Mozzi affermano la pericolosità dei vaccini e l'inefficacia di molti di essi, nonché l'assurdo allarmismo che viene propagandato nella popolazione, come quello per il morbillo, che sembra esser divenuto il nuovo Ebola.
E così ci troviamo di fronte ad alcuni fatti che risultano quantomeno curiosi, come:
- sentenza n. 1255/2016, con cui la Corte d’Appello di Milano condanna il Ministero della Salute a risarcire una famiglia per danno da vaccino; ed altre sentenze simili: Sentenza Corte Costituzionale 307/1990; Tribunale di Pesaro Sentenza 260-13 del 01.07.2013 (link); Tribunale di Ascoli Piceno Sentenza N. 489/08 (link); Sentenza N. 413/09, confermata in Appello dalla Sentenza N. 488/10 del Tribunale di Busto Arsizio (link) eccetera eccetera.
- Decreto 11 novembre 2001 (vedi CPMP Position Paper on Thiomersal del 21 ottobre 1999; EMEA Position statement on Thiomersal del 29 giugno 2000) che vietava la commercializzazione dei lotti di vaccini contenenti mertiolato o altri composti organomercuriali come conservanti (Mercurio), già vietato negli USA ma poi riammessi con proroga in Italia grazie al Decreto del 27 giugno 2003
- rapporto confidenziale GSK in cui si attesta la correlazione tra vaccino esavalente ed autismo (tra gli altri) link
- gli studi del Dott. Andrew Moulden morto misteriosamente a seguito della pubblicazione delle sue ricerche sui vaccini (link - link)
- ulteriori studi su nessi tra disturbi mentali e vaccinazioni link - ulteriori morti sospette dopo vaccino esavalente link
- rapporto tra Thiomersal e danni da vaccino esavalente negli USA link
- condanna ai danni della GlaxoSmithKline plc per 3 miliardi di dollari per promozione illegale di prescrizioni farmacologiche, corruzione di personale medico, assenza di accorgimenti circa la sicurezza di utilizzo dei farmaci (link)
- condanna ai danni della GlaxoSmithKline plc patteggiata per 2,5 miliardi di dollari per aver promosso l'utilizzo della Paroxetina nei bambini (link)
- condanna ai danni della GlaxoSmithKline plc per pubblicità ingannevole (link)
- inchiesta della GdF sulla GlaxoSmithKline plc per comparaggio e corruzione di personale medico (link)
- inchiesta sulla GlaxoSmithKline plc per corruzione di dirigenti e medici in Cina (link)
- condanna ai danni della GlaxoSmithKline plc per aver sperimentato vaccini su bambini causando numerosi decessi (link)

i quali evidenziano la totale assennatezza di chi ripone la propria cieca fiducia in tale misericordiosa azienda e nei nostri politici, che da tempo oramai dimostrano ampiamente di essere asserviti alla volontà nazionale e prodighi solamente verso il benessere del cittadino. Già, come no.

Io, per quanto mi riguarda, preferisco far parte del branco di deficienti (cit. primo post) che si preoccupano per la propria salute e per quella dei bambini, rispetto al far parte del branco di pecore ottuse che ancora vivono nel mondo di favole generato dalla bieca propaganda dell'Ingegneria del Consenso.
E che si voglia difendere o meno il vaccino come tale, i fatti di cui sopra non evidenziano alcuna cura per il benessere di adulti e bambini né da parte del mondo politico, né da parte della multinazionale GlaxoSmithKline, che sfruttando paura e potere finanziario soggioga le masse e asserve le istituzioni nazionali e non ai propri fini economici in barba a qualunque principio liberale e democratico.

Come disse Benjamin franklin, "Chi è pronto a dar via le proprie libertà fondamentali per comprarsi briciole di temporanea sicurezza, non merita né la libertà né la sicurezza".
Col dovuto rispetto, ma: 1) stai facendo un mischione sui danni da vaccino e 2) la disonesta' puo' esistere a tutti i livelli
Tu fai 1) + 2) e ne deduci che allora bisogna vietare i vaccini.

Punto 1)
I casi di malattie virali hanno ripreso ad aumentare e con essi le complicazioni gravi. Questo e' un fatto ampiamente documentato, non e' opinabile.

Espandiamo un poco questo concetto, i dati storici per l'Italia si possono trovare qui: www.epicentro.iss.it
(premessa: il numero di casi e' sempre la somma di confermati, probabili e possibili)
- lo stesso sito cercando per "morbillo" e poi andando su archivio riporta i dati per gli anni passati: nel 2015 sono stati 204 da gennaio a novembre (0.7 casi/giorno) e nel 2016 650 da gennaio a ottobre (2.1 casi/giorno)
- per confronto, i dati precedenti sono 2.249 nel 2013 (6.2) e 1.620 nel 2014 (4.4).

Nel 2017... rullo di tamburi... 2395 casi da inizio anno (17.7 casi/giorno), di cui 56% dei contagiati nella fascia 15-39.
Ora, l'ingegnere che e' in me ci vede una crescita negli ultimi tre anni che fa semplicemente paura.


Ora, che ci siano delle percentuali infinitesimali di possibili danni da vaccino (come da qualunque altra cosa) e' vero, ma nessuno studio a livello mondiale ha mai dimostrato seriamente che i rischi superino i benefici. Ma non ci vanno nemmeno vicini!

Detto questo, la giurisprudenza in materia di risarcimenti ha uno storico altalenante e scientificamente lacunoso; quand'anche lo storico fosse perfetto e coerente, resta un principio: i vaccini aiutano e migliorano il livello di benessere di una comunita', finche' i benefici superano i rischi e' giusto che si vaccini ed e' anche giusto risarcire gli eventuali danneggiati, poiche' sarebbero tali a seguito di un'operazione necessaria.
Ultimo ma non per importanza: ci sono periti ingaggiati da tribunali che hanno contribuito a produrre sentenze favorevoli a cose come metodo Di Bella, Stamina, omeopatia: siccome lo dice il perito indicato dal giudice allora diventa vero? E le centinaia di pareri contrari li tiriamo nel cesso? Ma per piacere...

Questo e' un punto.


Il secondo e' che dovunque ci sia denaro e potere da spartire c'e' il rischio di malaffare. Fattene una ragione, l'egoismo esiste anche nel mondo animale. E' brutto, non dovrebbe esserci, e' giusto sanzionarlo. Ma ci sara' sempre, non e' che siccome c'e' il rischio di malaffare allora non facciamo piu' nulla e torniamo nelle grotte. (dove comunque valeva la "legge del piu' forte" che ' praticamente la stessa cosa della disonesta')
 
L

Les Paul Custom

Ospite
La domanda interessante non è se i vaccini sono utili o meno, ma è perché vengono introdotte le vaccinazioni obbligatorie.
.
1
perchè (forse, probabilmente, potrebbe essere che ....) la politica non è in grado di accreditarsi come credibile ed istituzionalmente deputata alla difesa del cittadino, perchè il cittadino non crede a questa politica mediamente disonesta, incompetente e cialtrona ;

2
perchè (forse, probabilmente, potrebbe essere che ....) qualche amico degli amici del ministero della sanità e del produttore di vaccini ha investito danaro e vuole essere tranquillizzato sui futuri volumi di spesa dell'Italia sui vaccini, a prescindere dal fatto che il ministro della sanità sia Pippo Baudo o Lapo Elkan o il primario professor Pincopallino premio nobel per la medicina.

Piu' chiaro di cosi'.....
 

