PROBLEMA Problema particolare HDD. Per veri temerari.

Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.

Filmmaker

Utente Attivo
612
113
CPU
Intel i7-8700K
Dissipatore
Arctic Freezer II Extreme
Scheda Madre
Gigabyte Z370 HD3-CF
HDD
Samsung 960 EVO 256Gb M.2 + Crucial MX500 2Tb SATA + HDD 1Tb W.D. WD10EZEX
RAM
32Gb Corsair Vengeance DDR4 4x8Gb 2400 LPX
GPU
GigaByte GeForce GTX 1060 6GB
Audio
Uscita SPDIF connessa a Monitor da studio
Monitor
Samsung SyncMaster T240HD @ 1920x1200 + HP 24W @ 1920x1080
PSU
Thermaltake Berlin 630W
Case
INWIN 303 Black
OS
Windows 10 Pro
Grazie di cuore ragazzi mi state aiutando davvero tantissimo con queste preziosi informazioni :birra: tra domani e dopodomani voglio dunque procedere alle operazioni suggeritemi, anche se ora non so bene cosa provare prima. HDD Regenerator quindi me lo sconsigliate nel mio caso? Prima di procedere al low level format (c'è qualche software che mi consigliate in particolare per quest'operazione?) mi piacerebbe provare a vedere cosa accade provando la riparazione dei cluster, dite che questo MHDD vale la pena provarlo a questo punto considerando che ho ben poco da perdere?

Io personalmente non ci perderei tempo. Visto che è in garanzia lo farei sostituire e basta. Ti fideresti di un hard disk "rigenerato" quando potresti farlo sostituire in garanzia??
 

shikamaru80

Utente Attivo
123
5
Giusto non avevo seguito bene che era nuovo!
Quale buona occasione per farselo sostituire in garanzia senza uscire pazzo a formattare e testare!
Comunque una controllatina alle tensioni dell'alimentatore la farei, almeno quello che ti arriva dalla garanzia, se il problema fosse lo stesso, non lo danneggi o comunque non incorri allo stesso problema!
Sarebbe come cambiarelo stesso fusibile ogni volta, senza controllare qual è la causa che lo fà bruciare!
 

BeLtAs0r

Nuovo Utente
19
2
CPU
Intel i5 4440
Scheda Madre
ASRock H97 Pro4
HDD
Western Digital 1TB
RAM
Corsair Vengeance Pro 2x4GB
GPU
Intel HD4600
Audio
Realtek HD Audio
Monitor
SAMSUNG Syncmaster S19B150
PSU
XFX TS 550W
Case
Corsair Carbide 300r
OS
Windows 7 64bit
Amazon non mi accetta il reso, come lo sostituisco, e quali sarebbero le tempistiche?
 

toxstoxs

Utente Attivo
232
76
Amazon non mi accetta il reso, come lo sostituisco, e quali sarebbero le tempistiche?
Oltre i 30 giorni il reso online non vine gestito.. contatta l'assistenza clienti...
Se il disco e' marcato (serial number univoci) come oem devi solo ed esclusivamente rivolgerti a loro.
Se invece il seriale e' un "comune" seriale HDD... puoi (in base alla marca) rivolgerti direttamente al produttore
 

Filmmaker

Utente Attivo
612
113
CPU
Intel i7-8700K
Dissipatore
Arctic Freezer II Extreme
Scheda Madre
Gigabyte Z370 HD3-CF
HDD
Samsung 960 EVO 256Gb M.2 + Crucial MX500 2Tb SATA + HDD 1Tb W.D. WD10EZEX
RAM
32Gb Corsair Vengeance DDR4 4x8Gb 2400 LPX
GPU
GigaByte GeForce GTX 1060 6GB
Audio
Uscita SPDIF connessa a Monitor da studio
Monitor
Samsung SyncMaster T240HD @ 1920x1200 + HP 24W @ 1920x1080
PSU
Thermaltake Berlin 630W
Case
INWIN 303 Black
OS
Windows 10 Pro
Amazon non mi accetta il reso, come lo sostituisco, e quali sarebbero le tempistiche?

