Coronavirus si rischia qualche cosa a comprare the verde matcha importato dalla cina?

Numero8

Utente Attivo
831
145
Sistema Operativo
Windows 10
No.

Informatevi da fonti attendibili: Burioni (che possa stare simpatico o meno), medical facts, Lopalco epidemiologo, Guido Silvestri e Cossarizza.

Giusto per nominare alcuni attivi e che si esprimono in maniera semplice
 

marcok625

Nuovo Utente
75
37
Beh, si vede veramente che non sei informato.
Per questi virus non esiste una cura, punto, proprio come il raffreddore. Si deve semplicemente aspettare che la malattia faccia il suo decorso, che a seconda della gravità e della salute della persona varia da pochi giorni a una settimana. I farmaci che si prendono servono solo per renderci più comodi e alleviare le soffrenze, in realtà basta stare a letto, caldi, non stancarsi, bere tanta acqua per tenere il corpo idratato.
Scambiare opinioni in merito a questi temi di cui non mi intendo mi permette di imparare cose nuove e vi ringrazio.
Proprio in pausa pranzo stavo leggendo su ansa che il medico che ha scoperto per primo il nuovo virus è morto ed aveva 34 anni, quindi da quello che ho capito vuol dire che non era in salute e che quindi se avesse preso un influenza sarebbe morto?
Sinceramente non riesco a misurare o paragonare questi concetti.
 

dgcross

Utente Attivo
1,228
314
CPU
Ryzen 5 1600 @3,85GHz 1,3V
Dissipatore
EK Supremacy EVO (Alphacool NexXxoS XT45+ST30 360mm)
Scheda Madre
ASRock X370 Gaming K4
Hard Disk
Goodram CX300 480GB + Toshiba P300 3TB
RAM
2x8 G.Skill TridentZ RGB @3066MHz CL14
Scheda Video
2x R9 Nano in CF @1050MHz + liquido custom (Alphacool NexXxoS XT45+ST30 360mm)
Scheda Audio
Sennheiser HD598 SE + Fiio Q1 Mark II + Breeze BA100 + Mission LX-1
Monitor
Samsung U28E590D
Alimentatore
Corsair AX860i
Case
Fractal Design Define S TG
Periferiche
Ozone Strike Pro Spectra, Steelseries Rival 500, DualShock4, Steam Controller
Internet
Fastweb 100Mb
Sistema Operativo
Windows 10 Pro
Quello che mi fa preoccupare è che sembra che i malati necessitino di molte cure. Ad oggi ci sono pochi malati fuori Wuhan e quindi possono usufruire di tutto ciò di cui han bisogno, ma a Wuhan dove il sistema sanitario è sotto pesante sforzo la mortalità è abbastanza alta.
 

Andretti60

Utente Èlite
3,810
2,564
Scambiare opinioni in merito a questi temi di cui non mi intendo mi permette di imparare cose nuove e vi ringrazio.
Proprio in pausa pranzo stavo leggendo su ansa che il medico che ha scoperto per primo il nuovo virus è morto ed aveva 34 anni, quindi da quello che ho capito vuol dire che non era in salute e che quindi se avesse preso un influenza sarebbe morto?
Sinceramente non riesco a misurare o paragonare questi concetti.
Uno dei problemi e' che c'e' troppa mis-informazione in giro. A leggere internet si trova di tutto, anche che la Terra sia piatta e che i tumori si curino con il borotalco.

Del medico cinese non si sa molto, come in genere non si sa molto di tutto quello che viene dalla Cina. E' probabile avesse altre problemi, e' probabile che abbia speso troppo tempo con i malati e non si sia preso cura di se' stesso. Le cause della morte non sono ancora chiare.
Comuqnue si, le influenze e i virus non uccidono, ma indeboliscono il corpo talmente che si e' quindi piu' soggetti ad altre patologie, e' tipico morire di polmonite per esempio, i polmoni sono i primi a subirne le conseguenze. Ecco perche' si consiglia sempre il vaccino nelle persone "a rischio", ossia quelle con un sistema immunologico piu' debole, tipo le persone anziane. Pero' ci vuole tempo per sviluppare un vaccino per virus non conosciuti (tipo questo) puo' passare anche un paio di anni prima che il vaccino sia trovato, sperimentato, dichiarato efficace e innocuo e quindi iniziato a produrre in massa e distribuito. Ecco perche' questi casi di contagio sono seri e bisogna contenerli subito senza aspettare. Ma anche stare attenti a non creare "untori", vedi la ragazza cinese aggredita a Venezia (e non e' la sola) e non diffondere il panico.
 
