GUIDA AMD RADEON 6000 (RDNA 2) - Overclock - Temperature - Prestazioni

Avets

Advanced Micro Devices
Utente Èlite
4,123
2,822
CPU
Ryzen 5 5800x
Dissipatore
Be quiet! Dark rock pro4
Scheda Madre
Msi B550m Mortar
HDD
Samsung 970evo 512Gb
RAM
4x8Gb Ballistix 3600Mhz @3800Mhz 1,4v 15-17-17-36
GPU
XFX RX 6800 (speedster mercurial 319...)
Monitor
AOC 27G2U
PSU
Chieftec CNS-650C
Case
CUSTOM
OS
Windows 10 pro



RADEON RX6000 - (RDNA2)

OVERCLOCK ED OTTIMIZZAZIONE



1619119483025.png





1. INTRODUZIONE
- Avvertenze
- Obiettivi
- Hardware necessario o consigliabile
- Software Radeon

2. OVERCLOCK PROCESSORE GRAFICO
- Efficacia
- Scelta frequenza
- Scelta tensione
- Aumento potenza

3. OVERCLOCK MEMORIA
- Efficacia
- Scelta frequenza e timings

4. IMPOSTAZIONI UTILI
- Smart Access Memory
- Radeon Sharpening

5. CONTROLLO TEMPERATURA
- Undervolt
- Curva delle ventole
- Interfacce di scambio termico
- Limite di potenza

6. HALL OF FAME: PUNTEGGI UTENTI
- Regolamento
- Hall of fame









1- INTRODUZIONE

INTRO.png
Avvertenze
È importante ricordare a quanti si approccino a questa pratica che l’overclock è un campo ignoto da esplorare a spese della possibile perdita di longevità o funzionalità del componente cavia. Chi decidesse di passare all’azione dovrà tenere bene a mente che lo farà a proprio rischio, fuori dalla garanzia del produttore e senza alcun tipo di sicurezza estrapolabile in nessun modo da quanto segue.
Obiettivi
Il focus della discussione si concentrerà sull’overclock “daily”, cioè pensato per essere mantenuto quotidianamente, tralasciando pertanto gli aspetti dell’overclock “hardcore”.
In chiusura si proporrà una raccolta dei risultati ottenuti da chiunque volesse condividerli.
Nei commenti ci sarà spazio per le curiosità, lo scambio di informazioni ed eventuali suggerimenti per l’integrazione di questo testo.
Hardware necessario o consigliabile
Gli alimentatori non necessitano di maggiorazioni di taglia se già dimensionati in modo appropriato ed (ovviamente) di buona qualità.
Abbinamenti appropriati tra schede e potenze degli alimentatori possono essere:
-> 6700xt - 600w
-> 6800 - 650w
-> 6800xt - 700w
-> 6900xt - 800w
Tali valori possono apparire eccessivamente conservativi considerando gli assorbimenti medi delle schede, tuttavia l'analisi dei picchi di tensione rilevabili sotto stress e con overclock conferma l'appropriatezza degli stessi.
I dissipatori non necessariamente debbono essere sovradimensionati purché in grado di mantenere sotto controllo le temperature delle schede. Ciò detto, è risaputo che temperature più basse inducono una maggiore stabilità sui diversi componenti (principalmente chip grafico e memorie) pertanto, sebbene non indispensabili, dissipatori migliori possono incrementare le prestazioni raggiungibili con l'overclock.
L' alimentazione della scheda grafica, qualora possibile, è preferibile avvenga tramite l'utilizzo di due distinti connettori derivanti dall'alimentatore evitando qundi l'impiego di cavo singoli sdoppiati a monte.
Software radeon
Il software radeon è sviluppato dal produttore stesso delle schede AMD. Esso offre un controllo (quasi totale) sui principali parametri di overclock e viene installato in concomitanza ai drivers pertanto chi stesse già usando una scheda Amd Radeon non dovrà scaricare alcun programma di terze parti.
Di seguito ci si concentrerà sulla schermata "Ottimizzazione" che, una volta abilitata la gestione manuale ed attivati tutti i controlli, appare come segue:
rdsftw.png
Come evidenziato nell'immagine, la schermata è divisa nelle principali sottosezioni relative a: processore grafico, memorie ram, gestione ventole, limite di potenza. Tali compartimenti verranno esaminati nei relativi capitoli che seguono.

