Guida Watercooling Custom Loop

sl45i

Utente Attivo
261
34
Hardware Utente
CPU
Intel Core i7 8700k @5.0ghz
Dissipatore
Ek Dual Pump D5 + Alphacool XT45 420mm e 280mm + Ek Coolstream Xe 240mm
Scheda Madre
Asus Z370-E Strix Gaming
Hard Disk
Western Digital M.2 240Gb + Western Digital Green 4TB
RAM
16 GB DDR4 Corsair Vegeance 3000mhz CL15
Scheda Video
MSI Sea Hawk Ek X Gtx 1070 @2100Gpu @4800Memory
Scheda Audio
Asus SupremeFX S1220A
Monitor
LG 49UF8507 SUPER ULTRA HD
Alimentatore
Corsai Hx850i
Case
Thermaltake The Tower 900
Periferiche
LG Soundbar 330watt
Internet
Fastweb 100mb
Sistema Operativo
Windows 10 64bit
Salve, scrivo un guida per chi volesse orientarsi all'acquisto di un Custom Loop a liquido, ormai sono anni che ho a che fare con questi impianti e con questa guida spero di poter indirizzare gli utenti a fare delle scelte appropriate. Ovviamente ciò che scrivo non è religione, ognuno può pensarla come vuole, tutto ciò che verrà riportato qui sotto è frutto di anni di esperienza con il watercooling, con raffronti con persone ancora più esperte e con i propri errori. Il thread se susciterà interesse sarà aggiornato costantemente, ed invito chiunque abbia perplessità o dubbi di scrivere nell'apposito thread in quanto cercherò di aiutarlo.

Partiamo con un intro sul watercooling, io da un impianto che ha un certo peso economico mi aspetto un abbattimento delle temperature notevole oltrechè un esercizio di stile, ma ci sono delle regole da rispettare per poter giovare appieno di un impianto del genere e le elenco di seguito:

1) Case Pc
2) Massa Radiante Radiatore
3) Ventole Adeguate
4) Waterblock
5) Pompa
6) Monitoraggio

- Punto 1 Case:
è fondamentale la scelta del case per ottenere prestazioni adeguate dal proprio impianto, molte persone pensano che non sia importante la predisposizione dei radiatori e del flusso d'aria all'interno del case, non c'è nulla di più sbagliato, per ottenere il massimo delle prestazioni dobbiamo partire dal presupposto che per principio l'hardware che andiamo a liquidare (prendiamo per esempio la Cpu) tramite il suo waterblock scarica watt in acqua e quindi calore, il radiatore a cui arriverà il liquido caldo ha il compito di smaltire questo calore, per esempio utilizzando un case come il mio vecchio Be Quiet Dark Base Pro 900 che ha la possibilità di montare Radiatori sul Top e sul Frontale andando a mettere un Rad sul top ed avendo le gabbie degli hard disk in corrispondenza delle ventole frontali lo stesso flusso delle ventole viene ostruito dalle gabbie e se peraltro dovessimo montare dei dischi da 3.5 quel poco di aria che arriverebbe al radiatore sul top sarebbe calda... ed in questo caso avremmo temperature quasi come quelle ad aria dopo aver affrontato una spesa considerevole per il nostro impianto... la predisposizione del radiatore è fondamentale... con questo tipo di configurazione del radiatore per apportarvi un esempio avevo 70° sulla cpu a default con Prime 95 con la prima opzione small ftt. Vi porgo un altro esempio se lo stesso radiatore lo mettevo sul frontale e tenevo lo sportello del case aperto con lo stesso stress test avevo a malapena 48°... questo perchè in quel modo il radiatore aveva aria fresca diretta e le prestazioni cambiavano notevolmente. La cpu in questione era un intel core i7 7800x... quindi una cpu non deliddata da 140watt.
Altra regola semplice da seguire e quella che per principio l'aria calda tende ad andare verso l'alto, quindi non bisogna mai mettere le ventole del radiatore sul top in immissione in quanto non gioverebbe alle prestazioni.