Direttamente sul sito western digital. Inserisci il numero di serie e procedi all'apertura di RMA. Probabilmente prima di accettare la sostituzione ti faranno fare un test con il loro tool.
 

shikamaru80

Utente Attivo
123
5
Amazon non mi accetta il reso, come lo sostituisco, e quali sarebbero le tempistiche?

Reso no,
ma riparazione in garanzia?
Oppure prova direttamente WD; poi non sò com è WD come garanzia, cioè se ha un ottimo servizio, se devi spedire a tue spese all' estero o in Italia, cioè valuta fra amazon se si occupa direttamente della questione e WD, (magari qualcuno più esperto ti dirà di più) cosa è più semplice da gestire secondo:

spese spedizione da affrontare
tempi restituzione disco riparato
sequela pratiche/operazioni da sbrigare per avere il disco riparato
 

michael chiklis

Utente Èlite
5,216
1,788
CPU
Intel i5-3550 @ 3,3 GHz
Scheda Madre
ASROCK Z77 Pro3
HDD
Samsung 860 Evo
RAM
DDR3-1600 Kingston KHX1600C9AD3/2G 8 GB (4x2GB)
GPU
NVIDIA GeForce GTX 550 Ti
Monitor
Samsung SyncMaster T200
PSU
Tecno 1000 W modulare
OS
Win7 x64
Significa che non dovrai scansionare il CD in cui andrai a scrivere l'immagine iso di mhdd.
Concordo con shikamaru80, secondo me c'è un problema di alimentazione (quindi un problema dell'alimentatore o della scheda madre).

Se sostituirai l'hdd e anche quello comincerà a darti gli stessi problemi allora avrai la certezza che il problema è da ricercare sul hardware del tuo pc.
 
Ultima modifica:

Falco75

UTENTE SETTIMO SENSO
Utente Èlite
30,904
17,024
CPU
i7 3960X @4.6 liquid - XSPC Raystorm | i5 3570k @4.2
Scheda Madre
Asrock Fatal1ty Pro X79 | Asrock Z77M
RAM
16Gb DDR3 Mushkin 2133MHz | 16Gb KLEVV DDR3 2400MHz
GPU
GTX 1080 | R9 290
Monitor
DELL U2711 @ 2560x1440 | Acer HS244HQ 3D
PSU
Antec HCP Platinum 850w | EVGA B3 450w
Case
Corsair 900D | InWin 805 Infinity
OS
Entrambi operativi!
Io direi di lasciar perdere hdd degenerator

Non per cattiveria,

ma ho ripristinato dischi con decine di migliaia di settori danneggiati con HDD DEGENERATOR,
in modalita' regenerate range....

Certamente a te e' un programma che non stara' molto simpatico :D
 
  • Like
Reactions: Anatra di Gomma

BeLtAs0r

Nuovo Utente
19
2
CPU
Intel i5 4440
Scheda Madre
ASRock H97 Pro4
HDD
Western Digital 1TB
RAM
Corsair Vengeance Pro 2x4GB
GPU
Intel HD4600
Audio
Realtek HD Audio
Monitor
SAMSUNG Syncmaster S19B150
PSU
XFX TS 550W
Case
Corsair Carbide 300r
OS
Windows 7 64bit
Ancora infinite grazie per tutte le risposte. I settori pendenti sono diventati 53, ormai ho poca scelta.
 

shikamaru80

Utente Attivo
123
5
Devi controllare cosa causa il problema, cioè se è solo dovuto all'hd difettoso o altro!
Altrimenti quando ti arriverà l'hd "nuovo" ti ritoccherà rifare quello che stai facendo ora; cioè mandarlo in assistenza!
 

_pietro

Utente Attivo
1,118
282
si indietro, ok. se lo mandi indietro e poi lo riformattano come si deve e torna "nuovo" ti faranno pagare le spese. che ci vuole a formattarlo?!?
 
