PROBLEMA Partizione con file illeggibili dopo messaggio di cestino danneggiato

Zadiv

Nuovo Utente
3
0
Salve a tutti!
scrivo qui del mio problema perché non sono riuscito a trovare soluzioni adatte in rete.

Alcuni giorni fa si è presentato un messaggio di "cestino danneggiato nella partizione K" di un disco interno, in cui sono presenti svariati file di immagini e video. Ho risolto la cosa seguendo indicazioni in rete, cancellando le cartelle Recicle.bin in tutte le partizioni.

Mi sono però accorto che parecchi dei file nella partizione in questione risultano illeggibili/non apribili, pur mantenendo i nomi e le dimensioni originarie. Altri file sono invece integri.
Alcuni video risultano come ci sia stata una sovrapposizione/shift di pezzi di altre clip. Sembra che, vado per ipotesi, un file inserito nel cestino abbia "spinto" altri file a cascata, facendoli strabordare dalle loro sedi naturali ed invadendo le collocazioni adiacenti (casino col File System?)

Altre info:
- S.O. Win 7 Professional su disco SSD installato di recente
- L'antivirus non segnala intrusioni
- Ho già provato con alcuni SW di recupero, ma niente da fare
- Anche da una live di Ubuntu non si riesce a leggere i file corrotti
- Ho fatto uno Scandisk completo sulla partizione, ma nessun errore riscontrato
- Nel registro eventi di sistema risulta un avviso di "Errore durante l'avvio del gestore delle risorse di transizione predefinito per il volume K" (origine: Ntfs ; ID evento: 136)
- La partizione incriminata era strapiena. Può essere (con)causa del problema?

Esiste un modo per poter ripristinare i file corrotti? (parecchi li ho in backup, ma non tutti!)
Quale è stata la causa del problema, in modo che possa evitare guai simili futuri?

Grazie mille a chi potrà darmi indicazioni
 
Ultima modifica:

michael chiklis

Utente Èlite
5,270
1,828
CPU
Intel i7-3770 @ 3,4 GHz
Dissipatore
CRYORIG M9i
Scheda Madre
ASROCK Z77 Pro3
HDD
Samsung 860 Evo
RAM
DDR3-1600 Kingston KHX16C9T3K2/16X 32 GB (4x8GB)
GPU
NVIDIA GeForce GTX 550 Ti
Monitor
Samsung SyncMaster T200
PSU
Antec EA650G Pro 650W
Case
Montech Air900 Mesh-Nero
OS
Win7 x64
Sembra proprio un problema di settori danneggiati, molto probabilmente è successo perchè tenevi l'hdd pieno e quindi non veniva deframmentato correttamente.
Se l'hdd non viene deframmentato regolarmente ed efficacemente il filesystem può andare in crash più facilmente, inoltre le testine vengono stressate molto di più rispetto ad un hdd ben deframmentato, per cui queste potrebbero essersi indebolite (o danneggiate) e aver generato i danni sulla superficie.

Il fatto che non riesci più ad aprire alcuni files può essere dovuto all'avvio dello scandisk che come ho spesso scritto sul forum può mandare il filesystem in tilt causando ulteriori danni a files e cartelle se il danno è a livello fisico, oppure semplicemente perchè i settori sui quali risiedono sono diventati illeggibili.
Lo scandisk va bene avviarlo solo se il problema è a livello logico, ma è molto difficile capire se il problema ai settori è fisico o logico, windows di certo non te lo dice, anzi si comporta come se non gli fregasse per niente dei dati dell'utente tanto che può partire all'avvio del sistema senza il consenso dell'utente.

Alcuni video risultano come ci sia stata una sovrapposizione/shift di pezzi di altre clip. Sembra che, vado per ipotesi, un file inserito nel cestino abbia "spinto" altri file a cascata, facendoli strabordare dalle loro sedi naturali ed invadendo le collocazioni adiacenti (casino col File System?)

Se li vedi a pezzi è perchè molto probabilmente hai usato qualche software di recupero dati che effettua modifiche al filesystem oppure perchè hai tentato di recuperare i files in modalità RAW e li hai poi salvati sullo stesso hdd danneggiato.
Per recuperare i dati avresti dovuto effettuare una clonazione a basso livello su un nuovo hdd, quindi senza modificare la struttura del filesystem e senza effettuare ulteriori scritture sul hdd già malandato.
 