- Punto 2 Massa Radiante Radiatore
è fondamentale ai fini della silenziosità, più c'è massa radiante più c'è silenzio, ci sono in commercio radiatori di tutti i spessori, ovviamente il radiatore più è spesso più è performante, anche se la regola non vale per tutti in quanto ci sono altri fattori da considerare.
Uno di questi fattori sono gli FPI che non sono altro che le alette per pollici, per chi vuole massimizzare il silenzio deve scegliere radiatori con un basso fpi, che garantiscono prestazioni ottimali a bassi numeri di giri della ventola, mentre quelli ad alti fpi hanno prestazioni maggiori ad alti rpm delle ventole ma a discapito del silenzio.
Quindi la scelta di questo componente è da fare in base a cosa si vuole da un impianto: Alto Fpi prestazioni massime di raffreddamento senza badare al silenzio, Basso Fpi prestazioni ottime e silenzio.
Molti sapranno che gli AIO hanno radiatori molto sottili, 30mm di solito, per un principio di costruzione questi non hanno mai meno di 16FPI e ciò comporta che per aver prestazioni adeguate debbano avere ventole che girano ad alti rpm per aver prestazioni equiparabili ad un custom loop con radiatori più spessi.
Sul mercato troveremo radiatori da 45mm in poi che avranno valori fpi più bassi, le marche che prediligono questa tipologia di radiatori sono Alphacool, Phobya, Hardware Labs ed Xspc per fare alcuni esempi.

- Punto 3 Ventole per radiatori
non vanno bene qualsiasi tipologia di ventole per i nostri radiatori, per avere ventole adeguate dobbiamo prenderle con un alta pressione statica H2O, ci sono vari produttori sul mercato che eccellono per la qualità delle ventole in H2O e questi sono le EK con la serie Vardar, Le Corsair con le Ottime ML e le Noctua Industrial questi sono tre dei produttori delle migliori ventole sul mercato per il liquid cooling, ovviamente ce ne sono molti altri da cui poter scegliere, l'importante è controllare la pressione statica del prodotto ed i DB generati.

- Punto 4 Waterblock Cpu e Gpu
ormai sul mercato i waterblock di fascia alta sono tutti equiparabili come performance, una delle caratteristiche che vi consiglio di considerare prima dell'acquisto è la restrizione dello stesso. Per restrizione s'intende quanto tempo ci mette il liquido ad entrare ed uscire dal waterblock, questo determina la prestazioni del flusso del liquido in quanto se un waterblock è molto restrittivo ci costringerà ad alzare i giri della pompa per avere una situazione ottimale del flusso stesso che per mia preferenza è di 150l\h in situazioni di carico per cpu e gpu.

- Punto 5 Pompa
La Pompa non è altro che il motore dell'impianto, senza di essa non funzionerebbe nulla ovviamente, quindi una delle regole principali per la scelta della stessa è la qualità del prodotto. Ovviamente con questo non vi sto dicendo che non dobbiate comprare pompe meno costose, anzi, molti associano il prezzo della pompa alla qualità della stessa, non è così. Le pompe hanno caratteristiche diverse anche in funzione della loro potenza, il che non significa che una pompa che fa più litri\ora dia vantaggi prestazionali. La pompa in base alla sua portata e prevalenza nonchè la sua scheda tecnica determina i litri\ora nel proprio impianto, avere una pompa potentissima non implica avere temperature migliori in un impianto in quanto raggiunto un certo margine che nel mio caso è 200l\h non ci sono guadagni prestazionali, non c'è una regola ben precisa su quanti l\h bisogna avere, in quanto il tutto è determinante da diversi fattori, come la predisposizione dei componenti il tipo di case ecc... in quanto il liquido superata una certa soglia di flusso a 300l\h impiegherà meno tempo a passare nel radiatore che avrà meno tempo per raffreddare il liquido.
Detto questo è fondamentale che durante attività che utilizzano intensamente i componenti da raffreddare il flusso arrivi a 150l\h, ovviamente più componenti andremo a raffreddare più radiatori avremo nel sistema più dovrà essere prestante la pompa affinchè garantisca un flusso ottimale.
Molti non sanno che la pompa emette vibrazioni e quindi rumore, è fondamentale regolare la stessa affinchè ci garantisca un flusso ottimale e silenzio.
In un semplice Loop per un unico componente che sia la gpu o la cpu con un radiatore non è essenziale comprare una pompa costosissima in quanto se non si ha intenzione di liquidare altro ci sono pompe che costano molto meno e che sono adatte a fare un buon flusso con questa tipologia di loop.
Ovviamente uno potrebbe scegliere una pompa più potente nel caso col tempo avesse intenzione di ampliare il proprio loop, inoltre una pompa più potente e di qualità garantirebbe di riuscire a tenere la stessa a velocità più basse garantendo un impatto acustico minimo.

- Punto 6 Monitoraggio
Esistono tantissimi strumenti per monitorare il proprio impianto, hanno un costo non indifferente, uno di questi è l'aquaero di aquacomputer, che è per eccellenza a mio giudizio il miglior controller esistente per gestire tutto l'impianto, ci permette di tutto, dal monitorare le temperature del liquido, il flusso, di gestire le pompe e le ventole.
Ci sono ovviamente metodi più economici di poter fare il tutto, come i sensori di temperatura con display dal costo di una decina di euro a dei controller di flusso del liquido che partono da una 30ina di euro.
Il mio consiglio è quello di non trascurare l'aspetto del monitoraggio in quanto è molto sottovalutato, questo consente di poter constatare la bontà del proprio lavoro.
 

