Stiamo rischiando di distruggerci.

nman

Nuovo Utente
......... un'intera collina e al posto di coltivarci sopra ha fatto un intero campo solare ........
Questo è ( a parer mio ) un falso guadagno per la ecologia,
ma forse è un guadagno per chi vende la energia prodotta .......

su una collina ci sono alberi, arbusti, prato, erbacce, qualunque cosa che sia verde
con clorofilla e fotosintesi con produzione di ossigeno con un rendimento di tutto rispetto

Se ci metti sopra i pannelli solari "rubi" il sole al verde per produrre energia elettrica con dei rendimenti decisamente inferiori a quelli della clorofilla

.
 

Indovino

Utente Attivo
1,440
464
Hardware Utente
CPU
PC 1 i7 7820X PC 2 Ryzen 2700X
Dissipatore
Noctua NH-D15
Scheda Madre
Asus X299 Deluxe e Asus ROG CROSSHAIR VII HERO
Hard Disk
SSD Samsung 860 Evo e 2 HDD Western Digital 1 Tb su entrambi
RAM
GSkill F4-3200C16D su entrambi 32 gb ciascuno
Scheda Video
Nvidia GTX 750 Ti e Nvidia 1070 Ti
Monitor
Dell 24/10
Alimentatore
Evga 850 Gold
Case
Termaltake Lewel 10 e Corsair Graphite 760T v2 Case da Gaming, Full-Tower ATX
Periferiche
tutte
Internet
fibra Tim 100mb
Sistema Operativo
Windows 10 e Windows 8.1
Non è detto. Solitamente si cerca di farle idroelettriche o solari.
Io ho un cliente che ha un'intera collina e al posto di coltivarci sopra ha fatto un intero campo solare, bolletta zero e l'enel gli da pure dei soldi perchè produce troppa energia elettrica.
immagino che bel paesaggio...
 

crimescene

Moderatore
Staff Forum
7,128
2,828
Hardware Utente
CPU
Intel i5 9600k
Dissipatore
Be Quiet Shadow Rock slim
Scheda Madre
MSI z390i Gaming Edge AC
Hard Disk
SSD 128 Gb SHDD 2TB HDD 3TB
RAM
16 Gb DDR4 2666 Corsair Vengeance lpx
Scheda Video
Zotac 1070 ti mini 8gb
Scheda Audio
Realtek Hd Audio
Monitor
LG ultrawilde @75hz
Alimentatore
Seasonic Foìcus+ 550W Platinum
Case
Sharkoon TG5 RGB
Internet
TIm 100Mega
Sistema Operativo
Windows 10 Pro
Questo è ( a parer mio ) un falso guadagno per la ecologia,
ma forse è un guadagno per chi vende la energia prodotta .......

su una collina ci sono alberi, arbusti, prato, erbacce, qualunque cosa che sia verde
con clorofilla e fotosintesi con produzione di ossigeno con un rendimento di tutto rispetto

Se ci metti sopra i pannelli solari "rubi" il sole al verde per produrre energia elettrica con dei rendimenti decisamente inferiori a quelli della clorofilla

.
Ma per piacere "rubare alla clorofilla"? Hai mai coltivato un campo? Li conosci i pesticidi? Sai quanta acqua ci vuole? Lo sai che nelle piantre di notte avviene il processo contrario?

Qualuno te lo ha spiegato che qualsiasi enegia consumi produci co2?

§Il metano per scaldarti? Co2
La tv? Co2
Pannelli solari emissioni 0
Altro che sole rubato

ragazi non le spariamo grosse eh


Quale sole rubi? Il sole è sole e i pannelli puoi farli pure sospesi a mezza'ria lo sapevi?
Post automaticamente unito:

immagino che bel paesaggio...
Meglio una bella centrale a carbone invece.

A parte il fatto chd un campo a pannelli è anche "bello da vedere" se lo hai mai visto, oggi esistono soluzioni che si integrano perfattamente con l'architettura del luogo.


E' ovvio che se si ha un terreno oggi come oggi c'è anche l'opzione solare, il perchè è semplice e chiunque fa il coltivatore lo sa, se non usi l'intensivo ci rimetti, e intensivo significa sfruttamento del territorio al livello quasi brutale, altro che verde!
Vai a parlare con aluni produttori del nord est o del centro Italia e chiedigli che bel servizio gli ha fatto l'Unione europea per tutto il settore agro alimentare.

O chiedilo ai produttori del sudi di Olio di oliva e quanto conviene oggi produrre ottimo olio italiano, e quanta energia serve per mandare avanti un azienda agricola di piccole o medie dimensioni!

Se l'energia non te la produci, con la concorrenza estera dove l'enegia costa anche il 50% in meno sei fallito prima di cominciare
 
Ultima modifica:
  • Mi piace
Reactions: Moffetta88

Indovino

Utente Attivo
1,440
464
Hardware Utente
CPU
PC 1 i7 7820X PC 2 Ryzen 2700X
Dissipatore
Noctua NH-D15
Scheda Madre
Asus X299 Deluxe e Asus ROG CROSSHAIR VII HERO
Hard Disk
SSD Samsung 860 Evo e 2 HDD Western Digital 1 Tb su entrambi
RAM
GSkill F4-3200C16D su entrambi 32 gb ciascuno
Scheda Video
Nvidia GTX 750 Ti e Nvidia 1070 Ti
Monitor
Dell 24/10
Alimentatore
Evga 850 Gold
Case
Termaltake Lewel 10 e Corsair Graphite 760T v2 Case da Gaming, Full-Tower ATX
Periferiche
tutte
Internet
fibra Tim 100mb
Sistema Operativo
Windows 10 e Windows 8.1
ho visto dei campi interi con pannelli solari belli da vedere un caxxo!!! è da criminali interi campi così e si integrano come i migranti che spacciano perfettamente integrati
 

nman

Nuovo Utente
....... Lo sai che nelle piantre di notte avviene il processo contrario? ......
certo che lo so, ma il bilancio complessivo delle piante (giorno e notte) è comunque a favore dell' eliminazione del CO2 per la produzione di ossigeno
questo certamente lo sai anche te .....

