UFFICIALE Come difendere al meglio Windows

yes_131

Bannato a Vita
Le regole fondamentali per difendere il proprio computer in modo ottimale:

(con sistema operativo Windows)


  1. Tenere installata una security suite sempre aggiornata (si consigliano: Kaspersky Internet Security, Kaspersky Total Security) e, per buona abitudine, eseguire una scansione completa almeno una volta a settimana anche se il computer non presenta sintomi di infezione (tra i più comuni: rallentamenti, programmi o comandi che non rispondono, problemi di avvio del computer, impossibilità di connettersi ad internet, messaggi di errore insoliti, scomparsa di file e cartelle). Nota: gli antivirus gratuiti offrono un livello di sicurezza nettamente inferiore rispetto alle suite a pagamento in quanto non sono dotati di importanti moduli di protezione, come il firewall e il filtro contenuti;
  2. Dato che tutti gli antivirus - anche i migliori - tendono a trascurare gli adware (in quanto malware "minori" ma che potrebbero comunque creare fastidi in un secondo momento, tipo finestre pubblicitarie e pagine internet che si aprono automaticamente durante la navigazione), può essere utile affiancare alla suite internet security un ottimo antispyware (senza protezione in tempo reale), come Malwarebytes e un efficace programma specializzato - appunto - nella rimozione degli adware, come Bitdefender Adware Removal Tool (entrambi gratuiti). Naturalmente, per prevenire tale tipo di infezione, è sempre meglio evitare di scaricare software da fonti poco sicure;
  3. Aggiornare costantemente il sistema operativo e tutti i programmi. A tal fine può essere d'aiuto il freeware Secunia Personal Software Inspector che, dopo aver eseguito una scansione del sistema, mostra un elenco dei programmi non aggiornati. Può aggiornarli anche automaticamente;
  4. Dopo aver acquistato un nuovo computer, disinstallare Adobe Reader (se c'è) e sostituirlo con Foxit Reader. Questo perché il software di Adobe contiene falle di sicurezza molto critiche;
  5. Per navigare, non utilizzare il browser di Microsoft bensì uno dei seguenti: Google Chrome, Mozilla Firefox, Opera. Il browser di Microsoft è poco sicuro (in quanto Windows stesso è il sistema operativo più "bersagliato");
  6. Navigare in modalità anonima e abilitare la cancellazione automatica dei cookie all'uscita del browser. Per farlo, seguire il seguente percorso: aprire il proprio browser > Opzioni (o Impostazioni) > scheda della privacy. I cookie vanno cancellati perché sono le “impronte” che l'utente lascia in rete, e queste potrebbero rappresentare un pericolo se un hacker ha intenzione di intercettare un computer e introdursi in esso, o manovrarlo. È possibile eliminare tali tracce di navigazione anche utilizzando programmi di pulizia del disco, come CCleaner;
  7. Installare le seguenti estensioni del browser: WOT (Web of trust) per la segnalazione dei siti pericolosi, e Lastpass per la cifratura e la compilazione automatica delle proprie password in internet;
  8. Non fidarsi di e-mail o siti contenenti offerte o proposte troppo allettanti. Per non cadere in trappola, occorre pensare che nulla è dato gratuitamente. Nota: il protocollo “https” con il simbolo di un lucchetto garantisce la sicurezza del sito;
  9. Non fidarsi di allarmi di antivirus sconosciuti perché potrebbero essere dei programmi dannosi che, oltre ad infettare il computer dopo la loro installazione, costringono l'utente a sottoscrivere un inutile abbonamento per continuare ad utilizzarli. Tali software sono chiamati “rogueware”. In queste situazioni bisogna mantenere la calma e fidarsi solo del proprio antivirus, già installato e in funzione;
  10. Utilizzare una password complessa e diversa sia per ogni account sia per il proprio router e la propria rete Wi-Fi. Si consigliano 10 o 12 caratteri contenenti lettere maiuscole, minuscole, numeri non progressivi e - se il sistema lo consente - diversi caratteri speciali a libera scelta. Mai nomi, mai date, mai PIN. Esempio di password sicura: kD_y9@#*3R*#;
  11. Aprire solo e-mail provenienti da mittenti conosciuti, e non scaricare né aprire allegati senza essere pienamente certi della loro affidabilità;
  12. Utilizzare il protocollo WPA2 per la protezione della propria rete Wi-Fi. Gli hacker sanno violare con facilità lo standard WPA.