KioTheDoctor

Utente Attivo
732
191
Hardware Utente
CPU
Intel Core i5-9600k
Dissipatore
Custom loop EK con 2 radiatori da 360mm a tubi rigidi
Scheda Madre
Aorus z390 Ultra
Hard Disk
ADATA 8200 (NVMe) - SanDisk SSD 120GB - Crucial 240GB - Crucial 480GB - WD Blue 1TB
RAM
Corsair Vengeance LPX 2x8 GB, DDR4, 3000 MHz, CL 15
Scheda Video
MSI GeForce RTX 2080 Gaming X Trio
Scheda Audio
Soundblaster Z + Amplificatore Schiit Magni 3
Monitor
Doppio monitor: Asus ROG Swift PG279Q
Alimentatore
EVGA P2 650W
Case
Lian Li O-11 Dynamic
Periferiche
Tastiera Varmilo Custom con Switch Cherry MX Blue | Mouse SteelSeries Sensei 310 - Beyerdynamic DT990 da 180 Ohm
Internet
Uno schifo
Sistema Operativo
Windows 10
Sisisi finalmente qualcuno ha lasciato qualche info.
Adesso inizia a cacciare i link, parliamo di prezzi e di pratica per chi come me vorrebbe cimentarsi :D
 

mazza94

Moderatore
Staff Forum
6,704
2,810
Hardware Utente
CPU
i5 9600k 4,8 GHz
Dissipatore
custum loop EK 360mm
Scheda Madre
Asrock z370 pro 4
Hard Disk
SSD sandisk x400+WD caviar blue 1 TB
RAM
16 GB DDR4 3000MHz Corsair
Scheda Video
RTX 2080 PNY
Scheda Audio
SMSL Sanskrit 6th + Bravo ocean amp. + Sennheiser HD 598SE
Monitor
Acer predator XB271HUA GSYNC
Alimentatore
EVGA P2 650w
Case
Phanteks Enthoo Pro m Tempered
Periferiche
Logitec G700s + Ducky Shine 5 + Samson Meteor Mic
Internet
200 MEGA ftts fastweb
Sistema Operativo
Windows 10 Pro
Sisisi finalmente qualcuno ha lasciato qualche info.
Adesso inizia a cacciare i link, parliamo di prezzi e di pratica per chi come me vorrebbe cimentarsi :D
Se cerchi nei mercatini con 200€ fai un buon impianto per la CPU. È la scheda video che è più problematica da liquidare.
 

KioTheDoctor

Utente Attivo
732
191
Hardware Utente
CPU
Intel Core i5-9600k
Dissipatore
Custom loop EK con 2 radiatori da 360mm a tubi rigidi
Scheda Madre
Aorus z390 Ultra
Hard Disk
ADATA 8200 (NVMe) - SanDisk SSD 120GB - Crucial 240GB - Crucial 480GB - WD Blue 1TB
RAM
Corsair Vengeance LPX 2x8 GB, DDR4, 3000 MHz, CL 15
Scheda Video
MSI GeForce RTX 2080 Gaming X Trio
Scheda Audio
Soundblaster Z + Amplificatore Schiit Magni 3
Monitor
Doppio monitor: Asus ROG Swift PG279Q
Alimentatore
EVGA P2 650W
Case
Lian Li O-11 Dynamic
Periferiche
Tastiera Varmilo Custom con Switch Cherry MX Blue | Mouse SteelSeries Sensei 310 - Beyerdynamic DT990 da 180 Ohm
Internet
Uno schifo
Sistema Operativo
Windows 10

mazza94

Moderatore
Staff Forum
6,704
2,810
Hardware Utente
CPU
i5 9600k 4,8 GHz
Dissipatore
custum loop EK 360mm
Scheda Madre
Asrock z370 pro 4
Hard Disk
SSD sandisk x400+WD caviar blue 1 TB
RAM
16 GB DDR4 3000MHz Corsair
Scheda Video
RTX 2080 PNY
Scheda Audio
SMSL Sanskrit 6th + Bravo ocean amp. + Sennheiser HD 598SE
Monitor
Acer predator XB271HUA GSYNC
Alimentatore
EVGA P2 650w
Case
Phanteks Enthoo Pro m Tempered
Periferiche
Logitec G700s + Ducky Shine 5 + Samson Meteor Mic
Internet
200 MEGA ftts fastweb
Sistema Operativo
Windows 10 Pro

Entra

oppure Accedi utilizzando