Aiuto WAKE ON LAN

Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.

zmenc

Utente Attivo
511
10
CPU
Intel Core i7 3820 @ 3.6 ghz liquid by ek, phobya, alphacool, laing, primochill
Scheda Madre
Asus P9X79 DELUXE
HDD
SSD Samsung 250gb 850EVO
RAM
8GB CORSAIR XMS3 CL9 1600 ddr3
GPU
sapphire ATI 5870 1GB GDDR5
Audio
7.1 integrato
Monitor
Samsung hd 22 TV Serie 3
PSU
Corsair 850W modulare
Case
Corsair Obsidian 800D
OS
Windows 10 64BIT
C'è qualcuno che può aiutarmi ad impostare il wake on lan??? la scheda madre è asus [h=1]M4A88T-M e modem router netgear dgn 3500. Ho già provato ad effettuare l'accensione tramite internet o lan, ma funziona solo entro 1 min dallo spegnimento del pc.[/h]Help:inchino::inchino::inchino:
 

zmenc

Utente Attivo
511
10
CPU
Intel Core i7 3820 @ 3.6 ghz liquid by ek, phobya, alphacool, laing, primochill
Scheda Madre
Asus P9X79 DELUXE
HDD
SSD Samsung 250gb 850EVO
RAM
8GB CORSAIR XMS3 CL9 1600 ddr3
GPU
sapphire ATI 5870 1GB GDDR5
Audio
7.1 integrato
Monitor
Samsung hd 22 TV Serie 3
PSU
Corsair 850W modulare
Case
Corsair Obsidian 800D
OS
Windows 10 64BIT
ciao e grazie per la risposata. in pratica se spengo normalmente il pc, riesco a riaccenderlo tramite WOL nel giro di un minuto circa. se aspetto un po di più non si accende nemmeno se mi metto a piangere in cinese XDXDXD
 

Federico83

UTENTE LEGGENDARIO
Utente Èlite
35,208
6,219
CPU
Ryzen 7 3700X
Dissipatore
NDH15
Scheda Madre
Gigabyte auros X570 elite
HDD
4.5TB + 7 di NAS lol
RAM
16 GB G.Skill 3200
GPU
RTX2070
Monitor
IIyama 28" 4K
PSU
Cooler Master GX 650
Case
REV200
OS
Windows10x64pro
controlla nelle impostazioni del bios e nelle impostazioni di windows che il wol sia attivo
 

zmenc

Utente Attivo
511
10
CPU
Intel Core i7 3820 @ 3.6 ghz liquid by ek, phobya, alphacool, laing, primochill
Scheda Madre
Asus P9X79 DELUXE
HDD
SSD Samsung 250gb 850EVO
RAM
8GB CORSAIR XMS3 CL9 1600 ddr3
GPU
sapphire ATI 5870 1GB GDDR5
Audio
7.1 integrato
Monitor
Samsung hd 22 TV Serie 3
PSU
Corsair 850W modulare
Case
Corsair Obsidian 800D
OS
Windows 10 64BIT
certo che è attivo, altrimento non funzionerebbe proprio! XD
 

bauer

Utente Èlite
3,275
565
CPU
Xeon E3 1245 v2
Scheda Madre
Supermicro X9SAES
HDD
2x120 GB Sandisk SSD RAID1
RAM
16 Gb DDR3 1866 Mhz
GPU
MSI Gforce GTX 960 4GB
Audio
creative sb x-fi
Monitor
27" LG + 24" Samsung
PSU
750 watt Corsair
Case
Coolmaster Staker 820
OS
Windows 7
certo che è attivo, altrimento non funzionerebbe proprio! XD

guarda che c'è attivato la funzione di risparmio energetico della periferica di rete, quindi va disattivata
 
U

Utente cancellato 35177

Ospite
Ciao, non sai quanto ho ostiato io per questo benedetto WOL, anzi sono ancora in ballo a dir la verità.
Riesci ad attivarlo entro 1 minuto perchè il router conosce ancora l' ip del computer, o la scheda di rete non ha abilitata la funzione "permetti di attivare bla bla"..
E questo in lan.
Via internet la faccenda si complica ulteriormente perchè le reti sono diverse e il tuo magic packet quando arriva al router non viene girato correttamente, anche se configuri tutto in ip statico e porte varie. Mi pare sia a causa di un' altra funzione che sui router generici non è abilitata.
Che schifo, il WOW è una delle cose veramente utili al giorno d' oggi.