Fea

Utente Attivo
299
258
Hardware Utente
C'e' anche da dire che le spese per cure mediche di una malattia (strutture, personale, farmaci, esami) superano di gran lunga i costi di produzione di un vaccino... ergo, se proprio si vuole puntare il dito sulla "disonesta' del sistema", viene anche da pensare che il sistema sia stupido perche' punta a guadagnare briciole anziche' vere e proprie fortune.
 

kvrt

Utente Attivo
546
103
Hardware Utente
CPU
Intel i5 3570k
Scheda Madre
AsRock z77 Extreme-4
Hard Disk
SSD Samsung 830 256GB + Samsung 1TB + WD 320GB
RAM
4x4GB DDR3 Corsair Vengeance Blue LP 1600
Scheda Video
nVidia MSI 670GTX Power Edition OC
Monitor
Dell u2312hm
Alimentatore
Corsair Enthusiast TX 850M 80plus Bronze
Case
Cooler Master 690 Advance II USB 3.0 black
Sistema Operativo
Windows 8.1 64bit
Col dovuto rispetto, ma: 1) stai facendo un mischione sui danni da vaccino e 2) la disonesta' puo' esistere a tutti i livelli
Tu fai 1) + 2) e ne deduci che allora bisogna vietare i vaccini.
Questo lo affermi tu, non l'ho affermato io.
Io nella prima riga del post ho precisamente scritto che il vero quesito è: perché vengono introdotte le vaccinazioni obbligatorie, non se i vaccini siano utili o meno. Più semplice di così.
Non ha senso disquisire sull'efficacia dei vaccini o sulla loro pericolosità quando l'evidenza mostra un dolo ben più grave che toglie ogni dubito circa la reale volontà che ha spinto all'obbligatorietà dei vaccini: collusione tra politici e aziende farmaceutiche. Cosa evidente, talmente evidente che solo in Italia si poteva vedere una situazione del genere.
Dal momento che tale collusione è evidente, dal momento che l'azienda che ne è protagonista è già stata molteplici volte sanzionata per corruzione, camperaggio, ingerenze nel mondo politico e della sanità pubblica, nonché per aver addirittura elargito vaccini mortali ai bambini, tutto il resto perde di significato: credere che tutta la baraonda creata per le vaccinazioni sia frutto della preoccupazione per il bene del cittadino significa essere totalmente inetti.


Punto 1)
I casi di malattie virali hanno ripreso ad aumentare e con essi le complicazioni gravi. Questo e' un fatto ampiamente documentato, non e' opinabile.

Espandiamo un poco questo concetto, i dati storici per l'Italia si possono trovare qui: www.epicentro.iss.it
(premessa: il numero di casi e' sempre la somma di confermati, probabili e possibili)
- lo stesso sito cercando per "morbillo" e poi andando su archivio riporta i dati per gli anni passati: nel 2015 sono stati 204 da gennaio a novembre (0.7 casi/giorno) e nel 2016 650 da gennaio a ottobre (2.1 casi/giorno)
- per confronto, i dati precedenti sono 2.249 nel 2013 (6.2) e 1.620 nel 2014 (4.4).

Nel 2017... rullo di tamburi... 2395 casi da inizio anno (17.7 casi/giorno), di cui 56% dei contagiati nella fascia 15-39.
Ora, l'ingegnere che e' in me ci vede una crescita negli ultimi tre anni che fa semplicemente paura.
Infatti l'industria medica trae beneficio dalla paura e dall'ignoranza. Il morbillo che viene tanto demonizzato non è altro che l'esame di maturità del sistema immunitario. Chi l'ha avuto, chi conosce persone che l'hanno avuto, sa benissimo che tutto questo allarmismo è insensato.
Quanto alla casistica dei casi di morbillo riferirsi ai dati significa anche doverli interpretare: se vedi i numeri degli anni passati ti accorgerai che nonostante le vaccinazioni abbiano la stessa percentuale di copertura il numero dei casi oscilla con picchi consuetudinari fin da quando il vaccino è stato reso disponibile. Casi inoltre che vedono la totale discrepanza rispetto ad altre nazioni industrializzate che non hanno un sistema di vaccinazioni obbligatorio. E tra quelli segnalati ci sono persone già vaccinate, dunque le statistiche superficiali andrebbero lasciate sulla carta.

Ora, che ci siano delle percentuali infinitesimali di possibili danni da vaccino (come da qualunque altra cosa) e' vero, ma nessuno studio a livello mondiale ha mai dimostrato seriamente che i rischi superino i benefici. Ma non ci vanno nemmeno vicini!
Questo lo dici tu, e dimostri di non aver letto il post precedente. Tra i documenti che ho linkato c'è - tra gli altri - lo scan di una circolare interna alla GSK (che l'ha persino validata) la quale riporta le complicanze e i danni dovuti al vaccino, eppure la gente ancora crede nella favola che una multinazionale che paga multe di miliardi di dollari come fossero bruscoli e che ha subito condanne per aver corrotto medici ed ucciso persone anche con i propri vaccini sia una sorta di figura benefica che si prodiga per il benessere comune. Insieme alle più alte cariche dello Stato - ovviamente - che pur dovendo essere imparziali e perseguire il benessere dei cittadini se ne vanno a braccetto con i dirigenti della stessa azienda.
Non so in quale favola immaginifica vivano le persone nel credere che a questi signori interessi più la salute di un individuo rispetto alle cifre a nove zeri. E ripeto, c'è l'evidenza di questo, ci sono condanne e prove indiscutibili.

Detto questo, la giurisprudenza in materia di risarcimenti ha uno storico altalenante e scientificamente lacunoso; quand'anche lo storico fosse perfetto e coerente,
Anche questo lo dici tu ed è una semplice assurdità: in sede legale l'avvocato non diventa medico, ci sono medici interpellati per i loro pareri e studi e puoi star sicuro che quando è chiamato in causa il Ministero della Salute ha fior fior di avvocati e perizie mediche (che pagano con i nostri soldi) per difendersi. Screditare così la giurisprudenza non ha senso, rileggiti le sentenze. Semmai è vero il contrario: chi difende gli interessi delle multinazionali spesso a capacità immensamente maggiori da far valere legalmente rispetto al comune cittadino, ma anche qui siamo nuovamente nell'ovvio che ci porta fuori dal mondo delle favole.

resta un principio: i vaccini aiutano e migliorano il livello di benessere di una comunita', finche' i benefici superano i rischi e' giusto che si vaccini ed e' anche giusto risarcire gli eventuali danneggiati, poiche' sarebbero tali a seguito di un'operazione necessaria.
Hai stilato una serie di opinioni, sia prima che dopo, che non stanno né in cielo né in terra. E' giusto risarcire chi subisce il danno poiché è l'effetto collaterale di un'azione necessaria?
Potresti anche riscrivere l'ordinamento giuridico.

Ultimo ma non per importanza: ci sono periti ingaggiati da tribunali che hanno contribuito a produrre sentenze favorevoli a cose come metodo Di Bella, Stamina, omeopatia: siccome lo dice il perito indicato dal giudice allora diventa vero? E le centinaia di pareri contrari li tiriamo nel cesso? Ma per piacere...
Come se il discorso circa cancro, staminali e omeopatia avesse a che fare con i fatti sopracitati per screditarli in qualche strana maniera. Infatti quando vi è una causa in corso di fronte al giudice ci vanno un mucchio di peracottari e discutono degli atti come fossero al bar.

Questo e' un punto.
Il punto è che non basta avere un opinione per renderla sensata. Tantomeno basta costruire un opinione su quelle propinate ovunque dai media.
Il fulcro della questione è semplice: un potere politico unto e colluso con i poteri economici delle multinazionali non può perseguire il bene dei cittadini né circa la salute né riguardo il resto. Che poi ci siano pareri discordanti sull'efficacia e la pericolosità dei vaccini poco cambia: una democrazia del genere cessa di essere una democrazia, e questo è un problema più grave di qualunque epidemia di morbillo o paventata tale.

Il secondo e' che dovunque ci sia denaro e potere da spartire c'e' il rischio di malaffare. Fattene una ragione, l'egoismo esiste anche nel mondo animale. E' brutto, non dovrebbe esserci, e' giusto sanzionarlo. Ma ci sara' sempre, non e' che siccome c'e' il rischio di malaffare allora non facciamo piu' nulla e torniamo nelle grotte. (dove comunque valeva la "legge del piu' forte" che ' praticamente la stessa cosa della disonesta')
Anche qui tralasciamo la fantasiosa similitudine con il regno animale e troviamo il succo del discorso: ovunque c'è denaro c'è rischio di malaffare. Bisogna farsene una ragione.
Tradotto in parole semplici: se truffano ai danni della democrazia, della salute e del benessere dei cittadini, è normale, cosa puoi aspettarti?
Mi aspetto che gli italiani la smettano di compiacersi nel prenderlo nel didietro persino quando è palese.