2- OVERCLOCK PROCESSORE GRAFICO

CORE.png
Efficacia
L'overclock del processore grafico è spesso la via più diretta ed efficace per incrementare le prestazioni della scheda video che spesso seguono proporzionalmente gli incrementi di frequenza.
Ciò detto, a seconda dei carichi di lavoro, una scheda video può essere limitata da altri fattori estranei alla potenza del chip grafico (ad esempio limitazioni di potenza o della velocità di trasferimento dati della memoria). In questi casi l'aumento di frequenza produce effetti limitati (se non nulli) sulle prestazioni finali.
NOTA: Tramite la voce "asic quality" di HWinfo è possibile ottenere un rapido giudizio sulla qualità della propria scheda. Valori più elevati segnalano la sufficienza di tensioni (e consumi) inferiori alla media a parità di prestazioni standard. La qualità della scheda può dipendere non solo dal binning del processore grafico ma anche dalla dissipazione, qualità dei vrm e delle memorie.
Scelta frequenza
Tramite l'applicazione Radeon è possibile selezionare frequenza massima e minima del processore grafico. Entrambe le frequenze sono forzate a mantenere una distanza minima di 100Mhz.
1619101681564.png
Tra le due, la frequenza massima è la responsabile della quasi totalità delle prestazioni raggiungibili dalla scheda pertanto è quest'ultima quella che si dovrà massimizzare nei limiti della stabilità del sistema.
La frequenza minima, sebbene utile per massimizzare i punteggi ottenuti nei benchmark, non influisce significativamente sulle performance in-game. Non solo, una frequenza minima troppo elevata preclude la possibilità della scheda di rallentare quando la massima potenza di elaborazione non è ritenuta necessaria (ad es. per via di un limite ai fotogrammi per secondo) e questo può indurre non solo temperature più elevate ma anche una (seppur lieve) maggiore instabilità dell'overclock. Per questi motivi risulta consigliabile lasciare la frequenza minima "bassa".
La ricerca "formale" della frequenza massima prevede di:
-> testare la stabilità del sistema tramite uno stress test*
-> incrementare la frequenza massima
-> ripetere dall'inizio finché la stabilità è mantenuta
Una ricerca più rapida, almeno inizialmente, può essere invece attuata lasciando operativa, preferibilmente in modalità "in finestra", una applicazione 3d come Heaven Benchmark, osservandone il comportamento mentre contemporaneamente si aumenta progressivamente la frequenza. Questo permette un feedback istantaneo rispetto invece al completamento di un test di stabilità.
Non appena venissero notati artefatti o crash, si dovrà ridurre la frequenza massima e ritestare la stabilità del sistema questa vola con uno o più stress test completi.
Alcuni stress test utili per testare la stabilità sono:
-> Stress test integrato nel software radeon
-> 3d Mark - Time Spy
Scelta tensione
Banalmente, la tensione determina le frequenze massime raggiungibili senza perdite di stabilità.
1619103105132.png
Tramite il software Radeon è possibile variare la tensione massima che verrà applicata alla scheda durante l'utilizzo intenso della stessa.
In presenza di carichi parziali o quasi nulli, la tensione viene autonomamente ridotta assieme alla frequenza. Allo stato attuale, il software descritto permette di intervenire su questo tipo di processo che comunque resta pressoché irrilevante dal punto di vista delle massime prestazioni raggiungibili.
In assenza di informazioni sicure, è consigliabile non eccedere con questo parametro rispetto ai valori di default.
Aumento potenza
E' possibile aumentare il limite di potenza imposto alla scheda fino ad un +10%.
Tale pratica si traduce in un incremento prestazionale solo nel caso in cui la scheda fosse limitata dal proprio limite di potenza di default. Qualora invece la scheda fosse limitata da altri fattori (ad esempio un limite di frequenza stabile), aumentare la potenza disponibile non otterrebbe alcun effetto poiché non verrebbe sfruttata.
1619117378568.png
Se quindi si può e si decide di sfruttare l'aumento questo parametro è buona pratica accertarsi che il proprio psu sia compatibile con il relativo incremento di assorbimento e soprattutto che il dissipatore della scheda sia in grado di gestire l'aumento nel calore generato tramite opportuni stress test.
Undrevolt
L'undervolt contribuisce a rendere la scheda più efficiente, permettendo di raggiungere frequenze più elevate a parità di tensione e potenza utilizzate.
Si consideri ad esempio un processore grafico gestito dalla mappatura seguente:
(1,0v-4,0Ghz) - (1,1v-4,1Ghz) - (1,2v-4,2Ghz) - (1,3v-4,3Ghz)
Applicando un undervolt di -0,1v si oterrà:
(0,9v-2,0Ghz) - (1,0v-2,1Ghz) - (1,1v-2,2Ghz) - (1,2v-2,3Ghz)
Ma corrispondenze identiche si possono ottenere anche aumentando di 0,1Ghz le frequenze delle coppie iniziali:
(1,0v-2,1Ghz) - (1,1v-2,2Ghz) - (1,2v-2,3Ghz) - (1,3v-2,4Ghz)
L'undervolt può quindi essere inteso (in senso generale) come un overclock della mappatura tensione-frequenza.


