[DOMANDA] Tante foto. Che metodi di archiviazione usate?

Numero8

Utente Attivo
651
84
Hardware Utente
Sistema Operativo
Windows 10
#1
Ciao, da poco mi sto un pochino interessando alla fotografia (hobby, passatempo, niente di professionale o da cui guadagnarci soldi, non voglio diventtare un fotografo.) quindi sto facendo molte più foto di prima.
Solo ieri per esempio ne ho fatte tipo 400(non me ne sono neanche reso conto).
Sono inesperto e con mezzi scarsetti quindi ne faccio tante perchè poi a casa controlli quali sono venute accettabili (magari poi a casa scopri che sono mosse ecc).

per ora ho (da tempo) 2 hd esterni da 1TB ciascuno credo, google photo e 1TB su onedrive e altri cloud con meno spazio gratis. che ovviamente mi servono però anche per studio/lavoro.
l'unico con spazio illimitato è gphoto. Di questo passo però finirà in fretta, anche perchè per sicurezza preferisco salvare ogni cosa in almeno 2 posti. già l'iphone è pieno per esempio.

voi fotografi come vi organizzate da questo punto di vista?

grazie eventualmente
 

lollorci

Utente Attivo
194
20
Hardware Utente
CPU
i5 6600k
Dissipatore
ekwb
Scheda Madre
asus z390
Hard Disk
1tb wd green, ssd samsung evo 256gb, crucial ssd 1 tb
RAM
hyper fury 16gb
Scheda Video
1080ti ekwb
Monitor
acer predator xb271hk 4k
Alimentatore
evga supernova 650w
Case
coolermaster mastercase pro 5
Periferiche
Razer naga, logitech g
Sistema Operativo
windows 10
#2
io utilizzo un nas synology con due hard disk wd red da 4tb (sono hard disk per nas che durano una vita) in raid, per farti capire il primo hard disk ha lo stesso contenuto del secondo, se per caso si rompe il primo ho tutte le foto nel secondo
 

Wincent

Utente Attivo
232
49
Hardware Utente
CPU
i7 3770k 4.5 Ghz
Dissipatore
h100i
Scheda Madre
Asrock Extreme4
Hard Disk
128+1tb
RAM
Corsair 16gb ddr3
Scheda Video
Gigabyte 2070
Scheda Audio
Xfi Fatality
Monitor
Dell 24 Pollici
Alimentatore
Corsair 750w
Case
Haf X
Periferiche
Corsair K70 RGB + Razer Mamba
Sistema Operativo
Windows 10
#3
google photo va bene per un backup in cloud ma tieni presente che se usi lo spazio illimitato le foto vengono compresse, anche se è impercettibile la perdita sempre c'è, quindi va benissimo per un backup di sicurezza però se ci tieni alle foto 'originali' usa sempre un hd appunto per una copia, magari compra un nas che fa tutto in automatico se appunto il tuo hobby ti porterà a fare sempre più foto e quindi lo spazio occupato anche sarà sempre maggiore oppure piu semplicemente compra lo spazio su google foto
 
Mi Piace: Numero8

Numero8

Utente Attivo
651
84
Hardware Utente
Sistema Operativo
Windows 10
#4
grazie molte ad entrambi.
di gphoto lo so, ma, a parte che per quello che faccio io mi cambierebbe poco e niente, ho notato che se scarichi una foto non editata da gphoto su iphone, questo ti dà l'opzione riporta ad originale (non so se avete presente) come per le foto editate. non so se si riferisca alla compressione di gphoto
 

Wincent

Utente Attivo
232
49
Hardware Utente
CPU
i7 3770k 4.5 Ghz
Dissipatore
h100i
Scheda Madre
Asrock Extreme4
Hard Disk
128+1tb
RAM
Corsair 16gb ddr3
Scheda Video
Gigabyte 2070
Scheda Audio
Xfi Fatality
Monitor
Dell 24 Pollici
Alimentatore
Corsair 750w
Case
Haf X
Periferiche
Corsair K70 RGB + Razer Mamba
Sistema Operativo
Windows 10
#5
Non ho iPhone quindi non so, però una foto compressa non credo che possa tornare 'originale', su Google c'è l'opzione se per caso uno vuole passare dal 'spazio originale' a 'spazio illimitato' di comprimere tutte le foto in automatico ma una volta compresse le hai compresse, non puoi più tornare indietro
Puoi provare a fare la prova e confrontare le foto,dimensioni,se restano uguali
 