C'e' anche da dire che le spese per cure mediche di una malattia (strutture, personale, farmaci, esami) superano di gran lunga i costi di produzione di un vaccino... ergo, se proprio si vuole puntare il dito sulla "disonesta' del sistema", viene anche da pensare che il sistema sia stupido perche' punta a guadagnare briciole anziche' vere e proprie fortune.
Altro intervento incomprensibile.
La spesa pubblica per la sanità non deve portare chi sa quale ricavo per lo Stato, è ovvio che possa essere in perdita. E questo non ha nulla a che vedere con l'evidente collusione a fini economici tra politica e aziende farmaceutiche, dal momento che l'azienda farmaceutica stai tranquillo non ha alcun intento di fallire ma anzi trarre il maggior profitto possibile: infatti se questo è l'intento di una qualunque multinazionale privata, il dovere di uno Stato democratico deve essere tutelare i propri cittadini, senza cercare un "ricavo" e senza destituire illecitamente l'impianto liberale del Paese.
Che senso ha giustificare o tollerare la disonestà di un sistema quando è illegale e palesemente abominevole... come fa un Popolo ad accettare il sopruso fino a questo punto? Il rimbambimento delle masse ha raggiunto livelli inconcepibili.
Chi non vuole questo Paese democratico, onesto, con una classe politica al servizio della volontà e del benessere del cittadino deve andarsene: o espatria, oppure si esclude volontariamente dalla vita politica della Nazione. Tanto a quanto pare alla maggior parte delle persone interessano più MotoGP, Formula 1, Calcio, Fica e soldi piuttosto che libertà, democrazia, onestà e legalità. Questo Paese lo voglio in mano a chi desidera un futuro migliore, non in mano a chi continua a belare verso gli ignobili poteri che asserviscono tutto e tutti per i propri interessi.
 
Ultima modifica:
L

Les Paul Custom

Ospite
Ci sono persone egregio KVRT che pur di difendere un loro legittimo punto di vista sono del tutto incapaci di rispondere alle cose che uno scrive, deviando altrove e mistificando le cose scritte fino all'inverosimile. Alla fine tu sei costretto a discutere non del tema in discussione, ma delle cose che tu avresti scritto ma che non hai scritto, ma che l'altro ha pensato che tu avessi detto, facendo poi delle considerazioni che partono per la tangente ...si pero' hai scritto... ma mia cugina ha detto.... ma tu volevi intendere .....bla...bla...bla....

Alcune persone hanno un'autostima straordinaria, e non riescono proprio a concepire che se tu dici una cosa, la documenti e la argomenti, è possibile che sia come dici tu e non come hanno sempre pensato loro. E quindi pur di affermare quanto gli ha spiegato la signora D'Urso o il TG1 sono disposti a mettere in mezzo tutto e il contrario di tutto, pur di non rispondere alla tal cosa scomoda che tu hai scritto, che il tizio potrebbe banalmente citare e alla quale sempre il tizio saccente e possessore della verità assoluta puo' contrapporre la sua opinione.

E piu' semplice, come capitato a me, imbattermi in un signore che alla fine del suo sproloquio si è rivolto a me intimandomi di non dire scemenze (o stupidaggini o simile...). E alle mie educate e reiterate richieste di indicarmi qualcuna delle stupidaggini che avrei scritto..... ovviamente nessuna risposta. Nessuna.

Ecco perchè esiste l'opzione "ignora" che in questi casi è quanto meno salvifica del buon senso e della buona creanza. Un cordiale saluto e complimenti per la tua capacità di argomentare e documentare le cose che scrivi. :ok::brindiamo:
 
  • Mi piace
Reactions: kvrt

Fea

Utente Attivo
299
258
Hardware Utente
Questo lo affermi tu, non l'ho affermato io.
Io nella prima riga del post ho precisamente scritto che il vero quesito è: perché vengono introdotte le vaccinazioni obbligatorie, non se i vaccini siano utili o meno. Più semplice di così.
Non ha senso disquisire sull'efficacia dei vaccini o sulla loro pericolosità quando l'evidenza mostra un dolo ben più grave che toglie ogni dubito circa la reale volontà che ha spinto all'obbligatorietà dei vaccini: collusione tra politici e aziende farmaceutiche. Cosa evidente, talmente evidente che solo in Italia si poteva vedere una situazione del genere.
Dal momento che tale collusione è evidente, dal momento che l'azienda che ne è protagonista è già stata molteplici volte sanzionata per corruzione, camperaggio, ingerenze nel mondo politico e della sanità pubblica, nonché per aver addirittura elargito vaccini mortali ai bambini, tutto il resto perde di significato: credere che tutta la baraonda creata per le vaccinazioni sia frutto della preoccupazione per il bene del cittadino significa essere totalmente inetti.
E' evidente per chi? Per te? Il mondo intero dice il contrario con dati alla mano, tu cosa hai? Chiacchiere O dati di uno studio scientifico un minimo serio?

Infatti l'industria medica trae beneficio dalla paura e dall'ignoranza.
Anche quella dei televisori e degli alimentari. E anche tutte le altre immaginabili ovviamente. Quindi?

Il morbillo che viene tanto demonizzato non è altro che l'esame di maturità del sistema immunitario.
Alla maturità mal che vada ti bocciano, di morbillo si muore e ti ho portato i dati. Tu hai solo chiacchiere anche qui o anche qualcosa di documentato?

Chi l'ha avuto, chi conosce persone che l'hanno avuto, sa benissimo che tutto questo allarmismo è insensato.
Chi lo ha avuto senza complicazioni evidentemente ti dice "è insensato". Chi ci è morto, purtroppo non può dire la sua. Una piccolissima falla nel tuo ragionamento...

Quanto alla casistica dei casi di morbillo riferirsi ai dati significa anche doverli interpretare: se vedi i numeri degli anni passati ti accorgerai che nonostante le vaccinazioni abbiano la stessa percentuale di copertura il numero dei casi oscilla con picchi consuetudinari fin da quando il vaccino è stato reso disponibile. Casi inoltre che vedono la totale discrepanza rispetto ad altre nazioni industrializzate che non hanno un sistema di vaccinazioni obbligatorio. E tra quelli segnalati ci sono persone già vaccinate, dunque le statistiche superficiali andrebbero lasciate sulla carta.
Sii più preciso, di cosa stai parlando?

Questo lo dici tu, e dimostri di non aver letto il post precedente. Tra i documenti che ho linkato c'è - tra gli altri - lo scan di una circolare interna alla GSK (che l'ha persino validata) la quale riporta le complicanze e i danni dovuti al vaccino, eppure la gente ancora crede nella favola che una multinazionale che paga multe di miliardi di dollari come fossero bruscoli e che ha subito condanne per aver corrotto medici ed ucciso persone anche con i propri vaccini sia una sorta di figura benefica che si prodiga per il benessere comune. Insieme alle più alte cariche dello Stato - ovviamente - che pur dovendo essere imparziali e perseguire il benessere dei cittadini se ne vanno a braccetto con i dirigenti della stessa azienda.
Prendiamolo questo intervento per buono. Un vaccino è in fase di sviluppo e pare abbia delle complicanze. Quindi? Vietiamo tutti i vaccini in tutto il mondo?
Qual'è l'utilità e la conseguenza in questo discorso di questa informazione?

Non so in quale favola immaginifica vivano le persone nel credere che a questi signori interessi più la salute di un individuo rispetto alle cifre a nove zeri. E ripeto, c'è l'evidenza di questo, ci sono condanne e prove indiscutibili.
Evidentemente tu vivi nel mondo di papalla, dove tutta la gente si adopera per il bene dell'umanità tranne qualche cattivone... Ho una brutta sorpresa per te: il tuo fruttivendolo non fa quel lavoro per il gusto di dare zucchine a casalinghe solitarie, lo fa per denaro (per dar da mangiare alla sua famiglia o comprarsi l'auto nuova, non importa). Così il grande supermercato, e la multinazionale. SVEGLIATI, vivi in un'utopia tutta nella tua testa.