  • Mi piace
Reactions: marcok625 e Blume.

sp3ctrum

Moderatore
Staff Forum
6,256
2,320
CPU
Intel i7 6700k @4500 Mhz
Dissipatore
Scythe Mugen 5 rev.b Push&Pull
Scheda Madre
ASUS Z170 Pro Gaming
Hard Disk
SSD Samsung evo 850 250gb + Toshiba P300 3Tb
RAM
G.Skill 16gb Ripjaws V 3200 CL16
Scheda Video
Zotac Nvidia GTX 1080 Mini
Scheda Audio
Topping DX3 Pro + Focusrite Scarlett 2i2 + Creative XFI HD + Edifier Studio R1280T
Monitor
Acer Predator XB241H 144Hz G-Sync
Alimentatore
FSP Raider 650W 80+ Silver
Case
Thermaltake V200 RGB
Internet
Unitymedia 120Mb
Sistema Operativo
Windows 10
trasferimento.jpg

Ecco il tanto temuto virus...
 

dgcross

Utente Attivo
1,228
314
CPU
Ryzen 5 1600 @3,85GHz 1,3V
Dissipatore
EK Supremacy EVO (Alphacool NexXxoS XT45+ST30 360mm)
Scheda Madre
ASRock X370 Gaming K4
Hard Disk
Goodram CX300 480GB + Toshiba P300 3TB
RAM
2x8 G.Skill TridentZ RGB @3066MHz CL14
Scheda Video
2x R9 Nano in CF @1050MHz + liquido custom (Alphacool NexXxoS XT45+ST30 360mm)
Scheda Audio
Sennheiser HD598 SE + Fiio Q1 Mark II + Breeze BA100 + Mission LX-1
Monitor
Samsung U28E590D
Alimentatore
Corsair AX860i
Case
Fractal Design Define S TG
Periferiche
Ozone Strike Pro Spectra, Steelseries Rival 500, DualShock4, Steam Controller
Internet
Fastweb 100Mb
Sistema Operativo
Windows 10 Pro

gronag

Utente Èlite
18,542
6,205
I virus, come si sa, sono "parassiti intracellulari obbligati", possono replicarsi soltanto all'interno di una cellula "ospite" e non hanno un proprio metabolismo (i virus sono sempre patogeni, a differenza dei batteri).
L'ospite può essere un mammifero, un insetto, una pianta ma anche un batterio (i cosiddetti virus batteriofagi).
Il nome "virus" è quello assunto dal microrganismo nella fase intracellulare, nella fase extracellulare esso prende il nome di "virione" (è sempre infettante).
I virus hanno un "core" (nucleo) formato da un acido nucleico (DNA o RNA) e da un rivestimento proteico (il capside, che protegge l'acido nucleico).
Alcuni virus possono essere "rivestiti" da un "envelope" (denominato pericapside) formato da glicoproteine e lipidi.
Questo è il virus del mosaico del tabacco:

1584091599473.png


I coronavirus (responsabili della SARS, della MERS e della polmonite di Wuhan) sono virus RNA a singolo filamento dotati di pericapside.
Le forme dei virus possono essere molto diverse tra loro: 1) elicoidali (a bastoncino, come nel caso dei virus del mosaico del tabacco); 2) poliedrici (come nel caso degli adenovirus), solitamente a forma sferica (il virus dell'influenza); 3) complessi (caso dei batteriofagi), in cui possiamo distinguere una testa poliedrica e una coda elicoidale (di solito la coda termina con delle "fimbrie" che si attaccano alla cellula ospite).