Per supplire al problema puoi provare ad installare il firmware di modfs per il DGN3500, che dovrebbe abilitarti il WOW, non in modo diretto ma collegandoti via web al tuo router e lanciando il comando.
Io ho un DGN2200 ma non mi funziona, mi hanno suggerito di installare il firmware MODFS del DGN3500 che invece funziona, ma non ho ancora avuto modo di testarlo davvero.
Gugla modfs e buona fortuna.
 

zmenc

Utente Attivo
511
10
CPU
Intel Core i7 3820 @ 3.6 ghz liquid by ek, phobya, alphacool, laing, primochill
Scheda Madre
Asus P9X79 DELUXE
HDD
SSD Samsung 250gb 850EVO
RAM
8GB CORSAIR XMS3 CL9 1600 ddr3
GPU
sapphire ATI 5870 1GB GDDR5
Audio
7.1 integrato
Monitor
Samsung hd 22 TV Serie 3
PSU
Corsair 850W modulare
Case
Corsair Obsidian 800D
OS
Windows 10 64BIT
capito. ma il firmware non è in italiano. peccato perchè quello di serie di netgear è davvero molto comprensibile.
 

azinga

Utente Attivo
8
2
Ciao,
mi sono appena iscritto al forum ed ho letto la tua originaria richiesta di aiuto per la configurazione del wol. Spero di farti cosa utile riportandoti la mia personale esperienza…
Il mio primo approccio al wake up del pc (chiaramente mi riferisco a quello da remoto, e quindi al wake on wan, dato che attivare il wake on lan lo ritengo banale) risale a circa due mesi fa, quando ho scoperto l’enorme potenzialità che mi poteva essere offerta da questa funzionalità. Inutile dirti le notti insonni che ho comunque passato!...
Non sono un ottimo conoscitore di questo mondo, ma l'esperienza fatta mi ha permesso di acquisire alcuni fondamentali concetti, che avrai già letto qua e là ma che ritengo comunque utile riprendere a grandi linee (se avessi necessità di conoscere degli aspetti di dettaglio, fammi sapere).
Allora, cominciamo... Per attivare il wake up del pc bisogna avere queste preliminari condizioni di base:
- abilitazione della funzionalità di wake on lan sulla scheda bios;
- abilitazione della scheda di rete, nella sezione "avanzate", a ricevere i pacchetti magici;
- disabilitazione, nella scheda di rete, della funzione di "risparmio energetico";
- dotarsi di un'applicazione (o ricorrere ad una pagina web) in grado di inoltrare i pacchetti magici.
Ma le predette condizioni preliminari non bastano!...
La prima volta che ho settato sul mio pc le configurazioni per il wol, ho gioito come un bambino quando, all'inoltro del primo magic packet da dentro la rete (chiaramente da un altro pc collegato alla stessa rete), il pc di destinazione si è acceso! Subito dopo, ho tentato l'operazione da remoto e, come te, mi sono accorto che dopo pochissimi minuti il pc non si accendeva più...
Come ti ho detto in premessa, ci sono voluti due mesi di approfondimenti (spulciando praticamente tutti i forum, i siti e quant'altro presente in rete) per capire le ragioni di questo “malfunzionamento”.
La causa è sostanzialmente questa...
Chiaramente, quando un pc è spento, questo perde l'indirizzo IP che il router gli aveva precedentemente assegnato. L'unico "codice" identificativo che rimane invariato è invece il MAC address, che identifica la macchina. Da qui la prima “illuminazione”: ecco perché l'unico modo per accendere da remoto un pc è inviare un magic packet contenente il MAC address del pc da risvegliare, a condizione che la sua scheda di rete sia "in ascolto" (funzione wake on lan attivata su bios e scheda di rete abilitata a ricevere i pacchetti magici)!
Detta così, la cosa sembra di facile soluzione; invece così purtroppo non è...
Infatti, a questo punto sorge il problema più ostico: avere un router che, una volta ricevuto il pacchetto magico, riesca ad instradare correttamente l'input ricevuto verso la macchina di destinazione.
Ritengo superfluo argomentare di servizio DNS, posto che, in presenza di indirizzi pubblici dinamici, il ricorso a servizi come “dyndns.org” (che poi è necessario poter configurare nel router che si utilizza) è indispensabile per far funzionare il tutto!
E' esattamente a questo punto che mi si è aperto il "drammatico" mondo della ARP Table, del firewall, delle porte da abilitare e degli indirizzi di broadcast. Andiamo con ordine, spiegando punto per punto...
  1. ARP Table: la tabella ARP è un elenco contenente, per ciascuna macchina collegata al router, l'associazione tra l'indirizzo IP assegnato ed il relativo MAC Address. Banalmente, ti dirò che il motivo per cui molti router non riescono a riaccendere un pc dopo pochi minuti è dato dal fatto che quando una macchina viene spenta, il router perde la memoria della sua ARP Table. Quindi, non essendoci più l'associazione tra l'IP e il MAC address, il router riceve il magic packet, ma los carta perché non sa a chi lo deve indirizzare!
