Chi si intende di puntatori laser

gianluca.t

Nuovo Utente
Salve, ho una serie di curiosità riguardo ai laser pointer e spero possiate chiarirmi le idee.

1) Come incidono la wavelength (misurata in nm) e i mw sulla potenza?
Nel senso, i laser rossi da 5mw hanno 650nm e sono più potenti dei verdi che ne hanno 530, però allo stesso tempo ho un laserino da conferenza da 1mw che ha gli stessi nm di uno da 5mw. Per cui non so bene come valutare la cosa.

2) Per un laser rosso da 5mw, 300 metri è una buona potenza?

3) Ho comprato alcuni puntatori cinesi come quello in foto e il rosso mi si è rotto dopo 10 giorni. Inizialmente ho notato che il pulsante era "sceso" verso l'interno, probabilmente andando a spostare anche il diodo e puntualmente ha smesso di funzionare. La cosa strana è che montando la parte dove alloggia la batteria su un altro laser perfettamente funzionante con le medesime parti di altri laser identici non funziona neppure quella. Cosa può essere?
puntatore-laser-verde-professionale-alta-qualita-2-pile-aaa-omaggio.jpg
 

filoippo97

Super Moderatore
Staff Forum
12,992
6,917
Hardware Utente
CPU
Intel Core I7 4930K @4.5GHz
Dissipatore
EKWB supremacy nickel
Scheda Madre
ASUS Rampage IV Black Edition
Hard Disk
OCZ vertex 4 512GB | WD RE4 Enterprise Storage 2TB
RAM
16GB Corsair Dominator Platinum 2133MHz cas9 OC @2400MHz 9-11-11-31-2 1.65V
Scheda Video
2-way SLI GTX 780Ti DirectCUII OC
Scheda Audio
TEAC UD-503 MUSES + HiFiMan HE-560 V2 + Anaview AMS1000 + Tannoy Revolution XT8F
Monitor
ASUS VG278HR 144Hz 3D 1920x1080p
Alimentatore
Corsair AX1200i Fully sleeved red
Case
Corsair Graphite 760T Arctic White
Periferiche
Corsair K95 | Steelseries Rival
Sistema Operativo
windows 10 Pro
Salve, ho una serie di curiosità riguardo ai laser pointer e spero possiate chiarirmi le idee.

1) Come incidono la wavelength (misurata in nm) e i mw sulla potenza?
Nel senso, i laser rossi da 5mw hanno 650nm e sono più potenti dei verdi che ne hanno 530, però allo stesso tempo ho un laserino da conferenza da 1mw che ha gli stessi nm di uno da 5mw. Per cui non so bene come valutare la cosa.

2) Per un laser rosso da 5mw, 300 metri è una buona potenza?

3) Ho comprato alcuni puntatori cinesi come quello in foto e il rosso mi si è rotto dopo 10 giorni. Inizialmente ho notato che il pulsante era "sceso" verso l'interno, probabilmente andando a spostare anche il diodo e puntualmente ha smesso di funzionare. La cosa strana è che montando la parte dove alloggia la batteria su un altro laser perfettamente funzionante con le medesime parti di altri laser identici non funziona neppure quella. Cosa può essere?
Visualizza allegato 356902
1) non tieni conto di un terzo fattore, l'energia irradiata.
A paritá di potenza assorbita dalla batteria, un laser a frequenza superiore (lunghezza d'onda inferiore) irradia piú energia. Questo viene dedotto dalla legge di Planck, E=hv, dove h é la costante di Planck e v la frequenza.
C'é da tenere in considerazione tuttavia che i laser verdi in commercio son laser infrarossi che ottengono il verde tramite filtri, quindi in realtá la potenza assorbita é maggiore a paritá di energia irradiata perché di fatto il diodo va considerato come infrarosso (808nm). Il laser rosso genera il fascio di luce rossa direttamente invece.
2) non ho capito cosa intendi. I metri non sono una potenza. Se intendi dire se con 5mW riesci ad arrivare a 300 metri, direi di si.
3) mai comprare laser cinesi, mai. Non solo c'é il rischio che si rompano, ma c'é il problema anche che non filtrano bene la componente IR. Molti di quei laser vengono venduti con alte potenze e vengono mostrati come sufficienti a bruciare materiali ma in realtá quello che permette a quei laser di bruciare non é la luce ma la componente IR che non viene volutamente filtrata, che é molto piú pericolosa.
 