...... Pannelli solari emissioni 0 ........
Concordo con le emissioni 0

ma insisto sul fatto che 1 mq di pannello toglie 1 mq di verde,
quindi se la emissione del panello è 0 devi tenere conto che pero implica la mancata produzione di ossigeno naturale da fotosintesi

...... ragazi non le spariamo grosse eh .........
su questo non ho commenti

-------------------------------------------------------------------------------------------

Con questo non sto facendo guerra ai pannelli, su un tetto dove comunque non ci sarebbe verde allora sono i benvenuti
anche sulle colline se usati con equilibrio

ma non pensiamo che i pannelli siano LA SOLUZIONE,
Hai mai immaginato un mondo totalmente ricoperto di pannelli e privo di verde ???
La vita muore in pochi anni .......

Dobbiamo lasciare che sia la natura con la sua saggezza a medicare le ferite che gli stiamo procurando,
e non pensare di avere la soluzione miracolosa ........
spesso in queste cose il rimedio è peggio del danno

.
 

Darkon

Nuovo Utente
92
24
Hardware Utente
CPU
i7-4960X
Scheda Madre
Asus Rampage IV extreme
Hard Disk
Corsair SSD + Seagate
RAM
32GB Vegeance Pro 2.400Mhz
Scheda Video
GTX 780 ASUS OC II
Alimentatore
Corsair HX 850
Case
Corsair obsidian 900D
Sistema Operativo
Windows 8.1 Pro 64bit
Alcuni dati tecnici tanto per fare chiarezza:

1) Il solare civile è sostanzialmente semi-morto così come le aziende installatrici e il motivo è semplice quanto banale. Con gli incentivi dei bei tempi ci guadagnavi... azzeravi la bolletta o se avevi estensione avevi crediti quindi ti bonificavano soldi. Oggi il fotovoltaico su una casa privata nella migliore delle ipotesi a fine vita del pannello chiude un bilancio in pareggio. Non parliamo poi dei pannelli sui terreni agricoli ormai non vedo una pratica del genere da tempo... senza gli incentivi non li fa praticamente più nessuno.

2) Il pannello fotovoltaico anche con la migliore tecnologia disponibile non è a emissione zero infatti produzione del pannello, installazione, manutenzione, smaltimento e trasporto dell'energia comunque comportano emissione di CO2. Tecnicamente è pressoché impossibile l'emissione zero e anche solo per andarci vicino servirebbe un intero ciclo produttivo senza emissioni cosa che ripeto personalmente ritengo impossibile.

3) La natura non ha proprio niente da riparare perché alla natura va pure bene che ci sia più CO2, un pianeta più caldo non è affatto contro natura e anzi una delle maggiori esplosioni di biodiversità e di verde del pianeta si è avuta nei periodi preistorici più caldi di sempre. Quindi togliamoci dalla testa questa idea di natura conforme a quello che conosciamo. Per la natura più CO2 liberiamo e meglio è. Il problema del riscaldamento del pianeta e degli eventi atmosferici estremi è un problema solo e soltanto umano.
 
  • Mi piace
Reactions: nman

crimescene

Moderatore
Staff Forum
7,128
2,828
Hardware Utente
CPU
Intel i5 9600k
Dissipatore
Be Quiet Shadow Rock slim
Scheda Madre
MSI z390i Gaming Edge AC
Hard Disk
SSD 128 Gb SHDD 2TB HDD 3TB
RAM
16 Gb DDR4 2666 Corsair Vengeance lpx
Scheda Video
Zotac 1070 ti mini 8gb
Scheda Audio
Realtek Hd Audio
Monitor
LG ultrawilde @75hz
Alimentatore
Seasonic Foìcus+ 550W Platinum
Case
Sharkoon TG5 RGB
Internet
TIm 100Mega
Sistema Operativo
Windows 10 Pro
Il solare civile è sostanzialmente semi-morto così come le aziende installatrici e il motivo è semplice quanto banale. Con gli incentivi dei bei tempi ci guadagnavi... azzeravi la bolletta o se avevi estensione avevi crediti quindi ti bonificavano soldi. Oggi il fotovoltaico su una casa privata nella migliore delle ipotesi a fine vita del pannello chiude un bilancio in pareggio. Non parliamo poi dei pannelli sui terreni agricoli ormai non vedo una pratica del genere da tempo... senza gli incentivi non li fa praticamente più nessuno.
Questo è assolutamente falso, oggi u impianto da 6kwp con scambio sul posto costa all'incirca 12-13 mila euro, parliamo di un impianto buono che soddoisfa in pieno il fabbisogno energetico di una famiglia.