  2. Abilitazione della porta e firewall: i router sono dotati di un firewall in grado di bloccare alcune operatività; una corretta e “sicura” configurazione per il wake on wan dovrebbe prevedere, da un lato, il mantenimento del firewall attivo ma, dall'altro, la creazione di una regola (una cosiddetta eccezione) che permetta di far transitare dal firewall il magic packet; ecco perchè un'altra delle condizioni perché il wake on wan funzioni è che venga abilitato il transito di un magic packet (che viaggia su protocollo UDP) su una determinata porta (ad esempio, la porta 9, utilizzata da molte applicazioni di magic packet), verso un determinato indirizzo IP (quello della macchina da accendere);
  3. Indirizzo di broadcast: l'indirizzo di broadcast di una rete è quello che termina con il numero "255" (un classico esempio, nella rete domestica servita da un router che ha l’indirizzo 192.168.1.1, è l'indirizzo 192.168.1.255); orbene, su molti forum troverai scritto che il wake on wan funziona solo sui router che permettono di aprire la porta UDP sull'indirizzo di broadcast; una delle spiegazioni più efficaci che ho trovato in rete, che mi ha consentito di capire cosa sia l'indirizzo di broadcast è questa: immagina di affacciarti sul pianerottolo di una scala di 20 piani e che in ogni piano ci siano più appartamenti; se gridassi il MAC address da quel pianerottolo, ti aprirebbe la porta soltanto il titolare del MAC address chiamato. Se, invece, ti presentassi soltanto dietro una qualsiasi delle porte gridando lo stesso MAC address, chi sta dietro quella porta (se non è il titolare del MAC address) non ti aprirebbe! Ecco cos'è il broadcast...il broadcast (identificato dall'IP 192.168.1.255) è un messaggio circolare che attraversa tutta la rete domestica. In sostanza, se in un router si riuscisse ad aprire la porta 9 sull'indirizzo di broadcast, il pacchetto magico inoltrato da remoto verrebbe indirizzato a tutte le macchine della rete e si accenderebbe quella che possiede il MAC address contenuto nel magic packet (ritornando all'esempio, avresti appena gridato il MAC address dal tuo pianerottolo verso tutti!). Questo assunto è probabilmente vero (dico probabilmente perchè non posso dire il contrario), ma fatto sta che a casa mia ho attivato regolarmente il wake on wan senza ricorrere all'indirizzo di bradcast.
Molto banalmente, ti dirò che la vera chiave di risoluzione del problema riguarda la già cennata ARP Table...
Infatti, se possiedi un router che mantiene in memoria la sua ARP Table, basta “blindare” l’associazione tra l’indirizzo IP e il MAC address della macchina da risvegliare: in questa ipotesi, lanciando il magic packet, il router saprebbe a chi inoltrarlo (ritornando all’esempio del pianerottolo, è come se tu ti presentasi dietro la porta del titolare del MAC address, sapendo a priori chi sta dietro quella porta!). Il resto viene fatto dalle “configurazioni di contorno”: gestione del firewall per garantire la sicurezza, apertura della porta per consentire l’instradamento del magic packet.
Insomma, a meno che tu non ti voglia cimentare nella complessa installazione (almeno per me!) sul tuo router di un firmware diverso da quello ufficiale (ammesso che per il modello che possiedi ne esista uno), la mia opinione è che sia certamente necessario dotarsi di un router che abbia una ARP Table configurabile dall'utente e, soprattutto, che tale configurazione rimanga residente sul router stesso anche a macchine spente (o a router spento)!
Io ho preferito andare alla ricerca di un router che avesse nativamente questa funzionalità. Portandoti la mia esperienza, il prodotto che ho trovato e che certamente offre questa possibilità è della DrayTek (io ho comprato su internet il modello Vigor 2710n). Nella sua interfaccia web, il mio Vigor contiene il supporto wol, attivabile sia attraverso l'interfaccia stessa (da remoto, però, non è il massimo della sicurezza!) che, mediante apposite configurazioni (appunto, di firewall, di porte e quant'altro), da remoto, e ciò senza necessariamente ricorrere, come ti dicevo, all'indirizzo di broadcast "255".
Da pochi giorni ho così raggiunto tutti i miei obiettivi: dal mio smartphone, tramite una banalissima applicazione di wake on wan, lancio il magic packet, ovunque mi trovi; dopo pochi minuti, il mio pc a casa si accende (se voglio posso accendere tutti i pc che mi necessitano), ci lavoro (ricorrendo al mio server ftp installato sul pc o attivando una vpn) e poi lo spengo!
Non so se ti sono stato utile (logorroico lo sono certamente stato!). Ma la soddisfazione di essere riuscito ad attivare da solo tutte queste enormi ed utili funzionalità mi hanno spinto a cercare di trasmettere ad altri la mia esperienza.
Sono a tua disposizione per eventuali approfondimenti...
 
