PC non riconosce hdd e/o non si accende

michael chiklis

Utente Èlite
5,450
1,939
CPU
Intel i7-3770 @ 3,4 GHz
Dissipatore
CRYORIG M9i
Scheda Madre
ASROCK Z77 Pro3
HDD
Samsung 860 Evo
RAM
DDR3-1600 Kingston KHX16C9T3K2/16X 32 GB (4x8GB)
GPU
NVIDIA GeForce GTX 550 Ti
Monitor
Samsung SyncMaster T200
PSU
Antec EA650G Pro 650W
Case
Montech Air900 Mesh-Nero
OS
Win7 x64
Il VCM apparentemente non sembra bruciato, ma in elettronica non per forza un componente è buono solo perchè appare buono.
Per esperienza so che quando viene invertita la polarità sulle pcb WD, nel 50% dei casi il pre-amp viene cotto. In questo caso potrebbe essersi salvato ma non c'è modo di saperlo senza effettuare una diagnosi reale (quindi avendo l'hdd per intero).
Quel che certo è che il diodo di protezione sulla linea dei 5V è stato bruciato dalla 12V.

Se sei fortunato, il preamp è salvo ma dovrai far riparare/sostituire la pcb
 
  • Mi piace
Reazioni: LuisXD

Dumah Brazorf

Utente cAttivo
Utente Èlite
4,130
1,633
Quei due lì non sono mica diodi per proteggere dall'inversione di polarita?
Se lo sono forse la scheda si è salvata ed è sufficiente rimuovere il cadavere. Senza diodo funzionerbbe comunque ma senza più la protezione.
Poi prendi una gomma per cancellare e strofina i contatti in basso che tornano belli lucenti.
 
  • Mi piace
Reazioni: LuisXD

michael chiklis

Utente Èlite
5,450
1,939
CPU
Intel i7-3770 @ 3,4 GHz
Dissipatore
CRYORIG M9i
Scheda Madre
ASROCK Z77 Pro3
HDD
Samsung 860 Evo
RAM
DDR3-1600 Kingston KHX16C9T3K2/16X 32 GB (4x8GB)
GPU
NVIDIA GeForce GTX 550 Ti
Monitor
Samsung SyncMaster T200
PSU
Antec EA650G Pro 650W
Case
Montech Air900 Mesh-Nero
OS
Win7 x64
Il diodo di protezione sulla linea dei 5V è certamente bruciato, su quella linea quindi si è creato un corto.
Il suo gemello accanto protegge la linea dei 12V ma quello dovrebbe essersi salvato perchè i 5V che gli sono stati forniti non lo danneggiano di certo.
Per esattezza si chiamano diodi TVS, proteggono da inversione di polarità e da sovra-tensioni (almeno dovrebbero).
Purtroppo la protezione spesso non è efficace sulle pcb WD e la sovratensione riesce a raggiungere il preamp (passando prima sul VCM, il grosso integrato quadrato siglato WDHC8TD), quindi oltre al diodo ci potrebbero essere il controller VCM e il preamp rimasti danneggiati come detto prima, solo che non è possibile stabilirlo solo da una foto se non ci sono segni evidenti di bruciatura.

Se è stato fortunato si è bruciato solo il diodo, ma mi aspetto che oltre al quello si sia aperta anche la resistenza 0 ohm su R43.
Andrebbero rimpiazzati entrambi per non rischiare, perchè se c'è qualche altro componente guasto sulla scheda rischia di ammazzare il preamp (ammesso che si sia salvato).
Avere un multimetro per testare almeno la resistenza 0 ohm sarebbe una buona cosa, se si è salvata non sarà necessario sostituirla.

Se si è abbastanza confidenti che non ci siano altri problemi oltre al tvs e alla res 0 ohm, basterà rimuovere il tvs e ponticellare con una grossa goccia di stagno R43 (o saldandoci sopra un filo) nel caso non fosse sufficiente la sola rimozione del diodo.
 