Anche questo lo dici tu ed è una semplice assurdità: in sede legale l'avvocato non diventa medico, ci sono medici interpellati per i loro pareri e studi e puoi star sicuro che quando è chiamato in causa il Ministero della Salute ha fior fior di avvocati e perizie mediche (che pagano con i nostri soldi) per difendersi. Screditare così la giurisprudenza non ha senso, rileggiti le sentenze. Semmai è vero il contrario: chi difende gli interessi delle multinazionali spesso a capacità immensamente maggiori da far valere legalmente rispetto al comune cittadino, ma anche qui siamo nuovamente nell'ovvio che ci porta fuori dal mondo delle favole.
Io ho detto che la giurisprudenza non fa scienza, anche perché ci sono fior di sentenze contradditorie (tra i vari gradi di giudizio o tra tribunali diversi) su argomenti medici. Quando in primo grado si dichiara A e in secondo B, la verità dove sta? Nel mezzo?


Potresti anche riscrivere l'ordinamento giuridico.
Questa è la base della giurisprudenza credo dai tempi dei romani, sei rimasto al codice di Hammurabi tu? Mi sa di sì a giudicare dalle idee che esprimi...

Come se il discorso circa cancro, staminali e omeopatia avesse a che fare con i fatti sopracitati per screditarli in qualche strana maniera. Infatti quando vi è una causa in corso di fronte al giudice ci vanno un mucchio di peracottari e discutono degli atti come fossero al bar.
Era un esempio di come si possano avere sentenze contradditorie per fatti medici. La prossima volta ti faccio un disegnino, magari lo capisci.

Il punto è che non basta avere un opinione per renderla sensata. Tantomeno basta costruire un opinione su quelle propinate ovunque dai media.
E' un promemoria per te stesso? Ripetitelo ogni mattina, magari lo applicherai.

Che poi ci siano pareri discordanti sull'efficacia e la pericolosità dei vaccini poco cambia: una democrazia del genere cessa di essere una democrazia, e questo è un problema più grave di qualunque epidemia di morbillo o paventata tale.
I pareri discordanti sono qualcosa come "centinaia e centinaia di studi" contro "opinione del singolo senza uno straccio di prova". C'è anche gente che sostiene che la terra sia piatta, lo decidiamo per alzata di mano anche se parte dei votanti inventa le prove e non dimostra nulla? Chiedo eh.

Anche qui tralasciamo la fantasiosa similitudine con il regno animale e troviamo il succo del discorso: ovunque c'è denaro c'è rischio di malaffare. Bisogna farsene una ragione.
Il fatto che tu la ritenga fantasiosa mi convince sempre più che tu viva in una tua utopia mentale. Continua così e vivi sereno, che ti devo dire.


Altro intervento incomprensibile.
La spesa pubblica per la sanità non deve portare chi sa quale ricavo per lo Stato, è ovvio che possa essere in perdita.
Essendo una spesa e non pagando tu la fattura quando lasci l'ospedale, è in perdita per definizione...

E questo non ha nulla a che vedere con l'evidente collusione a fini economici tra politica e aziende farmaceutiche, dal momento che l'azienda farmaceutica stai tranquillo non ha alcun intento di fallire ma anzi trarre il maggior profitto possibile: infatti se questo è l'intento di una qualunque multinazionale privata, il dovere di uno Stato democratico deve essere tutelare i propri cittadini, senza cercare un "ricavo" e senza destituire illecitamente l'impianto liberale del Paese.
Che senso ha giustificare o tollerare la disonestà di un sistema quando è illegale e palesemente abominevole... come fa un Popolo ad accettare il sopruso fino a questo punto? Il rimbambimento delle masse ha raggiunto livelli inconcepibili.
Non giustifico nulla, non mettermi in bocca parole che non ho detto. Io ho scritto: "E' brutto, non dovrebbe esserci, e' giusto sanzionarlo.". Serve un disegnino anche qui?

Chi non vuole questo Paese democratico, onesto, con una classe politica al servizio della volontà e del benessere del cittadino deve andarsene: o espatria, oppure si esclude volontariamente dalla vita politica della Nazione. Tanto a quanto pare alla maggior parte delle persone interessano più MotoGP, Formula 1, Calcio, Fica e soldi piuttosto che libertà, democrazia, onestà e legalità. Questo Paese lo voglio in mano a chi desidera un futuro migliore, non in mano a chi continua a belare verso gli ignobili poteri che asserviscono tutto e tutti per i propri interessi.
Tendenzialmente sono d'accordo. Hai anche qualcosa di concreto da dire?

Ci sono persone egregio KVRT che pur di difendere un loro legittimo punto di vista sono del tutto incapaci di rispondere alle cose che uno scrive, deviando altrove e mistificando le cose scritte fino all'inverosimile. Alla fine tu sei costretto a discutere non del tema in discussione, ma delle cose che tu avresti scritto ma che non hai scritto, ma che l'altro ha pensato che tu avessi detto, facendo poi delle considerazioni che partono per la tangente ...si pero' hai scritto... ma mia cugina ha detto.... ma tu volevi intendere .....bla...bla...bla....

Alcune persone hanno un'autostima straordinaria, e non riescono proprio a concepire che se tu dici una cosa, la documenti e la argomenti, è possibile che sia come dici tu e non come hanno sempre pensato loro. E quindi pur di affermare quanto gli ha spiegato la signora D'Urso o il TG1 sono disposti a mettere in mezzo tutto e il contrario di tutto, pur di non rispondere alla tal cosa scomoda che tu hai scritto, che il tizio potrebbe banalmente citare e alla quale sempre il tizio saccente e possessore della verità assoluta puo' contrapporre la sua opinione.

E piu' semplice, come capitato a me, imbattermi in un signore che alla fine del suo sproloquio si è rivolto a me intimandomi di non dire scemenze (o stupidaggini o simile...). E alle mie educate e reiterate richieste di indicarmi qualcuna delle stupidaggini che avrei scritto..... ovviamente nessuna risposta. Nessuna.

Ecco perchè esiste l'opzione "ignora" che in questi casi è quanto meno salvifica del buon senso e della buona creanza. Un cordiale saluto e complimenti per la tua capacità di argomentare e documentare le cose che scrivi. :ok::brindiamo:
Tranquillo, tu sei finito nella lista del "parole a vanvera, non degno di attenzione" già da tempo. Il giorno che inizierai a fare interventi costruttivi, forse la comunità ti rivaluterà.


Per entrambi: io sopra ho linkato dati e fonti affidabili (Istituto Superiore di Sanità), vi risponderò se mai sarete capaci di fare altrettanto. E no, il blog "kontrolaka$ta.vattelappesca.net" non è una fonte affidabile.
 

