Problema modem TD-W8960N disconnessioni frequenti

smandracchio

Nuovo Utente
Eccomi di nuovo qui. Vi aggiorno sulla mia situazione ma prima faccio gli auguri di buona Pasqua a @luigidavino e a tutto il forum e sempre grazie del vostro aiuto. Lunedì (dopo contatti via Twitter e PEC) Wind mi contatta telefonicamente e mi dicono che a loro, da sistema, risultano effettivamente problemi dalla centrale, quindi manderanno un tecnico a controllare ed, eventualmente, mi contatterà. Giovedì mi contatta il tecnico dicendomi che loro non hanno trovato problemi in centrale e, a questo punto, passavano ad un controllo a casa mia. Io purtroppo ero a lavoro ma riesco a farli entrare tramite vicini e a fine lavoro mi chiamano dicendo che secondo loro quella indicata da me non è la presa principale e che comunque a loro la portante fino a quella presa risulta buona e quindi il problema è all'impianto. Dopo un paio di domande loro restano di questa idea e quindi mi riprometto di sfruttare queste vacanze pasquali per rivedere se effettivamente possano aver ragione. Allora, io non vedo quale altra presa possa essere quella principale visto che questa (di cui allego una foto col solo doppino attaccato) è l'unica che disattivata non fa funzionare più l'impianto, e l'unica che staccando le altre prese funziona comunque. Il resto dell'impianto è collegato in parallelo e dalla presa principale partono 2 fili blu (fili elettrici ahimè) che scendono giù (seguendo un percorso ignoto a me) e collegano le altre prese rj11 perché scollegando i fili blu giù non funziona più nulla. Inoltre, se è vero che staccando i fili blu che portano la linea giù quando la portante si abbassa a seguito di disconnessioni e attaccando il solo modem alla "principale" (col solo doppino Telecom attaccato) comunque la portante resta bassa, basta staccare il doppino, riattaccarlo e riattaccare solo il modem per riavere la portante massima. Provando a lasciare in questa configurazione la linea senza nient'altro attaccato da 24 ore non ho più disconnessioni. A seguito di quanto detto (scusate per essermi dilungato) è quindi possibile un problema di impianto? E come risolverlo dovendo avere assolutamente almeno una presa al piano di sotto? Grazie e ancora tanti Auguri
 
Ultima modifica da un moderatore:

luigidavino

UTENTE LEGGENDARIO
Utente Èlite
13,614
4,161
Hardware Utente
Eccomi di nuovo qui. Vi aggiorno sulla mia situazione ma prima faccio gli auguri di buona Pasqua a @luigidavino e a tutto il forum e sempre grazie del vostro aiuto. Lunedì (dopo contatti via Twitter e PEC) Wind mi contatta telefonicamente e mi dicono che a loro, da sistema, risultano effettivamente problemi dalla centrale, quindi manderanno un tecnico a controllare ed, eventualmente, mi contatterà. Giovedì mi contatta il tecnico dicendomi che loro non hanno trovato problemi in centrale e, a questo punto, passavano ad un controllo a casa mia. Io purtroppo ero a lavoro ma riesco a farli entrare tramite vicini e a fine lavoro mi chiamano dicendo che secondo loro quella indicata da me non è la presa principale e che comunque a loro la portante fino a quella presa risulta buona e quindi il problema è all'impianto. Dopo un paio di domande loro restano di questa idea e quindi mi riprometto di sfruttare queste vacanze pasquali per rivedere se effettivamente possano aver ragione. Allora, io non vedo quale altra presa possa essere quella principale visto che questa (di cui allego una foto col solo doppino attaccato) è l'unica che disattivata non fa funzionare più l'impianto, e l'unica che staccando le altre prese funziona comunque. Il resto dell'impianto è collegato in parallelo e dalla presa principale partono 2 fili blu (fili elettrici ahimè) che scendono giù (seguendo un percorso ignoto a me) e collegano le altre prese rj11 perché scollegando i fili blu giù non funziona più nulla. Inoltre, se è vero che staccando i fili blu che portano la linea giù quando la portante si abbassa a seguito di disconnessioni e attaccando il solo modem alla "principale" (col solo doppino Telecom attaccato) comunque la portante resta bassa, basta staccare il doppino, riattaccarlo e riattaccare solo il modem per riavere la portante massima. Provando a lasciare in questa configurazione la linea senza nient'altro attaccato da 24 ore non ho più disconnessioni. A seguito di quanto detto (scusate per essermi dilungato) è quindi possibile un problema di impianto? E come risolverlo dovendo avere assolutamente almeno una presa al piano di sotto? Grazie e ancora tanti Auguri
Già dalla foto mi accorgo della scarsa qualità dell'impianto...
Comunque, la cosa migliore da fare sarebbe quella di posare un doppino telefonico 0.6 mm. di buona qualità a partire dall'ingresso della linea in appartamento e installare moderne RJ11.