Ultima modifica:
  • Mi piace
Reazioni: LuisXD

massimo64

Nuovo Utente
1,411
241
scusate , ma per prima cosa , leggendo il manuale della mainboard , ti dice che in caso dei due porte nvme popolate, ( usate ) si disabilita la porta sata 6 oppure la 3 e la 4 , da la si va avanti anche perchè dopo alcuni tentativi dovete fare il clearcmos per riportare il pc stabile e si perdono i settaggi precedentemente fatti.
https://dlcdnets.asus.com/pub/ASUS/mb/LGA1200/PRIME_Z590-A/E17776_PRIME_Z590-A_UM_WEB.pdf Leggi a pagina VII ,
 
  • Mi piace
Reazioni: LuisXD

michael chiklis

Utente Èlite
5,450
1,939
CPU
Intel i7-3770 @ 3,4 GHz
Dissipatore
CRYORIG M9i
Scheda Madre
ASROCK Z77 Pro3
HDD
Samsung 860 Evo
RAM
DDR3-1600 Kingston KHX16C9T3K2/16X 32 GB (4x8GB)
GPU
NVIDIA GeForce GTX 550 Ti
Monitor
Samsung SyncMaster T200
PSU
Antec EA650G Pro 650W
Case
Montech Air900 Mesh-Nero
OS
Win7 x64
scusate , ma per prima cosa , leggendo il manuale della mainboard , ti dice che in caso dei due porte nvme popolate, ( usate ) si disabilita la porta sata 6 oppure la 3 e la 4 , da la si va avanti anche perchè dopo alcuni tentativi dovete fare il clearcmos per riportare il pc stabile e si perdono i settaggi precedentemente fatti.
https://dlcdnets.asus.com/pub/ASUS/mb/LGA1200/PRIME_Z590-A/E17776_PRIME_Z590-A_UM_WEB.pdf Leggi a pagina VII ,
Quello che pensavo pure io...
All'inizio gli hdd non venivano riconosciuti proprio per questo motivo, il che è normale.
Bastava piazzare gli hdd su altre porte sata, cioè semplicemente collegare il cavetto dati su altri connettori sata sulla mobo.
Non sapendo di questo comportamento, ha commesso degli errori che lo hanno portato a danneggiare fisicamente gli hdd, cioè alimentarli con cavetti appartenenti ad un altro alim.
 
  • Mi piace
Reazioni: LuisXD e massimo64

michael chiklis

Utente Èlite
5,450
1,939
CPU
Intel i7-3770 @ 3,4 GHz
Dissipatore
CRYORIG M9i
Scheda Madre
ASROCK Z77 Pro3
HDD
Samsung 860 Evo
RAM
DDR3-1600 Kingston KHX16C9T3K2/16X 32 GB (4x8GB)
GPU
NVIDIA GeForce GTX 550 Ti
Monitor
Samsung SyncMaster T200
PSU
Antec EA650G Pro 650W
Case
Montech Air900 Mesh-Nero
OS
Win7 x64
Abbiamo stabilito che il WD è certamente fuori uso.
Per quanto riguarda i 2 seagate ancora non è chiaro in realtà.

Come si comportano i seagate? Riesci a sentire se si accendono?
Fai le prove solo dopo esserti accertato di aver montato i cavetti di alimentazione appartenenti all'ali attualmente installato!
Se si accendono ma non vengono identificati, sposta il cavo dati su altre porte.
 
  • Mi piace
Reazioni: LuisXD

Liupen

SSD MAN
Utente Èlite
10,221
4,611
scusate , ma per prima cosa , leggendo il manuale della mainboard , ti dice che in caso dei due porte nvme popolate, ( usate ) si disabilita la porta sata 6 oppure la 3 e la 4 , da la si va avanti anche perchè dopo alcuni tentativi dovete fare il clearcmos per riportare il pc stabile e si perdono i settaggi precedentemente fatti.
https://dlcdnets.asus.com/pub/ASUS/mb/LGA1200/PRIME_Z590-A/E17776_PRIME_Z590-A_UM_WEB.pdf Leggi a pagina VII ,
Veramente c'è scritto la 2 e la 6 come avevo già letto

1638547305247.png
 
  • Mi piace
Reazioni: LuisXD

massimo64

Nuovo Utente
1,411
241
si , non voglio contraddire nessuno, ma se non si legge il manuale e si attaccano e staccano i sata , poi occorre resettare il bios e si perdono le impostazioni
 