kvrt

Utente Attivo
546
103
Hardware Utente
CPU
Intel i5 3570k
Scheda Madre
AsRock z77 Extreme-4
Hard Disk
SSD Samsung 830 256GB + Samsung 1TB + WD 320GB
RAM
4x4GB DDR3 Corsair Vengeance Blue LP 1600
Scheda Video
nVidia MSI 670GTX Power Edition OC
Monitor
Dell u2312hm
Alimentatore
Corsair Enthusiast TX 850M 80plus Bronze
Case
Cooler Master 690 Advance II USB 3.0 black
Sistema Operativo
Windows 8.1 64bit
E' evidente per chi? Per te? Il mondo intero dice il contrario con dati alla mano, tu cosa hai? Chiacchiere O dati di uno studio scientifico un minimo serio?
Il concetto che desideri negare con questa affermazione è: collusione tra politici e aziende farmaceutiche, questione che io definisco evidente.
Allora, dal momento che secondo te non è così, porta le tue prove - fatti - non a me ma ai giudici che hanno multato per oltre sei miliardi di dollari la GSK produttrice dei vaccini, dato che queste sentenze si fondano sull'evidenza della corruzione di personale medico ed elementi politici. Oltre a far risparmiare la compagnia di un bel po' di quattrini dovuti per tali sentenze, sono sicuro che saranno così grati del tuo gesto che qualche milione te lo regalano, così diventerai ricco e sarai più contento.
Se questo non lo fai e se prove non hai, la realtà resta quella che ho affermato io portando fatti - sentenze - che certamente hanno più valenza delle tue chiacchiere e delle tue opinioni.
Dunque, ricapitoliamo per venir incontro alle capacità intellettuali che astrusamente generano le tue argomentazioni: o tu porti le prove dell'innocenza della GlaxoSmithKline a coloro che l'hanno condannata, oppure stai zitto ed accetti le debolezze delle tue chiacchiere rispetto ai fatti che ho riportato, legittimando la totalmente lecita diffidenza nei confronti dell'azienda in oggetto.
E tanto perché discuto con l'aria secondo te, eccoti una diapositiva del caro ex Presidente del Consiglio ad un convegno della GSK ben prima che venisse promulgato l'obbligo dei vaccini:


certamente si trovava lì per caso. Chiaramente.
Mentre era in viaggio per recarsi a pranzo ha fatto una sosta al convegno della GlaxoSmithKline perché doveva fermarsi alla toilette con urgenza.

Anche quella dei televisori e degli alimentari. E anche tutte le altre immaginabili ovviamente. Quindi
Quindi invece di farsela sotto per paura di qualcosa, è molto meglio mantenere la propria capacità critica sia sugli alimenti - esempio riportato da te qui sopra - sia sui medicinali, soprattutto quando vengono somministrati ai nostri figli da aziende incriminate per averne elargiti di mortali.
Sempre che si abbia una reale capacità critica o di discernimento, cosa dubbia per molti a quanto pare.

Alla maturità mal che vada ti bocciano, di morbillo si muore e ti ho portato i dati.
No, tu hai fatto copia e incolla di alcune statistiche che non sai neanche interpretare. La mortalità per morbillo è inferiore allo 0,2% nei paesi industrializzati e questo lo ritieni un pericolo allarmante. Dato che è così, alla luce del fatto che la mortalità per incidente stradale in Italia è maggiore a quella dovuta al morbillo, se sei coerente al tuo ragionamento posso presupporre che tu abbia totalmente cessato la frequentazione delle strade, visto che sei tanto allarmato da un tale dato statistico. E' così?
Se non è così tutta la tua tesi è capziosa.
Ha senso ancora parlare di percentuali? Come già detto in precedenza, far riferimento a statistiche fuori contesto e prese senza interpretazioni adatte è totalmente inutile.

Tu hai solo chiacchiere anche qui o anche qualcosa di documentato?
La mole di documenti ed argomentazioni che ho portato non è minimamente paragonabile alle due righe di copia e incolla che hai fatto tu. I post soprastanti lo dimostrano. Per il resto ti rimando a quanto ho detto sopra.

Chi lo ha avuto senza complicazioni evidentemente ti dice "è insensato". Chi ci è morto, purtroppo non può dire la sua. Una piccolissima falla nel tuo ragionamento...
Certo come no. Quelli che lo hanno avuto affermano che non sia una tragedia epocale prendersi il morbillo solo perché intendono fare terrorismo biologico.
L'hai avuto il morbillo tu? Perché parli? Quanti di coloro che l'hanno avuto conosci per poter fare una simile affermazione?
Ma guarda che roba.

I dottori di qualche lustro fa erano tutti imbecilli visto che se avevi il morbillo non facevano tutte queste lagne. I geni sono sempre quelli che nascono dopo, come te. Ma fammi il piacere.

Sii più preciso, di cosa stai parlando?
Eh, in effetti dubito fortemente che tu capisca qualcosa di ciò che scrivo. E non certo per mie mancanze.

Prendiamolo questo intervento per buono. Un vaccino è in fase di sviluppo e pare abbia delle complicanze. Quindi? Vietiamo tutti i vaccini in tutto il mondo?
Qual'è l'utilità e la conseguenza in questo discorso di questa informazione?
Ma dico, ci vuole un sostegno scolastico per capire quelle cinque righe cinque di testo scritto che hai quotato con questa risposta?

Evidentemente tu vivi nel mondo di papalla, dove tutta la gente si adopera per il bene dell'umanità tranne qualche cattivone... Ho una brutta sorpresa per te: il tuo fruttivendolo non fa quel lavoro per il gusto di dare zucchine a casalinghe solitarie, lo fa per denaro (per dar da mangiare alla sua famiglia o comprarsi l'auto nuova, non importa). Così il grande supermercato, e la multinazionale. SVEGLIATI, vivi in un'utopia tutta nella tua testa.
Qui abbiamo valicato uno dei remoti confini intellettuali del genere umano: scrivo due post in cui lamento la collusione tra aziende farmaceutiche e politica, e tu mi dici che vivo un'utopia tutta mia perché credo che la gente si adoperi per il bene dell'umanità.
Veramente non so se il problema sia una totale mancanza di conoscenza della lingua utilizzata - ed in tal caso puoi dirmelo se non parli italiano corrente - , o se sia la sciocca volontà di voler difendere le affermazioni contraddittorie e non argomentate che hai postato rivoltando furbescamente la frittata ogni volta.
Inoltre, se il tuo intento è voler affermare che la corruzione e l'illegalità sono componenti attuali della realtà di questo mondo, non solo hai esposto il tuo pensiero in modo totalmente inadeguato ma non è neanche chiaro dove vuoi andare a parare. Il tuo concetto affermerebbe che se esiste l'illegalità come realtà del mondo allora è naturale tollerarla o accettarla?
No dico, mica sarà questa la tua logica, perché altrimenti altro che vaccino eh.

Io ho detto che la giurisprudenza non fa scienza, anche perché ci sono fior di sentenze contradditorie (tra i vari gradi di giudizio o tra tribunali diversi) su argomenti medici. Quando in primo grado si dichiara A e in secondo B, la verità dove sta? Nel mezzo?
Ho detto che "la giurisprudenza fa scienza" (utilizzando la tua espressione)?
Non mi pare proprio.
E l'esistenza di sentenze controverse significa che tutte le sentenze possano essere impugnate o che non abbiano valore secondo te?
Andiamo bene.

Questa è la base della giurisprudenza credo dai tempi dei romani, sei rimasto al codice di Hammurabi tu? Mi sa di sì a giudicare dalle idee che esprimi...
Senti, lasciamo perdere le basi del Diritto che mi sento magnanimo oggi, così non mi accanisco e ti spiego il senso di quello che hai citato del mio post:
avevi affermato che un risarcimento in caso di danno è dovuto perché effetto collaterale di un'azione necessaria. Questo era ciò da te espresso nel post precedente.
Tale concetto è assurdo in quanto il risarcimento o l'atto riparatorio non sono dovuti a causa della necessità dell'azione che l'ha procurato, ma è dovuto in quanto stabilita e appurata una violazione è lecito e principio di giustizia conseguirne un risarcimento del danno, come previsto dall'art. 2043 del Codice Civile: "Qualunque fatto doloso o colposo che cagiona ad altri un danno ingiusto, obbliga colui che ha commesso il fatto a risarcire il danno". Concetto intrinsecamente e profondamente diverso da quello che hai espresso tu. E se questo non lo capisci, la mancanza è tua e non c'è bisogno di tante spiegazioni per appurarlo.
Nello specifico, ad ogni modo, avendo io - non tu - linkato le fotocopie stesse di alcune sentenze - ossia fatti, documenti ufficialmente validi - in riferimento all'argomento, scoprirai scorrendo tali link che la legislazione cui si accenna è chiaramente citata con articoli precisi che puoi andarti a ricercare tranquillamente tu stesso in modo da poterli ampiamente verificare.