gianluca.t

Nuovo Utente
1) non tieni conto di un terzo fattore, l'energia irradiata.
A paritá di potenza assorbita dalla batteria, un laser a frequenza superiore (lunghezza d'onda inferiore) irradia piú energia. Questo viene dedotto dalla legge di Planck, E=hv, dove h é la costante di Planck e v la frequenza.
C'é da tenere in considerazione tuttavia che i laser verdi in commercio son laser infrarossi che ottengono il verde tramite filtri, quindi in realtá la potenza assorbita é maggiore a paritá di energia irradiata perché di fatto il diodo va considerato come infrarosso (808nm). Il laser rosso genera il fascio di luce rossa direttamente invece.
2) non ho capito cosa intendi. I metri non sono una potenza. Se intendi dire se con 5mW riesci ad arrivare a 300 metri, direi di si.
3) mai comprare laser cinesi, mai. Non solo c'é il rischio che si rompano, ma c'é il problema anche che non filtrano bene la componente IR. Molti di quei laser vengono venduti con alte potenze e vengono mostrati come sufficienti a bruciare materiali ma in realtá quello che permette a quei laser di bruciare non é la luce ma la componente IR che non viene volutamente filtrata, che é molto piú pericolosa.
Dunque bisogna tenere conto soltanto delle mw e poi considerare che il rosso è più potente del verde per default? Ho capito bene?

P.S.
Se per il rosso 300 m è una buona distanza, per un omologo verde quale potrebbe essere?
 

Massimo 2967

Utente Èlite
3,071
1,596
Hardware Utente
A parità di potenza, il laser verde sembra molto più luminoso solo perché la sensibilità alla luce negli esseri umani è diversa a seconda delle frequenze, è più bassa agli estremi dello spettro visibile (rosso e violetto) e massima al centro ( verde e giallo ).
Ti ricordo che usare questi laser e permesso solo per modelli fino alla classe 2, oltre sono ammessi solo per uso professionale ed è permessa la vendita solo a venditori autorizzati.
Quindi chi vende laser di classe 3 o superiore senza autorizzazione compie un reato e anche chi viene scoperto mentre li usa (senza averne titolo )rischia conseguenze.
2016-03-29-classificazione-laser.jpg
 
  • Mi piace
Reactions: Waveharp

Tom the cat

Utente Attivo
1,072
350
Hardware Utente
CPU
Ryzen 3600
Dissipatore
Scythe Fuma Rev.B SCFM-1100
Scheda Madre
ASRock X470 Taichi
Hard Disk
Samsung 970 Pro NVMe
RAM
2x 8gb G.Skill XMP-3200 CL14 (Samsung) F4-3200C14-8GFX
Scheda Video
ASRock RX 590 8G OC
Scheda Audio
Realtek ALC1220 7.1
Alimentatore
Seasonic 650w Prime Titanium (Hybrid mode off)
Case
CoolerMaster H500M
Periferiche
Intel I211AT GigaLAN - Intel AC 3168 Wi-Fi/BT
Sistema Operativo
Windows 10 Pro x64
un bel laser classe 2 sicuro da comprare? link? interessa la distanza
 