ATTENZIONE ALLE CLASSIFICHE ANTIVIRUS

Una classifica affidabile sugli antivirus, da me stilata, può considerarsi la seguente, e credo sia quella che realmente risponde a verità, dato che spesso si vedono sul web e sulle riviste classifiche e recensioni che si prefiggono come scopo principale fare pubblicità anziché dare consigli obiettivi (altrimenti non si spiegherebbe perché spesso ogni rivista esprime un'opinione diversa. Povero lettore… Di chi si deve fidare?). Quindi, ecco le esatte classifiche e considerazioni:

- Sul podio, tra gli antivirus a pagamento:

1. Kaspersky
: Protezione garantita ed estremamente resistente ad ogni tipo di minaccia informatica (infatti, ulteriore merito è che, rispetto a tutta la concorrenza, Kaspersky è l'unico produttore che nelle suite di sicurezza è dotato di un firewall qualitativamente non inferiore alle funzioni antivirus di base). È il migliore, anche per rapporto qualità/prezzo. Inoltre ha un impatto minimo sulle prestazioni del sistema;
2. G Data: Offre una protezione molto efficace (specificamente, nel banking online è il migliore) ma, per mezzo del doppio motore di scansione, riduce in modo percepibile la velocità del computer;
3. F-Secure: È affidabile contro i malware (anche se con qualche falso positivo di troppo) ma il suo modulo antiphishing non è tra i migliori.

È molto valido anche
BitDefender.

- Sul podio, tra le soluzioni gratuite:

1. AVG Free
: Prestazioni discrete, nella media ma, come tutti gli antivirus gratuiti, è poco affidabile contro i malware sconosciuti e non protegge dal phishing;
2° e 3° posto non assegnati (AVG Free è l'unico antivirus gratuito degno di essere preso in considerazione).

Note:
- Per quanto riguarda i dispositivi con Android, invece, il migliore antivirus gratuito è quello di Avast;
- Nel gergo di sicurezza informatica, per “falso positivo” si intende un falso allarme del software antimalware che appunto, per sbaglio, durante la scansione ha riconosciuto come malware un file sicuro.

ANTIVIRUS SCONSIGLIATI (tra i più noti):

-
ClamWin: Sconsigliatissimo e inutile. Non rileva quasi niente;
- Avast (per computer): La peggiore protezione contro i malware sconosciuti;
- Microsoft Windows Defender: C'è chi lo considera un buon antivirus, ma in realtà ha un tasso di rilevamento malware relativamente basso;
- Norton (Symantec): È molto peggiorato. Attualmente il suo motore di scansione protegge non meglio di un discreto antivirus gratuito;
- Avira, McAfee e Panda: Tutti e tre hanno uno scarso rilevamento dei malware sconosciuti (non a caso è da alcuni anni che non partecipano al "Proactive test" di AV-Comparatives, prova - quella più difficile - che consiste appunto nel rilevamento dei malware nuovi, non ancora presenti nei database antivirali. Evidentemente, gli sviluppatori di questi tre prodotti sono consapevoli che hanno ancora molto da migliorare);
- AVG a pagamento: Soldi buttati. Non offre nulla in più di rilevante rispetto alla versione gratuita.






Fonti: articoli di sicurezza informatica su più riviste specializzate; siti dei laboratori indipendenti AV-Comparatives e AV-Test (il tutto confrontato alla mia esperienza personale, aggiornandomi costantemente).
 
Ultima modifica da un moderatore:

Alvise C.

Utente Attivo
567
136
Hardware Utente
CPU
I7 2600k
Scheda Madre
P8Z68 DLX
Hard Disk
SSD Corsair Force 3
RAM
Vengeance corsair 24gb
Scheda Video
Zotac Nvidia GTX 980 OC
Monitor
Samsung 42'
Alimentatore
1050hx CORSAIR
Case
Antec DF
Sistema Operativo
Windows 10 x64
Ottima guida!
quali sistemi operativi intendi? Tutti fino a Windows 10? no perché Windows 10 implementa una versione riveduta di WIndows Defender, la quale ha fatto ottimi passi in avanti, come si può evincere dal test di dicembre
AV-Comparatives Summary-Report - AV-Comparatives


tra l'altro vincendo anche un Gold Award.

