DOMANDA Notebook università magistrale di ingegneria

Andretti60

Utente Èlite
4,882
3,529
La tabella che usi per paragonare i MacBook serve a poco, in quanto mostra numeri che sono praticamente gli stessi e prezzi diversi per computer che hanno lo stesso processore (M1).
Tralasciando i MacBook con il chip Intel che ancora trovi in giro (non valgono la pena, gli M1 sono enormemente meglio), la scelta cade sul Air o sul Pro, entrambi con schermo da 13”. Ci sono rumori che presto usciranno Pro da 14 o 16 pollici, ma con Apple occorre stare attenti ai rumori, e sinceramente per un portatile consiglio sempre il 13” (non ha senso avere un portatile grande come una petroliera). Ci sono differenze sostanziali, il Pro per esempio ha il touchbar, più porte, una batteria più grande, pesa quindi anche di più, ma la grossa differenza è che nel Pro il processore è munito di ventola per cui può mantenere la stessa velocità per più tempo è quindi più adatto per lavori più impegnativi. Ma per un utente “normale”, la versione Air va perfettamente bene.
Il grosso fattore che determina la differenza di prezzo sta nella memoria di massa, che parte da 256GB per arrivare a 1TB. Sembra un sacco di spazio, ma occorre stare attenti a cosa ci mettiamo. Foto e video fanno una enorme differenza, visto che le loro dimensioni stanno quadruplicando a vista d’occhio, ma ormai anche i file di dati. Perfino un documento Word adesso è enorme, specie se si abilità la funzione tracking dove è possibile vederne la “storia” e come sia stato modificato, quando e da chi.
Considerazione finale: la grossa differenza con Windows rimane comunque il sistema operativo, e quello è uno dei motivi principale per cui preferisco Apple.

Tanto per agitare le acque: sei sicuro che per il tuo uso personale vuoi un portatile. Chiedo perché il nuovo iMac con processore M1 è una bomba… e lo schermo è fantastico. Lo ho provato la settimana scorsa, ho cambiato iPhone e quindi ero allo Apple Store, me ne sono innamorato subito.
 
  • Like
Reactions: giack97

russo.jr

Nuovo Utente
103
7
CPU
Intel Core i7-8565U
Scheda Madre
DELL Inc.
HDD
256 GB
RAM
8 GB
GPU
Intel UHD Graphics 620
Monitor
13.3” Full HD (1920 x 1080), IPS
Net
Vodafone
OS
Windows 10 Home
prendi il macbook con 7 core, va spesso in offerta a 900€ su amazon, il core in più non ti cambia la vita in utilizzo base, stando alle recensioni ti permette anche di lavorare con dell'editing spinto in 4k
Ok va bene
sinceramente per un portatile consiglio sempre il 13” (non ha senso avere un portatile grande come una petroliera)
Concordo
Ci sono differenze sostanziali, il Pro per esempio ha il touchbar, più porte, una batteria più grande, pesa quindi anche di più, ma la grossa differenza è che nel Pro il processore è munito di ventola per cui può mantenere la stessa velocità per più tempo è quindi più adatto per lavori più impegnativi. Ma per un utente “normale”, la versione Air va perfettamente bene.
Il grosso fattore che determina la differenza di prezzo sta nella memoria di massa, che parte da 256GB per arrivare a 1TB. Sembra un sacco di spazio, ma occorre stare attenti a cosa ci mettiamo. Foto e video fanno una enorme differenza, visto che le loro dimensioni stanno quadruplicando a vista d’occhio, ma ormai anche i file di dati. Perfino un documento Word adesso è enorme, specie se si abilità la funzione tracking dove è possibile vederne la “storia” e come sia stato modificato, quando e da chi.
Considerazione finale: la grossa differenza con Windows rimane comunque il sistema operativo, e quello è uno dei motivi principale per cui preferisco Apple.
Ok va bene allora facciamo questa tabellina:
AIRPRORILEVANTE?
senza ventola (fanless)con ventolaSI (per carichi di lavoro pesanti e per tempi prolungati)
senza touchbarcon touchbarNO (non incide sulle prestazioni)
batteria minorebatteria maggioreSI (si dice che la differenza di durata sia di un 3 ore)
peso 1,29 kgpeso 1,4 kgNI (circa 100g di differenza non sono quasi nulla)
prezzo dai 900 euro (RAM 8 + SSD 256) ai 1500 euro (RAM 16 + SSD 512)prezzo dai 1300 euro (RAM 8 + SSD 256) ai 1800 euro (RAM 16 + SSD 512)SI