3- OVERCLOCK MEMORIA

MEM.png
Efficacia
L'overclock della memoria si dimostra efficace per incrementare le prestazioni della scheda video quando essa rappresenta il principale fattore limitante.
A seconda dei carichi di lavoro, una scheda video può essere limitata da altri fattori esterni alle memorie (ad esempio limitazioni di potenza elettrica o computazionale). In questi casi l'aumento di frequenza delle memorie produce effetti limitati (se non nulli) sulle prestazioni finali.
Scelta frequenza e timings
Tramite il software radeon è possibile aumentare la frequenza della memoria e ridurne i relativi timings (sebbene in maniera globale e non specifica).
1619117640985.png
timings.png
Tra le due opzioni, la frequenza è la variabile da privilegiare allo scopo di massimizzare le prestazioni. In seconda battuta, è possibile tentare anche di impostare timings più rapidi.
La metodologia per la ricerca e il test della frequenza massima raggiungibile è la medesima di quella esposta nella sezione precedente riguardo alla frequenza del chip grafico e viene riproposta di seguito.
La ricerca "formale" della frequenza massima (per le memorie) prevede di:
-> testare la stabilità del sistema tramite uno stress test*
-> incrementare la frequenza massima
-> ripetere dall'inizio finché la stabilità è mantenuta
Una ricerca più rapida, almeno inizialmente, può essere invece attuata lasciando operativa, preferibilmente in modalità "in finestra", una applicazione 3d come Heaven Benchmark, osservandone il comportamento mentre contemporaneamente si aumenta progressivamente la frequenza. Questo permette un feedback istantaneo rispetto invece al completamento di un test di stabilità.
Non appena venissero notati artefatti o crash, si dovrà ridurre la frequenza massima e ritestare la stabilità del sistema questa vola con uno o più stress test completi.
Alcuni stress test utili per testare la stabilità sono lo "stress test integrato" nel software radeon oppure il test "time spy" di 3d Mark.