Ultima modifica:

zmenc

Utente Attivo
511
10
CPU
Intel Core i7 3820 @ 3.6 ghz liquid by ek, phobya, alphacool, laing, primochill
Scheda Madre
Asus P9X79 DELUXE
HDD
SSD Samsung 250gb 850EVO
RAM
8GB CORSAIR XMS3 CL9 1600 ddr3
GPU
sapphire ATI 5870 1GB GDDR5
Audio
7.1 integrato
Monitor
Samsung hd 22 TV Serie 3
PSU
Corsair 850W modulare
Case
Corsair Obsidian 800D
OS
Windows 10 64BIT
grazie per la risposta!

Allora la situazione è questa:

Ho installato su pendrive una modfs con firmware modificato per il netegear dgn 3500. funziona tutto a dovere, infatti riesco a fare il wol dalla schermata del firmware moddato. Ma il problema è spempre quello! Dopo qualche minuto anche il firmware moddato dimentica i dati del pc-server e anche inserendo indirizzo ip e indirizzo mac manualmente il risultato è negativo.

Premetto di aver disabilitato la funzione di risparmio energia da windows della scheda di rete. cosa c'è che non va?
 

bauer

Utente Èlite
3,275
565
CPU
Xeon E3 1245 v2
Scheda Madre
Supermicro X9SAES
HDD
2x120 GB Sandisk SSD RAID1
RAM
16 Gb DDR3 1866 Mhz
GPU
MSI Gforce GTX 960 4GB
Audio
creative sb x-fi
Monitor
27" LG + 24" Samsung
PSU
750 watt Corsair
Case
Coolmaster Staker 820
OS
Windows 7
io prenderei un vecchio cellulare (es un nokia 3310), tramite un multimetro cerco una tensione che venga attivata nella ricezione di una chiamata es il display o motorino vibrazione, in base alle tensione che esce creo un piccolo modulo che mi permetta di comandare un relè con un paio di contatti. Una volta che digiti il numero il pc remoto parte. è la soluzione piu comoda che ci possa essere. Ovviamente in commercio ci sono moduli già fatti, però se vuoi cimentarti sarebbe un'ottima cosa ;)