Ultima modifica:

michael chiklis

Utente Èlite
5,216
1,788
CPU
Intel i5-3550 @ 3,3 GHz
Scheda Madre
ASROCK Z77 Pro3
HDD
Samsung 860 Evo
RAM
DDR3-1600 Kingston KHX1600C9AD3/2G 8 GB (4x2GB)
GPU
NVIDIA GeForce GTX 550 Ti
Monitor
Samsung SyncMaster T200
PSU
Tecno 1000 W modulare
OS
Win7 x64
Certamente a te e' un programma che non stara' molto simpatico :D

Questo programma molto spesso distrugge gli hdd poichè stressa moltissimo le testine, cosa che comunque non sarebbe importante se non si hanno dati da recuperare (perso per perso si può anche tentare), funziona comunque anche bene se i settori danneggiati sono pochi (ma solo se sono corrotti a livello di ECC o CRC), se i settori sono realmente danneggiati a livello fisico allora può dare solo l'illusione di aver riparato l'hdd in quanto presto si danneggiano nuovamente e con entità maggiore.

Il punto è che questo programma "ripara" i settori effettuando una sovrascrittura su di essi (che non è nemmeno un zero fill ma un codice proprietario), quindi se si devono recuperare i dati lo sconsiglio assolutamente.
 

Falco75

UTENTE SETTIMO SENSO
Utente Èlite
30,904
17,024
CPU
i7 3960X @4.6 liquid - XSPC Raystorm | i5 3570k @4.2
Scheda Madre
Asrock Fatal1ty Pro X79 | Asrock Z77M
RAM
16Gb DDR3 Mushkin 2133MHz | 16Gb KLEVV DDR3 2400MHz
GPU
GTX 1080 | R9 290
Monitor
DELL U2711 @ 2560x1440 | Acer HS244HQ 3D
PSU
Antec HCP Platinum 850w | EVGA B3 450w
Case
Corsair 900D | InWin 805 Infinity
OS
Entrambi operativi!
Questo programma molto spesso distrugge gli hdd poichè stressa moltissimo le testine, cosa che comunque non sarebbe importante se non si hanno dati da recuperare (perso per perso si può anche tentare), funziona comunque anche bene se i settori danneggiati sono pochi (ma solo se sono corrotti a livello di ECC o CRC), se i settori sono realmente danneggiati a livello fisico allora può dare solo l'illusione di aver riparato l'hdd in quanto presto si danneggiano nuovamente e con entità maggiore.

Il punto è che questo programma "ripara" i settori effettuando una sovrascrittura su di essi (che non è nemmeno un zero fill ma un codice proprietario), quindi se si devono recuperare i dati lo sconsiglio assolutamente.

Devo ammettere che non ho mai visto un hard disk "distrutto" da hard disk regenerator nella vita,
dopo 8 anni che lo uso e lo vedo usare molto spesso.

Il metodo che usa e' diverso da quello che credi,
non e' uno zero-fill tipo Low level format,
bensi' -almeno secondo il creatore del programma stesso, fonte: il suo sito- e' un loop di isteresi (magnetica).

Una rimangetizzazione dei settori danneggiati;
ora, prima che ti metti a urlarmi dietro,
non ho la piu' pallida idea di come funzioni, ma ho una statistica personale di circa il 75% degli hard disk riparati in questo modo, con recupero dati relativo (il metodo infatti NON sovrascrive i settori come dici tu, ma li rende nuovamente leggibili - su questo,te lo posso garantire), e in aggiunta molti di questi dischi hanno continuato anche a lavorare in seguito (quelli con pochi settori danneggiati) senza piu' aumentare i bad cluster come accade di solito in condizioni normali.

Non chiedermi perche' - pero' a me funziona;
detto questo,
sta tua fissazione di 'stressare le testine' su un hard disk gia' illeggibile e inutilizzabile io non la capisco molto;
e' come dire: "ci sono dei problemi : in casa fa troppo caldo, il pavimento e' sporco e non ci sono piu' le tende."
Non sono questi i problemi:
LA CASA VA A FUOCO

perche' mi dovrei preoccupare di stressare le testine se un hard disk e' gia' gravemente danneggiato, da buttare, e devo solo recuperare i dati ivi presenti?
Se riesco a fare il recupero in casa, bene - se invece cedono le testine, tanto devo comunque mandare il disco dall'inglese che vuole duecento sterline e lo mette sul suo banco in camera bianca per salvarti i dati, perso per perso cosa ti cambia "stressare le testine"?
Temi un head crash che ti pialla un piatto?
Boh
 