Pannelli che si ammortizzano in todo nel giro di 5-7 anni a seconda dei casisolo con il meccanismo di scambio, un buon impianto dura 20 anni quin di di che cavolo parlimo, la matematica non è un opinione.
Un inpianto da 6kwp produce in media 8000 kw/h annui, cioè quello che serve a una famiglia di 6 persone per scaldarsi e corrente elettrica


Il pannello fotovoltaico anche con la migliore tecnologia disponibile non è a emissione zero infatti produzione del pannello, installazione, manutenzione, smaltimento e trasporto dell'energia comunque comportano emissione di CO2. Tecnicamente è pressoché impossibile l'emissione zero e anche solo per andarci vicino servirebbe un intero ciclo produttivo senza emissioni cosa che ripeto personalmente ritengo impossibile.
Quindi? meglio inquinare per sempre tanto il camion che ti porta il pannello a casa consuma benzina?
Mi faccia il piacere

La natura non ha proprio niente da riparare perché alla natura va pure bene che ci sia più CO2, un pianeta più caldo non è affatto contro natura e anzi una delle maggiori esplosioni di biodiversità e di verde del pianeta si è avuta nei periodi preistorici più caldi di sempre. Quindi togliamoci dalla testa questa idea di natura conforme a quello che conosciamo. Per la natura più CO2 liberiamo e meglio è. Il problema del riscaldamento del pianeta e degli eventi atmosferici estremi è un problema solo e soltanto umano.
Cioè che mi vuoi dire che le emissioni di co2 non hanno nulla a che vedere con il riscaldamento globale?
Poi?
L'olocausto è un invenzione degli ebrei e l'uomo non è mai andato sulla luna?
Per piacere, l'aumento delle tempertaure e l'industrializzazione coincidono con grafifci che sono addirittura sovrapponibli, l'incidenza ndell'uomo e delle emissioni di co2 da parte dell'uomo è palese!
Negarlo significa negare l'evidenza

Vallo a dire a Venere che il Co2 non è un problema, certo per un pianeta che vuoi che sia, peccato che con 400 gradi non ci sia possibilità di forme di vita, oltre a qualche bella pioggia di acido solforico...vedi poi come si sta bene!





Dobbiamo lasciare che sia la natura con la sua saggezza a medicare le ferite che gli stiamo procurando,
e non pensare di avere la soluzione miracolosa ........
spesso in queste cose il rimedio è peggio del danno
Oddio mio!

Quindi la tua soiluzione è non fare nulla tanto madre natura ci pensa?
Applausi!

Peggio del miracolo, menefreghismo assoluto.
Post automaticamente unito:

ho visto dei campi interi con pannelli solari belli da vedere un caxxo!!! è da criminali interi campi così e si integrano come i migranti che spacciano perfettamente integrati
Se a te non piacciono non significa che non sono anche belli.

Certo meglio fare come hanno fatto al sud, faccimo discariche abusive e interriamo tutto, quello sì che è bello e verde....

A me semra tanto al storia della volpe e dell'uva.
Io ti profetizzo una cosa e ci seniremo tra 10 anni

Le famiglie che non saranno in grado di prodursi da sole gran parte dell'energia nei prossimi anni andranno incontro a gravissime difficolta!
E qui non c'entra nulla l'inquinamento pè proprio un fattore di mercato basti vedere l'andamento dei prezzi negli ultimi 20 anni.

Non è solo un discorso ambientalista, che ovviamente è importante, ma proprio di sopravvivenza!
 
Ultima modifica:

DarkSmasher

Utente Attivo
372
87
Hardware Utente
CPU
Portatile: Intel Core i3-6006U Fisso: Intel Core2 Duo
Dissipatore
Fisso: Stock Intel
Hard Disk
Portatile: Hard Disk 500 GB SATA III Fisso: Hard Disk 250 GB SATA II -> AHCI + RAID Controller
RAM
Portatile: 4 GB DDR4 SDRAM Fisso: 2048 MB DDR2
Scheda Video
Portatile: Intel HD 520 Graphics Fisso: NVIDIA GT 8400 GS
Monitor
Monitor ASUS
Periferiche
Fisso: Tastiera HP e mouse Logitech wireless
Internet
VDSL Tim...
Sistema Operativo
Portatile: Antergos Deepin Fisso: Debian 9
Questo è assolutamente falso, oggi u impianto da 6kwp con scambio sul posto costa all'incirca 12-13 mila euro, parliamo di un impianto buono che soddoisfa in pieno il fabbisogno energetico di una famiglia.

Pannelli che si ammortizzano in todo nel giro di 5-7 anni a seconda dei casisolo con il meccanismo di scambio, un buon impianto dura 20 anni quin di di che cavolo parlimo, la matematica non è un opinione.
Un inpianto da 6kwp produce in media 8000 kw/h annui, cioè quello che serve a una famiglia di 6 persone per scaldarsi e corrente elettrica




Quindi? meglio inquinare per sempre tanto il camion che ti porta il pannello a casa consuma benzina?
Mi faccia il piacere



Cioè che mi vuoi dire che le emissioni di co2 non hanno nulla a che vedere con il riscaldamento globale?
Poi?
L'olocausto è un invenzione degli ebrei e l'uomo non è mai andato sulla luna?
Per piacere, l'aumento delle tempertaure e l'industrializzazione coincidono con grafifci che sono addirittura sovrapponibli, l'incidenza ndell'uomo e delle emissioni di co2 da parte dell'uomo è palese!
Negarlo significa negare l'evidenza

Vallo a dire a Venere che il Co2 non è un problema, certo per un pianeta che vuoi che sia, peccato che con 400 gradi non ci sia possibilità di forme di vita, oltre a qualche bella pioggia di acido solforico...vedi poi come si sta bene!







