Capolavori musicali degli ultimi 20 anni.

Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.

LS1987

Utente Èlite
3,515
510
CPU
Phenom II X 4 945 @ 3 GHz
Scheda Madre
Asus M3A78-CM
HDD
Seagate 500 GB
RAM
4096 MB DDR2
GPU
nVidia GeForce 9800 GT
Audio
Integrato
Monitor
HP 21.5" 16:9
PSU
Cooler Master
Buonasera (ormai buonanotte), vorrei sapere quali sono secondo voi i capolavori musicali degli ultimi 20 anni. Come ben sappiamo la qualità media della musica è scesa parecchio, però qualche bella canzone esce ancora, ma di capolavori musicali ne sono usciti ben pochi, forse si contano sulle dita di una mano. Valgono solo i brani mainstream, quelli che sono entrati nella top 100 di almeno un paese (tra quelli la cui classifica è considerata importante in ambito musicale, quindi non Trinidad e Tobago o il Nepal, con rispetto per questi due paesi) per almeno una settimana, oppure l'album di appartenenza è nei primi 50 posti (beh, se è stata tra la 101 e la 110 ° posizione per 25 settimane va bene lo stesso, oppure se il suo album sta tra la 51^ e la 55^ posizione).
 

Albo89

Utente Èlite
4,817
1,859
molto molto molto soggettiva come cosa..
scrivo un paio di canzoni che mi fan venire la pelle d'oca ed un sorriso se mi capita di sentirle inaspettatamente

Smell like teen spirit - (devo scrivere di chi e'?? c'e qualcuno che non lo sa?)

Digital love - Daft Punk : Estratti di questa canzone sono stati usati in millemila occasioni diverse, da sigle a pubblicità..(tipo il jingle di Coming Soon )

One More Time - Daft Punk
 
  • Like
Reactions: Francomoh

LS1987

Utente Èlite
3,515
510
CPU
Phenom II X 4 945 @ 3 GHz
Scheda Madre
Asus M3A78-CM
HDD
Seagate 500 GB
RAM
4096 MB DDR2
GPU
nVidia GeForce 9800 GT
Audio
Integrato
Monitor
HP 21.5" 16:9
PSU
Cooler Master
molto molto molto soggettiva come cosa.. scrivo un paio di canzoni che mi fan venire la pelle d'oca ed un sorriso se mi capita di sentirle inaspettatamenteSmell like teen spirit - (devo scrivere di chi e'?? c'e qualcuno che non lo sa?)Digital love - Daft Punk : Estratti di questa canzone sono stati usati in millemila occasioni diverse, da sigle a pubblicità..(tipo il jingle di Coming Soon )One More Time - Daft Punk
La prima è del 1991, volutamente ho scritto 20 anni per lasciare fuori i Nirvana (anche perché se metti dentro questa, devi mettere dentro pure Innuendo dei Queen che più o meno è dello stesso periodo e forse qualcosa dei Metallica del Black Album), che tra l'altro non mi piacciono più di tanto (de gustibus) e nel calderone delle canzoni che detesto sono capace di metterne anche almeno una delle loro (ma io ci butto pure una dei Queen :) ).Mi ero dimenticato quella canzone dei Daft Punk, ma somiglia molto all'introduzione di questa del 1979 : George Duke - I Love You More 1979 - YouTube more time, ok, ma ascolta questa : Eddie Johns - More Spell on You - YouTube
 

Albo89

Utente Èlite
4,817
1,859
La prima è del 1991, volutamente ho scritto 20 anni per lasciare fuori i Nirvana (anche perché se metti dentro questa, devi mettere dentro pure Innuendo dei Queen che più o meno è dello stesso periodo e forse qualcosa dei Metallica del Black Album), che tra l'altro non mi piacciono più di tanto (de gustibus) e nel calderone delle canzoni che detesto sono capace di metterne anche almeno una delle loro (ma io ci butto pure una dei Queen :) ).Mi ero dimenticato quella canzone dei Daft Punk, ma somiglia molto all'introduzione di questa del 1979 : George Duke - I Love You More 1979 - YouTube more time, ok, ma ascolta questa : Eddie Johns - More Spell on You - YouTube