P.S.: le immagini vanno sotto spoiler.
Per questa volta sistemo io. ;)
 

smandracchio

Nuovo Utente
Eccomi di nuovo qui. Vi aggiorno sulla mia situazione ma prima faccio gli auguri di buona Pasqua a @luigidavino e a tutto il forum e sempre grazie del vostro aiuto. Lunedì (dopo contatti via Twitter e PEC) Wind mi contatta telefonicamente e mi dicono che a loro, da sistema, risultano effettivamente problemi dalla centrale, quindi manderanno un tecnico a controllare ed, eventualmente, mi contatterà. Giovedì mi contatta il tecnico dicendomi che loro non hanno trovato problemi in centrale e, a questo punto, passavano ad un controllo a casa mia. Io purtroppo ero a lavoro ma riesco a farli entrare tramite vicini e a fine lavoro mi chiamano dicendo che secondo loro quella indicata da me non è la presa principale e che comunque a loro la portante fino a quella presa risulta buona e quindi il problema è all'impianto. Dopo un paio di domande loro restano di questa idea e quindi mi riprometto di sfruttare queste vacanze pasquali per rivedere se effettivamente possano aver ragione. Allora, io non vedo quale altra presa possa essere quella principale visto che questa (di cui allego una foto col solo doppino attaccato) è l'unica che disattivata non fa funzionare più l'impianto, e l'unica che staccando le altre prese funziona comunque. Il resto dell'impianto è collegato in parallelo e dalla presa principale partono 2 fili blu (fili elettrici ahimè) che scendono giù (seguendo un percorso ignoto a me) e collegano le altre prese rj11 perché scollegando i fili blu giù non funziona più nulla. Inoltre, se è vero che staccando i fili blu che portano la linea giù quando la portante si abbassa a seguito di disconnessioni e attaccando il solo modem alla "principale" (col solo doppino Telecom attaccato) comunque la portante resta bassa, basta staccare il doppino, riattaccarlo e riattaccare solo il modem per riavere la portante massima. Provando a lasciare in questa configurazione la linea senza nient'altro attaccato da 24 ore non ho più disconnessioni. A seguito di quanto detto (scusate per essermi dilungato) è quindi possibile un problema di impianto? E come risolverlo dovendo avere assolutamente almeno una presa al piano di sotto? Grazie e ancora tanti Auguri
Già dalla foto mi accorgo della scarsa qualità dell'impianto...
Comunque, la cosa migliore da fare sarebbe quella di posare un doppino telefonico 0.6 mm. di buona qualità a partire dall'ingresso della linea in appartamento e installare moderne RJ11.

P.S.: le immagini vanno sotto spoiler.
Per questa volta sistemo io. ;)
Grazie per le immagini, non sapevo.
Non ho capito bene la soluzione che suggerisci.
La linea in appartamento entra da un muro esterno del piano di sopra tramite un tubo di quelli a spirale e poi da lì non so. Non lo vedo in nessuna delle cassette di derivazione.
 

luigidavino

UTENTE LEGGENDARIO
Utente Èlite
13,614
4,161
Hardware Utente
Grazie per le immagini, non sapevo.
Non ho capito bene la soluzione che suggerisci.
La linea in appartamento entra da un muro esterno del piano di sopra tramite un tubo di quelli a spirale e poi da lì non so. Non lo vedo in nessuna delle cassette di derivazione.
La soluzione è molto semplice da attuare.
Se non hai manualità, però, ti consiglio di chiamare un elettricista serio.
 