Oddio mio!

Quindi la tua soiluzione è non fare nulla tanto madre natura ci pensa?
Applausi!

Peggio del miracolo, menefreghismo assoluto.
Post automaticamente unito:


Se a te non piacciono non significa che non sono anche belli.

Certo meglio fare come hanno fatto al sud, faccimo discariche abusive e interriamo tutto, quello sì che è bello e verde....

A me semra tanto al storia della volpe e dell'uva.
Io ti profetizzo una cosa e ci seniremo tra 10 anni

Le famiglie che non saranno in grado di prodursi da sole gran parte dell'energia nei prossimi anni andranno incontro a gravissime difficolta!
E qui non c'entra nulla l'inquinamento pè proprio un fattore di mercato basti vedere l'andamento dei prezzi negli ultimi 20 anni.

Non è solo un discorso ambientalista, che ovviamente è importante, ma proprio di sopravvivenza!
Probabilmente alla fine di tutto se noi avremo un modo per osservare il mondo dopo la nostra morte, vedremo che finirà tutto in vacca come sempre!
 

Darkon

Nuovo Utente
92
24
Hardware Utente
CPU
i7-4960X
Scheda Madre
Asus Rampage IV extreme
Hard Disk
Corsair SSD + Seagate
RAM
32GB Vegeance Pro 2.400Mhz
Scheda Video
GTX 780 ASUS OC II
Alimentatore
Corsair HX 850
Case
Corsair obsidian 900D
Sistema Operativo
Windows 8.1 Pro 64bit
Questo è assolutamente falso, oggi u impianto da 6kwp con scambio sul posto costa all'incirca 12-13 mila euro, parliamo di un impianto buono che soddoisfa in pieno il fabbisogno energetico di una famiglia.

Pannelli che si ammortizzano in todo nel giro di 5-7 anni a seconda dei casisolo con il meccanismo di scambio, un buon impianto dura 20 anni quin di di che cavolo parlimo, la matematica non è un opinione.
Un inpianto da 6kwp produce in media 8000 kw/h annui, cioè quello che serve a una famiglia di 6 persone per scaldarsi e corrente elettrica
Perdonami ma questo calcolo è tutto basato su condizioni praticamente ideali. Impianto a 6kwp... devi avere un detto sufficientemente grande, esposto in maniera adeguata, consideri una durata di 20 anni ma ciò è una supposizione e non una certezza perché a oggi non abbiamo una statistica adeguata a dire che un pannello duri realmente 20 anni. Ammortizzarlo in 7 anni poi è un pessimo investimento perché hai una finestra temporale troppo lunga su una componentistica molto esposta quindi come minimo va assicurato e sono altri soldi che vanno via e diminuiscono ulteriormente il margine.
Poi se fosse tutto rosa e fiori ti pongo una domanda semplicissima: perché qualche anno fa c'era la corsa al solare con le banche che avevano finanziamenti ad hoc e oggi praticamente tutto ciò non esiste praticamente più? Perché prima gli installatori di pannelli nascevano come funghi e ora 3/4 son praticamente scomparsi fra chiusure e fallimenti?
È palese che senza incentivi ormai il solare è rimasto una nicchia di mercato che non si sta più espandendo in modo sostanziale.

Quindi? meglio inquinare per sempre tanto il camion che ti porta il pannello a casa consuma benzina?
Mi faccia il piacere
Perché mi devi mettere in bocca cose che non ho detto. Quindi ognuno prenda la sua decisione con le informazioni corrette. Un pannello non è a emissioni zero. Meglio emettere ancora di più? Assolutamente no... meglio emettere meno. Semplicemente non voglio alimentare leggende metropolitane su energia a impatto zero. A una conferenza a cui ho partecipato tempo fa il relatore in apertura disse una cosa che suonava pressapoco così: chiunque cerchi di parlarvi di impatto zero o è un incompetente o sta cercando di truffarvi perché se anche tornassimo all'età della pietra per il semplice fatto che ci sia anche solo un essere umano in vita è matematicamente certo che ci sarà un costo per la natura e che non potrà mai esserci un impatto zero.

Cioè che mi vuoi dire che le emissioni di co2 non hanno nulla a che vedere con il riscaldamento globale?
Poi?
L'olocausto è un invenzione degli ebrei e l'uomo non è mai andato sulla luna?
Per piacere, l'aumento delle tempertaure e l'industrializzazione coincidono con grafifci che sono addirittura sovrapponibli, l'incidenza ndell'uomo e delle emissioni di co2 da parte dell'uomo è palese!
Negarlo significa negare l'evidenza

Vallo a dire a Venere che il Co2 non è un problema, certo per un pianeta che vuoi che sia, peccato che con 400 gradi non ci sia possibilità di forme di vita, oltre a qualche bella pioggia di acido solforico...vedi poi come si sta bene!
Rispondo in sequenza:
No... non so dove tu abbia letto questo ma non intendevo dire niente del genere.
Poi? Boh...
Ovviamente l'uomo è andato sulla Luna e ci sono retroriflettori che possono provarlo a chiunque basta che ti attrezzi e puoi "pingare" la Luna, sul resto non sto nemmeno a esprimermi perché se ancora si mette in dubbio la storia non ho nemmeno voglia di elencare tutte le prove.
Ancora una volta sostieni che io dica che l'aumento di temperatura non dipenda dall'uomo? Ma chi ti ha messo in testa ciò? Ovvio che dipende dall'uomo e dalle emissioni ciò che ho scritto sopra è che spesso si usa il termine natura pensando che l'ideale della natura debba essere il mondo che l'uomo è abituato ad avere ma non è così. Alla natura un pianeta più caldo che sia per colpa dell'uomo o per altri processi va anche bene eh... il pianeta in passato ha avuto fasi di CO2 più elevata di quella di oggi per processi naturali e la natura andava avanti tranquillamente. Ripeto quello che a me non piace è che venga usato il termine natura per definire quello che all'uomo fa comodo avere mentre la natura nel senso vero e proprio se ne frega sia delle emissioni dell'uomo che delle emissioni di processi naturali. Ribadisco ciò non vuole assolutamente dire che non creda al riscaldamento del pianeta o all'effetto serra.