Quindi analizzando la tabella ne deriva che io per i carichi pesanti e per tempi prolungati tra un anno, o quando sarà, devo prendere la workstation. E fino ad allora carichi pesanti non ce ne sono in particolare, e anche se ci fossero saltuariamente credo che li reggerebbe o comunque avrei uno dei pc windows che mi rimane. La touchbar sinceramente mi è indifferente. La batteria 3 ore in più mi fanno pensare.. però poi sento nelle recensioni che comunque entrambi sono pc che durano quasi 17-20 ore, e su questa cifra 3 ore cambiano poco.. anche perché non faccio viaggi in cui non posso caricare il pc per più di 10 ore. Il peso.. 100 grammi non sono nulla.
La scelta quindi mi sembra si riduca all'Air.

Qui ora bisogna capire quanta RAM e quanti GB di SSD prendere. Allora per quanto riguarda il discorso dei file in generale che con l'avanzare dei tempi si stanno facendo sempre più grossi, concordo ma come ho già detto in precedenza io salvo tutto sul OneDrive dove ho 1 TB e continuerò a fare così perché mi trovo bene ed è più comodo specialmente se ho più pc da cui lavoro.
Quindi il discorso dei file pesanti nella scelta dell'SSD credo sia poco rilevante. Io attualmente ho l'Inspiron da 8 di RAM e 256 di SSD e devo stare solo attento ai programmi che installo. Credo che di RAM per l'utilizzo appunto personale (casalingo / ufficio leggero) che ne devo fare io 8 GB bastano. Giusto? Di SSD non so.. consigliatemi voi..

Tanto per agitare le acque: sei sicuro che per il tuo uso personale vuoi un portatile. Chiedo perché il nuovo iMac con processore M1 è una bomba… e lo schermo è fantastico. Lo ho provato la settimana scorsa, ho cambiato iPhone e quindi ero allo Apple Store, me ne sono innamorato subito.
Grazie per lo spunto ma preferisco rimanere sul portatile. Anche perché il fisso iMac con M1 da 8 di RAM e 256 di SSD, mi viene già di base 1500 euro. E a quel prezzo, vedendo la tabella sopra con i prezzi che variavano in base alla ram ed ssd (quella che mi hai detto che era inutile😅), mi comprerei un PRO da 16 di RAM e 256 di SSD oppure 8 di RAM e 500 di SSD.
 
  • Like
Reactions: Andretti60

Andretti60

Utente Èlite
4,882
3,529
sulla memoria, concordo sui 8GB. Sul mio iMac faccio girare iTunes, Pages, Photo, GIMP, garageBand, Audacity, Movie, Safari, Firefox, altre app più piccole, non ho mai avuto problemi. Per storage ho 1TB solo perché sia io che mia moglie facciamo tante foto, che come ho detto diventano sempre più grandi (una delle mie fotocamere ha un sensore da 20MP, un’altra 16MP).

Ho parlato del iMac perché il portatile è uno strumento fatto per viaggiare e per usare seduti nel divano del soggiorno, o sdraiati a letto. Ma lo schermo è piccolo, se ci vuoi lavorare a lungo devi aggiungere un monitor, e a quel punto il iMac diventa ragionevole visto che ha uno schermo da 24” retina, è stupendo. Molti dei programmi che ho citato sopra avrei problemi nell’usarli su un 13”. Ed è “quasi” portatile visto che ha sia tastiera che mouse Bluetooth (amo sia tastiera che Magic Mouse) e quindi ha un solo cavo attaccato, è leggero ed è velocissimo a fare il boot quindi non è un problema spegnerlo, portarlo in un’altra stanza e riaccenderlo. Io lo faccio sempre. Un altro grosso vantaggio è la durata. Io cambio iMac solo perché voglio un modello nuovo che mi piace, non lo ho mai cambiato per guasti o rotture, i nuovi MacBook mi spiace dirlo ma non durano così a lungo, mia moglie ormai li cambia ogni due o tre anni (ma ne fa un uso massiccio) e dando indietro il “vecchio” prende il nuovo a un buon prezzo (quando ha preso il M1 il vecchio glielo hanno valutato 500 dollari…) Tutta questa pappardella non perché voglio “forzarti” a comprare (io non ci guadagno nulla) ma solo per farti capire che ognuno ha i sui requisiti sull’uso del computer, quindi dare consigli sull’acquisto non è cosa facile. Occorre solo stare attenti e stabilire un budget, e comprare solo quello che serve.
 

