RECENSIONE Artillery Sidewinder X1

simo23

Utente Attivo
467
35
Come detto già nel precedente articolo ovvero l’unboxing, ringrazio l’azienda Artillery per avermi dato la possibilità di recensire questa macchina. Infatti oggi dopo averla studiata attentamente e fatto delle prove posso iniziare a tirare delle somme. Sicuramente non sarà l’ultimo articolo che parlerà di questa macchina, sarà una lunga serie !!

Inizio col dire che la struttura e il suo relativo assemblaggio è molto molto buono, profilati di alluminio più grandi del normale, stabile anche sull’asse Z anche se alta è stabile sicuramente ha delle oscillazioni ma con le modifiche apportate già dalla casa costruttrice non si hanno problemi sulla stampa. Inoltre è anche dotata di doppio motore per l’asse Z dotato di driver singolo per ogni motore e sincronizzato da una cinghia all’estremità.

Per quanto riguarda l’asse X con il relativo gruppo estrusore nulla da dire anche qui, impeccabile con anche estrusore direct drive, tipo volcano con una maggior estensibilità per ugelli maggiori di 0.4 ! Le caratteristiche sono state già elencate nel precedente articolo.

Per l’asse Y ovvero il bed, c’è un piccolo particolare, aspetto negativo ovvero che può capitare di essere concavo o convesso, facilmente risolvibile aggiungendo un piano in vetro oppure un BLTocuh ! Il riscaldamento sia del Bed (alimentato a 220 v) che dell’hotend è molto molto rapido !

Al disotto del piatto troviamo oltre alla zona riscaldante del piatto, che può presentare dei piccoli problemi di differenze di temp. vincono alle viti, troviamo il case con molto spazio dove è presente la parte elettronica (foto allegate nel precedente articolo) la scheda MKS Gen L e i suoi driver TMC silenziosi raffreddati a loro volta da una ventola anch’essa molto silenziosa, in sostanza tutta la macchina è molto silenziosa, le regolazioni ben poche da effettuare perché arriva pressoché perfetta nella maggior parte delle volte !

In questo lasso di tempo ho potuto anche fare dei piccoli test di stampa con risultati molto soddisfacenti, stampati con layer 0.2 e materiale PLA+ Sunlu. La differenza la farà sicuramente anche il materiale ma la macchina è da anche il suo grande contributo ! Vi lascio delle foto per tirare anche le vostre considerazioni, premetto che queste sono prove e con layer 0.2 !


In soldoni questa macchina che poi continueremo a parlarne nei prossimi articoli, a parer mio è molto eccellente su tutti i fronti sia esteticamente con l’ausilio di cavi flat, meccanicamente con driver, elettronica, motori etc.. molto performanti, costruttivamente di buona fattura, al passo con i tempi. Quindi è sicuramente una macchina che vale ed è adatta sia a coloro che sono alle prime armi, e sia per esperti offrendo anche generosi dimensioni di stampa, altrimenti in commercio come la X1 vi è la Genius con piatto più piccolo con le stesse caratteristiche !

Qui di seguito vi lascio il link del gruppo Facebook di utenti che hanno acquistato o la X1 o la Genius dove c’è anche un gruppo Telegram dove potersi aiutare e confrontare, il tutto ideato da Davide Conca responsabile Artillery Italia: https://www.facebook.com/groups/465304914096730/permalink/586326198661267/

Pagina Facebook Artillery : https://www.facebook.com/artillery3d/

Vi lascio una buona continuazione e restate sintonizzati che ci saranno altri articoli molto interessanti !

Per le immagini ed altri articoli vi lascio il link del SitoWeb: https://informaticaelettronica.altervista.org/recensione-sidewinder-x1/
 

Entra

oppure Accedi utilizzando

Discussioni Simili

Hot del momento