michael chiklis

Utente Èlite
5,216
1,788
CPU
Intel i5-3550 @ 3,3 GHz
Scheda Madre
ASROCK Z77 Pro3
HDD
Samsung 860 Evo
RAM
DDR3-1600 Kingston KHX1600C9AD3/2G 8 GB (4x2GB)
GPU
NVIDIA GeForce GTX 550 Ti
Monitor
Samsung SyncMaster T200
PSU
Tecno 1000 W modulare
OS
Win7 x64
Ma quante domande :asd:
Rispondo molto volentieri...

Ogni settore danneggiato che deve gestire hdd regenerator comporta uno stress delle testine, se finora non ti è capitato una situazione in cui l'hdd non veniva più riconosciuto dal bios oppure eccessivamente lento con vari ticchettii (in seguito all'utilizzo di hdd regenerator) significa che sei stato fortunato finora oppure che non ti sono ancora capitati casi con hdd con settori troppo danneggiati o con testine indebolite.
Se le testine si danneggiano (fanno quindi ticchettii ripetitivi) queste potrebbero cedere fisicamente e cominciare a strisciare sui piatti graffiandoli (se si notano questi rumori bisogna assolutamente smettere di utilizzare l'hdd e non accenderlo più per evitare questi danni ai piatti).
Se si graffiano i piatti, i dati vanno in fumo in pochi secondi e nessuno più potrebbe recuperarli, se si danneggia la service area non si potrà più avere accesso a nessun dato del cliente (anche se quest'ultimi non sono stati distrutti).
Sostituire il gruppo testine in seguito ad una situazione del genere avrebbe come unico effetto quello di distruggere il nuovo set di testine.

Tra chi si occupa di data recovery questo programma è noto (ma ce ne sono anche altri simili), perchè rende il recupero degli hdd dei clienti molto più complesso dopo che la superficie è stata scansionata.
Non esiste alcun metodo per rigenerare magneticamente la superficie, quello del 'loop di isteresi' è solo un gran parolone che si è inventato lo sviluppatore di hdd regenerator per vendere meglio.
Inoltre il creatore di hdd regenerator specifica che i dati salvati sui settori rigenerati non vengono modificati, questo è assolutamente falso al 100% (quindi ingannevole).
Insomma è solo una grande bufala, questi software li abbiamo analizzati approfonditamente e sappiamo come lavorano.
Se tu andassi ad analizzare e a confrontare a livello esadecimale i settori dopo che sono stati "rigenerati", vedresti che il contenuto di ognuno di essi è identico (questo significa che questi settori vengono sovrascritti dal medesimo codice prodotto dal software), se davvero ci fosse una rigenerazione allora il contenuto di ogni settore danneggiato dovrebbe essere ripristinato come era prima che si danneggiasse, ma di fatto non è così.

Dopo la rigenerazione dei settori danneggiati (quelli sani non vengono toccati a meno che non si utilizzi la funzione specifica di "rigenerare" tutti i settori) i dati contenuti in essi andranno persi per sempre, di solito ciò non comporta la perdita di files ma solo una loro parziale corruzione che sarebbe ben evidente in un jpg mentre sarebbe quasi impercettibile in un file audio o video. Ma ciò accade solo se i settori danneggiati sono sparsi uno qua e uno la, il discorso cambia radicalmente se vengono rigenerati molti settori consecutivi (in tal caso è facile notare la corruzione dei file multimediali salvati su tali settori o addirittura l'impossibilità di aprirli se tali settori riguardano gli indici di inizializzazione dei files).
Se poi i settori rigenerati riguardano il filesystem allora si potrebbe perdere la struttura delle cartelle (magari parzialmente) o non avere più accesso alla partizione.

Magari costasse 200 sterline il recupero in camera bianca, come minimo costerebbe 800 euro.
 
Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.

Entra

oppure Accedi utilizzando

Hot: PS5 VS XBOX X/S?

  • Playstation 5

    Voti: 439 63.5%
  • XBOX Series X/S

    Voti: 252 36.5%

Discussioni Simili