russo.jr

Nuovo Utente
103
7
CPU
Intel Core i7-8565U
Scheda Madre
DELL Inc.
HDD
256 GB
RAM
8 GB
GPU
Intel UHD Graphics 620
Monitor
13.3” Full HD (1920 x 1080), IPS
Net
Vodafone
OS
Windows 10 Home
sulla memoria, concordo sui 8GB. Sul mio iMac faccio girare iTunes, Pages, Photo, GIMP, garageBand, Audacity, Movie, Safari, Firefox, altre app più piccole, non ho mai avuto problemi. Per storage ho 1TB solo perché sia io che mia moglie facciamo tante foto, che come ho detto diventano sempre più grandi (una delle mie fotocamere ha un sensore da 20MP, un’altra 16MP).
Ok per la RAM. Per quanto riguarda lo storage, 1TB lo ho su OneDrive, come già detto in precedenza, quindi problemi di spazio per l'archiviazione dei file non ce n'è. Per quanto riguarda lo spazio per i software, qui ci sarebbe da scegliere tra i 256 e i 512. Non so.. se dovessi fare il ragionamento che ora ne ho 256 e 80 sono liberi allora prenderei il 256 considerando anche il fatto che ora sul pc ho installati software tipo i CAD che poi non verranno installati sul mac dato che per quei software prendere la workstation, però non so se è il ragionamento giusto.

Ho parlato del iMac perché il portatile è uno strumento fatto per viaggiare e per usare seduti nel divano del soggiorno, o sdraiati a letto. Ma lo schermo è piccolo, se ci vuoi lavorare a lungo devi aggiungere un monitor, e a quel punto il iMac diventa ragionevole visto che ha uno schermo da 24” retina, è stupendo. Molti dei programmi che ho citato sopra avrei problemi nell’usarli su un 13”. Ed è “quasi” portatile visto che ha sia tastiera che mouse Bluetooth (amo sia tastiera che Magic Mouse) e quindi ha un solo cavo attaccato, è leggero ed è velocissimo a fare il boot quindi non è un problema spegnerlo, portarlo in un’altra stanza e riaccenderlo. Io lo faccio sempre. Un altro grosso vantaggio è la durata. Io cambio iMac solo perché voglio un modello nuovo che mi piace, non lo ho mai cambiato per guasti o rotture, i nuovi MacBook mi spiace dirlo ma non durano così a lungo, mia moglie ormai li cambia ogni due o tre anni (ma ne fa un uso massiccio) e dando indietro il “vecchio” prende il nuovo a un buon prezzo (quando ha preso il M1 il vecchio glielo hanno valutato 500 dollari…) Tutta questa pappardella non perché voglio “forzarti” a comprare (io non ci guadagno nulla) ma solo per farti capire che ognuno ha i sui requisiti sull’uso del computer, quindi dare consigli sull’acquisto non è cosa facile. Occorre solo stare attenti e stabilire un budget, e comprare solo quello che serve.
Si comprendo il discorso, però rimango fermo sul portatile perché mi è comodo per quelle volte (seppur poche) che me lo porto dietro fuori casa. Poi a casa per il discorso monitor io ho questo che è collegato alla DELL Dock WD15 (e sono sicuro che funzioni anche col macbook perché proprio ieri ho scritto alla Apple per avere conferma a riguardo) a cui ho collegato anche altre cose. Quindi quando sono alla scrivania a casa non è un problema perché collego un solo cavetto USB-C e ho tutto già pronto per lavorare.
Il iMac per me non lo vedo pratico.. non so..
Se proprio dovessi valutare un fisso (sempre ad uso personale) valuterei il Mac mini (a metà del prezzo rispetto l'iMac) avendo già monitor (che so che non ha la qualità dello schermo dell'iMac.. però ce l'ho ahah) e quant'altro.
 