Ultima modifica:

Zadiv

Nuovo Utente
3
0
Ciao Michael, grazie della risposta.

Ho effettivamente pensato potesse essere dovuto alla deframmentazione. Infatti con XP in precedenza deframmentavo io quando volevo. Ora però ho installato di recente tutto nuovo (MB, SSD, Win7, ...) ed ho lasciato l'opzione attiva (adesso l'ho tolta) di ottimizzazione e deframmentazione periodica automatica da parte di un noto antivirus. Potrebbe essere quello che ha scatenato il casino (oltre al fatto di avere la partizione troppo piena)? Però l'analisi mi dà frammentazione al 0%.

Scandisk e SW di recupero li escluderei dalle colpe perché era già tutto incasinato prima di usarli e dopo non mi sembra sia cambiato in peggio.
E CrystalDisk e HD Tune mi dicono tutto ok. Avrei fatto anche una scansione approfondita con HD Tune o altro, ma avevo paura potesse compromettere le possibilità di recupero files.

Ora purtroppo ho già cancellato qualcosa (stupidamente dirai tu), e inoltre non ho a disposizione un hdd per clonare.

Quindi presumo che per i file corrotti non ci sia più niente da fare, o no?

Il fatto che la partizione sia fisicamente l'ultima in fondo, può avere inciso (solo curiosità)?
 

michael chiklis

Utente Èlite
5,270
1,828
CPU
Intel i7-3770 @ 3,4 GHz
Dissipatore
CRYORIG M9i
Scheda Madre
ASROCK Z77 Pro3
HDD
Samsung 860 Evo
RAM
DDR3-1600 Kingston KHX16C9T3K2/16X 32 GB (4x8GB)
GPU
NVIDIA GeForce GTX 550 Ti
Monitor
Samsung SyncMaster T200
PSU
Antec EA650G Pro 650W
Case
Montech Air900 Mesh-Nero
OS
Win7 x64
Non so se la deframmentazione del tuo antivirus possa aver incasinato il filesystem (è possibile), io comunque in futuro lascerei fare la deframmentazione all'utility apposita di windows.

Scandisk e SW di recupero li escluderei dalle colpe perché era già tutto incasinato prima di usarli e dopo non mi sembra sia cambiato in peggio.
Questo non puoi saperlo, forse hanno contribuito nel peggiorare la situazione.

Quindi presumo che per i file corrotti non ci sia più niente da fare, o no?
Non lo so, dovresti provare a fare una clonazione a basso livello e poi verificare lavorando sul drive di destinazione.
Il fatto è che non è chiaro quale sia il problema dato che tu dici che HD Tune e CrystalDisk non segnalano alcun problema, dai sintomi che avevi descritto sembrava trattarsi di un problema di settori danneggiati.

Se HD Tune e CrystalDisk segnalano tutto ok non è detto che sia davvero così, per esserne certi bisognerebbe provare a clonare l'hdd come ti ho già consigliato e vedere come si comporta, se la clonazione si blocca allora è molto probabile che ci sia un problema di settori o comunque qualche altro guasto fisico (testine, PCB, firmware, connettori, alimentazione).
Se la clonazione si conclude con successo e senza rallentamenti eccessivi allora direi che il problema non è fisico ma a livello logico (cioè il filesystem si è corrotto solo a livello logico), ma tenderei ad escluderlo visto che lo scandisk dovrebbe essere in grado di correggere gli errori a livello logico del filesystem.

Il fatto che la partizione sia fisicamente l'ultima in fondo, può avere inciso (solo curiosità)?
Non ne vedo il motivo, la posizione della partizione non c'entra.
 
Ultima modifica:

aesseservice

Nuovo Utente
29
19
Il comportamento descritto è indice o di settori danneggiati o di possibile guasto del disco stesso. Ti consiglio, se possibile, copiare immediatamente i dati più importanti da altra parte. Se invece non è possibile copiarli e se sono veramente importanti, rivolgersi ad una società di recupero dati.
 

Entra

oppure Accedi utilizzando

Hot: E3 2021, chi ti è piaciuto di più?

  • Ubisoft

    Voti: 37 23.1%
  • Gearbox

    Voti: 3 1.9%
  • Xbox & Bethesda

    Voti: 101 63.1%
  • Square Enix

    Voti: 14 8.8%
  • Capcom

    Voti: 7 4.4%
  • Nintendo

    Voti: 21 13.1%
  • Altro (Specificare)

    Voti: 15 9.4%