4- IMPOSTAZIONI UTILI

Grafica.png
Fidelity FX Super Resolution (FSR)
FSR è una teconologia che permette di aumentare gli fps di una scheda video renderizzando i videogiochi ad una risoluzione inferiore e compensandone la perdita di dettaglio tramite un opportuno algoritmo di upscaling.
A seconda delle impostazioni i risultati possono essere pressoché indistinguibili nell'esperienza d'uso comune.
La compatibilità è prevista con le grafiche amd:
- RADEON RX 460/470/480
- RADEON serie 500 e 500M
- RADEON serie Vega
- RADEON VII
- RADEON serie 5000 e 5000M
- RADEON serie 6000 e 6000M
- Grafica integrata nei processori Ryzen (desktop e mobile)
E con le grafiche di nvidia:
- NVIDIA serie 1000
- NVIDIA serie 1600
- NVIDIA serie 2000
- NVIDIA serie 3000
Quattro livelli di bilanciamento tra qualità e prestazioni permettono di scegliere quale dei due aspetti privilegiare:
MODALITA'
RISOLUZIONE RENDER
QUALITA' RISPETTO IMMAGINE NATIVA
INCREMENTO FPS
ULTRA QUALITY
1.3 volte inferiore per dimensione (1)
virtualmente indistinguibile
fino a +60%
QUALITY
1.5 volte inferiore per dimensione (1)
paragonabile
fino a +100%
BALANCED
1.7 volte inferiore per dimensione (1)
leggermente inferiore
fino a +150%
PERFORMANCE (2)
2.0 volte inferiore per dimensione (1)
visibilmente inferiore
fino a +200%
NOTA1: Con dimensione si intende l'altezza e la larghezza in pixel delle immagini. Ad esempio una risoluzione di 4000x2000 con un fattore di riduzione 2 verrà convertita a 2000x1000.
NOTA2: Amd specifica come la modalità performance impatti visibilmente la qualità dell'immagine e ne consiglia l'utilizzo solamente nelle situazioni in cui il guadagno di fps risulta critico.
Le perdite di dettaglio sono maggiori al diminuire della risoluzione. Alcuni particolari infatti non appaiono proprio alle risoluzioni più basse e pertanto non possono in alcun modo essere ricostruiti dall'algoritmo di upscaling.
Dai primi test reperibili risulta preferibile privilegiare le seguenti combinazioni:
-> 2160p (4k) - Ultra quality - Quality - Balanced
-> 1440p (2k) - Ultra quality - Quality
-> 1080p - Ultra quality

Smart access memory
Questa funzione, abbreviata in SAM permette alla cpu di accedere contemporaneamente alla totalità della memoria video della scheda grafica invece che a limitati blocchi di 256Mb per volta.
I requisiti minimi per sfruttare questa tecnologia prevedono l'impiego di una scheda madre con chipset b550 o x570, di una cpu ryzen 5000 e di una scheda grafica radeon 6000.
Per abilitare questa funzione è necessario entrare nel bios* di sistema, accedere ad "impostazione avanzate" (o voce simile), ed abilitare le funzioni "above 4g deconding" e "Re-Size BAR Support". Infine, è sufficiente abilitare l'opzione nella scheda prestazione del software radeon:
1625588409876.png
*NOTA: E' necessario avviare il bios in modalità UEFI con modalità CMS disattivata. In caso contrario non sarà possibile attivare SAM dal software radeon.
I vantaggi nell'utilizzo di questa funzione variano da un +0% fino ad un +10% a seconda dei titoli.
Radeon sharpening
Questa funzione, tramite un algoritmo, aumenta la nitidezza dell'immagine in relazione al contrasto della stessa. L'intensità di tale filtro può essere regolata dall'utente.
Il risultato finale è solitamente molto buono poiché restituisce una immagine più nitida e definita nei dettagli che quindi emergono con più chiarezza come si può notare da questo confronto:
radeon sharp.png
zoom radeon sharp.png
Tale funzione può essere anche utilizzata abbinata ad una riduzione della risoluzione (ad esempio impostata al 90-95%).
In questo modo si può godere dell'incremento di prestazioni in termini di fps dovuto al lieve abbassamento di risoluzione mitigando in buona parte (o completamente) la conseguente perdita di dettaglio dell'immagine.
Questa tecnica è in estrema approssimazione il metodo impiegato nella tecnologia FSR. Pertanto si consiglia di prediligere quest'ultima quando presente e di utilizzare la prima solo in sua assenza.
Radeon anti-lag
Questa funzione permette di ridurre l'imput lag cioè la distanza temporale tra l'invio di un comando (es. click del mouse) e la risposta visibile a schermo (es. il fucile spara) fino al 30%.
Ciò viene ottenuto andando a sincronizzare il lavoro di CPU e GPU e restituisce una esperienza di gioco più "pronta" o "scattante" nei controlli.
Redeon chill
Questa funzione è orientata al risparmio energetico ed implicitamente al controllo della temperatura.
Essa prevede una gestione dinamica degli fps entro un intervallo definibile dall'utente.
Durante la visualizzazione di immagini stazionarie (o quasi) il limite agli fps viene ridotto poiché, in tale caso, questo non inficia l'esperienza finale.
Viceversa, durante la riproduzione di immagini in movimento il limite degli fps viene mantenuto elevato dal momento che in questo caso essi influenzano pesantemente l'esperienza finale.
Radeon boost
Questa funzione si propone di incrementare le prestazioni riducendo la risoluzione quando questo non comporta visibili perdite di qualità nel risultato finale.
Tramite l'utilizzo di una risoluzione variabile, un algoritmo analizza ciò che viene rappresentato regolando la risoluzione su valori massimi (100%) durante scene stazionarie e riducendola durante le scene in movimento.
Questa funzione produce un impatto contenuto sulla qualità dell'immagine.
La totalità degli schermi, infatti, perde qualità nella resa di immagini in movimento (a causa dei fisiologici tempi di risposta dei pannelli).
Pertanto, in queste situazioni, è possibile abbassare la risoluzione dell'immagine senza notare perdite di qualità nel risultato finale, permettendo in questo modo di incrementare il framerate e/o ridurre il carico sulla gpu.
Sincronizzazione ottimizzata radeon
Essa permette di prevenire problemi di tearing (immagini tagliate) in assenza di freesync
(permangono dubbi su quest'ultima funzione, chiarimenti sono bene accetti se la conoscete meglio)

