Preservare vita batteria non estraibile (ultrabook)

Manuel Ferrari

Utente Èlite
37,322
10,408
CPU
Intel® Core™ i7-4712HQ
Scheda Madre
Intel HM87
Hard Disk
Samsung SSD SM841 512GB
RAM
16 GB Dual-channel DDR3L 1600 MHz
Scheda Video
NVIDIA GeForce GT 750M - 2 GB GDDR5
Scheda Audio
Intel Lynx Point PCH
Monitor
15.6 pollici 3200x1800 pixel IZGO Led
Alimentatore
130 Watt AC 100-240V, 50-60Hz; DC 19,5V
Case
Dell XPS 15
Sistema Operativo
Windows 10
scusate se vado a rispolverare questa conversazione, ho appena fatto caso che il mio portatile (asus fx553vd) dopo essersi caricato al 100 scende al 95 e dice collegata ma non in carica, è un sistema per preservare la batteria o devo preoccuparmi per qualche problema di alimentazione???
E' normale
 

supermassiveblack

Nuovo Utente
36
1
Io ho XPS 13 (il primo modello con skylake) da 2 anni. Appena preso aveva un'autonomia mostruosa, facevo le reali 10-11 ore dichiarate sia dal costruttore che dall'indicazione stimata di windows 10.

Adesso sto al 43% di usura. Il computer in media ha fatto 1 ciclo al giorno, lo uso tantissimo ma, a batteria completamente carica, questa viene bypassata e il computer viene alimentato direttamente dalla corrente (e purtroppo nonostante questo ho avuto tutta quella usura).

Dall' esperienza con tutti i telefoni avuti, non ho mai creduto alla cosa che le batterie al litio non bisogna scaricarle completamente ma, usando BatteryBar sul computer, ho praticamente avuto la conferma che non mi sbagliavo: facendo delle prove ho osservato che l'usura batteria è rimasta praticamente ferma (intorno al 10%) per tutto il primo anno, cioè fino a quando ho sempre e solo fatto cicli completi, scaricandola più possibile.
Dal 10% in pochi mesi l'usura è arrivata al 43%, proprio da quando ho cominciato a ricaricare il computer col 10-20% di carica residua. E adesso perdo l'1% in media al giorno!!!

In ogni caso l'unica vera soluzione secondo me sarebbe una cosa facile facile che però tutti i produttori si ostinano a non implementare: dotare i notebook con batteria fissa di un semplicissimo switch fisico con 2 posizioni: on e off. Su on l'alimentazione carica la batteria, su off l'alimentazione bypassa la batteria. Se il mio l'avesse a quest'ora avrei una batteria praticamente nuova perchè l'alimentazione a batteria non mi serve praticamente mai.
 

Manuel Ferrari

Utente Èlite
37,322
10,408
CPU
Intel® Core™ i7-4712HQ
Scheda Madre
Intel HM87
Hard Disk
Samsung SSD SM841 512GB
RAM
16 GB Dual-channel DDR3L 1600 MHz
Scheda Video
NVIDIA GeForce GT 750M - 2 GB GDDR5
Scheda Audio
Intel Lynx Point PCH
Monitor
15.6 pollici 3200x1800 pixel IZGO Led
Alimentatore
130 Watt AC 100-240V, 50-60Hz; DC 19,5V
Case
Dell XPS 15
Sistema Operativo
Windows 10
Io ho XPS 13 (il primo modello con skylake) da 2 anni. Appena preso aveva un'autonomia mostruosa, facevo le reali 10-11 ore dichiarate sia dal costruttore che dall'indicazione stimata di windows 10.

Adesso sto al 43% di usura. Il computer in media ha fatto 1 ciclo al giorno, lo uso tantissimo ma, a batteria completamente carica, questa viene bypassata e il computer viene alimentato direttamente dalla corrente (e purtroppo nonostante questo ho avuto tutta quella usura).

