Problema Hd Esterno Errore 0x8007045d

hiraeth76

Nuovo Utente
Buonasera genietti! :ok: Allora, ho un HD esterno che stava cominciando a morire....sono andata per copiare tutti i file che ci sono dentro ma anche se mi li fa visualizzare correttamente, non è possibile copiarli, mi si presenta il messaggio di "errore irreversibile hardware 0x8007045d". Nella mia modesta esperienza, sono convinta che non ci sia nulla di irreversibile tranne la morte, :suicidio: che l'HD ha dei problemi è palese...ora cosa mi consigliate a livello di programmi (anche professionali) per riuscire a copiare i file che ho dentro e seppelirlo poi in pace? Grazie!!!
 

Simo7

Utente Èlite
1,701
35
Hardware Utente
CPU
athlon 64 3200+
Scheda Madre
Asus A8V deluxe
Hard Disk
ST3320613AS
RAM
A-DATA Technology
Scheda Video
Radeon 9250 128MB
Scheda Audio
Realtek ALC850 @ VIA AC'97 Enhanced Audio
Monitor
Philips Brilliance 220sw
Alimentatore
550w SL-500A
Case
Tarocco :D
Sistema Operativo
Windows 7 Ultimate/Ubuntu 12.10

RealRazor

Utente Èlite
2,468
666
Hardware Utente
CPU
Intel Core i7 4790K / AMD X4 860k
Dissipatore
Corsair H100i
Scheda Madre
MSI Z97 GAMING 7 / FM2A88M Extreme 4
Hard Disk
Incommensurabile
RAM
GSkill Ares 32GB 1866 / GSkill ares 1866 8gb
Scheda Video
2x MSI GTX 970 OC 4GB / AMD RADEO 5770 512MB
Scheda Audio
SoundBlaster ZX / Integrata
Monitor
24" Full HD LeD /19" 1440x900 LED
Alimentatore
XFX XTR 750W Modulare /XFX 450
Case
Corsair Obsidian 750D Ariflow edition /Banchetto Dimasteck
Sistema Operativo
W 10 / W 7 home premium
Forse prima di tentare il recupero sarebbe utile vedere lo stato smart del disco con crystaldisk info... se non ci sono errori hardware del disco potrebbe essere risolvibile anche con un checkdisk...
 

hiraeth76

Nuovo Utente
Durante la notte il disco è defunto. Non mi dà nemmeno la possibilità di usare Crystaldisk "RICHIESTA NON RIUSCITA A CAUSA DI UN ERRORE HARDWARE DEL DISPOSITIVO IRREVERSIBILE", suona molto male....Rimedi? :help::help::help:
 

michael chiklis

Utente Èlite
4,534
1,347
Hardware Utente
CPU
Intel i5-3550 @ 3,3 GHz
Scheda Madre
ASROCK Z77 Pro3
Hard Disk
Samsung 860 Evo
RAM
DDR3-1600 Kingston KHX1600C9AD3/2G 8 GB (4x2GB)
Scheda Video
NVIDIA GeForce GTX 550 Ti
Monitor
Samsung SyncMaster T200
Alimentatore
Tecno 1000 W modulare
Sistema Operativo
Win7 x64
Ciao,
secondo me il tuo pc ha dei problemi che causano danni ai tuoi hdd.
Mi sembra di ricordare una tua discussione simile e che io ti dissi che poteva essere un problema di alimentazione del pc, se quindi non ricordo male, quello che dovresti fare per prima cosa è andare a sostituire l'alimentatore del computer o addirittura l'intero pc.
Quando muoiono tanti hdd in un breve arco di tempo, non è mai una coincidenza ma una conseguenza di altri fattori a monte (quindi il pc).

Una volta sistemato/sostituito il pc, potrai utilizzare i tuoi hdd con più tranquillità, ma fino ad allora tutti gli hdd che andrai ad utilizzare sul tuo pc saranno sempre a forte rischio.
Per quanto riguarda il recupero del tuo hdd, bisogna valutare l'entità del danno subito, ma sono abbastanza certo che potrai fare ben poco con i software se non viene rilevato nemmeno da crystaldisk.
Un professionista tuttavia potrebbe ancora recuperare il contenuto nonostante l'hdd non venga più rilevato dal bios.