Infine Venere è un esempio sbagliato perché lì il problema non è mica l'effetto serra altrimenti come è facilmente intuibile ci sarebbe una differenza termica con l'emisfero "notturno" come avviene sulla Terra e sulla maggior parte dei pianeti anche ad esempio Mercurio.
Il problema di Venere è che ha un'atmosfera estremamente densa e dei venti che soffiano a oltre 300Km/h sempre. Tale fenomeno (densità e movimento continuo) genera un calore notevole ma l'effetto serra è relativamente trascurabile. A riprova di ciò c'è che gli strati alti dell'atmosfera di Venere sono talmente perturbati che secondo molti astronomi solo una minima parte della luce solare raggiunge il suolo quindi parlare di effetto serra almeno nel senso che ha sulla Terra è improprio.
Inoltre tanto per meglio specificare se anche Venere avesse l'atmosfera della Terra sarebbe comunque inabitabile ed è molto probabile che niente potrebbe viverci per via del suo collocamento nel sistema solare. L'unico pianeta che ha vaghissime speranze di terraforming è Marte ma per il resto o sono troppo vicini al sole o troppo lontani e anche con una tecnologia eccezionale terraformarli sarebbe estremamente improbabile.

Le famiglie che non saranno in grado di prodursi da sole gran parte dell'energia nei prossimi anni andranno incontro a gravissime difficolta!
E qui non c'entra nulla l'inquinamento pè proprio un fattore di mercato basti vedere l'andamento dei prezzi negli ultimi 20 anni.
Ciò è assolutamente impossibile. Prima di tutto perché puoi autosostenerti se vivi in casa tua ma se sei in affitto? O se hai un appartamento in un condominio in centro? Dove li metti i pannelli solari? Rendere tutti produttori è una pia illusione irrealizzabile anche perché fare migliaia di microimpianti alla lunga è insostenibile per manutenzione e gestione. Ti immagine nel palazzo in cui abita mia sorella che saranno 80 famiglie come fa ad essere autosufficiente? Nemmeno se lastrichi tutto il tetto di pannelli ci arrivi.
 

crimescene

Moderatore
Staff Forum
7,128
2,828
Hardware Utente
CPU
Intel i5 9600k
Dissipatore
Be Quiet Shadow Rock slim
Scheda Madre
MSI z390i Gaming Edge AC
Hard Disk
SSD 128 Gb SHDD 2TB HDD 3TB
RAM
16 Gb DDR4 2666 Corsair Vengeance lpx
Scheda Video
Zotac 1070 ti mini 8gb
Scheda Audio
Realtek Hd Audio
Monitor
LG ultrawilde @75hz
Alimentatore
Seasonic Foìcus+ 550W Platinum
Case
Sharkoon TG5 RGB
Internet
TIm 100Mega
Sistema Operativo
Windows 10 Pro
Perdonami ma questo calcolo è tutto basato su condizioni praticamente ideali. Impianto a 6kwp... devi avere un detto sufficientemente grande, esposto in maniera adeguata, consideri una durata di 20 anni ma ciò è una supposizione e non una certezza perché a oggi non abbiamo una statistica adeguata a dire che un pannello duri realmente 20 anni. Ammortizzarlo in 7 anni poi è un pessimo investimento perché hai una finestra temporale troppo lunga su una componentistica molto esposta quindi come minimo va assicurato e sono altri soldi che vanno via e diminuiscono ulteriormente il margine.
Poi se fosse tutto rosa e fiori ti pongo una domanda semplicissima: perché qualche anno fa c'era la corsa al solare con le banche che avevano finanziamenti ad hoc e oggi praticamente tutto ciò non esiste praticamente più? Perché prima gli installatori di pannelli nascevano come funghi e ora 3/4 son praticamente scomparsi fra chiusure e fallimenti?
È palese che senza incentivi ormai il solare è rimasto una nicchia di mercato che non si sta più espandendo in modo sostanziale.
Ti informo di una cosa, un impianto si fa SEMPRE in condizioni idelai.
Riguardo alle banche non c'entra un tubo con la convenienza o meno di un progetto 5 anni fa l'impianto aveva incentivazioni che permettevano addirittura l'ammortmento dell'impianto dallo stato (cioè l'impianto si pagava addirittura da solo con gli incentivi),adesso non ci sono gli incentiviì, quindi il cosidetto rischio statistico di insolvibilità è maggiore.

Inoltre ti ricordo che la crisi bancaria è dovuta al fatto che davano fionanziamenti a cani e porci, dire che prima ti davano un finanziamento perchè convenive e poi no ècompletamente falso, i finanziamenti continuano a darli, ovviamente a chi è solvibile, proima non serviva nemmeno quello in caso di fotovoltaico, perchè c'era la garanzia dello stato!
Questo non significa afatto che prima c'era una convenienza adessso no, anzi, prima per questa ragione un impianto ti costava fino all'80% in più!