Dall' esperienza con tutti i telefoni avuti, non ho mai creduto alla cosa che le batterie al litio non bisogna scaricarle completamente ma, usando BatteryBar sul computer, ho praticamente avuto la conferma che non mi sbagliavo: facendo delle prove ho osservato che l'usura batteria è rimasta praticamente ferma (intorno al 10%) per tutto il primo anno, cioè fino a quando ho sempre e solo fatto cicli completi, scaricandola più possibile.
Dal 10% in pochi mesi l'usura è arrivata al 43%, proprio da quando ho cominciato a ricaricare il computer col 10-20% di carica residua. E adesso perdo l'1% in media al giorno!!!

In ogni caso l'unica vera soluzione secondo me sarebbe una cosa facile facile che però tutti i produttori si ostinano a non implementare: dotare i notebook con batteria fissa di un semplicissimo switch fisico con 2 posizioni: on e off. Su on l'alimentazione carica la batteria, su off l'alimentazione bypassa la batteria. Se il mio l'avesse a quest'ora avrei una batteria praticamente nuova perchè l'alimentazione a batteria non mi serve praticamente mai.
Hai ucciso la tua batteria facendola scaricare sotto il 10% complimenti, non prendertela certo con la Dell.
È quello che dici tu c'è già quando la batteria arriva al 100% tranquillo

Inviato dal mio Redmi Note 4 utilizzando Tapatalk
 
  • Mi piace
Reactions: Albo89

supermassiveblack

Nuovo Utente
36
1
allora facciamo così, mi segno l'usura allo stato attuale e, da adesso in poi, comincio a ricaricare la batteria appena mi dice di collegarlo alla corrente (intorno al 10%), possibilmente anche prima. Vediamo quanto cresce l'usura o se rimane stabile come quando la scaricavo completamente, ok? :)

NB: ovviamente quando parlo di scaricarla completamente intendo fino a quando si spegne il pc perché in realtà, anche dopo che si è spento, rimane sempre una carica residua, quella sì, per preservare la batteria. Detto questo tutte le batterie ricaricabili (eccetto quelle delle macchine per le quali è valido il ragionamento opposto) hanno vita più lunga quanti più cicli completi gli fai fare. In ogni caso inutile continuare a discutere, faccio la controprova e fra un po' posto il risultato :)
 

Manuel Ferrari

Utente Èlite
37,322
10,408
CPU
Intel® Core™ i7-4712HQ
Scheda Madre
Intel HM87
Hard Disk
Samsung SSD SM841 512GB
RAM
16 GB Dual-channel DDR3L 1600 MHz
Scheda Video
NVIDIA GeForce GT 750M - 2 GB GDDR5
Scheda Audio
Intel Lynx Point PCH
Monitor
15.6 pollici 3200x1800 pixel IZGO Led
Alimentatore
130 Watt AC 100-240V, 50-60Hz; DC 19,5V
Case
Dell XPS 15
Sistema Operativo
Windows 10
allora facciamo così, mi segno l'usura allo stato attuale e, da adesso in poi, comincio a ricaricare la batteria appena mi dice di collegarlo alla corrente (intorno al 10%), possibilmente anche prima. Vediamo quanto cresce l'usura o se rimane stabile come quando la scaricavo completamente, ok? :)

NB: ovviamente quando parlo di scaricarla completamente intendo fino a quando si spegne il pc perché in realtà, anche dopo che si è spento, rimane sempre una carica residua, quella sì, per preservare la batteria. Detto questo tutte le batterie ricaricabili (eccetto quelle delle macchine per le quali è valido il ragionamento opposto) hanno vita più lunga quanti più cicli completi gli fai fare. In ogni caso inutile continuare a discutere, faccio la controprova e fra un po' posto il risultato :)
Purtroppo ormai il danno è fatto, è stato quell'anno che hai trattato la batteria in quel modo che ne determina ora un decadimento precoce e probabilmente con un andamento esponenziale.
Si rimane un circa 5-7%, ma è comunque poco, proprio per un fatto TECNOLOGICO le batterie al litio e derivati non devono essere scaricate sistematicamente sotto il 20% (ovvio se si fa una volta ogni tanto per necessità non succede nulla)