Cmq se fai una rapida ricerca su internet troverai anche qualche guida ;)
 

zmenc

Utente Attivo
511
10
CPU
Intel Core i7 3820 @ 3.6 ghz liquid by ek, phobya, alphacool, laing, primochill
Scheda Madre
Asus P9X79 DELUXE
HDD
SSD Samsung 250gb 850EVO
RAM
8GB CORSAIR XMS3 CL9 1600 ddr3
GPU
sapphire ATI 5870 1GB GDDR5
Audio
7.1 integrato
Monitor
Samsung hd 22 TV Serie 3
PSU
Corsair 850W modulare
Case
Corsair Obsidian 800D
OS
Windows 10 64BIT
nono...troppo macchinoso voglio il WOL
 

azinga

Utente Attivo
8
2
Ribadisco quanto già da me riportato il 5 marzo 2012: occorre avere un router che consenta:
- o l'inoltro del magic packet su indirizzo di broadcast "255" (in modo da poter raggiungere qualsiasi macchina "in ascolto" sulla rete domestica);
- o il binding tra indirizzo IP e MAC Address della macchina da accendere.

Quanto sopra si può ottenere:
- o con un router "comune" sul quale poter installare un firmware che abbia queste possibilità di configurazione;
- o con un router che abbia nativamente queste funzionalità.

Io, ripeto, ho optato per questa seconda ipotesi. Mi risulterebbe, inoltre, che non solo la Draytek offra queste possibilità, ma anche i prodotti Fritz (da verificare). Ho letto anche del modello "Michelangelo PRO Wave 3G" (Digicom), ma anche per questo prodotto non ho una diretta conoscenza.

Sul mio Vigor 2710n della Draytek, come già riferito, ho optato per il binding tra l'indirizzo IP e il MAC Address del mio PC domestico, e non quindi per l'inoltro del magic packet su indirizzo di broadcast. Poiché in questo modo potevo accendere un solo PC, nella ARP Table ho inserito un secondo binding tra indirizzo IP e MAC Address di un altro PC, che apra una porta diversa da quella del primo binding (nel primo ho aperto la porta "9", nel secondo la porta "2304"). In tal modo, con due distinte applicazioni per l'invio del magic packet scaricate sul mio smartphone, posso indistintamente accendere l'uno o l'altro PC.

A disposizione, ciao.
 
Ultima modifica:

zmenc

Utente Attivo
511
10
CPU
Intel Core i7 3820 @ 3.6 ghz liquid by ek, phobya, alphacool, laing, primochill
Scheda Madre
Asus P9X79 DELUXE
HDD
SSD Samsung 250gb 850EVO
RAM
8GB CORSAIR XMS3 CL9 1600 ddr3
GPU
sapphire ATI 5870 1GB GDDR5
Audio
7.1 integrato
Monitor
Samsung hd 22 TV Serie 3
PSU
Corsair 850W modulare
Case
Corsair Obsidian 800D
OS
Windows 10 64BIT
questo l'ho capito, ma a me servirebbe un router gigabit e delle marche che hai postato i prezzi sono ovviamente troppo elevati. Il mio netgear fa bene il suo lavoro oltra che al wol.
Ho flashato la modfs ma non so come si accede alla arp table del firmware moddato per inserire l'accoppiata mac-ip
 

zmenc

Utente Attivo
511
10
CPU
Intel Core i7 3820 @ 3.6 ghz liquid by ek, phobya, alphacool, laing, primochill
Scheda Madre
Asus P9X79 DELUXE
HDD
SSD Samsung 250gb 850EVO
RAM
8GB CORSAIR XMS3 CL9 1600 ddr3
GPU
sapphire ATI 5870 1GB GDDR5
Audio
7.1 integrato
Monitor
Samsung hd 22 TV Serie 3
PSU
Corsair 850W modulare
Case
Corsair Obsidian 800D
OS
Windows 10 64BIT
azinga, se provi a togliere la corrente al pc e poi a rimetterla, il router effettua il wol a buon fine? o il pc non si accende?
 
Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.

Entra

oppure Accedi utilizzando

Hot: E3 2021, chi ti è piaciuto di più?

  • Ubisoft

    Voti: 28 21.5%
  • Gearbox

    Voti: 2 1.5%
  • Xbox & Bethesda

    Voti: 84 64.6%
  • Square Enix

    Voti: 10 7.7%
  • Capcom

    Voti: 6 4.6%
  • Nintendo

    Voti: 18 13.8%
  • Altro (Specificare)

    Voti: 11 8.5%

Discussioni Simili