5- CONTROLLO TEMPERATURA

TEMP.png
Undervolt
Efficacia buona nel mantenere le prestazioni stock della scheda riducendone contemporaneamente i consumi e quindi il calore prodotto.
L'undervolt prevede di abbassare il più possibile la tensione applicata al processore grafico.
Il margine di riduzione dipende dalla frequenza massima che si intende mantenere.
Solitamente alle schede viene applicata una discreta maggiorazione della tensione di esercizio allo scopo di garantirne la stabilità nel tempo. Per questo motivo, su una scheda nuova, è spesso possibile ridurre la tensione di una discreta quantità mantenendo la frequenza massima di default. Qualora l'undervolt ricavato non fosse sufficente, è possibile ottenere margini più ampi abbassando anche la frequenza massima del processore grafico (con conseguente perdita prestazionale).
La ricerca del valore minimo di tensione sufficiente a garantire la stabilità va ricercato in modo analogo a quanto descritto in precedenza:
-> testare la stabilità del sistema tramite uno stress test*
- se il sistema è instabile, retrocedere sull'undervolt e fermarsi oppure ridurre la frequenza
- se il sistema è stabile, ridurre ulteriormente la tensione
-> ripetere dall'inizio.
Curva delle ventole
Efficacia buona nel gestire contemporaneamente temperatura e rumore della scheda.
Una curva parabolica è la più efficace per garantire (quando possibile) un buon livello di silenziosità senza lasciare surriscaldare la scheda. Essa infatti dovrebbe partire bassa ed orizzontale per garantire il massimo silenzio alle temperature più basse ed impennarsi progressivamente con l'aumentare della temperatura sino a raggiungere rapidamente i valori massimi di velocità delle ventole in corrispondenza delle temperature massime ritenute accettabili.
1619474778487.png
A tale scopo il software radeon permette di visualizzare il grafico di tale curva e di regolarla tramite gli appositi ed intuitivi controlli sottostanti.
Interfacce di scambio termico
Efficacia discreta solo su schede datate (almeno un paio d'anni) sulle quali, a seconda dello stato di degradazione della pasta o dei pad termici, si può assistere a buone riduzioni di temperatura (anche dell'ordine di 4-5 gradi nei casi più fortunati).
Per quanto riguarda memorie ram è possibile sostituire i relativi pad termici, con prodotti di spessore equivalente.
Per quanto concerne il processore grafico è possibile sostituire la pasta termica originale.
Limite di potenza
Efficacia buona per contenere la temperatura ma forse la più deleteria dal punto di vista delle performance.
Tramite il controllo di potenza illustrato in precedenza è possibile ridurre la potenza fruibile dalla scheda sino ad un -10%.
I risultati non sono necessariamente univoci:
-> talvolta la scheda già in partenza non sfrutta il 100% della potenza disponibile, quindi ridurla può non comportare alcuna variazione significativa.
-> qualora invece la scheda fosse effettivamente limitata da tale riduzione di potenza, sarebbe costretta a contenere tensioni e frequenze operative con un diretto impatto negativo sulle prestazioni. Per questo motivo è consigliabile evitare questo metodo.