Tengo a ricordare che il miglior antivirus siamo noi con il nostro comportamento online. In aggiunta Microsoft in questi ultimi anni (da Windows Vista in poi) ha investito pesantemente riguardo alla sicurezza dei propri s.o., implementando numerose funzioni che DEVONO esser lasciate attive come l'UAC, lo smart screen ecc

Ad ogni modo, ottima guida e ottimi suggerimenti :-)

Elvis
 
  • Mi piace
Reactions: Il cecchino Jackson

loller855

Utente Attivo
1,147
236
Hardware Utente
CPU
Intel i5-6500
Scheda Madre
Asrock h170 pro4s
Hard Disk
Samsung 850evo 250gb + WD Blue EZEX 1tb
RAM
2x4gb ddr4 Corsair Vengeance 2133 cl13
Scheda Video
Gigabyte GTX 960 4gb Windforce
Alimentatore
Jou Jye 520w
Case
Corsair Spec 03
Sistema Operativo
Windows 8.1 pro x64
Sembra quasi tu ti sia iscritto per far pubblicità a Kaspersky XD
Sinceramente in più di vent'anni non mi è mai capitato di beccare virus di nessun genere, penso che con un uso consapevole sia veramente difficile venire infettati a meno che non si venga presi di mira... È vero che non ho mai utilizzato una suite a pagamento, ma è altrettanto vero che avendo provato pressoché qualsiasi free in circolazione le uniche volte in cui mi è stato bloccato qualche processo o uscita segnalazione... Era palesemente un falso positivo...
Sono stato lunghi periodi anche senza av utilizzando solo malwarebytes per scansioni periodiche... mai nessun problema...
A mio modo di vedere si riduce tutto al modo in cui usi il tuo PC, è ovvio che cliccando ovunque, installando software senza attenzione o senza la consapevolezza che le installazioni rapide ti riempiono di immondizia, il tuo PC avrà vita breve, anche con Kaspersky...
 

CiruzzoMertens

Utente Attivo
Ragazzi ma in rete pur leggendo quasi attentamente trovo discordanti alcuni consigli sulle impostazioni di W10 sulla privacy sicurezza ecc ecc , anche qui non ho trovato una guida specifica su come settare al meglio W10.......mi scuso se c'è e non l'ho vista .....qualche anima pia potrebbe postarla ?? Grazie.
 
I

Il cecchino Jackson

Ospite
veramente sulla guida che ho trovato di là,sui migliori av, dice che norton è molto migliorato
 

Alvise C.

Utente Attivo
567
136
Hardware Utente
CPU
I7 2600k
Scheda Madre
P8Z68 DLX
Hard Disk
SSD Corsair Force 3
RAM
Vengeance corsair 24gb
Scheda Video
Zotac Nvidia GTX 980 OC
Monitor
Samsung 42'
Alimentatore
1050hx CORSAIR
Case
Antec DF
Sistema Operativo
Windows 10 x64
di quali impostazioni sulla privacy sicurezza parli?
 

yes_131

Bannato a Vita
Loller855, infatti Kaspersky non ha bisogno di pubblicità (ad esempio, già la Ferrari della F1 ci ha pensato XD). L'ho solo menzionato. Rispondendo ad Alvise C., la mia guida è rivolta a tutte le versioni di Windows, quindi anche al 10. Per quanto Microsoft possa continuamente migliorarsi nella sicurezza, non potrà mai proteggersi autonomamente da minacce particolarmente sofisticate e che quindi soltanto un ottimo antivirus di terze parti può rilevare e neutralizzare... Altrimenti, se - teoricamente - le protezioni di Microsoft e/o un uso moderato del computer dovessero già bastare per rendere Windows sicuro, tutti i produttori di antivirus "chiuderebbero baracca", il che è impossibile e quindi non accadrà mai... Infine, avere un computer senza antivirus - a livello di sicurezza - è come avere un'auto parcheggiata in mezzo alla strada con lo sportello aperto. Per cui, che dirti, loller855... di certo la sicurezza non è mai troppa.

- - - Updated - - -

Risposta a Dirk41: Norton negli ultimi anni ha lasciato molto a desiderare, e un antivirus che vacilla (nel senso che tiene testa ai migliori in alcuni periodi sì e in altri no) in ogni caso non può essere considerato affidabile.
 