smandracchio

Nuovo Utente
Non mi spaventa farlo da me, anzi lo preferirei perché mi piace, mi infastidisce non capire come è collegato questo impianto e per questo, se possibile, gradirei un aiuto. Perché pensavo di collegare una rj11 al posto della tripolare di cui ho postato la foto e poi da lì fare scendere un doppino di buona qualità da fuori per farlo entrare al piano di sotto e anche lì mettere una rj11.
Altrimenti una soluzione può essere tirare fuori il doppino Telecom supponendo che dal punto in cui entra vada diretto alla presa (ma non dovrebbe entrare in una cassetta di derivazione?) e attaccarlo direttamente al piano di sotto. Ma non so se questo si può fare.
 

luigidavino

UTENTE LEGGENDARIO
Utente Èlite
13,614
4,161
Hardware Utente
Non mi spaventa farlo da me, anzi lo preferirei perché mi piace, mi infastidisce non capire come è collegato questo impianto e per questo, se possibile, gradirei un aiuto. Perché pensavo di collegare una rj11 al posto della tripolare di cui ho postato la foto e poi da lì fare scendere un doppino di buona qualità da fuori per farlo entrare al piano di sotto e anche lì mettere una rj11.
Altrimenti una soluzione può essere tirare fuori il doppino Telecom supponendo che dal punto in cui entra vada diretto alla presa (ma non dovrebbe entrare in una cassetta di derivazione?) e attaccarlo direttamente al piano di sotto. Ma non so se questo si può fare.
Occorre intercettare per forza il cavo proveniente dalla chiostrina e controllare se è presente la scatoletta di giunzione marcata TIM/TELECOM/SIP o se i cavi sono stati giuntati mediante spiralino.
Questo solo tu puoi verificarlo.
Nel caso, posta delle foto (sotto spoiler, mi raccomando).
 

smandracchio

Nuovo Utente
Allora, il cavo proveniente da fuori entra da sotto il balcone dell'appartamento come in foto. All'interno dell'appartamento non ci sono scatoline marcate Tim/Telecom/SIP.
Dal punto in cui entra alla presa ci sono circa 7m, perché la presa principale non è nella prima stanza ma in quella subito adiacente.
 
Ultima modifica:

luigidavino

UTENTE LEGGENDARIO
Utente Èlite
13,614
4,161
Hardware Utente
Allora, il cavo proveniente da fuori entra da sotto il balcone dell'appartamento come in foto. All'interno dell'appartamento non ci sono scatoline marcate Tim/Telecom/SIP.
Dal punto in cui entra alla presa ci sono circa 7m, perché la presa principale non è nella prima stanza ma in quella subito adiacente.
Dalla foto si capisce molto poco.
Comunque, intercetta il punto esatto dove entra in appartamento (perché lì troverai la giunzione tra quello più spesso proveniente dalla chiostrina e quello più sottile che va alle prese).
 

smandracchio

Nuovo Utente
Allora, il cavo proveniente da fuori entra da sotto il balcone dell'appartamento come in foto. All'interno dell'appartamento non ci sono scatoline marcate Tim/Telecom/SIP.
Dal punto in cui entra alla presa ci sono circa 7m, perché la presa principale non è nella prima stanza ma in quella subito adiacente.
Dalla foto si capisce molto poco.
Comunque, intercetta il punto esatto dove entra in appartamento (perché lì troverai la giunzione tra quello più spesso proveniente dalla chiostrina e quello più sottile che va alle prese).
Dopo varie verifiche posso affermare che in nessuna cassetta c'è traccia del cavo. Tra l'altro ho visto diversi impianti dove (all'entrata in genere) c'è questa cassettina quindi so di cosa parli, ma a casa mia non c'è. Non è possibile che il cavo del doppino proveniente da fuori entri direttamente nel tubo corrugato per poi spuntare (dopo circa 7 metri) direttamente dalla presa? Mi spiego meglio. Potrebbe il cavo dalla chiostrina entrare nel corrugato fuori casa e uscire direttamente senza giunzioni dalla presa principale? Grazie tante per l'aiuto,
 

luigidavino

UTENTE LEGGENDARIO
Utente Èlite
13,614
4,161
Hardware Utente
Dopo varie verifiche posso affermare che in nessuna cassetta c'è traccia del cavo. Tra l'altro ho visto diversi impianti dove (all'entrata in genere) c'è questa cassettina quindi so di cosa parli, ma a casa mia non c'è. Non è possibile che il cavo del doppino proveniente da fuori entri direttamente nel tubo corrugato per poi spuntare (dopo circa 7 metri) direttamente dalla presa? Mi spiego meglio. Potrebbe il cavo dalla chiostrina entrare nel corrugato fuori casa e uscire direttamente senza giunzioni dalla presa principale? Grazie tante per l'aiuto,
Si, possibile. :sisi:
In questo caso, il cavo drop 1 mm. in bronzo della chiostrina è giuntato mediante tecnica dello "spiralino" allo 0.6 mm. interno oppure attraverso guaine termorestringenti.
Non è da escludere anche un eventuale utilizzo di mammut/Scotchlok 3M.
 