Detto questo tutte le batterie ricaricabili (eccetto quelle delle macchine per le quali è valido il ragionamento opposto) hanno vita più lunga quanti più cicli completi gli fai fare.
SI quelle di 20 anni fa forse !!
 

supermassiveblack

Nuovo Utente
36
1
:O ma tu veramente pensi che mi stavo mettendo a fare le prove? Cioè non hai letto che prove e controprove le ho già fatte da computer nuovo. Sta cosa delle batterie mi sembra come l'oroscopo, ognuno crede quello che gli fa comodo credere (e fa tanto comodo pensare che ricaricare una batteria da metà scarica fa bene...).

NB ti faccio un breve accenno sui tipi di batterie:
20 anni fa le batterie ricaricabili erano al nickel-cadmio (non al litio :D).
10-15 anni fa al metal-idruro.
oggi sono ai polimeri di litio.
La differenza sostanziale fra tutti i tipi è l'effetto memoria, per limitarlo è indispensabile fare sempre cicli completi di carica-scarica.
Con le batterie litio si dice sempre ke l'effetto memoria è sparito completamente ma non è vero, c'è sempre un minimo di effetto memoria (che poi è quello che determina l'usura). Le batterie di ultimissima generazione hanno un mini processore all'interno che tende ad annullare quel poco di effetto memoria che cmq si crea (facendo cicli incompleti) ma è sempre qualcosa di artificioso che forza la natura di tutte le batterie che tendono sempre ad avere effetto memoria quando maltrattate con cicli incompleti :)
 

Manuel Ferrari

Utente Èlite
37,322
10,408
CPU
Intel® Core™ i7-4712HQ
Scheda Madre
Intel HM87
Hard Disk
Samsung SSD SM841 512GB
RAM
16 GB Dual-channel DDR3L 1600 MHz
Scheda Video
NVIDIA GeForce GT 750M - 2 GB GDDR5
Scheda Audio
Intel Lynx Point PCH
Monitor
15.6 pollici 3200x1800 pixel IZGO Led
Alimentatore
130 Watt AC 100-240V, 50-60Hz; DC 19,5V
Case
Dell XPS 15
Sistema Operativo
Windows 10
:O ma tu veramente pensi che mi stavo mettendo a fare le prove? Cioè non hai letto che prove e controprove le ho già fatte da computer nuovo. Sta cosa delle batterie mi sembra come l'oroscopo, ognuno crede quello che gli fa comodo credere (e fa tanto comodo pensare che ricaricare una batteria da metà scarica fa bene...).

NB ti faccio un breve accenno sui tipi di batterie:
20 anni fa le batterie ricaricabili erano al nickel-cadmio (non al litio :D).
10-15 anni fa al metal-idruro.
oggi sono ai polimeri di litio.
La differenza sostanziale fra tutti i tipi è l'effetto memoria, per limitarlo è indispensabile fare sempre cicli completi di carica-scarica.
Con le batterie litio si dice sempre ke l'effetto memoria è sparito completamente ma non è vero, c'è sempre un minimo di effetto memoria (che poi è quello che determina l'usura). Le batterie di ultimissima generazione hanno un mini processore all'interno che tende ad annullare quel poco di effetto memoria che cmq si crea (facendo cicli incompleti) ma è sempre qualcosa di artificioso che forza la natura di tutte le batterie che tendono sempre ad avere effetto memoria quando maltrattate con cicli incompleti :)
:suicidio:

Vabe che devo dirti, credi alle cose sbagliate e continua ad uccidere le batterie scaricandole sotto il 20% :ok:
 

brattak

Utente Èlite
2,564
262
CPU
i7 7700hq
Scheda Madre
predator g9
Hard Disk
128 m2+750ssd
RAM
16 ddr4
Scheda Video
gtx 1060
Scheda Audio
dolby surround
Monitor
15.6
Alimentatore
180watt
Case
notebook
Periferiche
dell xps 13
Sistema Operativo
10 x64
io ho sempre e solo fatto cicli completi di carica e scarica e le mie batterie ringraziano......
 