Era un esempio di come si possano avere sentenze contradditorie per fatti medici. La prossima volta ti faccio un disegnino, magari lo capisci.
Certo, perché secondo te la similitudine omeopatia-morbillo è concreta e attinente.
Quanto alla necessità di un disegnino è evidente che serva ben altro, ma al contrario: il tuo esempio piuttosto fuori luogo l'ho già affondato rispondendo esattamente questo: Infatti quando vi è una causa in corso di fronte al giudice ci vanno un mucchio di peracottari e discutono degli atti come fossero al bar.
Dicasi sarcasmo circa la tua presunzione nel voler far passare come verità conclamata la tua idea che le sentenze dibattute circa questioni mediche sono prive di fondamento e valore in ogni caso.
Se è così, sono certo che la causa è la stupidità di giudici, avvocati, medici, periti e soggetti che hanno commesso l'insanabile errore di non venir da te a chiedere la tua inconfutabile opinione durante il processo.
Sicuro.

E' un promemoria per te stesso? Ripetitelo ogni mattina, magari lo applicherai.
I post che abbiamo scritto sono qui, sotto gli occhi di tutti. Non credo serva molto da aggiungere a chi voglia stabilire se sono io che tiro giù opinioni non argomentate solo per partito preso, o se sei tu.
Ma ammetto che una possibile spiegazione delle difficoltà intercorse nel nostro scambio possa concretamente essere una anomala diffusione del Bimbominkianesimo, come il tono della tua risposta lascia intendere.

I pareri discordanti sono qualcosa come "centinaia e centinaia di studi" contro "opinione del singolo senza uno straccio di prova". C'è anche gente che sostiene che la terra sia piatta, lo decidiamo per alzata di mano anche se parte dei votanti inventa le prove e non dimostra nulla? Chiedo eh.
Un'altra fantastica similitudine: Terra piatta-morbillo.
Ovviamente potremmo tutti coscientemente affermare che siccome la Terra non è piatta, il vaccino per il morbillo è salutare, efficace, necessario e reso giustamente obbligatorio solo per tali ragioni. Credo che tutto sommato questa possa essere l'argomentazione più inconfutabile da te espressa sinora.
Che poi, voler dire che il dibattito sui vaccini veda l'opinione del singolo senza uno straccio di prova contro centinaia e centinaia di studi come tu affermi, significa che:
- dei "centinaia di studi" che tiri in ballo non ne conosci uno ed infatti non hai documentato nulla al contrario di quanto ho fatto io;
- il "singolo" che definisci tale proprio singolo non è, dato che oltre a me ci sono numerosi cittadini e medici e associazioni nonché studi di organi terzi che avvalorano quanto ho affermato in precedenza. Pare dunque evidente che le persone che la pensano diversamente da te non sono poche, tantomeno un "singolo". Ma pare appurato ormai che scrivi tanto per scrivere senza neanche esserti informato un po':
- tra le "opinioni del singolo senza uno straccio di prova" tra gli altri, c'è un documento ufficiale interno alla GlaxoSmithKline stessa in cui si attesta l'evidenza di alcuni danni da vaccino. Documento che essendo stato riconosciuto come autentico dalla GSK stessa non solo è la dimostrazione evidente di quanto affermo, ma è anche la dimostrazione palese che tu oltre a non informarti per nulla delle cose di cui intendi parlare non ti sforzi neanche di leggere e comprendere quelle che ti vengono servite pronte per essere saggiate senza alcun ulteriore sforzo.
E ti lamenti pure del fatto che tu avresti documentato le tue affermazioni ed io invece no?
Se il problema non è intellettivo evidentemente è visivo.

Il fatto che tu la ritenga fantasiosa mi convince sempre più che tu viva in una tua utopia mentale. Continua così e vivi sereno, che ti devo dire.
Vabé, questa uscita inutile la riponiamo come in precedenza nel paniere abituale dell'ormai tristemente affermatosi Bimbominkianesimo.

Essendo una spesa e non pagando tu la fattura quando lasci l'ospedale, è in perdita per definizione.
Ma allora perché nel post precedente hai tirato in ballo i bilanci della Sanità, che senso ha? Che modo di argomentare è? Che modo di discorrere è il fare paragoni senza capo né coda per poi vederli rigettati ed infine giungere autonomamente alla stessa conclusione dell'interlocutore? Che senso ha?


Non giustifico nulla, non mettermi in bocca parole che non ho detto. Io ho scritto: "E' brutto, non dovrebbe esserci, e' giusto sanzionarlo.". Serve un disegnino anche qui?
In tal caso non si capisce ancora una volta il senso del tuo discorso.
Affermi che "dove c'è denaro c'è corruzione" e - sempre secondo te - devo "farmene una ragione". E poi?
Poi mi dici che una tale affermazione non l'hai scritta per giustificare la corruzione nella Sanità pubblica.
Ma allora perché cavolo l'hai scritta? Quell'affermazione a cosa è servita? Cosa c'entrava con il mio discorso sui vaccini se non l'hai scritta per giustificare la corruzione che additavo tra aziende farmaceutiche e politica?
E' l'incipit stesso del mio intervento una tale accusa, e tu la riprendi contrastandola senza la volontà di contrastarla?
Tralasciando il modo deplorevole con cui l'hai espressa oltretutto.
Se non riesci a sostenere il filo logico di quanto affermi perché mai pretendi che lo facciano altri. Ma lo capisci almeno che se non riesci ad esporre le tue idee con le solite quattro righe di testo striminzite allora è impossibile qualsivoglia tipo di dibattito?
E dai.

Tendenzialmente sono d'accordo. Hai anche qualcosa di concreto da dire?
Se l'ho scritto sarà concreto, uh? E' già concreto ciò che dico, perché è lì in forma scritta, l'ho postato, concretamente.
Come puoi pretendere che qualcuno dica qualcosa di concreto, in modo più concreto dello scriverlo e sostenerlo? Vuoi una mia missiva controfirmata da un notaio che attesti la concretezza del concreto che già leggi concretamente su questo forum?
Hai estrapolato incautamente le mie affermazioni dal loro contesto, dato che erano una risposta alle tue. Ad ogni modo, credo che sostenere la legalità e l'onestà come principi fondanti e trasmetterli verbalmente e materialmente sia già un'atto più che concreto e valido verso il raggiungimento di uno Stato e di una Società fondati su tali valori. Anche perché nella situazione attuale, abbiamo raggiunto una realtà così insostenibile nel nostro Paese che non ci vuole poi molto per conseguire un minimo miglioramento.
Non è sufficiente per te questo? Pretenderesti forse che improntassi una qualche rivoluzione? O che facessi dei miracoli?
Prova a fare di meglio tu, che tiri in ballo discorsi sull'ovvietà della corruzione ognidove per poi affermare che è una realtà totalmente deprecabile.

Tranquillo, tu sei finito nella lista del "parole a vanvera, non degno di attenzione" già da tempo.
Della tua attenzione potrebbe anche fregarmene ben poco, ma voglio far chiarezza su una questione: a me sembri quasi analfabeta, non è che sia così credibile la tua posizione di "paroliere inoppugnabile".
Io posso discutere di qualunque argomento con chiunque e non ho problemi nel farlo anche con chi ha opinioni totalmente diverse dalle mie, ma questo non significa che sia possibile o tollerabile dibattere con chi oltre a non saper argomentare le proprie idee se non riscrivendole all'infinito con parole diverse, non riesce neanche a tenere il filo logico del proprio discorso.

Il giorno che inizierai a fare interventi costruttivi, forse la comunità ti rivaluterà.
Che tu possa rappresentare in toto la comunità di Tom'S ne dubito.
Altresì potrei ugualmente fregarmene dell'altrui giudizio personale, in considerazione del fatto che i miei interventi avevano l'intento di essere costruttivi ed apportare nuova linfa al dibattito in oggetto visti i recenti avvenimenti, ma con te, ahimé, è piuttosto difficile non tanto per la differenza di posizione, ma piuttosto perché è arduo argomentare nei confronti di chi non sa neanche esporre per iscritto le proprie idee in modo coerente e comprensibile, pretendendo persino di supportarle in modo sensato contrapponendole alle mie.