Rilancio con Moby!! come cavolo ho fatto a dimenticarmene! "Why Does My Heart Feel So Bad?", "Disco Lies", "We Are All Made of Stars", "Porcelaine", "Natural Blues"... scegline una :)

poi aggiungo "Feelings Gone " di Basement Jaxx e Galvanize dei Chemical Brother
 

LS1987

Utente Èlite
3,515
510
CPU
Phenom II X 4 945 @ 3 GHz
Scheda Madre
Asus M3A78-CM
HDD
Seagate 500 GB
RAM
4096 MB DDR2
GPU
nVidia GeForce 9800 GT
Audio
Integrato
Monitor
HP 21.5" 16:9
PSU
Cooler Master
Rilancio con Moby!! come cavolo ho fatto a dimenticarmene! "Why Does My Heart Feel So Bad?", "Disco Lies", "We Are All Made of Stars", "Porcelaine", "Natural Blues"... scegline una :)

poi aggiungo "Feelings Gone " di Basement Jaxx e Galvanize dei Chemical Brother

Alcuni sample di Moby : All the major samples used in "Play" by Moby (1999) - YouTube incluso Porcelaine, Natural Blues, Why does my heart feel so bad (ma manca l'originale, introvabile) Le altre due sembrano completamente originali, dovrei documentarmi meglio.

Quella dei Chemical Brothers campiona da : chemical brothers galvanize the original song(kedba bayna) - YouTube
 
  • Like
Reactions: Albo89
M

Mursey

Ospite
Capolavori non ce ne sono.
Putroppo la musica e' degradata a mero oggetto commerciale.
 
  • Like
Reactions: Scrawn

Estiqaatsi

Utente Attivo
336
23
CPU
Intel I3 550
Scheda Madre
Asus P7P55 LX
HDD
500 GB SATA @ 7200 rpm
RAM
4 GB @ 1333 MHz
GPU
Gainward Nvidia GTS 450 2048 MB
Audio
Integrata
Monitor
Acer P223 w
PSU
LC Power 420 W
Case
Qualcosa che "dovrebbe" areare bene
OS
Windows 7
Nel Metal
"Fortress" dei Protest The Hero (2008)
"Are You Kidding Me? No." dei Destrage (2014)

Nella musica elettronica
"Cross" dei Justice (2007)

Nel Rock
I primi 4 album dei muse (1999-2006)
"Per Un Passato Migliore" dei Ministri (2013)

e poi altri di cui mi sfuggono i nomi in questo momento.
 

ACEOFSPADES

Utente Attivo
26
3
Forse il termine capolavoro è un po’ ridondante, magari sarebbe meglio utilizzare canzoni epocali, ma questa è soltanto una disquisizione sul termine.
Andando alla sostanza, indipendentemente dal termine che si voglia utilizzare, quanto espresso nei post precedenti è quantomeno disarmante: se queste sono le canzoni “top”, dove top dovrebbe essere qualità e non fama o numero di copie vendute, la situazione della musica è messa male, e il suo pubblico probabilmente è messo anche peggio, se non riesce a distinguere una canzone che può piacere, essere famosa, vendere o anche stravendere da una canzone epocale.
Personalmente seguo poco la musica degli ultimi 20 anni, ma tra quello che potrebbe rimanere direi qualche cosa di Linkin Park, Manic Street Preachers, Muse, Oasis … ma ripeto sono andato a memoria con approssimazione senza avere fatto un’analisi approfondita.
Piena ragione a Mursey, gli ultimi vent’anni sono desolati e desolanti, mentre nei decenni precedenti era facile trovare canzoni epocali: Van Halen, Clash, AC/DC, Deep Purple, Eric Clapton, Black Sabbath, Who, Ozzy Osbourne, Dire Straits, Led Zeppelin, Guns n’Roses, Police, Queen, Iron Maiden, Doors, Jimi Hendrix, sono solo i primi che mi vengono in mente: sono artisti dalla cui produzione è facile estrapolare pezzi che hanno gettato le basi e influenzato ciò che è venuto dopo, e che continuano a essere considerate pietre miliari.
 
  • Like
Reactions: Scrawn

LS1987

Utente Èlite
3,515
510
CPU
Phenom II X 4 945 @ 3 GHz
Scheda Madre
Asus M3A78-CM
HDD
Seagate 500 GB
RAM
4096 MB DDR2
GPU
nVidia GeForce 9800 GT
Audio
Integrato
Monitor
HP 21.5" 16:9
PSU
Cooler Master
@ACEOFSPADES il problema è che anche i gruppi di una volta hanno calato molto la loro qualità, prova a confrontare i Metallica prima del 1994 e dopo. Pensa che alcune delle canzoni di "St.Anger" le butto nel calderone di canzoni che detesto, insieme a mediamente quasi tutte le canzoni pop dal 1998-99 in poi (non proprio tutte, qualcuna non la detesto, ma nulla di discreto). Anche i Rolling Stones sono calati parecchio negli ultimi anni.