smandracchio

Nuovo Utente
Dopo varie verifiche posso affermare che in nessuna cassetta c'è traccia del cavo. Tra l'altro ho visto diversi impianti dove (all'entrata in genere) c'è questa cassettina quindi so di cosa parli, ma a casa mia non c'è. Non è possibile che il cavo del doppino proveniente da fuori entri direttamente nel tubo corrugato per poi spuntare (dopo circa 7 metri) direttamente dalla presa? Mi spiego meglio. Potrebbe il cavo dalla chiostrina entrare nel corrugato fuori casa e uscire direttamente senza giunzioni dalla presa principale? Grazie tante per l'aiuto,
Si, possibile. :sisi:
In questo caso, il cavo drop 1 mm. in bronzo della chiostrina è giuntato mediante tecnica dello "spiralino" allo 0.6 mm. interno oppure attraverso guaine termorestringenti.
Non è da escludere anche un eventuale utilizzo di mammut/Scotchlok 3M.
Ok perfetto. A quel punto posso, come detto in precedenza, collegare una rj11 al posto della tripolare principale attuale, poi da lì fare scendere un doppino di buona qualità da fuori per farlo entrare al piano di sotto e anche lì mettere una rj11 così da avere tutto nuovo? Risolverei il mio problema?
Poi, solo per curiosità, ma se io tagliassi il cavo che viene dalla chiostrina prima che entri in casa su, e poi da lì lo porto giù direttamente al piano di sotto e faccio una nuova giunzione la cosa è fattibile oppure faccio un'assurditá?
 

luigidavino

UTENTE LEGGENDARIO
Utente Èlite
13,614
4,161
Hardware Utente
Ok perfetto. A quel punto posso, come detto in precedenza, collegare una rj11 al posto della tripolare principale attuale, poi da lì fare scendere un doppino di buona qualità da fuori per farlo entrare al piano di sotto e anche lì mettere una rj11 così da avere tutto nuovo? Risolverei il mio problema?
Poi, solo per curiosità, ma se io tagliassi il cavo che viene dalla chiostrina prima che entri in casa su, e poi da lì lo porto giù direttamente al piano di sotto e faccio una nuova giunzione la cosa è fattibile oppure faccio un'assurditá?
Sostituzione tripolare con RJ11 ok;
Collegamento ulteriore RJ11 anche (è il classico sezionamento in serie);
Le possibilità di risoluzione sono elevate.

Io non taglierei, specie se è stata fatta una giunzione “a spiralino” a regola d’arte.
 

smandracchio

Nuovo Utente
Non vorrei fare necroposting ma lo faccio per evitare una nuova discussione. Ho completato tutti i tentativi. Dopo un anno forse conviene fare un riepilogo:
Rete esterna e distanza centrale, i tecnici dopo un sopralluogo dicono sia tutto nella condizione ottimale.
Come suggerito da @luigidavino ho collegato direttamente un cavo dal doppino telecom (presa principale al piano di sopra) e sceso fino al piano di sotto, dove ho collegato una presa rj11. E l'impianto sta tutto qua, con un filtro a cui sono collegati un router e un telefono, nessun altra presa collegata.
Modem ok, filtro ok.
Resta il solito problema, improvvisamente cominciano le continue disconnessioni con caduta della portante e, anche collegando solo il router tutto resta con portante bassa, tutto si sistema solo se si riavvia il router e nel frattempo la linea telefonica resta aperta (cornetta alzata in gergo). In questa situazione la linea non perde un colpo.
Sono rimasto mesi bloccato a 1Mbit, e cmq le disconnessioni continuavano. Adesso ho richiesto lo sblocco della portante ma loro dicono che se continuano le disconnessioni in automatico riprocedono al blocco.
Non so più che pesci prendere. Scusate ancora il così tanto tempo passato.
 

Entra

oppure Accedi utilizzando