Cosa intendi dicendo che durante la notte il disco è defunto?
Se lo alimenti, senti i piatti ruotare?
Senti per caso ticchettii ripetitivi e poi i piatti che si fermano dopo pochi secondi?
 

hiraeth76

Nuovo Utente
Ciao Michael, allora sì, io sono colpita da morìa di HD, ma sono certa che i miei pc vanno benissimo. Uno perchè il più "nuovo" ha 6 mesi di vita, non gli era mai funzionata la batteria e l'ho mandato in ASUS a inizio gennaio, che ha fatto ogni controllo, il secondo l'ho preso rigenerato dal mio tecnico di fiducia a fine dicembre. Li ho comunque fatti controllare da un amico tecnico che non ha riscontrato nessun problema...c'è da dire che l'ultimo HD ha qualche annetto e forse è giunta la sua ora, gli altri due da quando ho preso un hub alimentato non mi hanno più danno problemi. Ecco, ora ho riprovato, il pc me lo legge e mi fa vedere cosa c'è dentro ma senza alcuna possiilità di interagire e Crystaldisk si blocca. Conviene provare HDD Regenerator? Premetto che non l'ho mai usato perchè le altre volte ho risolto con Recuva e RStudio.
 

michael chiklis

Utente Èlite
4,534
1,347
Hardware Utente
CPU
Intel i5-3550 @ 3,3 GHz
Scheda Madre
ASROCK Z77 Pro3
Hard Disk
Samsung 860 Evo
RAM
DDR3-1600 Kingston KHX1600C9AD3/2G 8 GB (4x2GB)
Scheda Video
NVIDIA GeForce GTX 550 Ti
Monitor
Samsung SyncMaster T200
Alimentatore
Tecno 1000 W modulare
Sistema Operativo
Win7 x64
Ti sconsiglio HDD Regenerator, è il tool peggiore che si possa utilizzare perchè non fa altro che andare a sovrascrivere i settori danneggiati con una serie di byte ridondanti (quindi perderesti dei dati), oltre a ciò va a stressare enormemente le testine perchè tenta di sovrascrivere i settori danneggiati insistentemente (anche centinaia di volte per ogni singolo settore) finchè non riesce a resettarlo. Se un settore è gravemente danneggiato, il processo s'inchioderà su di esso fino a che le testine non andranno a morire. Comunque sia, dopo un pò le testine si indeboliranno molto e la scansione delle porzioni sane sulla superficie risulteranno sempre più difficoltose.
Insomma, se non vuoi dargli il colpo di grazia con hdd regenerator (che io ho nominato più volte su questo forum 'hdd degenerator') ti suggerisco di starne alla larga, soprattutto se hai necessità di recuperare i dati.

Se programmi di recupero come R-Studio o crystaldisk non lo rilevano, significa che ci sono altri problemi di fondo, esempio moduli firmware corrotti, che andranno corretti con strumenti professionali, oppure che le testine stanno già morendo.
Potresti avere più fortuna con R-Studio andando a collegare l'hdd alla porta sata di un pc sano (con la connessione usb gli hdd problematici risultano ancora più instabili), sperando che non abbia problemi di firmware o che qualche testina non sia completamente danneggiata.
Per collegare l'hdd ad una porta sata, dovresti estrarlo dal suo box e sperare che non abbia un'interfaccia usb nativa, altrimenti sarà necessario convertirlo in sata cambiando la pcb con una equivalente sata (ciò che abbia la stessa versione del micro-controllore della pcb usb originale) e poi adattare la rom, insomma non è una cosa che può fare l'utente finale senza gli strumenti adatti e l'appropriata a conoscenza.

Una volta stabilizzato l'hdd, con strumenti professionali sarà possible clonare la superficie (a volte anche dei settori danneggiati) qualora fosse necessario, questi strumenti infatti sono anche in grado di creare una mappatura dei settori che permette di stabilire esattamente quali tipo di dati sono salvati su certi settori, così che l'operatore possa capire se sia necessario insistere con la loro lettura (meglio evitare di insistere con la lettura di tali settori se sopra non ci sono salvati dati importanti per il cliente).
 
Ultima modifica:

hiraeth76

Nuovo Utente
Grazie Michael! Sei preparatissimo!:thanks:
R Studio è in azione facendo lo scan dei blocchi...mi viene in mente una cosa che non ho mai fatto. Dato che R Studio me ne dava l'opzione...creare un'immagine del disco? O dico una stupidata?
 

michael chiklis

Utente Èlite
4,534
1,347
Hardware Utente
CPU
Intel i5-3550 @ 3,3 GHz
Scheda Madre
ASROCK Z77 Pro3
Hard Disk
Samsung 860 Evo
RAM
DDR3-1600 Kingston KHX1600C9AD3/2G 8 GB (4x2GB)
Scheda Video
NVIDIA GeForce GTX 550 Ti
Monitor
Samsung SyncMaster T200
Alimentatore
Tecno 1000 W modulare
Sistema Operativo
Win7 x64
Si, creare un'immagine del disco da salvare su un terzo hdd sarebbe la cosa migliore da fare (a patto che si scelga l'opzione byte per byte e non quella che permette la sua compressione).
Se r-studio si dovesse bloccare o dovessi sentire dei rumori strani provenire dal hdd, consiglio di non insistere e di rivolerti ad un centro di recupero dati professionale.
 

Entra

oppure Accedi utilizzando