GUIDA Live USB linux, guida alla creazione di una chiavetta avviabile linux da Windows, Linux e MacOS

centoventicinque

Moderatore
Staff Forum
Utente Èlite
5,271
1,531
Hardware Utente
CPU
Intel core I5 4950/ i5 3550
Dissipatore
coolermaster Mod Anonima sequestri
Scheda Madre
anonima sequestri/ p8z77le
Hard Disk
crucial bx500 480GB+raid0 wd blue 500GB / 8Xwd red 2TB[9420I+4X seagate 2TB [intel] 2x850 pro 256GB
RAM
16GB ddr3 1600 / 16 GB ddr3 hyperx
Scheda Video
gtx660TI 3GB / gtx 1080 TI
Scheda Audio
Azila
Monitor
40" 4k LG / asus 27"
Alimentatore
cm masterwatt 650 / microstar 750W
Case
anonimo itek/rack 2U
Sistema Operativo
archlinux X68_66
Il primo step quandoci si avvicina al mondo GNU/Linux è creare un supporto di installazione o una chiavetta avviabile per poterlo provare, installare o usarlo come strumento di recupero dati .

In questa guida parlerò delle distribuzioni più indicate per i neofiti ma in realtà è perfettamente applicabile a qualsiasi distribuzione GNU/linux esistente .

In breve una piccola lista delle distribuzioni più indicate per un nuovo utente linux e relativi link al download :

Piccola raccomandazione : il mondo GNU/Linux a 32 bit è sul viale del tramondo, l'hardware a 32 bit pure, utilizzate iso a 64 bit !


Creazione di una USB avviabile da Windows

Una volta scelta la ISO della vostra distribuzione vi occorrerà un tool per trasferirla su USB , ecco una piccola lista :
Nota bene, questi 3 software funzionano tutti egregiamente, ma il più comodo e preso in esame è rufus perchè è piccolo e non richiede installazione, in più è in grado di funzionare su grossomodo qualsiasi pc ( balena etcher è basato su electron e per tanto non funziona su versioni di windows precedenti a 7 ).


Questa che vedete è la GUI di rufus, verificate che su "dispositivo/unità" sia visualizzata la vostra chiavetta usb dovrete cliccare su " seleziona" e indicare al programma dove è la vostra ISO , sullo "schema partizione e "sistema di destinazione" non toccate nulla .

Cliccate su " AVVIA" e quando richiesto scegliete "metodo DD ", in una decina di minuti la vostra chiavetta sarà pronta e funzionerà sui vecchi sistemi bios e sui nuovi uefi .



Creazione di una USB avviabile da MacOS

MacOS è unix-based , ed è una cosa buona.
In MacOS non avremo bisogno di tool di terze parti per creare una USB avviabile, ci basterà un teminale, un utente amministratore ( o siccome siamo su UNIX impariamo una cosa nuova: un utente che fa parte del gruppo wheel e che quindi può usare sudo ! ) e un programma icluso in MacOS, " dd " .

Apriamo il terminale e digitiamo:
Bash:
sudo -s
Battiamo INVIO ( nota bene, invio va premuto alla fine di ogni comando !) ed inseriamo la password di login , invio di novo ( nota bene2 : quando verrà richiesta la password e la inserirete non vedrete comparire nulla, è normale !)

AIUTO!! il mio mac non scrive !!
Cit. Utente apple che usa sudo per la prima volta

Ora dobbiamo inserire la usb e vedere coe il sistema la ha identificata , con il comando
Bash:
diskutil list
generalmente sarà quella con il numero più alto , esempio /volumes/disk2 e procediamo a smontarla con il comando
Bash:
 diskutil unmountDisk /dev/disk2
ora possiamo procedere a scrivere il comando finale, che preparerà la usb avviabile .
Il comando è in questa forma:
Bash:
 dd if=/percorso/image.iso of=/dev/disk1
Analizzandolo un attimo abbiamo dd, che sta per disk dump , if è input file, dopo l'uguale dovremo indicare il percorso della nostra ISO ( generalmente sarà in /downloads/nomefile.iso ) e of è output file, indichiamo la nostra usb .

NB: su macos è inclusa la versione bds di dd, che non mostra output , saprete che avrà finito nel momentoin cui vedrete ricomparire il prompt per scrivere, generalmente 5 o 10 minuti dopo .


Creazione di una USB avviabile da Linux
Via grafica ( distribuzioni basate su GNOME )
Inserite la usb , avviate il programma dischi e selezionate la vostra chiavetta , cliccate sul tato opzioni in alto a sinistra ( nota bene, l'icona potrebbe essere diversa per via del tema/versione di gnome ) e selezionate dal menù a tendina " ripristina immagine disco "
cliccate su " avvia" ed inserite la passwrod di root .
Schermata da 2019-07-04 10-13-31.png

Via terminale ( tutte le distribuzioni )
Qui le similitudini con MacOS sono tante, è l'approccio unix !

Il primo passo è aprire un terminale e identificare i dischi col comando:
Bash:
sudo fdisk -l
generalmente se la usb è inserita a macchina accesa sarà quella con la denominazione più alta, quindi / dev/sda sarà il disco interno, /dev/sdb sarà la usb, controllate sempre, fare danni è facile !

una volta identificato la USB procediamo a smontare le partizioni che contiene, per farlo " one shot" , usate il comando
Bash:
  sudo umount /dev/sdX*
( ricordatevi di rimpiazzare X con la lettera corretta !)

e a questo punto procediamo come in ambiente Apple con :

Bash:
 sudo dd if=/percorso/immagine.iso of=/dev/sdX
dopo qualche minuto, quando ricomparirà il prompt dd avrà terminato e la chiavetta sarà pronta !
 
Ultima modifica da un moderatore:

Fenix27

Utente Attivo
Ottima guida, inoltre sconsiglierei di usare UNetbootin visto che molto spesso capita che porti problemi (come è capitato a me infatti su Internet in molti hanno riscontrato errori) e di usare appunto Rufus, come indicato nella guida, che funziona nella maggior parte delle volte.
Poi vabbeh nel caso c'è dd che è sempre affidabile.
Inoltre io aggiungerei
Bash:
status=progress
che mostra appunto il progresso di dd.
 

Entra

oppure Accedi utilizzando