Per entrambi: io sopra ho linkato dati e fonti affidabili (Istituto Superiore di Sanità), vi risponderò se mai sarete capaci di fare altrettanto.
Non hai linkato alcun dato, hai riportato questo link: http://www.epicentro.iss.it/ che non è un link ad un articolo o ad una raccolta di dati, è l'homepage del sito web del "Centro nazionale per la prevenzione delle malattie e la promozione della salute dell'Istituto superiore di sanità". Punto.
Che poi all'interno del sito sia possibile andarsi a cercare l'articolo che riporta i tuoi dati, questo è un altro paio di maniche, e non si capisce quale sia la conclamata bravura di cui ti fregi dato che potevi direttamente linkare l'articolo di cui hai fatto un superficiale copia e incolla, o quantomeno supportare con argomentazioni e documenti esterni gli sterili dati statistici da te citati, i quali non hanno né l'onere né la capacità di dimostrare o confutare alcunché.
Altresì vorrei far notare che proprio il sito web che hai linkato, altri non è che lo strumento telematico che promulga le stesse affermazioni del Direttore generale della prevenzione sanitaria del Ministero della Salute, che come precedentemente ho scritto - ma non hai letto o non hai capito - è un ex consigliere della Fondazione Smith Kline. Qualche dubbio sulla sua affidabilità io lo avrei, ma il tutto l'ho già espresso in precedenza prima che fossi tirato in causa in questa diatriba insensata generata dai tuoi sconclusionati post.

E no, il blog "kontrolaka$ta.vattelappesca.net" non è una fonte affidabile.
Tu hai fatto un piccolo copia e incolla di sei righe con numeri cifre e percentuali, ed hai postato un (uno = 1 ) link alla pagina di un sito web, che tanto per esser precisi è una homepage.
Io ho riportato oltre a fatti e situazioni pienamente verificabili, citando comunicati ed accadimenti precisi, ben 16 link a documenti (non generiche homepage di siti web come ai fatto tu) che vanno da fotocopie ufficiali di sentenze, a studi, ricerche, atti e articoli ripresi da siti web che tra gli altri vedono:
- il sito ufficiale del Dipartimento della Giustizia degli Stati Uniti d'America
- il sito web del Sole 24 ore
- il sito web del The Guardian
- il sito web del The Telegraph
- il sito web del Corriere della Sera

ed altri link che a parer tuo son tutti poco attendibili e riferiti a "blog non affidabili".
Boh, forse il forum che io leggo non è lo stesso che leggi tu, ed i link che io posto vengono tramutati in blog sul tuo PC, tutto è possibile. Perché nel caso non fosse così, una visita oculistica fosse in te la farei. O anche una scansione approfondita del tuo sistema, dato che non ho la più pallida idea di quale tipo di virus possa affliggere un computer a tal punto da convertire solo i link che posto io in questo thread in collegamenti che misteriosamente giungono in un qualche blog sconosciuto, operazione che a quanto sembra rende del tutto inattendibile qualsivoglia affermazione io possa fare - sempre ammesso che tu l'abbia letta o compresa .

Non per infierire aggiungo - se mai questo possa in qualche modo stimolare minimamente il tuo desiderio di scrivere e argomentare decentemente almeno una volta - che il sarcasmo cui tendi con le ultime righe e con altre sputate qua e là nei tuo post, dovrebbe essere evoluzione ricercata di una precedente capacità comunicativa e linguistica, piuttosto che l'ennesima espressione puerile di una limitata facoltà divulgativa e conclamata mancanza nell'esporre in modo comprensibile un qualsivoglia pensiero.
Altrimenti non è che le battutine da Facebook possano in qualche modo dar forza ed ironia a quanto scrivi: risultano solamente un flebile rantolo testuale di chi non può o non vuole sostenere un dibattito sensato e costruttivo.
 
Ultima modifica:
L

Les Paul Custom

Ospite
L'asino è l'animale piu' bistrattato della storia. E se un giorno parlasse si scaglierebbe contro tutti quelli che lo hanno preso ad esempio di insipienza, di mancanza di intelligenza e di totale assenza di cultura. Perchè essere sempre cosi' ingiustificatamente ed impietosamente severi con l'asino ?....:giudice:
 

Fea

Utente Attivo
299
258
Hardware Utente
Il concetto che desideri negare con questa affermazione è: collusione tra politici e aziende farmaceutiche, questione che io definisco evidente.
Non ci stiamo capendo, ma forse ora ci riusciamo. Io NON ti contesto i dati riportati sul caso specifico della GSK.
Li prendo per buoni, mi fido di quanto scrivi. Davvero.
E te lo ho anche scritto:
"Prendiamolo questo intervento per buono. Un vaccino è in fase di sviluppo e pare abbia delle complicanze. Quindi? Vietiamo tutti i vaccini in tutto il mondo?
Qual'è l'utilità e la conseguenza in questo discorso di questa informazione?"

Quello ti contesto è l'affermazione:
"Non ha senso disquisire sull'efficacia dei vaccini o sulla loro pericolosità quando l'evidenza mostra un dolo ben più grave che toglie ogni dubito circa la reale volontà che ha spinto all'obbligatorietà dei vaccini: collusione tra politici e aziende farmaceutiche. Cosa evidente, talmente evidente che solo in Italia si poteva vedere una situazione del genere."


No, tu hai fatto copia e incolla di alcune statistiche che non sai neanche interpretare. La mortalità per morbillo è inferiore allo 0,2% nei paesi industrializzati e questo lo ritieni un pericolo allarmante.
Forse perché avevi delle altissime percentuali di vaccinazioni e che adesso stanno scendendo, quindi quello 0.2% (fonte?) magari potrebbe salire?
E poi, glielo dici tu alla madre che il morbillo si potrebbe debellare, ma preferiamo far morire un bambino su 500 e quest'anno è toccato a suo figlio?

Dato che è così, alla luce del fatto che la mortalità per incidente stradale in Italia è maggiore a quella dovuta al morbillo, se sei coerente al tuo ragionamento posso presupporre che tu abbia totalmente cessato la frequentazione delle strade, visto che sei tanto allarmato da un tale dato statistico. E' così?
Non è il mio ragionamento, smettila di mettere in bocca alla gente cose che non hanno detto. Se hai dubbi, chiedi spiegazioni su una frase.

La mole di documenti ed argomentazioni che ho portato non è minimamente paragonabile alle due righe di copia e incolla che hai fatto tu. I post soprastanti lo dimostrano. Per il resto ti rimando a quanto ho detto sopra.
Hai postato una trafila di link che NESSUNO ti ha contestato. Sai leggere almeno? Vedi una critica a quei link e a quelle informazioni?

Certo come no. Quelli che lo hanno avuto affermano che non sia una tragedia epocale prendersi il morbillo solo perché intendono fare terrorismo biologico.
Quelli che lo hanno avuto e non hanno avuto complicazioni raccontano la loro esperienza... chi ha avuto complicazioni più o meno gravi magari no. Chi ci è morto di sicuro no. Ci arrivi?
Ma poi, anche se fosse: facciamo la scienza e la statistica con il sentito dire e i pareri personali adesso?

L'hai avuto il morbillo tu? Perché parli? Quanti di coloro che l'hanno avuto conosci per poter fare una simile affermazione?
Ma guarda che roba.
Ma lol, che ragionamento è?

I dottori di qualche lustro fa erano tutti imbecilli visto che se avevi il morbillo non facevano tutte queste lagne. I geni sono sempre quelli che nascono dopo, come te. Ma fammi il piacere.
Non capisci, tanto per cambiare. La scienza (medica e non solo) si evolve con il tempo. Se pensi che le linee guida attuali siano le stesse di trenta o cinquanta anni fa sei ENORMEMENTE in errore.

Eh, in effetti dubito fortemente che tu capisca qualcosa di ciò che scrivo. E non certo per mie mancanze.
No certo. Ci mancherebbe, quando mai?