filoippo97

Super Moderatore
Staff Forum
12,992
6,917
Hardware Utente
CPU
Intel Core I7 4930K @4.5GHz
Dissipatore
EKWB supremacy nickel
Scheda Madre
ASUS Rampage IV Black Edition
Hard Disk
OCZ vertex 4 512GB | WD RE4 Enterprise Storage 2TB
RAM
16GB Corsair Dominator Platinum 2133MHz cas9 OC @2400MHz 9-11-11-31-2 1.65V
Scheda Video
2-way SLI GTX 780Ti DirectCUII OC
Scheda Audio
TEAC UD-503 MUSES + HiFiMan HE-560 V2 + Anaview AMS1000 + Tannoy Revolution XT8F
Monitor
ASUS VG278HR 144Hz 3D 1920x1080p
Alimentatore
Corsair AX1200i Fully sleeved red
Case
Corsair Graphite 760T Arctic White
Periferiche
Corsair K95 | Steelseries Rival
Sistema Operativo
windows 10 Pro
Dunque bisogna tenere conto soltanto delle mw e poi considerare che il rosso è più potente del verde per default? Ho capito bene?

P.S.
Se per il rosso 300 m è una buona distanza, per un omologo verde quale potrebbe essere?
non per default, ma nella maggioranza dei casi si. La maggior parte dei laser verdi usati commercialmente (YVo4, YAg...) son laser infrarossi a 1064nm che attraverso cristalli particolari si vedono moltiplicata per fattori interi la loro lunghezza d'onda, il verde esce appunto alla moltiplicazione per due (532nm), questo detto in maniera molto alla buona.
Che io sappia non serve un "porto" per i laser, discorso diverso puó essere dal punto di vista del venditore. Si vendono senza problemi tubi laser CO2 per taglio metalli da 100W.
Butta un occhio al Wicked Lasers nano, un ottimo puntatore classe 3R/3B con potenze che variano da 5 a 100mW, 69$. A prezzi maggiori vendono anche laser di classe 4 fino a 2W, tascabili. Son laser molto affidabili e ben costruiti.
 

Massimo 2967

Utente Èlite
3,071
1,596
Hardware Utente
Infatti non esiste un documento che possa essere visto come un autorizzazione, solo che laser con potenza superiore o uguali a 5 mW sono destinati ad usi particolari e non è permesso portarli in giro o usarli al di fuori della propria abitazione senza un motivo valido.
Quindi non ha senso cercare laser che possano arrivare a centinaia di metri dato che non puoi usarli all'aperto per scopo ludico o per semplice svago.


"Nell’articolo 4 della legge 110/75 ”Porto di armi od oggetti atti ad offendere” è previsto che “Senza giustificato motivo, non possono portarsi, fuori della propria abitazione o delle appartenenze di essa, bastoni muniti di puntale acuminato, strumenti da punta o da taglio atti ad offendere, mazze, tubi, (omissis), nonché i puntatori laser o oggetti con funzione di puntatori laser, di classe pari o superiore a 3b, secondo le norme CEI EN 60825 - 1, CEI EN 60825 - 1/A11, CEI EN 60825- 4. Il contravventore è punito con l’arresto da sei mesi a due anni e con l’ammenda da 1.000 a 10mila euro. La pena è aumentata se il fatto avviene nel corso o in occasione di manifestazioni sportive (omissis), ed è aumentata se il fatto è commesso da due o più persone, in luogo ove sia concorso o adunanza di persone, o di notte in luogo abitato (omissis)”.
La recente giurisprudenza, inoltre, ci suggerisce che il disturbo con laser della navigazione aerea viene spesso rubricato come “Attentato alla sicurezza dei trasporti”, ex art. 432 cp: “Chiunque (omissis) pone in pericolo la sicurezza dei pubblici trasporti per terra, per acqua o per aria, è punito con la reclusione da uno a cinque anni. Se dal fatto deriva un disastro, la pena è della reclusione da tre a dieci anni”.
Oltre all’attentato alla sicurezza dei trasporti può essere contestato anche un reato per il quale è previsto anche l’ipotesi del tentativo, cioè il “naufragio, sommersione o disastro aviatorio”, ex art. 428 cp: “Chiunque cagiona (omissis) la caduta di un aeromobile, di altrui proprietà è punito con la reclusione da cinque a dodici anni (omissis)”.
Il reato previsto e punito dall’ art. 432 del cp è definito come “reato di pericolo”, cioè uno di quei reati di particolare gravità, la cui contestazione da parte del legislatore vuole punire la condotta posta in essere dal soggetto responsabile, a prescindere dal verificarsi di un dato evento. Tale caratteristica fa sì che per tali previsioni normative non sia contemplato il tentativo.
Infine, l’uso del laser durante manifestazioni sportive, oltre al provvedimento del questore denominato Daspo (Divieto di accedere alle manifestazioni sportive), può essere posto alla base di condanne anche da parte della giustizia sportiva, che ha in effetti già sanzionato, in diverse occasioni, famose società sportive al pagamento di ammende di circa 20mila euro, per aver riscontrato come i propri sostenitori avessero indirizzato reiteratamente un fascio di luce laser su arbitro, giocatori e spettatori."
 