Ultima modifica:

Trane467

Utente Attivo
920
18
Hardware Utente
CPU
i5 4670k
Scheda Madre
Gigabyte GA-Z87X-UD4H
Hard Disk
SSD Samsung 840 Evo 120gb - WD Caviar Green 500gb
RAM
Corsair Vengeance Low Profile 1600 8gb cl9
Scheda Video
Asus r9 280x
Monitor
ASUS ml229h
Alimentatore
Enermax Thriathlor FC 650w
Case
CM Haf X
Sistema Operativo
Win7 64bit
Io uso come antuvirus generale AVG free, malwarebytes e superantispyware. Mi serve qualcos'altro per estendere la protezione?
 

yes_131

Bannato a Vita
Ultima modifica:
  • Mi piace
Reactions: Il cecchino Jackson

Trane467

Utente Attivo
920
18
Hardware Utente
CPU
i5 4670k
Scheda Madre
Gigabyte GA-Z87X-UD4H
Hard Disk
SSD Samsung 840 Evo 120gb - WD Caviar Green 500gb
RAM
Corsair Vengeance Low Profile 1600 8gb cl9
Scheda Video
Asus r9 280x
Monitor
ASUS ml229h
Alimentatore
Enermax Thriathlor FC 650w
Case
CM Haf X
Sistema Operativo
Win7 64bit
Grazie dei consigli. Domani proverò
 

R3boot

Utente Èlite
1,619
571
Hardware Utente
CPU
pentium dual core
Hard Disk
320gb
RAM
4giga
Scheda Video
ati
Sistema Operativo
linux
edit

- - - Updated - - -

ANTIVIRUS SCONSIGLIATI (tra i più noti):

- Norton (Symantec): È molto peggiorato. Attualmente il suo motore di scansione protegge non meglio di un discreto antivirus gratuito;
- Avira, McAfee e Panda: Tutti e tre hanno uno scarso rilevamento dei malware sconosciuti (non a caso è da alcuni anni che non partecipano al "Proactive test" di AV-Comparatives, prova - quella più difficile - che consiste appunto nel rilevamento dei malware nuovi, non ancora presenti nei database antivirali. Evidentemente, i ricercatori di questi tre prodotti sono consapevoli che hanno ancora molto da migliorare);
- Microsoft Security Essentials: C'è chi lo considera un buon antivirus, ma in realtà ha un tasso di rilevamento malware relativamente basso;
- ClamWin: Sconsigliatissimo e inutile. Non rileva quasi niente.
Il test che viene ritenuto più importante di AVC è questo : AV-Comparatives - Independent Tests of Anti-Virus Software - Real World Protection Test Overview
non mi pare che Avira si comporti poi così tanto male da arrivare a sconsigliarlo......
Fonti: ......................................... (il tutto confrontato alla mia esperienza personale, aggiornandomi costantemente).
Quella poi ci mette in una situazione di conforto e di sicurezza che nemmeno ti immagini

ps si vede chiaramente che sei venuto qui per fare pubblicità a Kaspersky e se fossi un moderatore ti bannerei subito .
 
Ultima modifica:

Utente130

Nuovo Utente
Mi aggiungo alla discussione dicendo che per migliorare la sicurezza di Windows si può utilizzare l'account limitato anzichè amministratore e navigare con la virtualizzazione

Con un account senza privilegi di amminstratore ti eviti un bel po' di roba... :bevuta:
Credo che per le persone non tanto esperte di computer usare un account con permessi limitati sia d'obbligo.
 
U

Utente cancellato 302395

Ospite
Con un account senza privilegi di amminstratore ti eviti un bel po' di roba... :bevuta:
Credo che per le persone non tanto esperte di computer usare un account con permessi limitati sia d'obbligo.
Quoto in pieno, soprattutto non capisco come mai la microsoft non faccia come fa Linux da sempre, e cioè in fase di installazione obbliga l'utente ad utilizzare un account con privilegi ridotti

- - - Updated - - -

edit

- - - Updated - - -



Il test che viene ritenuto più importante di AVC è questo : AV-Comparatives - Independent Tests of Anti-Virus Software - Real World Protection Test Overview
non mi pare che Avira si comporti poi così tanto male da arrivare a sconsigliarlo......

Quella poi ci mette in una situazione di conforto e di sicurezza che nemmeno ti immagini

ps si vede chiaramente che sei venuto qui per fare pubblicità a Kaspersky e se fossi un moderatore ti bannerei subito .
Sgammato....:popo:
 
  • Mi piace
Reactions: Saitama84 e R3boot

Entra

oppure Accedi utilizzando