Ciò è assolutamente impossibile. Prima di tutto perché puoi autosostenerti se vivi in casa tua ma se sei in affitto? O se hai un appartamento in un condominio in centro? Dove li metti i pannelli solari? Rendere tutti produttori è una pia illusione irrealizzabile anche perché fare migliaia di microimpianti alla lunga è insostenibile per manutenzione e gestione. Ti immagine nel palazzo in cui abita mia sorella che saranno 80 famiglie come fa ad essere autosufficiente? Nemmeno se lastrichi tutto il tetto di pannelli ci arrivi.
Cosa diavolo c'entra tutto ciò?

E' ovvio che se devi fare un impianto devi avere il posto per farlo.
Chi non lo ha è ovviamente penalizzato, ma questo non sigfnifica nulla con il fatto cher nei prossimi anni chi sarà costretto a pagare l'enrgia avrà un enorme svantaggio verso chi invece non lo sarà (ed è pure ovvio).
Ti informo che l'80% della popolazione italiana è propietaria di casa.


Ancora una volta sostieni che io dica che l'aumento di temperatura non dipenda dall'uomo? Ma chi ti ha messo in testa ciò? Ovvio che dipende dall'uomo e dalle emissioni ciò che ho scritto sopra è che spesso si usa il termine natura pensando che l'ideale della natura debba essere il mondo che l'uomo è abituato ad avere ma non è così. Alla natura un pianeta più caldo che sia per colpa dell'uomo o per altri processi va anche bene eh... il pianeta in passato ha avuto fasi di CO2 più elevata di quella di oggi per processi naturali e la natura andava avanti tranquillamente. Ripeto quello che a me non piace è che venga usato il termine natura per definire quello che all'uomo fa comodo avere mentre la natura nel senso vero e proprio se ne frega sia delle emissioni dell'uomo che delle emissioni di processi naturali. Ribadisco ciò non vuole assolutamente dire che non creda al riscaldamento del pianeta o all'effetto serra.
Due sono le cose o l'aumento dipende dall'uomo o no.

Se sì ti sei già risposto da solo.
Quindi siccome in pasasato c'è atto un periodo in cui i gas serra erano in percentuale superiori chi se ne frega?

Se in passato anche ci sono stati fenomeni "naturali" oggi è tutto fuorchè "naturale" .
Le emissini nell'atmosfera di co2 sono causate direttamente dall'uomo, così l'aumento delle tempertaure.
Tra tutto questo solo una cosa è certa e lo dicono tutti i rapporti scientifici mondiali, se l'uomo non smette o riduce sensibilmente l'emissione dei gas serra ci saranno conseguenze catastrofiche, negare che sia vero non cmabia le cose !

Infine ti informo che gran parte di questo gas serra viene prodotto da autoveicoli e dal riscaldamento e non dalla produzione industriale.

Detto in parole povere basterebbe la conversione dell'industria dell'autoveicolo per una riduzione consistente del fenomeno

Infine Venere è un esempio sbagliato perché lì il problema non è mica l'effetto serra altrimenti come è facilmente intuibile ci sarebbe una differenza termica con l'emisfero "notturno" come avviene sulla Terra e sulla maggior parte dei pianeti anche ad esempio Mercurio.
Il problema di Venere è che ha un'atmosfera estremamente densa e dei venti che soffiano a oltre 300Km/h sempre. Tale fenomeno (densità e movimento continuo) genera un calore notevole ma l'effetto serra è relativamente trascurabile. A riprova di ciò c'è che gli strati alti dell'atmosfera di Venere sono talmente perturbati che secondo molti astronomi solo una minima parte della luce solare raggiunge il suolo quindi parlare di effetto serra almeno nel senso che ha sulla Terra è improprio.
Inoltre tanto per meglio specificare se anche Venere avesse l'atmosfera della Terra sarebbe comunque inabitabile ed è molto probabile che niente potrebbe viverci per via del suo collocamento nel sistema solare. L'unico pianeta che ha vaghissime speranze di terraforming è Marte ma per il resto o sono troppo vicini al sole o troppo lontani e anche con una tecnologia eccezionale terraformarli sarebbe estremamente improbabile.
Non so chi ti ha detot tiutto ciò. ma scusa il termine sono una marea di cazzate.
Venere è da sempre considerato "il fratello gemello della terra" e la densità ed il calore di Venere sono date proprio dall'effetto serra e dalla presenza dei gas serra nell'atmosfera.
Il fatto che di notte la temeprtaura non scende è PROPIO dovuto all'effetto serra e mi chiedo cosa c'entri mercurio che è un processo e un pianeta completamente diverso, pure sulla luna ci sono 300 gradi di giorno e -200 di notte....non c'è atmosfera_!

Anche il fatto di terraforming non c'entra un tubo.
le condizioni su Venere sono così compromesse che è impossibile anche pensare di inviare una missione del genere, proprio a causa delle condizioni di temeratura avverse, e non c'entra nulla quello che hai detto!

Anzi per posizione e dimensione Venere sarebbe il pineta ideale per tale progetto, pegccato, appunto che l'effetto serra su Venere sia così evidente da impedire qualsiasi missione o sonda.

P.S. il 97% dell'atmosfera di Venere è dato da biossido di carbonio, non c'è l'effetto serra!

