Browser standalone leggerissimo per Lubuntu

Lam

Utente Èlite
2,345
288
Hardware Utente
cosa intendi per standalone?
su un vecchio portatile ho linux e quello che cerco è un browser più leggero di firefox. Ho trovato midori ma non posso disabilitare i cookie
Per la "leggerezza",la parte più importante la fanno i siti,che di per sè pesano. Io ho disabilitato javascript,ma si tratta di un notebook con 1GB di ram,ed è comunque una misura estrema
Specifiche del pc?
 
Ultima modifica:

Lam

Utente Èlite
2,345
288
Hardware Utente
Su linux non è come su windows,c'è un software center e si installa tutto da lì cliccando una volta(oppure si installa riga di comando/installando un pacchetto deb,ma non credo tu ne abbia bisogno). Programmi portable per linux non ne conosco, e comunque midori è molto leggero. Perchè hai bisogno di un browser portable?
 

gpc

Utente Attivo
era un' utilità, più che una necessità
E' possibile aggiornare Midori senza dover aggiornare tutto il SO? Con Mediaset e Rai live nessun problema con Midori?
 

Lam

Utente Èlite
2,345
288
Hardware Utente
midori con le impostazioni di default non dovrebbe avere problemi
e con linux c'è un unico updater che cerca aggiornamenti per tutto:quando ne trova uno di viene offerta l'opzione di scaricarlo
 

Ciccio1979

Nuovo Utente
Ultima risorsa penso possa essere installare NetSurf apri il terminale e dai il comando sudo apt-get install netsurf-gtk e poi stando agli sviluppatori NetSurf consente una discreta navigazione perfino con computer datati e una buona esperienza di navigazione a partire da cpu da 300 Mhz e 16 MB di RAM.
 

« MoMy »

Utente Attivo
1,216
575
Hardware Utente
Diciamo con Firefox si potrebbe usare il pacchetto offerto da Mozilla scegliendo lingua e versione 32 or 64. Ovvio, non è standalone perché non incorpora tutte le librerie/dipendenze di cui necessita, ma gli update in questo caso arrivano dal server di Mozilla e non dal repo della distro in uso.
Per installarlo è sufficiente scaricare il pacchetto, spacchettarlo nella propria $HOME, lo si rinomina da /firefox in /.firefox (lo si nasconde in pratica), si crea un lanciatore che punti a ~/.firefox/firefox, se la cartella ~/.mozilla (quella del profilo utente in pratica) è presente, ci attinge altrimenti ne crea una nuova. Se le dipendenze/librerie son soddisfatte il programma parte, altrimenti...picche. :P
In prima istanza di solito si avvia da terminale per verificare il tutto.
 

Entra

oppure Accedi utilizzando