mr_loco

19%
Utente Èlite
16,893
6,591
Per storage ho 1TB solo perché sia io che mia moglie facciamo tante foto, che come ho detto diventano sempre più grandi (una delle mie fotocamere ha un sensore da 20MP, un’altra 16MP).
è fatto a posta per usare maggiormente icloud, in america dovrebbe essere più facile utilizzare i vari cloud, avete il wifi gratis anche nei bagni pubblici
Non so.. se dovessi fare il ragionamento che ora ne ho 256 e 80 sono liberi allora prenderei il 256 considerando anche il fatto che ora sul pc ho installati software tipo i CAD che poi non verranno installati sul mac dato che per quei software prendere la workstation, però non so se è il ragionamento giusto.
ricordo che macOS è molto più snello di windows, anche i vari programmi, non avendo un mac non so dirti quanto occupa
Si comprendo il discorso, però rimango fermo sul portatile perché mi è comodo per quelle volte (seppur poche) che me lo porto dietro fuori casa. Poi a casa per il discorso monitor io ho questo che è collegato alla DELL Dock WD15 (e sono sicuro che funzioni anche col macbook perché proprio ieri ho scritto alla Apple per avere conferma a riguardo) a cui ho collegato anche altre cose. Quindi quando sono alla scrivania a casa non è un problema perché collego un solo cavetto USB-C e ho tutto già pronto per lavorare.
Il iMac per me non lo vedo pratico.. non so..
Se proprio dovessi valutare un fisso (sempre ad uso personale) valuterei il Mac mini (a metà del prezzo rispetto l'iMac) avendo già monitor (che so che non ha la qualità dello schermo dell'iMac.. però ce l'ho ahah) e quant'altro.
quindi anche una workstation ti servirà poco da portare in giro? in quel caso ti fai un ottimo fisso (gpu permettendo) e il mac te lo porti in giro quando serve
 

Andretti60

Utente Èlite
4,882
3,529
è fatto a posta per usare maggiormente icloud, in america dovrebbe essere più facile utilizzare i vari cloud, avete il wifi gratis anche nei bagni pubblici
non vorrei andare fuori argomento, comunque io uso sia iCloud che HD per i miei backup (multipli, non voglio correre rischi) ma voglio anche avere le mie foto e video pronte nel mio iMac per lavorarci su, senza aspettare il download da iCloud. Per quanto gli Wi-Fi pubblici, per motivi di sicurezza li uso il meno possibile.
 

russo.jr

Nuovo Utente
103
7
CPU
Intel Core i7-8565U
Scheda Madre
DELL Inc.
HDD
256 GB
RAM
8 GB
GPU
Intel UHD Graphics 620
Monitor
13.3” Full HD (1920 x 1080), IPS
Net
Vodafone
OS
Windows 10 Home
ricordo che macOS è molto più snello di windows, anche i vari programmi, non avendo un mac non so dirti quanto occupa
Ok, buono a sapersi. Quindi credo che 256 vada bene.

quindi anche una workstation ti servirà poco da portare in giro? in quel caso ti fai un ottimo fisso (gpu permettendo) e il mac te lo porti in giro quando serve
Il discorso della workstation fissa o mobile è lo stesso del computer personale fisso o mobile. Cioè io principalmente fino ad oggi ho utilizzato l'ipad per prendere appunti e studiare in aula, il pc lo utilizzavo quando facevo i progetti in università (che poi continuavo a casa). Quanti progetti? 5 massimo in 3 anni.. però per quei 5 progetti mi è servito avere un pc che potessi trasportare.
Quindi il discorso del fisso ci sta però se capita quel qualcosa per cui mi serve il mio pc in aula o a casa di un amico per fare un progetto di gruppo... lì son problemi poi..

Ecco perché opto sempre per un portatile. Perché la spesa la faccio una volta, magari a parità di caratteristiche lo pago di più un portatile rispetto al fisso, ma se mi capita la cosa di dover fare qualcosa fuori casa so di non aver problemi.

In sintesi mi servono i portatili quindi perché il macbook trasferendomi per la magistrale magari uno stando in camera e non avendo tutte queste comodità (dico ciò per quello che sento dai miei amici che studiano già fuori) si prende il portatile e se lo mette sul letto a vedere un film. Oppure se devo studiare in biblioteca (senza fare lavori pesanti quindi) posso portare quello. Quindi l'iMac è per questo che non lo prendo in considerazione. Il portatile è più versatile.
Stesso discorso per la workstation, se devo fare un lavoro in università oppure in gruppo, avere la workstation mobile mi facilità il lavoro.
E poi anche in ottica di traslochi di case, camere, ecc. il fisso non lo vedo tanto pratico..
O sbaglio?
Post automatically merged:

non vorrei andare fuori argomento, comunque io uso sia iCloud che HD per i miei backup (multipli, non voglio correre rischi)
Anch'io lavoro così. Tutto salvato sul OneDrive ed una volta al mese il backup su due HDD separati.
 