Robertob89

Utente Attivo
457
226
Hardware Utente
CPU
Ryzen 5 2600X
Dissipatore
Cooler Master ML360R rgb
Scheda Madre
Asus Prime X470 Pro
Hard Disk
Samsung 960 Evo
RAM
G skill Trident 3200mhz
Scheda Video
Evga 1080TI Sc Black Gaming
Monitor
Acer Predator 27" 144hz IPS
Alimentatore
Evga 650W SuperNova G2
Case
Cooler Master H500M
Sistema Operativo
Win 10 64 bit
#6
Ciao,
ti porto la mia esperienza da fotografo professionista (per poco tempo) ma prima di tutto "amatore", nel senso di appassionato, dato che è rimasta solo quella parte da quando ho visto che non era il mondo (professionale) adatto a me.
Per quanto riguarda la gestione in sè per sè ci sarebbe da aprire un capitolo a parte .. mentre per quanto riguarda l'archiviazione io ho sempre seguito regole di questo tipo:

- Fintanto che non hai una rete internet almeno da 20-30 mega in upload (un raw medio di una macchina attuale può pesare dai 20 in su fino ai 100 e oltre) evitare qualsiasi tipo di backup//soluzione cloud: tempi troppo lenti di trasferimento e altre scocciature (perdita di file, etc.).

- In studio spesso ci si fa una rete lan interna a fibra ottica con un NAS e via discorrendo: un amatore medio si può far bastare vari hard disk da 2/3/4 tb in raid 0/1 in base alle esigenze, sempre con un NAS.

- Per l'amatore amatore amatore, senza alcuna discriminazione, e senza alcuna pretesa, se non di salvare i file...con un software ti basta avere due hard disk da x tera (a piacimento) in raid 1 (maggiore sicurezza, peggiori prestazioni).

- Soluzione più semplice ancora: ti fai manualmente dei backup su hard disk una volta a settimana (più che sufficente se scatti molto ma non dipendi economicamente da clienti/soggetti/materiale che possiedi) sia su hard disk interno che esterno: sarà un procedimento manuale ma che alla fine risolvi con un click.

Ci sono metodi per automatizzare tutto questo ogni volta che inserisci la scheda nel lettore , per esempio, per trasferire gli scatti della giornata.
Il cloud, senza una connessione adatta, rimane davvero fuori portata per quantità e peso dei file delle fotocamere: non dico che sia assurdo o inutile... anzi in molti casi diventa necessario per creare un'infrastruttura dove certi file escono dalla tua macchina, vanno al ritoccatore dall'altra parte del mondo, poi vanno ad un'altra persona che magari scontorna l'immagine per utilizzi grafici, poi torna a te e poi passa allo stampatore.
Ma in quel caso sono sistemi collaudati ad hoc che al 99,9% degli utenti non servono.

ps: per la gestione/visualizzazione dei file ti basterà Photoshop e Lightroom (per la migliore archiviazione possibile in termini di flusso di lavoro).
 
Mi Piace: Numero8

Numero8

Utente Attivo
651
84
Hardware Utente
Sistema Operativo
Windows 10
#8
Non ho iPhone quindi non so, però una foto compressa non credo che possa tornare 'originale', su Google c'è l'opzione se per caso uno vuole passare dal 'spazio originale' a 'spazio illimitato' di comprimere tutte le foto in automatico ma una volta compresse le hai compresse, non puoi più tornare indietro
Puoi provare a fare la prova e confrontare le foto,dimensioni,se restano uguali
Guarda, posto che per ora scatto con un iPhone5s e una digital ixus di 10aa fa e poi edito con app mobile, il mio occhio da profano non nota differenze dopo la compressione di gphoto.