5- HALL OF FAME: PUNTEGGI UTENTI

PODIO2.png
Regolamento
Salvo suggerimenti migliori, si è deciso di utilizzare il benchmark "Time Spy" di 3D Mark ed in particolare il valore graphics score.
Per condividere un punteggio è sufficiente postare uno screen del punteggio grafico ottenuto nel suddetto benchmark specificando la propria gpu.
Hall of fame
TIME SPY - GRAPHICS SCORES:
  1. 23.779 - 6900XT - @Justye95
  2. 23.148 - 6900XT - @natalino
  3. 22.879 - 6900XT - @Skonvolt2015
  4. 21.882 - 6900XT - @felu
  5. 21.812 - 6900XT - @bobo2001
  6. 20.666 - 6900XT - @Darimatras
  7. 19.300 - 6900XT - @matador105
  8. 18.900 - 6900XT - STOCK
  9. 17.900 - 6800XT - STOCK
  10. 16.554 - 6800 - @Avets
  11. 16.158 - 6800 - @corazon_an
  12. 15.000 - 6800 - STOCK
  13. 13.236 - 6700XT - @perseverance
  14. 12.264 - 6700XT - @Zeds
  15. 11.800 - 6700XT - STOCK





Avets.



RINGRAZIAMENTI:
Tutti gli utenti in classifica - condivisione dei loro risultati.
@lzeppelin - asic quality.
 
Ultima modifica:

matador105

Utente Attivo
540
83
Letto tutto, attuerò sicuramente l'overclock della 6900xt piuttosto che del processore che non mi darebbe reali vantaggi in game. Certo che se in alcuni giochi raggiungerò o supererò i 144hz non avrà molto senso overcloccare la scheda dato che cmq oltre quel limite di FPS non vado.

A proposito, venendo dal mondo Nvidia dove era presente un pannello di controllo, su amd c'è una funzione simile?
Chiedo perché su Nvidia utilizzavo la sincronizzazione verticale attivata da pannello

Inviato dal mio Redmi Note 8 utilizzando Tapatalk
 
  • Mi piace
Reazioni: Avets

Avets

Advanced Micro Devices
Utente Èlite
4,123
2,822
CPU
Ryzen 5 5800x
Dissipatore
Be quiet! Dark rock pro4
Scheda Madre
Msi B550m Mortar
HDD
Samsung 970evo 512Gb
RAM
4x8Gb Ballistix 3600Mhz @3800Mhz 1,4v 15-17-17-36
GPU
XFX RX 6800 (speedster mercurial 319...)
Monitor
AOC 27G2U
PSU
Chieftec CNS-650C
Case
CUSTOM
OS
Windows 10 pro
Letto tutto, attuerò sicuramente l'overclock della 6900xt piuttosto che del processore che non mi darebbe reali vantaggi in game. Certo che se in alcuni giochi raggiungerò o supererò i 144hz non avrà molto senso overcloccare la scheda dato che cmq oltre quel limite di FPS non vado.

A proposito, venendo dal mondo Nvidia dove era presente un pannello di controllo, su amd c'è una funzione simile?
Chiedo perché su Nvidia utilizzavo la sincronizzazione verticale attivata da pannello

Inviato dal mio Redmi Note 8 utilizzando Tapatalk
Non sono praticissimo di schede video e ancora meno di nvidia però amd ha il suo "software radeon" con tutte le opzioni grafiche che possono servire e, come avrai visto nella guida, anche tutta la sezione dedicata all'overclock che su nvidia penso manchi totalmente (infatti bisogna usare programmi terzi tipo afterburner).