Gli Oasis dai no, hanno fatto qualche canzone carina, ma nulla di epocale.

Il problema non è l'abbassamento della qualità delle canzoni, visto che ci può stare una mancanza di fantasia, perché le combinazioni originali di buona qualità non sono infinite, il problema sono i gusti della gente. Il 90 % degli artisti e gruppi pop di ora, negli anni '90 non avrebbe avuto successo. Fino agli anni '90 e probabilmente fino al 2002-2004 (dipende dai generi), la maggior parte delle canzoni, incluse quelle non tanto belle erano composte con il cuore o per ironia, dopo sembrano tirate via.
 

Scrawn

Utente Attivo
377
154
CPU
amd FX-8300
Dissipatore
CM Hyper 412s
Scheda Madre
ASRock 990FX
HDD
Crucial SSD 256 Gb + WD 2Tb
RAM
Corsair XMS3 12 Gb (2x4+2x2)
GPU
Sapphire R9 380 Nitro
Audio
Integrata
Monitor
Samsung 22''
PSU
XFX 750 Pro
Case
Zalman Z3
OS
Windows 7
I gusti della gente?!... Ma dove sono i gusti della gente, quando schifezze come Katy Perry vanno in cima alle classifiche?...

Il discorso che faceva ACEOFSPADES non era tanto rivolto (mi permetto la libera interpretazione delle sue parole) a liste di gruppi famosi in generale, ma alla qualità della musica in particolare e relativamente a un determinato arco di tempo (anni 60,70 e inizi 80). Facciamo l'esempio che hai iniziato tu... I Rolling Stones nei '70 facevano gran bella musica, mentre dalla fine degli anni '80 in poi la qualità della loro musica ha cominciato a calare di molto. Il problema era anche legato al fatto che le case discografiche, per fare un esempio pratico, già alla fine degli anni '70 scoraggiavano i "supergruppi" nascenti (e poi abortiti) di allora, che avrebbero desiderato continuare sulle orme dei vari Pink Floyd, Jethro Tull, Genesis, eccetera a incidere brani sperimentali infiniti, come si era visto nei diversi concept-album di suddetti gruppi. Ed è questo che ha ucciso la buona musica!... Il mercato non ti permette di guadagnare dalla sperimentazione, e i gusti della gente di conseguenza hanno smesso di essere alimentati positivamente, poiché creati dagli stessi media.

Un esempio pratico che mi viene in mente è quello degli Yes, che a partire dall'album 90125 si son visti costretti dalle nuove tendenze a trovare un compromesso, e alterare drasticamente la natura spiccatamente sperimentale del loro approccio alla musica per diventare più... COMMERCIALI, tagliando decisamente sulla durata dei brani e rendendoli più accessibili anche a orecchie - come dire - profane!... Discorso simile per i Genesis (ma per Phil Collins la metamorfosi dev'essere stata molto naturale e poco impegnativa).

E quindi oggi, dopo che tanta schifezza è passata sotto i ponti per esigenze di mercato, dove sono i capolavori di cui parli?!... Se uccidi commercialmente lo stimolo alla sperimentazione, la qualità della musica ne risentirà, e farà schifo per forza di cose - e la "gente pecora" si adatterà ed esalterà per quel poco che gli vien dato in pasto.
 
Ultima modifica:

ACEOFSPADES

Utente Attivo
26
3
Il mio discorso era appunto riferito alla qualità della musica.
Tenendo come punto gli Stones: negli anni '60 e '70 hanno fatto dei grandi pezzi. Nel 2000 non mi aspetto grandi pietre miliari dagli Stones; il problema non sono loro che non ne fanno, il vero problema è che non li fanno i gruppi contemporanei.
Stesso discorso è replicabile per tanti altri gruppi: adesso non mi aspetto che i Deep Purple facciano una nuova Highway Star, il problema è che neanche i gruppi attuali riescono o vogliono fare qualcosa che ci si avvicina.
Dissento parzialmente da TChanda: non è necessario fare musica sperimentale o arzigogolata e infinita per fare grandi pezzi, vuoi mettere la semplicità coniugata con la creatività. Personalmente considero The final Countdown un pezzo veramente riuscito e mi si permetta storico, eppure siamo ben lontani dalla sperimentazione o dalla complessità.
Cosa ci voliamo aspettare se siamo, e già da anni, in un periodo dominato (quantitativamente) da hip-hop e rap, electro-pop, dance o dance-pop: ma come potranno mai uscire dei pezzi epocali da questi generi (con tutto il rispetto per quelli a cui piacciono, da questo punto di vista non discuto minimamente). Quando la musica non è più fatta da musicisti, ma da chi parla (e non canta) su basi campionate, da DJ e produttori che assemblano suoni campionati, o da “artisti” la cui caratteristica principale è essere carini o sbatterti in faccia tette e culi, come potranno mai esser creati i cosiddetti “capolavori”.
 

Scrawn

Utente Attivo
377
154
CPU
amd FX-8300
Dissipatore
CM Hyper 412s
Scheda Madre
ASRock 990FX
HDD
Crucial SSD 256 Gb + WD 2Tb
RAM
Corsair XMS3 12 Gb (2x4+2x2)
GPU
Sapphire R9 380 Nitro
Audio
Integrata
Monitor
Samsung 22''
PSU
XFX 750 Pro
Case
Zalman Z3
OS
Windows 7
Il mio discorso era appunto riferito alla qualità della musica.
Tenendo come punto gli Stones: negli anni '60 e '70 hanno fatto dei grandi pezzi. Nel 2000 non mi aspetto grandi pietre miliari dagli Stones; il problema non sono loro che non ne fanno, il vero problema è che non li fanno i gruppi contemporanei.

Sono d'accordo. E' quello che intendevo.

Dissento parzialmente da TChanda: non è necessario fare musica sperimentale o arzigogolata e infinita per fare grandi pezzi, vuoi mettere la semplicità coniugata con la creatività.


L'enfasi non era sugli "arzigogoli" o la durata dei pezzi, ma sull'incapacità del mercato di rinnovarsi rispetto al passato. Certe formule musicali sono rimaste uguali agli anni settanta, e non mi riferisco specificamente al progressive rock.

Personalmente considero The final Countdown un pezzo veramente riuscito e mi si permetta storico, eppure siamo ben lontani dalla sperimentazione o dalla complessità.


Spero tu stia scherzando. Quando è uscito quel pezzo, son stato due anni ridendo (per non piangere) e dicendo a tutti quanto faceva cagare. Quel pezzo è proprio la fine del Rock!... A me sembrava a dir poco pretenzioso con quelle tastiere pseudo-epiche del cacchio, un pò come mi sono sempre sembrati poco originali e deja-vù i Gun's & Roses, che hanno cercato di ricalcare le orme di Purple e Led Zeppelin. Il fatto poi che abbiano avuto successo, dimostra quello che dicevo sopra, cioè che a quelli che con i Led Zeppelin non erano cresciuti, sembravano dei veri eroi del rock, ma all'originalità dei Led Zeppelin non s'è mai avvicinato nessuno - per non parlare della qualità strumentale. La tua lista sopra, tra l'altro, da troppo merito a chi ne ha molto poco (Ozzy Osbourne, per es.).

Cosa ci voliamo aspettare se siamo, e già da anni, in un periodo dominato (quantitativamente) da hip-hop e rap, electro-pop, dance o dance-pop: ma come potranno mai uscire dei pezzi epocali da questi generi (con tutto il rispetto per quelli a cui piacciono, da questo punto di vista non discuto minimamente). Quando la musica non è più fatta da musicisti, ma da chi parla (e non canta) su basi campionate, da DJ e produttori che assemblano suoni campionati, o da “artisti” la cui caratteristica principale è essere carini o sbatterti in faccia tette e culi, come potranno mai esser creati i cosiddetti “capolavori”.

Beh, almeno il Rap è originale e non copia nulla da nessuno.
 

