S&P: L'Italia non è un pagatore affidabile perché deve ricorrere ai prestiti (usurai) degli investit

Andrea Guglielmo

<img src="dkstyles/targhette/amministratore.png">
806
673
CPU
Intel i7 3770k (liquido corsair h100)
Scheda Madre
msi Z77A-GD55
HDD
Corsair force 3 120gb + wd Enterprise 2tb
RAM
Corsair Vengeance™ 16gb (1866MHz)
GPU
Zotac gtx 580
Audio
Integrata
Monitor
LCD 37" 1080p
PSU
Cooler Master SILENT PRO GOLD 800Watt
Case
Fractal Arc Midi Tower
OS
Windows 8 Enterprise
La notizia di pochi giorni fa è il declassamento dell'Italia da parte dell'agenzia di rating S&P. L'annuncio ufficiale di Standard & Poor's è arrivato a chiusura della Borsa di New York: confermato il declassamente per Italia (due gradini) e Francia (uno), tagliato di due gradini il rating di Spagna, Portogallo e Cipro.

La classifica di S&P ci dice se prestare denaro allo Stato italiano è o meno sicuro.

S&P spiega in un comunicato separato due aspetti fondamentali :

  • "Il taglio riflette quella che consideriamo una crescente vulnerabilità dell'Italia ai rischi di finanziamento esterni e le negative implicazioni che ciò può avere per la crescita economica e quindi per le finanze pubbliche".

  • "ci aspettiamo che ci sia un'opposizione alle attuali ambiziose riforme del governo e questo aumenta l'incertezza sull'outlook di crescita e quindi sui conti pubblici"
Il primo punto semplicemente significa che il freno alla crescita economica è dovuto al fatto che siamo costretti a rivolgerci ai finanziatori privati, i quali non fidandosi di noi, ci prestano denaro ad un tasso di interesse molto elevato (di fatto insostenibile). Oggi gli Stati non possono più produrre denaro in autonomia, ma devono utilizzare la quantita di moneta stabilita annualmente dalla Banca Centrale Europea. Il denaro generato (dal nulla) dalla BCE non finisce però immediatamente nelle casse degli Stati, ma in quelle delle Banche Europee, le quali lo ricevono in prestito pagandoci sopra un tasso di interesse attualmente irrisorio. Tali Banche, a loro volta, grazie all'autonomia decisionale (Bankitalia non deve rendere conto allo Stato Italiano), possono decidere a chi prestarlo: l'Italia, gli speculatori finanziari, le piccole/medie/grandi imprese, i cittadini. A questo punto interviene il giudizio dell'agenzia di rating S&P che fornisce ai creditori la classifica dei soggetti più affidabili a cui prestare denaro, in base alla probabilità con cui questi saranno in grado di onorare il proprio debito e gli interessi. Ricapitolando, lo Stato Italiano per assolvere alle spese e mandare avanti la Società, è costretto a chiedere prestiti alle Banche o agli investitori privati a tassi di interessi da strozzinaggio.

Il vero e più grave problema di tutta questa storia, non è tanto la richiesta (eticamenente spregevole) degli elevati interessi da parte degli investitori privati agli Stati, quanto le regole comunitarie che hanno costretto questi ultimi a doversi necessariamente rivolgersi a soggetti privati per far girare l'economia. Con l'ingresso nell'Unione Europea, gli Stati aderenti hanno perso il diritto di generare moneta in autonomia sulla base delle riserve auree in loro possesso.La Svezia, ad esempio, per garantire ai propri cittadini tutti i servizi essenziali, come la sanità, la disoccupazione in caso di perdita di lavoro, le pensioni, le infrastrutture nazionali,ecc.. genera dal nulla il denaro che occorre e non ha bisogno di andare a chiedere in prestito del denaro agli investitori privati. Quindi, non solo non paga gli interessi sul debito e l'unico debito che ha generato è verso se stessa. Ma come tutti potete immaginare, avere un debito con se stessi è come non averlo ...L'Italia, invece, per pagare 500€ al mese di pensione al povero operaio metalmeccanico che ha lavorato 40 anni, deve chiedere un prestito al tasso usuraio del 7% annuo (più di quello di un mutuo di una persona normale)

Monti replica "È un attacco all'Europa", commentando la notizia. In realtà, tralasciando le innumerevoli questioni di conflitto di interessi delle agenzie di rating , ciò che afferma S&P è sostanzialmente corretto: non sei più così affidabile perchè hai un debito enorme e per ripagare il debito, gli interessi e portare avanti le spese quotidiane devi fare altri debiti. Non è un attacco all'Europa, è la cruda realtà, voluta per altro da burocrati non eletti come Monti.

