DOMANDA Motori Economici Passo-passo 5v O 9v

Roberto99

Utente Attivo
306
11
Hardware Utente
CPU
I5 3570k
Dissipatore
LEPA EXllusion L240
Scheda Madre
Asus P8Z77-V LX
Hard Disk
Barracuda 2 TB Sata III 6 Gb / s 3.5" Buffer 64 Mb 7200 Rpm
RAM
RipjawsX 8 Gb (2x4Gb) ddr3 1600 Mhz CL7 Non-ECC
Scheda Video
Sapphire Radeon HD7970 3 GB GDDR5 Ghz rinata grazie all'oven-trick dopo rottura di una delle due fan
Scheda Audio
CREATIVE Sound Blaster Z
Monitor
Asus VS228H Monitor LCD 21.5'' Wide
Alimentatore
Corsair CX600 600 Watt
Case
Thermaltake chaser mk-I
Periferiche
Joypad Xbox 360, Tastiera Tt Challenger Pro, Mouse ROG GX850
Sistema Operativo
Windows 7 Ultimate SP 1
Ciao a tutti, come da titolo, vorrei chiedervi di consigliarmi dei motori passo-passo precisi e piccoli, possibilmente a 9V(?). Ora vi spiego: ho un portatile con una cerniera bastarda che ha causato la rottura del case case del monitor, spaccando anche la giuntura cerniera-case monitor; la mia "idea" era di mettere lo schermo su dei bipodi ed allungare i cavi pc-schermo per usarlo come un fisso più comodo da trasportare.
Però, pensando nuovamente alla cerniera bastarda, ho pensato di rendere il tutto più high tech: immaginatevi una piccola lastra di metallo o qualsivoglia materiale, due o un motore passo passo collegati al monitor tramite una piccola struttura, che quindi è orientabile elettronicamente. Per la questione trasportabilità avevo pensato ad un rialzo della struttura con dei perni, in modo da adattarsi al resto del pc.
So che è un'idea stramba, ma il pc funziona ancora bene e, anche se sarà un pugno in un occhio, sarà maraviglioso.
I miei dubbi sono, i motori come li alimento? Per 9V pensavo con le batterie da 9V, da 5 con una usb. Sono abbastanza neofita nel campo dell'elettronica pura, tutte le critiche e consigli sono ben accetti
PS Se ho due motori 5 V, devo dare 10 V di tensione? O dipende anche dagli Ampere?
Grazie in anticipo
 

gronag

Utente Èlite
17,689
5,804
Hardware Utente
I motori step-by-step richiedono sempre un controller, di solito a microcontrollore o a microprocessore (programmabile), per il loro pilotaggio e di un driver di potenza (integrato nel controller o meno) :sisi:
Dal punto di vista costruttivo sono di due tipi: a magnete permanente o a riluttanza variabile.
Possono avere generalmente 4, 5 o 6 fili e in base a come sono collegati gli avvolgimenti si suddividono in motori unipolari (in cui gli avvolgimenti vengono avvolti in antiparallelo sulle espansioni polari) e motori bipolari (in cui si hanno due avvolgimenti suddivisi sulle bobine di fase).
A presto ;)
 

Entra

oppure Accedi utilizzando