Venere è un esempio clazante invece perchè è esattamente come il nostro pianeta sarebbe se si continuerà a produrre gas serra!

direttamente da wikipedia

Il gas di gran lunga predominante nell'atmosfera è il biossido di carbonio (96-97% circa); si rilevano poi una discreta quantità di azoto e tracce di acidi (specialmente solforico) ad una quota compresa fra 48 e 58 km. La presenza di una simile quantità di biossido di carbonio induce uno spaventoso effetto serra: il calore solare immagazzinato da Venere, seppur minore di quello ricevuto dalla Terra a causa dell'alto potere riflettente delle nubi venusiane, non è più in grado di superare la spessa atmosfera e rimane intrappolato sul pianeta, andandone ad accrescere la temperatura.
L'atmosfera citerea[1] presenta inoltre piccole quantità di zolfo e di anidride solforosa, probabilmente emesse dai vulcani del pianeta; questi gas, reagendo con lo scarso vapore acqueo (scoperto da John D. Strong) presente, danno origine all'acido solforico. Sebbene vi siano piogge di acido solforico negli strati intermedi dell'atmosfera, esse non raggiungono la superficie, vaporizzate dalle elevate temperature.
 
Ultima modifica:

DoctorGreen4k

Utente Attivo
868
282
Hardware Utente
CPU
Ryzen 5 2600
Dissipatore
Stock
Scheda Madre
Asrock b450 pro 4 atx
Hard Disk
Western Digital 500gb, ssd Crucial bx500 240gb
RAM
HyperX Predator 8gb (2x4gb) ddr4 3000mhz
Scheda Video
Asus strix Rx 570 4gb gaming oc
Monitor
LG flatron w1946
Alimentatore
Be quiet power 9 500w
Case
Sharkoon tg5 red led
Periferiche
Cooler master devastator 3
Internet
fibra infostrada 100mb
Sistema Operativo
Windows 10 pro
Ma per piacere "rubare alla clorofilla"? Hai mai coltivato un campo? Li conosci i pesticidi? Sai quanta acqua ci vuole? Lo sai che nelle piantre di notte avviene il processo contrario?

Qualuno te lo ha spiegato che qualsiasi enegia consumi produci co2?

§Il metano per scaldarti? Co2
La tv? Co2
Pannelli solari emissioni 0
Altro che sole rubato

ragazi non le spariamo grosse eh


Quale sole rubi? Il sole è sole e i pannelli puoi farli pure sospesi a mezza'ria lo sapevi?
Post automaticamente unito:


Meglio una bella centrale a carbone invece.

A parte il fatto chd un campo a pannelli è anche "bello da vedere" se lo hai mai visto, oggi esistono soluzioni che si integrano perfattamente con l'architettura del luogo.


E' ovvio che se si ha un terreno oggi come oggi c'è anche l'opzione solare, il perchè è semplice e chiunque fa il coltivatore lo sa, se non usi l'intensivo ci rimetti, e intensivo significa sfruttamento del territorio al livello quasi brutale, altro che verde!
Vai a parlare con aluni produttori del nord est o del centro Italia e chiedigli che bel servizio gli ha fatto l'Unione europea per tutto il settore agro alimentare.

O chiedilo ai produttori del sudi di Olio di oliva e quanto conviene oggi produrre ottimo olio italiano, e quanta energia serve per mandare avanti un azienda agricola di piccole o medie dimensioni!

Se l'energia non te la produci, con la concorrenza estera dove l'enegia costa anche il 50% in meno sei fallito prima di cominciare
Questo fatto della CO² non la sapevo
 

Indovino

Utente Attivo
1,440
464
Hardware Utente
CPU
PC 1 i7 7820X PC 2 Ryzen 2700X
Dissipatore
Noctua NH-D15
Scheda Madre
Asus X299 Deluxe e Asus ROG CROSSHAIR VII HERO
Hard Disk
SSD Samsung 860 Evo e 2 HDD Western Digital 1 Tb su entrambi
RAM
GSkill F4-3200C16D su entrambi 32 gb ciascuno
Scheda Video
Nvidia GTX 750 Ti e Nvidia 1070 Ti
Monitor
Dell 24/10
Alimentatore
Evga 850 Gold
Case
Termaltake Lewel 10 e Corsair Graphite 760T v2 Case da Gaming, Full-Tower ATX
Periferiche
tutte
Internet
fibra Tim 100mb
Sistema Operativo
Windows 10 e Windows 8.1
per me i pannelli solari sono una cazzata senza incentivi, poi riguardo a inquinamento i materiali con cui sono fatti dove li mettete, come dire le auto elettriche non inquinano, e le batterie? dove vengono smaltite? altri rifiuti tossici altro che benzina
 

crimescene

Moderatore
Staff Forum
7,128
2,828
Hardware Utente
CPU
Intel i5 9600k
Dissipatore
Be Quiet Shadow Rock slim
Scheda Madre
MSI z390i Gaming Edge AC
Hard Disk
SSD 128 Gb SHDD 2TB HDD 3TB
RAM
16 Gb DDR4 2666 Corsair Vengeance lpx
Scheda Video
Zotac 1070 ti mini 8gb
Scheda Audio
Realtek Hd Audio
Monitor
LG ultrawilde @75hz
Alimentatore
Seasonic Foìcus+ 550W Platinum
Case
Sharkoon TG5 RGB
Internet
TIm 100Mega
Sistema Operativo
Windows 10 Pro
Questo fatto della CO² non la sapevo
In che senso non la sapevi?
Qualsiasi cosa bruci inquina.

