Scelta modem 4G+ e antenna esterna segnale

Marcus989

Nuovo Utente
4
0
Buongiorno a tutti, vi chiedo subito aiuto per un dubbio sulla scelta di un modem 4G+ con relativa antennina da esterno. Abito in un paesino della provincia di Piacenza e come potrete immaginare la connessione internet non è delle migliori.

Quindi mi sono deciso ad acquistare una sim Wind con relativo modem in regalo (WebCube solo WiFi). Dalle prime prove che ho fatto in casa ho poca ricezione ma se lo metto fuori dalla finestra posso navigare a più di 50 Mbps. Ora visto che non voglio vivere con la finestra aperta il mio dubbio sarebbe questo, pensavo di acquistare un Modem 4G con relativa porta per una antenna esterna tipo il TP-Link Archer MR600 e una antennina 4G da mettere sul tetto, poi tirare un cavo in casa (dovrebbero bastare 5 m di lunghezza), è una soluzione conveniente? C'è qualcosa da tenere conto? Che so ad esempio la lunghezza del cavo e le relative perdite.

Inoltre è difficile l'installazione? Io pensavo di sfruttare il palo della parabola satellitare e le relative canaline per portare il cavo con una molla da elettricista nella mia camera. Per quanto riguarda l'orientazione della antenna ci dovrebbero essere delle app per i cellulari se non sbaglio.

Grazie per l'aiuto
 

Marcus989

Nuovo Utente
4
0
Ragazzi nessuno che mi aiuta?
Intanto un piccolo aggiornamento, ho aperto le prese per capire che giro fanno le canaline nella mia camera e ahimè, con il giro che fanno ci vorranno almeno 20 m di cavo. La mia domanda è, conviene allungare così tanto il cavo della antenna 4G per poi farlo arrivare nel router? Può essere meglio bucare il muro e uscire con una canalina direttamente sulla antenna (3 m di cavo). Non conosco le perdite di questo tipo di connesione.

Grazie a chi mi aiuterà
 

Massimo 2967

Utente Èlite
4,266
2,888
Le frequenze 4g partono da 800 MHz per arrivare a 2600 MHz a seconda delle zone e degli operatori (per esempio a Roma vodafone usa la frequenza di 2100 MHz).
Se a 800 MHz un cavo lungo non crea grossi problemi (purché di qualità) quando si sale di frequenza meglio rimanere con i cavi corti.
 
  • Like
Reactions: Marcus989

Marcus989

Nuovo Utente
4
0
Ok, quindi dipende dalla frequenza utilizzata dal ripetitore, in generale comunque meglio non esagerare con la lunghezza.
Penso che alla fine la scelta migliore sia misurare la lunghezza effettiva con una molla, e decidere in base a questo, io a occhio direi di non superare i 10 m per non rischiare.
Non so se si possa in qualche modo misurare con una app sul telefono anche la frequenza per aiutare nella scelta.
 

Niseem

Nuovo Utente
2
1
Ciao, io ho acquistato un Huawei B535 cat 7 e una antenna esterna (trovi tutto nei negozi online) da 120 euro. L'antenna ha già il suo cavo da 10 metri, lunghezza massima consigliata.
Ho collegato sul tetto l'antenna e devo dire che la differenza è evidente, sopratutto ho la possibilità di aggregare due bande, nel mio caso la B3 e la B1. Da dentro casa lo speed test mi dava con TIM un down 15 e up 3, ora con router e antenna siamo quasi sui 100 in down e 40 in up.Anche io ho sfruttato l'antenna del satellitare e il cavo mi arriva nel sotto tetto (mansardina) dove ho posizionato il router, da li ho fatto scnedere un cavo di rete cat6 fino a due piani sotto, dove ho poi messo uno switch. Da li poi puoi mettere tutti i reaper, access point che vuoi.
 
  • Like
Reactions: Marcus989

Marcus989

Nuovo Utente
4
0
Grazie a tutti per i consigli, per ora ho preso solo il modem TP-Link Archer MR600 e devo ammettere che già così sono arrivato a 50 Mb / 15 Mb . In futuro ho in mente di trovare una antennina da mettere sul tetto, ma considerando il giro che fanno i cavi nel mio impianto elettrico mi conviene bucare il muro e salire direttamente sul tetto. In tutto così saranno 5 m di cavo.
 

Entra

oppure Accedi utilizzando

Hot: PS5 VS XBOX X/S?

  • Playstation 5

    Voti: 311 63.6%
  • XBOX Series X/S

    Voti: 178 36.4%

Discussioni Simili