Grazie ancora
Post unito automaticamente:

Ciao,
ti porto la mia esperienza da fotografo professionista (per poco tempo) ma prima di tutto "amatore", nel senso di appassionato, dato che è rimasta solo quella parte da quando ho visto che non era il mondo (professionale) adatto a me.
Per quanto riguarda la gestione in sè per sè ci sarebbe da aprire un capitolo a parte .. mentre per quanto riguarda l'archiviazione io ho sempre seguito regole di questo tipo:

- Fintanto che non hai una rete internet almeno da 20-30 mega in upload (un raw medio di una macchina attuale può pesare dai 20 in su fino ai 100 e oltre) evitare qualsiasi tipo di backup//soluzione cloud: tempi troppo lenti di trasferimento e altre scocciature (perdita di file, etc.).

- In studio spesso ci si fa una rete lan interna a fibra ottica con un NAS e via discorrendo: un amatore medio si può far bastare vari hard disk da 2/3/4 tb in raid 0/1 in base alle esigenze, sempre con un NAS.

- Per l'amatore amatore amatore, senza alcuna discriminazione, e senza alcuna pretesa, se non di salvare i file...con un software ti basta avere due hard disk da x tera (a piacimento) in raid 1 (maggiore sicurezza, peggiori prestazioni).

- Soluzione più semplice ancora: ti fai manualmente dei backup su hard disk una volta a settimana (più che sufficente se scatti molto ma non dipendi economicamente da clienti/soggetti/materiale che possiedi) sia su hard disk interno che esterno: sarà un procedimento manuale ma che alla fine risolvi con un click.

Ci sono metodi per automatizzare tutto questo ogni volta che inserisci la scheda nel lettore , per esempio, per trasferire gli scatti della giornata.
Il cloud, senza una connessione adatta, rimane davvero fuori portata per quantità e peso dei file delle fotocamere: non dico che sia assurdo o inutile... anzi in molti casi diventa necessario per creare un'infrastruttura dove certi file escono dalla tua macchina, vanno al ritoccatore dall'altra parte del mondo, poi vanno ad un'altra persona che magari scontorna l'immagine per utilizzi grafici, poi torna a te e poi passa allo stampatore.
Ma in quel caso sono sistemi collaudati ad hoc che al 99,9% degli utenti non servono.

ps: per la gestione/visualizzazione dei file ti basterà Photoshop e Lightroom (per la migliore archiviazione possibile in termini di flusso di lavoro).
Per il cloud io ho una fibra 30/3 e il 4G di Iliad e non sono stato a contare ma il caricamento di quasi 300-400 foto da entrambi non mi ha creato problemi oggi

Grazie mille
Post unito automaticamente:

@Wincent effettivamente le foto della digital ixus passano da 4-5 megabyte su pc a meno di un megabyte su gphoto, se è questo che intendi
 
Ultima modifica:

Wincent

Utente Attivo
232
49
Hardware Utente
CPU
i7 3770k 4.5 Ghz
Dissipatore
h100i
Scheda Madre
Asrock Extreme4
Hard Disk
128+1tb
RAM
Corsair 16gb ddr3
Scheda Video
Gigabyte 2070
Scheda Audio
Xfi Fatality
Monitor
Dell 24 Pollici
Alimentatore
Corsair 750w
Case
Haf X
Periferiche
Corsair K70 RGB + Razer Mamba
Sistema Operativo
Windows 10
#9
L'algoritmo usato da Google è eccellente, non ricordo dove ho letto l'articolo che ne parlava, probabilmente proprio qui su toms,c'era anche il confronto fotografico,(se Googli magari lo trovi l'articolo) la differenza è minima o quasi, specialmente se il confronto non si fa fianco a fianco è difficile trovare le differenze però chiaramente sono sempre foto compresse, qualcosa si perde sempre
 
Mi Piace: Numero8

Discussioni Simili


Entra

Guarda il video live di tomshardwareita su www.twitch.tv