Ultima modifica:

gianluca.t

Nuovo Utente
non per default, ma nella maggioranza dei casi si. La maggior parte dei laser verdi usati commercialmente (YVo4, YAg...) son laser infrarossi a 1064nm che attraverso cristalli particolari si vedono moltiplicata per fattori interi la loro lunghezza d'onda, il verde esce appunto alla moltiplicazione per due (532nm), questo detto in maniera molto alla buona.
Che io sappia non serve un "porto" per i laser, discorso diverso puó essere dal punto di vista del venditore. Si vendono senza problemi tubi laser CO2 per taglio metalli da 100W.
Butta un occhio al Wicked Lasers nano, un ottimo puntatore classe 3R/3B con potenze che variano da 5 a 100mW, 69$. A prezzi maggiori vendono anche laser di classe 4 fino a 2W, tascabili. Son laser molto affidabili e ben costruiti.
Ho letto anche che è bene non utilizzarli per più di 10-15 secondi in continuità onde evitare di surriscaldarsi e che quando non si usano è bene tirare via le batterie. Ti torna o sono soltanto stupidate?
 

filoippo97

Super Moderatore
Staff Forum
12,992
6,917
Hardware Utente
CPU
Intel Core I7 4930K @4.5GHz
Dissipatore
EKWB supremacy nickel
Scheda Madre
ASUS Rampage IV Black Edition
Hard Disk
OCZ vertex 4 512GB | WD RE4 Enterprise Storage 2TB
RAM
16GB Corsair Dominator Platinum 2133MHz cas9 OC @2400MHz 9-11-11-31-2 1.65V
Scheda Video
2-way SLI GTX 780Ti DirectCUII OC
Scheda Audio
TEAC UD-503 MUSES + HiFiMan HE-560 V2 + Anaview AMS1000 + Tannoy Revolution XT8F
Monitor
ASUS VG278HR 144Hz 3D 1920x1080p
Alimentatore
Corsair AX1200i Fully sleeved red
Case
Corsair Graphite 760T Arctic White
Periferiche
Corsair K95 | Steelseries Rival
Sistema Operativo
windows 10 Pro
Ho letto anche che è bene non utilizzarli per più di 10-15 secondi in continuità onde evitare di surriscaldarsi e che quando non si usano è bene tirare via le batterie. Ti torna o sono soltanto stupidate?
direi di no, se il diodo é raffreddato correttamente puoi usarlo per tutto il tempo che vuoi, e per quanto riguarda le batterie... dipende. Quelle agli ioni di litio direi di no, nel caso di batterie tradizionali Ni-Mh o alkaline, é sempre buona norma rimuoverle se non vengono usate per molto tempo per evitare che perdano acido.
 

Entra

oppure Accedi utilizzando