  • Mi piace
Reazioni: LuisXD

LuisXD

Nuovo Utente
11
4
Il diodo di protezione sulla linea dei 5V è certamente bruciato, su quella linea quindi si è creato un corto.
Il suo gemello accanto protegge la linea dei 12V ma quello dovrebbe essersi salvato perchè i 5V che gli sono stati forniti non lo danneggiano di certo.
Per esattezza si chiamano diodi TVS, proteggono da inversione di polarità e da sovra-tensioni (almeno dovrebbero).
Purtroppo la protezione spesso non è efficace sulle pcb WD e la sovratensione riesce a raggiungere il preamp (passando prima sul VCM, il grosso integrato quadrato siglato WDHC8TD), quindi oltre al diodo ci potrebbero essere il controller VCM e il preamp rimasti danneggiati come detto prima, solo che non è possibile stabilirlo solo da una foto se non ci sono segni evidenti di bruciatura.

Se è stato fortunato si è bruciato solo il diodo, ma mi aspetto che oltre al quello si sia aperta anche la resistenza 0 ohm su R43.
Andrebbero rimpiazzati entrambi per non rischiare, perchè se c'è qualche altro componente guasto sulla scheda rischia di ammazzare il preamp (ammesso che si sia salvato).
Avere un multimetro per testare almeno la resistenza 0 ohm sarebbe una buona cosa, se si è salvata non sarà necessario sostituirla.

Se si è abbastanza confidenti che non ci siano altri problemi oltre al tvs e alla res 0 ohm, basterà rimuovere il tvs e ponticellare con una grossa goccia di stagno R43 (o saldandoci sopra un filo) nel caso non fosse sufficiente la sola rimozione del diodo.

scusate , ma per prima cosa , leggendo il manuale della mainboard , ti dice che in caso dei due porte nvme popolate, ( usate ) si disabilita la porta sata 6 oppure la 3 e la 4 , da la si va avanti anche perchè dopo alcuni tentativi dovete fare il clearcmos per riportare il pc stabile e si perdono i settaggi precedentemente fatti.
https://dlcdnets.asus.com/pub/ASUS/mb/LGA1200/PRIME_Z590-A/E17776_PRIME_Z590-A_UM_WEB.pdf Leggi a pagina VII ,
Azz! Questa è una info utile.. pensare che io per mia logica avevo attaccato tutto dalla 1 alla 4, avanzavano 5 e 6... Non immaginavo, ma domani riassemblando il PC nel case nuovo farò anche questo tentativo, sperando di capire cosa sia successo alle due Seagate.
Nel frattempo oggi ho comprato un nuovo alimentatore: sharkoon silentstorm coolzero 750 w in negozio fisico, terrò a mente tutto e vi aggiorno. Di riprovare con l'ali Asus proprio non mi fido!
Post automatically merged:

Il diodo di protezione sulla linea dei 5V è certamente bruciato, su quella linea quindi si è creato un corto.
Il suo gemello accanto protegge la linea dei 12V ma quello dovrebbe essersi salvato perchè i 5V che gli sono stati forniti non lo danneggiano di certo.
Per esattezza si chiamano diodi TVS, proteggono da inversione di polarità e da sovra-tensioni (almeno dovrebbero).
Purtroppo la protezione spesso non è efficace sulle pcb WD e la sovratensione riesce a raggiungere il preamp (passando prima sul VCM, il grosso integrato quadrato siglato WDHC8TD), quindi oltre al diodo ci potrebbero essere il controller VCM e il preamp rimasti danneggiati come detto prima, solo che non è possibile stabilirlo solo da una foto se non ci sono segni evidenti di bruciatura.

Se è stato fortunato si è bruciato solo il diodo, ma mi aspetto che oltre al quello si sia aperta anche la resistenza 0 ohm su R43.
Andrebbero rimpiazzati entrambi per non rischiare, perchè se c'è qualche altro componente guasto sulla scheda rischia di ammazzare il preamp (ammesso che si sia salvato).
Avere un multimetro per testare almeno la resistenza 0 ohm sarebbe una buona cosa, se si è salvata non sarà necessario sostituirla.