mr_loco

19%
Utente Èlite
16,893
6,591
In sintesi mi servono i portatili quindi perché il macbook trasferendomi per la magistrale magari uno stando in camera e non avendo tutte queste comodità (dico ciò per quello che sento dai miei amici che studiano già fuori) si prende il portatile e se lo mette sul letto a vedere un film. Oppure se devo studiare in biblioteca (senza fare lavori pesanti quindi) posso portare quello. Quindi l'iMac è per questo che non lo prendo in considerazione. Il portatile è più versatile.
Stesso discorso per la workstation, se devo fare un lavoro in università oppure in gruppo, avere la workstation mobile mi facilità il lavoro.
E poi anche in ottica di traslochi di case, camere, ecc. il fisso non lo vedo tanto pratico..
O sbaglio?
se prevedi di spostarti, è ok il tuo ragionamento, se dovevi usarlo solamente per poche volte in mobilità, ci sono tante soluzioni che ti permettono di utilizzare un pc da casa in remoto
 

russo.jr

Nuovo Utente
103
7
CPU
Intel Core i7-8565U
Scheda Madre
DELL Inc.
HDD
256 GB
RAM
8 GB
GPU
Intel UHD Graphics 620
Monitor
13.3” Full HD (1920 x 1080), IPS
Net
Vodafone
OS
Windows 10 Home
se prevedi di spostarti, è ok il tuo ragionamento, se dovevi usarlo solamente per poche volte in mobilità, ci sono tante soluzioni che ti permettono di utilizzare un pc da casa in remoto
Ok, non sapevo questa cosa. Cioè conosco Team Viewer ma non credo che con quello si possa lavorare a distanza.
Quindi se ci sono soluzioni adatte a lavorare potrei allora prendere davvero in considerazione il fisso. Che soluzioni sono queste di cui parli?
 

mr_loco

19%
Utente Èlite
16,893
6,591
Ok, non sapevo questa cosa. Cioè conosco Team Viewer ma non credo che con quello si possa lavorare a distanza.
Quindi se ci sono soluzioni adatte a lavorare potrei allora prendere davvero in considerazione il fisso. Che soluzioni sono queste di cui parli?
è proprio quella l'idea, con programmi del genere, hai accesso al tuo pc a casa
 

alemian95

Utente Attivo
1,022
346
CPU
Intel Core i7 9750H @2.6GHz
Scheda Madre
XPS 15 7590
HDD
WD SN730 NVMe 512GB
RAM
2×8GB SK Hynix 2666MHz
GPU
NVIDIA GeForce GTX 1650
Monitor
HP EliteDisplay E243i (1920×1200)
Case
XPS 15 7590
Periferiche
Mouse: Logitech G403 - Tastiera: Durgod Taurus K320
OS
Windows 10 Home 64 bit
conosco Team Viewer ma non credo che con quello si possa lavorare a distanza
Durante il periodo del lockdown l'ho usato per far usare a mia madre il pc che ha in ufficio da casa. Si ha un po' di ritardo nell'input però è una soluzione discreta per avere sempre alla portata di mano la potenza di una workstation fissa.
 

russo.jr

Nuovo Utente
103
7
CPU
Intel Core i7-8565U
Scheda Madre
DELL Inc.
HDD
256 GB
RAM
8 GB
GPU
Intel UHD Graphics 620
Monitor
13.3” Full HD (1920 x 1080), IPS
Net
Vodafone
OS
Windows 10 Home
è proprio quella l'idea, con programmi del genere, hai accesso al tuo pc a casa
Durante il periodo del lockdown l'ho usato per far usare a mia madre il pc che ha in ufficio da casa. Si ha un po' di ritardo nell'input però è una soluzione discreta per avere sempre alla portata di mano la potenza di una workstation fissa.
Ok va bene. Ho capito, è una cosa da prendere in considerazione questa. Specialmente se la previsione di spostamento è di 10 volte all'anno..

Quindi ipotizzando questa soluzione dovrei prendere il macbook (a questo punto sempre da 8 gb di ram e 256 di ssd?) e poi un fisso abbastanza prestante per quel carico di lavoro. Il mac me lo porto in giro e quando mi serve fare qualcosa di pesante apro il software di desktop remoto e lavoro a distanza?