Se ti scaldi con il metano non è vero che il metano nopn inquina, è meno inquinante di altri combustibili, ma produce comunue prodotti della combistione, ovvero co2.
Lo stesso vale quando consumi energia elettrica, la maggior parte dell'energia elettrica oggi è prodotta da fonti non rinnovabili. Le cose cambiano invece se ti produci l'energia che consumi!

Post automaticamente unito:

per me i pannelli solari sono una cazzata senza incentivi, poi riguardo a inquinamento i materiali con cui sono fatti dove li mettete, come dire le auto elettriche non inquinano, e le batterie? dove vengono smaltite? altri rifiuti tossici altro che benzina
Continuate a guardare la pagliuzza dentro l'occhio del vicino e non guardi la trave che hai davanti.

Che cosa vuoi che sia lo smaltimento di fronte ad energia che ti produci da solo per 20 anni?
Che cosa c'entrano le batterie?

Per queste cose esite sempolicemente il riciclo, sono tutti materiali che possono essere riutilizzati.

Lo smaltimento diventa un problema quando l'utente non lo fa, nopn quando lo fa!
Perchè dovrebbero essere una cazzata senza incentivi?
Certo perchè te li deve pagare lo stato?

No

Sono sempre convenienti, solo che all'ittaliano medio è più comodo non rischiare nulla e prendersi invece una bella jeep a gasolio, pure con il leasing.,....
Per quello non ci si lamenta che non ci sono gli incentivi.

Ma noncontinuamo con le belle caldaie a metano che danno il 90% di efficienza quando esistono da 60 anni le pmpe di calore che invece danno fino al 600%
Andiamo avanti con le macchine a motore a scoppio perchè ci piace che quando acceleri si gira mezzo paese e hanno invece il 20% di efficienza.
Lo sapevi che l'80% della benzina che consumi per viaggiare se ne va via in calore? Guidi una stufa non una macchina
 
Ultima modifica:

corazon_an

Utente Èlite
3,615
1,421
Hardware Utente
CPU
Intel i7 6700k @4.4
Dissipatore
be quiet! Dark Rock PRO 3
Scheda Madre
Asrock z170 extreme 4
Hard Disk
WD blu 1TB + ssd samsung 850 evo 250gb
RAM
2x8 gb corsair vengeance 3000mhz
Scheda Video
EVGA GTX 1080Ti SC2
Monitor
DELL 24" 1440p S2417DG
Alimentatore
corsair rm650x
Case
anidees AI Crystal
Periferiche
Logitech G413 + Mionix Castor
In che senso non la sapevi?
Qualsiasi cosa bruci inquina.

Se ti scaldi con il metano non è vero che il metano nopn inquina, è meno inquinante di altri combustibili, ma produce comunue prodotti della combistione, ovvero co2.
Lo stesso vale quando consumi energia elettrica, la maggior parte dell'energia elettrica oggi è prodotta da fonti non rinnovabili. Le cose cambiano invece se ti produci l'energia che consumi!

Post automaticamente unito:


Continuate a guardare la pagliuzza dentro l'occhio del vicino e non guardi la trave che hai davanti.

Che cosa vuoi che sia lo smaltimento di fronte ad energia che ti produci da solo per 20 anni?
Che cosa c'entrano le batterie?

Per queste cose esite sempolicemente il riciclo, sono tutti materiali che possono essere riutilizzati.

Lo smaltimento diventa un problema quando l'utente non lo fa, nopn quando lo fa!
Perchè dovrebbero essere una cazzata senza incentivi?
Certo perchè te li deve pagare lo stato?

No

Sono sempre convenienti, solo che all'ittaliano medio è più comodo non rischiare nulla e prendersi invece una bella jeep a gasolio, pure con il leasing.,....
Per quello non ci si lamenta che non ci sono gli incentivi.

Ma noncontinuamo con le belle caldaie a metano che danno il 90% di efficienza quando esistono da 60 anni le pmpe di calore che invece danno fino al 600%
C'è anche a chi non conviene una macchina elettrica. Io faccio almeno 60.000km l'anno con l'auto. Un motore a gasolio ha tutta un altra affidabilità e durata rispetto ad uno elettrico.
 

tomm891

Utente Attivo
355
135
Hardware Utente
CPU
i5 9600k
Dissipatore
Corsair H55i
Scheda Madre
Asus Tuf z390m
Hard Disk
Samsung
RAM
16GB HyperX
Scheda Video
MSI GTX980ti
Alimentatore
Cooler Master G750m
Case
Corsair Air 240
Sistema Operativo
Windows 10 Pro
Come si e' appena sentito al telegiornale, abbiamo solo 20 anni per salvare il nostro pianeta, per salvare la nostra vita quotidiana e salvare tutto.
Se dovesse succedere cio' che succedera' con il riscaldamento globale, l'uomo non potra' piu' andare avanti come prima, molti paesi rischiano di non esistere piu' per via dell'aumento del livello delle acqua (Amsterdam/Venezia e compagnia bella), ci saranno problemi di salute mondiale, con l'aria inquinata a causa dell'aumento dell'ozono che puo' compromettere molto la nostra salute e migliaia di problemi che spazzeranno la nostra vita quotidiana.
Siamo nati, siamo evoluti e ci stiamo distruggendo.
A voi la vostra.
Sono almeno 40 anni che la scienza ci dice che ci stiamo distruggendo… non è certo una novità.

Purtroppo non abbiamo speranze: Noi stiamo passando al green, al vegetale e all'ecosostenibile... ma i paesi in via di sviluppo rifaranno i nostri stessi errori.
 

Entra

oppure Accedi utilizzando