Il secondo punto evidenziato da S&P è molto importante, forse quanto il primo. S&P si aspetta che gli italiani si ribellino. Non sembra verosimile agli occhi del mondo della finanza che gli italiani non facciano nulla per contrastare le durissime iniziative del Governo Monti. Del resto, Monti stesso, in più occasioni, ha manifestato la propria incredulità nell'apparente tranquillità con cui gli italiani stanno accettando i soprusi della manovra finanziaria e le iniziative fratricide che verranno varate nei prossimi mesi come liberalizzazioni e riforma del lavoro, il cui unico scopo è quello di abbassare ulteriormente il costo del lavoro, permettendo all'Italia di rendersi competitiva con realtà schiaviste come la Cina. Ma questo è un altro tema, che merita un approfondimento dedicato....
5678441382176199987-835509323541670087



8Bz0MY2pRYM


Articolo di Quinto Potere
 
Ultima modifica:

liberato87

Utente Èlite
1,573
213
CPU
INTEL i7 2600k @ 4500 Mhz
Scheda Madre
ASRock Fatal1ty P67 Professional
HDD
CRUCIAL REALSSD C300 128GB
RAM
A-DATA XPG+ v.2 2200 C8 @ 1866 7-7-7-21 1T @ 1,575V
GPU
SLI -> MSI GTX 560ti TWIN FROZR II OC @ 950/1900/2200
Monitor
SAMSUNG 2233rz 120hz
PSU
THERMALTAKE TOUGH POWER GRAND 750 modulare
Case
COOLER MASTER HAF 912 PLUS
OS
w7 ultimate 64bit
mi meraviglio di come si possa ancora dare credito a ciò che afferma standards & poor's
 

Francomoh

UTENTE LEGGENDARIO
Utente Èlite
13,450
4,558
CPU
Intel I7 2600K @ 4.4 Ghz
Dissipatore
Cooler Master 612s Rev.2
Scheda Madre
Gigabyte Z68XP UD5
HDD
Crucial MX300 525gb + Western Digital Caviar Blue 1Tb + 2 Western Digital Caviar Green 500Gb
RAM
G Skill Ripjaws X 8 GB
GPU
Asus Strix GTX 970
Audio
Asus Xonar DG + Denon RCD-M40 + Q Acoustics 2020i + Jamo Sub 210
Monitor
Asus VS228HR
PSU
FSP AURUM S 500
Case
CoolerMaster HAF 912 Plus
Periferiche
Mionix Naos QG
OS
Windows 7 Pro 64 bit
Standards & Poor's? Ah si, quelli che definirono Lehman Brothers una SOCIETA' AFFIDABILE E SOLIDA :rolleyes: E poi danno A- a Italia e molti paesi europei scatenando il panico........

Quoto Liberato87. Fino a qualche mese fa queste agenzie di rating contavano nulla.
Poi avrei MOLTI da ridire su certe valutazioni che danno. Che peso hanno? Loro dicono una cosa e di conseguenza il mercato li va dietro?
 
  • Like
Reactions: liberato87

liberato87

Utente Èlite
1,573
213
CPU
INTEL i7 2600k @ 4500 Mhz
Scheda Madre
ASRock Fatal1ty P67 Professional
HDD
CRUCIAL REALSSD C300 128GB
RAM
A-DATA XPG+ v.2 2200 C8 @ 1866 7-7-7-21 1T @ 1,575V
GPU
SLI -> MSI GTX 560ti TWIN FROZR II OC @ 950/1900/2200
Monitor
SAMSUNG 2233rz 120hz
PSU
THERMALTAKE TOUGH POWER GRAND 750 modulare
Case
COOLER MASTER HAF 912 PLUS
OS
w7 ultimate 64bit
Standards & Poor's? Ah si, quelli che definirono Lehman Brothers una SOCIETA' AFFIDABILE E SOLIDA :rolleyes: E poi danno A- a Italia e molti paesi europei scatenando il panico........

Quoto Liberato87. Fino a qualche mese fa queste agenzie di rating contavano nulla.
Poi avrei MOLTI da ridire su certe valutazioni che danno. Che peso hanno? Loro dicono una cosa e di conseguenza il mercato li va dietro?

esatto.. ora le utilizzano tutti per ragioni politichE (vedi governi che cadono ecc..) e poi vorrei ricordare proprio il fatto che hai citato tu, cioè che diederò AAA a società che fallirono qualche giorno dopo.

e noi cambiamo governo perchè ce lo dicono loro? ma una volta non era il popolo ad essere sovrano?
 

Entra

oppure Accedi utilizzando

Hot: E3 2021, chi ti è piaciuto di più?

  • Ubisoft

    Voti: 37 23.1%
  • Gearbox

    Voti: 3 1.9%
  • Xbox & Bethesda

    Voti: 101 63.1%
  • Square Enix

    Voti: 14 8.8%
  • Capcom

    Voti: 7 4.4%
  • Nintendo

    Voti: 21 13.1%
  • Altro (Specificare)

    Voti: 15 9.4%

Discussioni Simili