Ma dico, ci vuole un sostegno scolastico per capire quelle cinque righe cinque di testo scritto che hai quotato con questa risposta?

Qui abbiamo valicato uno dei remoti confini intellettuali del genere umano: scrivo due post in cui lamento la collusione tra aziende farmaceutiche e politica, e tu mi dici che vivo un'utopia tutta mia perché credo che la gente si adoperi per il bene dell'umanità.
Veramente non so se il problema sia una totale mancanza di conoscenza della lingua utilizzata - ed in tal caso puoi dirmelo se non parli italiano corrente - , o se sia la sciocca volontà di voler difendere le affermazioni contraddittorie e non argomentate che hai postato rivoltando furbescamente la frittata ogni volta.
Inoltre, se il tuo intento è voler affermare che la corruzione e l'illegalità sono componenti attuali della realtà di questo mondo, non solo hai esposto il tuo pensiero in modo totalmente inadeguato ma non è neanche chiaro dove vuoi andare a parare. Il tuo concetto affermerebbe che se esiste l'illegalità come realtà del mondo allora è naturale tollerarla o accettarla?
No dico, mica sarà questa la tua logica, perché altrimenti altro che vaccino eh.
Tu hai serie difficoltà con la comprensione del testo a livello di scuola media. Non mi vanto del mio cv in generale, figurati se mi metto a farlo con te.
Ho scritto il mio pensiero e l'ho ripetuto anche con i grassetti.
Appena riesco ti faccio un disegno del poliziotto che picchia il disonesto, magari quello lo capisci.

Ho detto che "la giurisprudenza fa scienza" (utilizzando la tua espressione)?
Non mi pare proprio.
E l'esistenza di sentenze controverse significa che tutte le sentenze possano essere impugnate o che non abbiano valore secondo te?
Mai detto questo, evidentemente non hai il vizio dello straw man ma pensi proprio che sia possibile discutere così. Continua pure, tanto farti notare che scrivi minchiate non è servito finora.


Senti, lasciamo perdere le basi del Diritto che mi sento magnanimo oggi, così non mi accanisco e ti spiego il senso di quello che hai citato del mio post:
avevi affermato che un risarcimento in caso di danno è dovuto perché effetto collaterale di un'azione necessaria. Questo era ciò da te espresso nel post precedente.
Tale concetto è assurdo in quanto il risarcimento o l'atto riparatorio non sono dovuti a causa della necessità dell'azione che l'ha procurato, ma è dovuto in quanto stabilita e appurata una violazione è lecito e principio di giustizia conseguirne un risarcimento del danno, come previsto dall'art. 2043 del Codice Civile: "Qualunque fatto doloso o colposo che cagiona ad altri un danno ingiusto, obbliga colui che ha commesso il fatto a risarcire il danno". Concetto intrinsecamente e profondamente diverso da quello che hai espresso tu. E se questo non lo capisci, la mancanza è tua e non c'è bisogno di tante spiegazioni per appurarlo.
No, non è assurdo, e ti ripeto che è la base di qualunque società civile. Il fatto stesso che tu non lo capisca, significa che sto sprecando il mio tempo a spiegare tutto il resto che è molto più complesso.

Nello specifico, ad ogni modo, avendo io - non tu - linkato le fotocopie stesse di alcune sentenze - ossia fatti, documenti ufficialmente validi - in riferimento all'argomento, scoprirai scorrendo tali link che la legislazione cui si accenna è chiaramente citata con articoli precisi che puoi andarti a ricercare tranquillamente tu stesso in modo da poterli ampiamente verificare.
Nessuno tu ha contestato le sentenze linkate, puoi smetterla di frignare come un bambino. Ti ho chiesto quale sia il nesso tra esse e l'utilità dei vaccini e ancora non hai risposto.

I post che abbiamo scritto sono qui, sotto gli occhi di tutti. Non credo serva molto da aggiungere a chi voglia stabilire se sono io che tiro giù opinioni non argomentate solo per partito preso, o se sei tu.
Ma ammetto che una possibile spiegazione delle difficoltà intercorse nel nostro scambio possa concretamente essere una anomala diffusione del Bimbominkianesimo, come il tono della tua risposta lascia intendere.
Come dici tu, le risposte sono qui per iscritto. L'appello al verdetto popolare potrebbe però non avere l'esito che speri...

- tra le "opinioni del singolo senza uno straccio di prova" tra gli altri, c'è un documento ufficiale interno alla GlaxoSmithKline stessa in cui si attesta l'evidenza di alcuni danni da vaccino. Documento che essendo stato riconosciuto come autentico dalla GSK stessa non solo è la dimostrazione evidente di quanto affermo, ma è anche la dimostrazione palese che tu oltre a non informarti per nulla delle cose di cui intendi parlare non ti sforzi neanche di leggere e comprendere quelle che ti vengono servite pronte per essere saggiate senza alcun ulteriore sforzo.

E ti lamenti pure del fatto che tu avresti documentato le tue affermazioni ed io invece no?
Se il problema non è intellettivo evidentemente è visivo.
E' la quarta o quinta volta che ti difendi da un attacco che nessuno ha fatto. Non sono uno psichiatra, quindi ti consiglio di cercarne uno: inventarsi nemici immaginari non è un buon segno. E non è che il resto del quadro generale faccia sperare bene eh...

Vabé, questa uscita inutile la riponiamo come in precedenza nel paniere abituale dell'ormai tristemente affermatosi Bimbominkianesimo.
Aumenta la luminosità, che il monitor ti sta facendo da specchio...



Della tua attenzione potrebbe anche fregarmene ben poco, ma voglio far chiarezza su una questione: a me sembri quasi analfabeta,
:asd::asd::asd::asd::asd:
https://en.wikipedia.org/wiki/Dunning–Kruger_effect
Il mondo intero cospira contro di te, ma tu hai scoperto i loro grandi complotti perchè sei più furbo. Grande.
Tu non hai nemmeno idea di chi io sia...

Tu hai fatto un piccolo copia e incolla di sei righe con numeri cifre e percentuali, ed hai postato un (uno = 1 ) link alla pagina di un sito web, che tanto per esser precisi è una homepage.
Io ho riportato oltre a fatti e situazioni pienamente verificabili, citando comunicati ed accadimenti precisi, ben 16 link a documenti (non generiche homepage di siti web come ai fatto tu) che vanno da fotocopie ufficiali di sentenze, a studi, ricerche, atti e articoli ripresi da siti web che tra gli altri vedono:
- il sito ufficiale del Dipartimento della Giustizia degli Stati Uniti d'America
- il sito web del Sole 24 ore
- il sito web del The Guardian
- il sito web del The Telegraph
- il sito web del Corriere della Sera
Come detto sopra, nessuno ha mai contestato questo. A quanto siamo, sei attacchi inventati? Sette?

I pezzi dle post a cui non ho risposto sono semplicemente troppo deliranti per meritare una risposta.

L'asino è l'animale piu' bistrattato della storia. E se un giorno parlasse si scaglierebbe contro tutti quelli che lo hanno preso ad esempio di insipienza, di mancanza di intelligenza e di totale assenza di cultura. Perchè essere sempre cosi' ingiustificatamente ed impietosamente severi con l'asino ?....:giudice:
Hai già finito le argomentazioni? Ammesso che tu ne abbia mai avute di sostenibili...
 

kvrt

Utente Attivo
546
103
Hardware Utente
CPU
Intel i5 3570k
Scheda Madre
AsRock z77 Extreme-4
Hard Disk
SSD Samsung 830 256GB + Samsung 1TB + WD 320GB
RAM
4x4GB DDR3 Corsair Vengeance Blue LP 1600
Scheda Video
nVidia MSI 670GTX Power Edition OC
Monitor
Dell u2312hm
Alimentatore
Corsair Enthusiast TX 850M 80plus Bronze
Case
Cooler Master 690 Advance II USB 3.0 black
Sistema Operativo
Windows 8.1 64bit
Eravamo d'accordo e non lo sapevo... fantastico.
 
Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.

Entra

oppure Accedi utilizzando