Manuel Ferrari

Utente Èlite
37,322
10,408
CPU
Intel® Core™ i7-4712HQ
Scheda Madre
Intel HM87
Hard Disk
Samsung SSD SM841 512GB
RAM
16 GB Dual-channel DDR3L 1600 MHz
Scheda Video
NVIDIA GeForce GT 750M - 2 GB GDDR5
Scheda Audio
Intel Lynx Point PCH
Monitor
15.6 pollici 3200x1800 pixel IZGO Led
Alimentatore
130 Watt AC 100-240V, 50-60Hz; DC 19,5V
Case
Dell XPS 15
Sistema Operativo
Windows 10
io ho sempre e solo fatto cicli completi di carica e scarica e le mie batterie ringraziano......
Apparenza.
È INNEGABILE che il ciclo 100-0% ad una batteria agli ioni di litio non faccia bene.
È scienza, e che cavolo....

Inviato dal mio Redmi Note 4 utilizzando Tapatalk
 

brattak

Utente Èlite
2,564
262
CPU
i7 7700hq
Scheda Madre
predator g9
Hard Disk
128 m2+750ssd
RAM
16 ddr4
Scheda Video
gtx 1060
Scheda Audio
dolby surround
Monitor
15.6
Alimentatore
180watt
Case
notebook
Periferiche
dell xps 13
Sistema Operativo
10 x64
io di solito prendo il pc vado in ufficio e lo uso finquando non si spegne solitamente dura 6 ore dopo quando torno a casa lo carico al 100% questo e cio che ho sempre fatto con tutti i miei note e a parte un acer 5920g che la batteria mori dopo un anno con hpdv6 rog e xps 13 non ho mai avuto nessun problema e nemmeno visto dopo un anno scendere la batteria poi io non lo so come bisogna fare ma come faccio io va sicuramente bene visto le conseguenze nulle
 

Manuel Ferrari

Utente Èlite
37,322
10,408
CPU
Intel® Core™ i7-4712HQ
Scheda Madre
Intel HM87
Hard Disk
Samsung SSD SM841 512GB
RAM
16 GB Dual-channel DDR3L 1600 MHz
Scheda Video
NVIDIA GeForce GT 750M - 2 GB GDDR5
Scheda Audio
Intel Lynx Point PCH
Monitor
15.6 pollici 3200x1800 pixel IZGO Led
Alimentatore
130 Watt AC 100-240V, 50-60Hz; DC 19,5V
Case
Dell XPS 15
Sistema Operativo
Windows 10
E' fanta-scienza, 3 giorni ricaricato notebook dal 20% al 100%, usura passata da 37 a 43,1% !!! ...quando con cicli completi perdo meno dell'1% al giorno. Questa è l'unica scienza vera, la verifica
No, è che ormai la batteria è arrivata....
Non è che se uno fa una vita di stravizi, si sente male e quindi inizia a vivere sano si annulla tutto quello.fatto in precedenza

Inviato dal mio Redmi Note 4 utilizzando Tapatalk
 

Albo89

Utente Èlite
4,394
1,660
le batterie gli ioni di litio si uccidono scaricandole troppo, scaldandole troppo e (in misura minore) scaricandole troppo velocemente.
non hanno effetto memoria.

con un telefono i un pc , dove una batteria dura per anni è difficile dire cosa è giusto o sbagliato, ma basta passare ad una situazione dove una batteria la butti anche dopo solo pochi mesi.... il modellismo.
il mio modello era impostato per andare in protezione quando la batteria iniziava a scaricarsi o scaldarsi troppo.. altrimenti? gonfiava, s'incendiava o scoppiava

ah, non andrebbero nemmeno conservate cariche al 100%.. ricordo che se portate a 3,8v per cella possono esser messe daparte per anni senza problemi.

con un portatile immagino voglia dire conservarlo per lunghi periodi di inattività con la batteria circa al 60/70%
 

supermassiveblack

Nuovo Utente
36
1
Gli stravizzi sono di quelli che si vogliono illudere a tutti i costi che possono attaccare a caricare una batteria alla c@zzo di cane senza aspettare che si scarica.