Se si è abbastanza confidenti che non ci siano altri problemi oltre al tvs e alla res 0 ohm, basterà rimuovere il tvs e ponticellare con una grossa goccia di stagno R43 (o saldandoci sopra un filo) nel caso non fosse sufficiente la sola rimozione del diodo.
Quello che pensavo pure io...
All'inizio gli hdd non venivano riconosciuti proprio per questo motivo, il che è normale.
Bastava piazzare gli hdd su altre porte sata, cioè semplicemente collegare il cavetto dati su altri connettori sata sulla mobo.
Non sapendo di questo comportamento, ha commesso degli errori che lo hanno portato a danneggiare fisicamente gli hdd, cioè alimentarli con cavetti appartenenti ad un altro alim.
Hai ragione ma aggiungo che nella porta 1 e 2 i due 'vecchi' hdd funzionavano da mesi. È stato attaccare il terzo alla porta sata n.3 che ha dato inizio a tutta la vicenda. Per quanto riguarda i cavetti del vecchio ali, come extrema ratio quando ahimè erano rispondevano tutti male, a singhiozzo.. finché..ho fatto la frittata
Post automatically merged:

si , non voglio contraddire nessuno, ma se non si legge il manuale e si attaccano e staccano i sata , poi occorre resettare il bios e si perdono le impostazioni
Questo non lo sapevo, leggendo il manuale la prima volta che ho preso la mobo non avrei mai ricordato questo dettaglio.. terrò a mente anche questo 🥲
Post automatically merged:

Abbiamo stabilito che il WD è certamente fuori uso.
Per quanto riguarda i 2 seagate ancora non è chiaro in realtà.

Come si comportano i seagate? Riesci a sentire se si accendono?
Fai le prove solo dopo esserti accertato di aver montato i cavetti di alimentazione appartenenti all'ali attualmente installato!
Se si accendono ma non vengono identificati, sposta il cavo dati su altre porte
Certamente! Alimentatore nuovo, domani si ricomincia, riassemblo tutto e faccio le prove assieme ad un amico tecnico informatico di professione..
I Seagate purtroppo non vengono riconosciuti, non emettono il minimo suono o vibrazione, prove fatte in ufficio con il cavo sata/USB che ho postato stamattina e poi rientrato a casa sul mio PC con però ancora il vecchio alimentatore, stesso risultato, il PC si accende ma questi non danno segni di vita.
Provato su porta sata 1 e 3..
 
Ultima modifica:
  • Mi piace
Reazioni: massimo64

michael chiklis

Utente Èlite
5,450
1,939
CPU
Intel i7-3770 @ 3,4 GHz
Dissipatore
CRYORIG M9i
Scheda Madre
ASROCK Z77 Pro3
HDD
Samsung 860 Evo
RAM
DDR3-1600 Kingston KHX16C9T3K2/16X 32 GB (4x8GB)
GPU
NVIDIA GeForce GTX 550 Ti
Monitor
Samsung SyncMaster T200
PSU
Antec EA650G Pro 650W
Case
Montech Air900 Mesh-Nero
OS
Win7 x64
Se i seagate non si accendono vuol dire che sono guasti anche loro come il WD, non importa se colleghi il cavo dati o meno.
La riparazione sui seagate dovrebbe essere semplice e quasi indolore (nelle mani di un tecnico elettronico), per quanto riguarda il WD le possibilità sono 50/50
 
  • Mi piace
Reazioni: LuisXD

LuisXD

Nuovo Utente
11
4
Se i seagate non si accendono vuol dire che sono guasti anche loro come il WD, non importa se colleghi il cavo dati o meno.
La riparazione sui seagate dovrebbe essere semplice e quasi indolore (nelle mani di un tecnico elettronico), per quanto riguarda il WD le possibilità sono 50/50
 

Allegati

  • 6f76667069270b1c975496355c50d7d2.jpg
    6f76667069270b1c975496355c50d7d2.jpg
    41.8 KB · Visualizzazioni: 18
  • Mi piace
Reazioni: Liupen

Entra

oppure Accedi utilizzando

Discussioni Simili