DamyLv

Utente Èlite
2,033
544
CPU
Intel Core i7 4790
Dissipatore
Thermalright True Spirit 120
Scheda Madre
Msi B360 Gaming Plus
HDD
Crucial Mx500 240Gb - 2x 1Tb WD Blue
RAM
2x 8Gb DDr4 Corsair Vengeance Lpx
GPU
AsRock Phantom Gaming Vega 56
Audio
Creative Audigy Fx
Monitor
Omen by Hp 24" FullHD 144hz
PSU
Thermaltake Smart SE 630w
Case
Itek Qbo8
Periferiche
Tastiera: CmStorm Quickfire Xt Brown Mouse: Cm Storm Mizar Headset: Arctic P614
OS
Windows 10 Pro
Cosa ci voliamo aspettare se siamo, e già da anni, in un periodo dominato (quantitativamente) da hip-hop e rap, electro-pop, dance o dance-pop: ma come potranno mai uscire dei pezzi epocali da questi generi (con tutto il rispetto per quelli a cui piacciono, da questo punto di vista non discuto minimamente)

Io penso che a volte non si debba guardare meramente il lato "tecnico" ma più che altro l'impatto sulla gente... è quello che a mio avviso alla fine rende una canzone memorabile.

Nel caso che ho citato qui sopra, per quanto riguarda il genere dance, in una ipotetica lista di "Capolavori musicali degli ultimi 20 anni" inserirei senza troppi indugi, Blue degli Eiffel 65.

Al di là di qualsiasi giudizio sul genere, su com'è fatta, sull'assenza di strumenti tradizionali, sulla ingenuità assoluta del testo ecc ecc ma è una canzone che dal 1998 continua a far ballare in pista un sacco di persone.
Oggigiorno le discoteche sono frequentate per lo più da ragazzi che all'uscita di Blue avevano se tutto va bene 3-4 anni ma nonostante tutto la conoscono e la cantano esattamente come succedeva quella volta tra la fine e i primi anni del nuovo millennio
 

LS1987

Utente Èlite
3,515
510
CPU
Phenom II X 4 945 @ 3 GHz
Scheda Madre
Asus M3A78-CM
HDD
Seagate 500 GB
RAM
4096 MB DDR2
GPU
nVidia GeForce 9800 GT
Audio
Integrato
Monitor
HP 21.5" 16:9
PSU
Cooler Master
Il mio discorso era appunto riferito alla qualità della musica.
Tenendo come punto gli Stones: negli anni '60 e '70 hanno fatto dei grandi pezzi. Nel 2000 non mi aspetto grandi pietre miliari dagli Stones; il problema non sono loro che non ne fanno, il vero problema è che non li fanno i gruppi contemporanei.
Stesso discorso è replicabile per tanti altri gruppi: adesso non mi aspetto che i Deep Purple facciano una nuova Highway Star, il problema è che neanche i gruppi attuali riescono o vogliono fare qualcosa che ci si avvicina.
Dissento parzialmente da TChanda: non è necessario fare musica sperimentale o arzigogolata e infinita per fare grandi pezzi, vuoi mettere la semplicità coniugata con la creatività. Personalmente considero The final Countdown un pezzo veramente riuscito e mi si permetta storico, eppure siamo ben lontani dalla sperimentazione o dalla complessità.
Cosa ci voliamo aspettare se siamo, e già da anni, in un periodo dominato (quantitativamente) da hip-hop e rap, electro-pop, dance o dance-pop: ma come potranno mai uscire dei pezzi epocali da questi generi (con tutto il rispetto per quelli a cui piacciono, da questo punto di vista non discuto minimamente). Quando la musica non è più fatta da musicisti, ma da chi parla (e non canta) su basi campionate, da DJ e produttori che assemblano suoni campionati, o da “artisti” la cui caratteristica principale è essere carini o sbatterti in faccia tette e culi, come potranno mai esser creati i cosiddetti “capolavori”.

Sinceramente a prima vista il testo di "The Final countdown" non mi sembrava un granché :)

Sono d'accordo. E' quello che intendevo.

L'enfasi non era sugli "arzigogoli" o la durata dei pezzi, ma sull'incapacità del mercato di rinnovarsi rispetto al passato. Certe formule musicali sono rimaste uguali agli anni settanta, e non mi riferisco specificamente al progressive rock.