Non bisogna scaricarle completamente, non bisogna caricarle completamente, bla bla bla... è vero, ma non è che sei tu a decidere i momenti e le percentuali da rispettare; il computer (almeno il mio) quando è carico smette di alimentare la batteria, quando è scarico si spegne lasciandosi sempre la carica residua sufficiente affinché non muoia.
Le ultime batterie ioni litio sono dotate di processori che le proteggono da carica eccessiva, scarica eccessiva e effetto memoria (che, pure se in minima parte, esiste)... quello che devi fare tu è cercare il più possibile di fare cicli completi e di questo ne ho sempre avuto la dimostrazione con tutti i telefoni e pc finora avuti, compreso quello attuale sul quale, ripeto per la 300 milionesima volta, ho fatto tutte le prove da quando la batteria era nuova, l'ultima fatta adesso e postata è stata solo una conferma e comunque, anche se la batteria fosse già finita, è parecchio indicativo il fatto che continuando a fare cicli completi ho sempre almeno 4 ore di autonomia, appena comincio a caricare alla c@zzo di cane, perdo subito 1 ora...

Poi ognuno è libero di credere a tutte le religioni e gli oroscopi che vuole, ma non si mettano a parlare di dati di fatto dimostrabili e dimostrati perchè con religione e oroscopo non c'entrano un cavolo
 

Manuel Ferrari

Utente Èlite
37,322
10,408
CPU
Intel® Core™ i7-4712HQ
Scheda Madre
Intel HM87
Hard Disk
Samsung SSD SM841 512GB
RAM
16 GB Dual-channel DDR3L 1600 MHz
Scheda Video
NVIDIA GeForce GT 750M - 2 GB GDDR5
Scheda Audio
Intel Lynx Point PCH
Monitor
15.6 pollici 3200x1800 pixel IZGO Led
Alimentatore
130 Watt AC 100-240V, 50-60Hz; DC 19,5V
Case
Dell XPS 15
Sistema Operativo
Windows 10
Gli stravizzi sono di quelli che si vogliono illudere a tutti i costi che possono attaccare a caricare una batteria alla c@zzo di cane senza aspettare che si scarica.

Non bisogna scaricarle completamente, non bisogna caricarle completamente, bla bla bla... è vero, ma non è che sei tu a decidere i momenti e le percentuali da rispettare; il computer (almeno il mio) quando è carico smette di alimentare la batteria, quando è scarico si spegne lasciandosi sempre la carica residua sufficiente affinché non muoia.
Le ultime batterie ioni litio sono dotate di processori che le proteggono da carica eccessiva, scarica eccessiva e effetto memoria (che, pure se in minima parte, esiste)... quello che devi fare tu è cercare il più possibile di fare cicli completi e di questo ne ho sempre avuto la dimostrazione con tutti i telefoni e pc finora avuti, compreso quello attuale sul quale, ripeto per la 300 milionesima volta, ho fatto tutte le prove da quando la batteria era nuova, l'ultima fatta adesso e postata è stata solo una conferma e comunque, anche se la batteria fosse già finita, è parecchio indicativo il fatto che continuando a fare cicli completi ho sempre almeno 4 ore di autonomia, appena comincio a caricare alla c@zzo di cane, perdo subito 1 ora...

Poi ognuno è libero di credere a tutte le religioni e gli oroscopi che vuole, ma non si mettano a parlare di dati di fatto dimostrabili e dimostrati perchè con religione e oroscopo non c'entrano un cavolo
Ripeto: ormai quel che hai fatto hai fatto, l'unico al mondo a pensare che non fa male scaricare una batteria sotto il 20%
Continua così amico, ne saranno molto contenti i produttori

Inviato dal mio Redmi Note 4 utilizzando Tapatalk
 

Entra

oppure Accedi utilizzando

Discussioni Simili

Hot del momento