1584092549470.png


In seguito vedremo proprio il ciclo vitale, sia quello "litico" che quello "lisogenico", di un virus batteriofago (più semplicemente detto "fago") :asd:
A presto ;)
 

gronag

Utente Èlite
18,542
6,205
Oggi parleremo della replicazione virale: essendo i virus parassiti "obbligati" intracellulari, possono replicare il loro acido nucleico solo all'interno di cellule viventi ed esplicare la loro azione attraverso l'interazione del loro genoma con le cellule ospiti :sisi:
L'infezione avviene secondo alcune fasi sequenziali comuni alla maggioranza dei virus: 1) l'adsorbimento, attraverso il quale il virione "attacca" la cellula ospite (l'ospite deve mostrare "affinità", ossia sensibilità, tra alcuni suoi tessuti e il virus); 2) la penetrazione, in cui il genoma virale entra nella cellula ospite; 3) la spoliazione (uncoating) del genoma virale e conseguente "esposizione" di tale materiale genetico nel citoplasma della cellula parassitata. Si definisce "eclissi" quella fase dello svestimento in cui il virus scompare dalla vista microscopica per poi ricomparire (in modo visibile al microscopio) nel citoplasma cellulare; 4) la replicazione, costituita da diverse strategie replicative finalizzate alla sintesi di varie macromolecole (DNA, RNA e proteine), sfruttando organuli ed enzimi della cellula ospite; 5) l'assemblaggio, in cui avviene la "trascrizione" per sintetizzare altri componenti virali (il nucleocapside, l'involucro, ecc.), finalizzata alla produzione di nuovi virus; 6) la liberazione, nella quale, concluso il ciclo riproduttivo, le nuove particelle virali fuoriescono dalla cellula ospite, provocandone la "lisi" (ossia la sua distruzione e morte).
Le strategie di replicazione sono diverse per ogni specie di virus: di solito i virus RNA a singolo filamento non hanno bisogno di "trascrivere" il loro genoma in quanto l'RNA è immediatamente tradotto dai ribosomi cellulari.
I coronavirus inizialmente traducono una parte del loro genoma all'estremità 5' (cinque primo), da cui sporge un fosfato, al fine di codificare alcune proteine (funzionali), in seguito, dopo la replicazione, viene prodotto mRNA (RNA messaggero) sub-genomico per le proteine virali che corrispondono all'estremità 3' (tre primo), da cui sporge un gruppo ossidrile.
A presto ;)

P.S. http://curba.racine.ra.it/_static/materialeStud/virus/ciclivitali.htm :sisi:
Post automaticamente unito:

Le trasformazioni su illustrate, prendendo come esempio un batteriofago, costituiscono, nel loro insieme, quello che viene denominato "ciclo litico" :sisi:
Esiste, però, un'altra serie di trasformazioni che prende il nome di "ciclo lisogeno", nel quale il virus infetta il batterio e il suo DNA si "integra" con col DNA batterico; i virus che seguono il ciclo lisogeno sono chiamati "virus temperati".
Perché "temperati" ? :asd:
Perché il DNA virale si integra nel cromosoma batterico tenendo i geni "disattivati"; in altre parole, il virus rimane "latente" e quando avviene la duplicazione della cellula si duplica anche il DNA virale, senza che ciò determini danni per il batterio.
Nel caso in cui, però, si verifichino alcune cause "scatenanti", come ad es. l'esposizione a raggi UV, i geni "virali" possono riattivarsi e il DNA staccarsi da quello batterico, facendo passare il virus dalla fase lisogena a quella litica, in cui può "parassitare" (cioè infettare) la cellula ospite :asd:
A presto ;)

P.S. http://curba.racine.ra.it/_static/materialeStud/virus/ciclolitico.htm (ciclo litico)
http://curba.racine.ra.it/_static/materialeStud/virus/lisogeno.htm (ciclo lisogeno)

1584272095552.png
 
Ultima modifica:

Entra

oppure Accedi utilizzando