Spero tu stia scherzando. Quando è uscito quel pezzo, son stato due anni ridendo (per non piangere) e dicendo a tutti quanto faceva cagare. Quel pezzo è proprio la fine del Rock!... A me sembrava a dir poco pretenzioso con quelle tastiere pseudo-epiche del cacchio, un pò come mi sono sempre sembrati poco originali e deja-vù i Gun's & Roses, che hanno cercato di ricalcare le orme di Purple e Led Zeppelin. Il fatto poi che abbiano avuto successo, dimostra quello che dicevo sopra, cioè che a quelli che con i Led Zeppelin non erano cresciuti, sembravano dei veri eroi del rock, ma all'originalità dei Led Zeppelin non s'è mai avvicinato nessuno - per non parlare della qualità strumentale. La tua lista sopra, tra l'altro, da troppo merito a chi ne ha molto poco (Ozzy Osbourne, per es.).

Beh, almeno il Rap è originale e non copia nulla da nessuno.

A volte la sperimentazione non porta a buon fine : https://www.youtube.com/watch?v=LVf5Cr4M-F8 non so, ma ritengo questo brano più irritante anche di molti brani del pop moderno.

Sicuro che non vada letta tra le righe la canzone "The Final Countdown"? Anche loro si erano accorti che il rock ormai era agli sgoccioli e allora hanno cantato questa canzone : "The Final Countdown", il countdown alla morte del rock, che secondo me è morto invece con questa canzone : https://www.youtube.com/watch?v=OjyZKfdwlng

The Final Countdown testo - Europe* - Lyrics MTV

[...]
And maybe we'll come back
To earth, who can tell?
[...]
Will things ever be the same again?
[...]


Vorrei dare una mia interpretazione, poi magari non c'entra nulla. Questi versi magari stanno ad indicare che forse un giorno il rock tornerà ad essere popolare (maybe we'll come back e will things ever be the same again).

Altri significati in questo topic : EFP - Equivoci nella musica

Ovviamente ci sono state delle eccezioni dopo : oltre ai gruppi citati da @ACEOFSPADES non si possono dimenticare i Red Hot Chili Peppers anche se avevano già prodotto qualcosa all'epoca. Secondo voi alcuni dei loro brani possono essere classificati come capolavori?

Il rap e l'hip hop spesso usano dei sample di altre canzoni, quindi non è originalissimo. Eminem dei primi tempi aveva una marcia in più fino al 2004, poi è calato anche lui. Credo che però il riff di sax di "Without me" sia originale :)
 
Ultima modifica:

Scrawn

Utente Attivo
377
154
CPU
amd FX-8300
Dissipatore
CM Hyper 412s
Scheda Madre
ASRock 990FX
HDD
Crucial SSD 256 Gb + WD 2Tb
RAM
Corsair XMS3 12 Gb (2x4+2x2)
GPU
Sapphire R9 380 Nitro
Audio
Integrata
Monitor
Samsung 22''
PSU
XFX 750 Pro
Case
Zalman Z3
OS
Windows 7
I Red Hot Chili Peppers forse sono l'ultimo dei grandi gruppi, eppure non mi viene in mente nessun brano che possa esser definito memorabile, c0melo è stato Stairway To Heaven per i Led Zeppelin, per esempio - fermo restando che i brani memorabili degli Zeppelin non si contano, quindi diversa caratura nel mestiere di musicisti e cantastorie. D'altro canto, il paragone tra questi due gruppi mi sembra svantaggioso per i RHCP perché i generi sono pure diversi. I RHCP saggiamente sono rimasti nel proprio alveo culturale, rinnovandolo con una interpretazione fresca di Rock con bellissime (IMO) contaminazioni FUNKY. Mentre quello dei Led Zeppelin è un genere più profondamente colto, tipicamente europeo, di ampio respiro; e ricco di citazioni che vanno dalla musica della tradizione medievale folk dell'Inghilterra, fino al Blues, passando per la fusion - un'incredibile varietà, eguagliata in parte solo dal nostro BANCO del MUTUO SOCCORSO, con album da studio come Darwin e Come In Un'Ultima Cena. Solo chi ha coG#i0ni si può permettere tanto!...
 
Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.

Entra

oppure Accedi utilizzando

Hot: E3 2021, chi ti è piaciuto di più?

  • Ubisoft

    Voti: 13 15.5%
  • Gearbox

    Voti: 1 1.2%
  • Xbox & Bethesda

    Voti: 59 70.2%
  • Square Enix

    Voti: 3 3.6%
  • Capcom

    Voti: 5 6.0%
  • Nintendo

    Voti: 13 15.5%
  • Altro (Specificare)

    Voti: 6 7.1%

Discussioni Simili