E qui mi nascono delle domande su questa tipologia di software. Io conosco solo TeamViewer e c'è un po' di lag che però non so se sia dovuto al software o al pc che comando da remoto in quanto è un Toshiba Satellite L750-176 del 2012.
  1. Secondo voi qual'è il miglior software per l'utilizzo in remoto di un secondo pc? Parlo a livello di sicurezza della comunicazione per quanto possibile, a livello di velocità, ecc.
    Anche a pagamento..
  2. Questi software permettono anche di accendere il pc a distanza (non ho idea di come possa essere fatta una cosa del genere, ma chiedo) o bisogna lasciare il fisso perennemente acceso?
Girando un po' in giro ho visto che c'è un software che si chiama RemotePC che da 40€/anno lo stanno dando a 4€/anno in offerta.
Post automatically merged:

Ah, una domanda. Ma prendere in considerazione questa soluzione del desktop remoto insieme al fisso anzichè la workstation portatile, al fine di risparmiare quanto?
Cioè a parità di caratteristiche e prestazioni, quant'è la differenza di prezzo tra fisso e portatile?
 
Ultima modifica:

mr_loco

19%
Utente Èlite
16,893
6,591
Quindi ipotizzando questa soluzione dovrei prendere il macbook (a questo punto sempre da 8 gb di ram e 256 di ssd?) e poi un fisso abbastanza prestante per quel carico di lavoro. Il mac me lo porto in giro e quando mi serve fare qualcosa di pesante apro il software di desktop remoto e lavoro a distanza?
esatto, forse @Kelion o @r3dl4nce possono consigliarti meglio sul software da utilizzare da remoto per sfruttare al massimo un fisso
E qui mi nascono delle domande su questa tipologia di software. Io conosco solo TeamViewer e c'è un po' di lag che però non so se sia dovuto al software o al pc che comando da remoto in quanto è un Toshiba Satellite L750-176 del 2012.
  1. Secondo voi qual'è il miglior software per l'utilizzo in remoto di un secondo pc? Parlo a livello di sicurezza della comunicazione per quanto possibile, a livello di velocità, ecc.
    Anche a pagamento..
io ho usato teamviewer in passato per gestire la macchina da mining, capitava spesso di dover riavviare da remoto il pc perchè andavano in crash i driver
quei software utilizzano una connessione criptata
Ah, una domanda. Ma prendere in considerazione questa soluzione del desktop remoto insieme al fisso anzichè la workstation portatile, al fine di risparmiare quanto?
non risparmi nulla, ma la differenza fra cpu e gpu dei portatili e quelli dei fissi è abissale, allo stesso prezzo hai prestazioni di gran lunga superiori
il 5800H è al livello di un 2700 da desktop

untitled-17.png
 
  • Like
Reactions: Kelion

russo.jr

Nuovo Utente
103
7
CPU
Intel Core i7-8565U
Scheda Madre
DELL Inc.
HDD
256 GB
RAM
8 GB
GPU
Intel UHD Graphics 620
Monitor
13.3” Full HD (1920 x 1080), IPS
Net
Vodafone
OS
Windows 10 Home
esatto, forse @Kelion o @r3dl4nce possono consigliarti meglio sul software da utilizzare da remoto per sfruttare al massimo un fisso
Va bene attenderò una loro risposta ahah anche se ora non è di vitale importanza sapere il software dato che è lo stesso discorso della workstation: lo utilizzerò tra 10 o più mesi, quindi magari si approfondirà di più il discorso di workstation (che sia o fissa o mobile, si vedrà), software di utilizzo remoto e quant'altro.

quei software utilizzano una connessione criptata
Mh, ho capito va bene.

non risparmi nulla, ma la differenza fra cpu e gpu dei portatili e quelli dei fissi è abissale, allo stesso prezzo hai prestazioni di gran lunga superiori
il 5800H è al livello di un 2700 da desktop

Visualizza allegato 417321
Ok quindi mi sembra che la cosa sia così:
  • a parità di prezzo nel fisso ho più potenza e performance
  • a parità di performance il prezzo del fisso è minore
corretto?
 

Entra

oppure Accedi utilizzando

Discussioni Simili

Hot: Sei vaccinato? [sondaggio anonimo]

  • Primo ciclo vaccinale completo (1-2 dosi)

    Voti: 453 78.5%
  • Fatta 1a dose, in attesa della 2a

    Voti: 20 3.5%
  • Sono prenotato per la 1a dose

    Voti: 13 2.3%
  • Non so se vaccinarmi

    Voti: 16 2.8%
  • Non ho intenzione di vacciarmi

    Voti: 59 10.2%
  • Fatta anche la terza dose

    Voti: 16 2.8%