ozone strike battle (tastiera meccanica) RECENSIONE

lidel79

Utente Attivo
827
128
Hardware Utente
Monitor
asus 23mhl
premetto che ho sempre usato tastiere a membrana da 20-30 euro e (stupidamente) consideravo l'eborso maggiore una cosa da nerdoni o comunque da fissati. niente di piu' sbagliato!

ho preso dall'amazzone a 79.90 euro la ozone strike battle, tastiera ita, e cherry mx brown (esistono altre versioni con i cherry mx red,blue o black) purtroppo non è la versione rosso-nera ma è tutta nera.

la scelta di questi tasti è stata fatta perchè mi serve una tastiera molto "silenziosa" che mi garantisca una migliore velocità in scrittura ed anche prestazioni decorose in gaming ( gioco a tera online ).
la tastiera è senza il tastierino numerico ed in rapporto alla trust che avevo prima ci sarà un 25-30% di dimensioni minori a vantaggio della ozone. è retroilluminata di rosso (molto rilassante a dire il vero) e la tengo come illuminazione al 30% perchè oltre rischia di accecarmi (quella ad impulsi poi è troppo esagerata)

parlo un pò dei tasti mx brown: sono tasti che richiedono una pressione ridicola, da metà corsa per arrivare alla fine c'è come una specie di "scalino" e con un pò di sensibilità ci si riesce a fermare a metà, permettendo numerosi vantaggi: rumore molto ridotto (non è muta, sia chiaro), minore forza usata ed un aumento della velocità di scrittura, oltre a risultarmi comoda (non ho i polsi affaticati)
mi piace molto che ci sia il tasto enter di dimensione grande e per regolare alcune funzioni senza dover aprire il programma di regolazione tastiera, subito dopo il tasto destro -altgr- c'è il tasto ozone usabile con il tasto bloc o f1-f2.

i tasti si tolgono come niente ed onestamente avrei preferito un pò piu' di forza necessaria per tale operazione.

la cosa buona è che quando accendo il pc, la ozone si attiva con la illuminazione salvata in precedenza.

parlando di prestazioni lato gaming: son rimasto sconvolto, i primissimi minuti il personaggio letteralmente mi scappava e fraggavo ad una velocità inaudita, poi ho regolato un pò qualche impostazione perchè non riuscivo a starci dietro. non oso immaginare come possono essere i cherry mx red, visto che sono pensati per i gamer!

lato scrittura: la trovo molto comfortevole, il passaggio da membrana a meccanica si sente tutto sotto tantissimi aspetti. pensavo di trovarmi un pò male, invece è stato feeling immediato. il costo poi parecchio concorrenziale e sinceramente non so quante altre tastiere possano essere paragonabili come qualità prezzo. sarà interessante vedere se la durata sarà effettivamente così superiore a quelle a membrana. ora metterò i miei pro e contro

PRO:
-mx cherry brown silenziosi e molto morbidi alla pressione
- molto compatta e bella esteticamente (per me quella rossa è stupenda)
- prezzo molto interessante ( 79.90 spedita da amazon)
- molto reattiva sia in scrittura che in gaming

CONTRO
-manca il tastierino numerico (a parecchi può servire per lavoro)
- se cercate il top assoluto in ambito gaming forse i red fan al caso vostro mentre in scrittura i blue potrebbero fare al caso vostro (ma fan un casino della madonna!)
- tasti che si tolgono come niente

concludendo devo dire che l'acquisto per il momento sta mantenendo tutte le promesse fatte e spero che l'affidabilità sia all'altezza delle aspettative.
la consiglio come prima tastiera meccanica (ma potrebbe benissimo bastarvi per un buon 85% di utenti, tenendo conto delle varie scelte in termini di switch), e a chi non cerca tanti fronzoli ma bada alla sostanza.

viceversa, se volete la tastiera retroilluminata tipo discoteca, ventordici funzioni, rivolgetevi altrove
 
Ultima modifica:

Entra

oppure Accedi utilizzando