Comunque per altre cose sulle schede video meglio continuare sotto all'altra guida.
EDIT: Scusa pensavo fossimo ancora dall'altra parte 😆
 
  • Mi piace
Reazioni: Zeds e matador105

natalino

Utente Attivo
551
131
CPU
R 9 5950X + R7 5800X + R5 5600X+ r9 5900x
Dissipatore
Alphacool Eiswand 360 CPU-aquacomputer aquaduct 720 xt mark v
Scheda Madre
msi X 570 MEG ACE
HDD
/samsung 840 pro 512gb-samsung 980 pro x 2
RAM
G.Skill F4-4000C17Q-32GTZR
GPU
msi rtx 3080 suprime x- asus rx 6900xt tuf
Monitor
PHILIPS 24 3D+ LENOVO 27"
PSU
ENERMAX MAX TYTAN 1250 W EVGA SUPERNOVA 1500 W
Case
microcol banchetto 101
OS
WIN 8 PRO- wi 10 pro- win 7 pro

Allegati

  • ooooooooooo.jpg
    ooooooooooo.jpg
    480.1 KB · Visualizzazioni: 110
  • Mi piace
  • Wow
Reazioni: Zeds e Avets

Avets

Advanced Micro Devices
Utente Èlite
4,123
2,822
CPU
Ryzen 5 5800x
Dissipatore
Be quiet! Dark rock pro4
Scheda Madre
Msi B550m Mortar
HDD
Samsung 970evo 512Gb
RAM
4x8Gb Ballistix 3600Mhz @3800Mhz 1,4v 15-17-17-36
GPU
XFX RX 6800 (speedster mercurial 319...)
Monitor
AOC 27G2U
PSU
Chieftec CNS-650C
Case
CUSTOM
OS
Windows 10 pro
Ultima modifica:
  • Mi piace
Reazioni: Justye95

Avets

Advanced Micro Devices
Utente Èlite
4,123
2,822
CPU
Ryzen 5 5800x
Dissipatore
Be quiet! Dark rock pro4
Scheda Madre
Msi B550m Mortar
HDD
Samsung 970evo 512Gb
RAM
4x8Gb Ballistix 3600Mhz @3800Mhz 1,4v 15-17-17-36
GPU
XFX RX 6800 (speedster mercurial 319...)
Monitor
AOC 27G2U
PSU
Chieftec CNS-650C
Case
CUSTOM
OS
Windows 10 pro
Grazie di aver condiviso i punteggi, aggiorno !
 
  • Mi piace
Reazioni: Zeds

matador105

Utente Attivo
540
83
Oggi mi è arrivata la 6900xt! felice come un bambino l'ho subito montata e testata con superposition, prima a stock e poi overcloccandola. Curva delle ventole molto poco aggressiva, massima temperatura raggiunta 74 gradi
rx 6900xt sapphire nitro+

Ho utilizzato come settaggi del benchmark 1080p extreme

Stock:
Cattura.PNG


OC:
overclock.PNG
 
  • Mi piace
  • Wow
Reazioni: Zeds e Avets

Avets

Advanced Micro Devices
Utente Èlite
4,123
2,822
CPU
Ryzen 5 5800x
Dissipatore
Be quiet! Dark rock pro4
Scheda Madre
Msi B550m Mortar
HDD
Samsung 970evo 512Gb
RAM
4x8Gb Ballistix 3600Mhz @3800Mhz 1,4v 15-17-17-36
GPU
XFX RX 6800 (speedster mercurial 319...)
Monitor
AOC 27G2U
PSU
Chieftec CNS-650C
Case
CUSTOM
OS
Windows 10 pro
rx 6900xt sapphire nitro+
WOW ! 😲 Di meglio ad aria non esiste.
Ho visto un video dove dicevano che proprio quella scheda boostava quasi costantemente a 2,7Ghz (non so se ci avessero fatto oc oppure fosse stock). In ogni caso un risultato pazzesco.
Ho utilizzato come settaggi del benchmark 1080p extreme
Giusto, è la modalità più pesante di quel benchmark.
 

natalino

Utente Attivo
551
131
CPU
R 9 5950X + R7 5800X + R5 5600X+ r9 5900x
Dissipatore
Alphacool Eiswand 360 CPU-aquacomputer aquaduct 720 xt mark v
Scheda Madre
msi X 570 MEG ACE
HDD
/samsung 840 pro 512gb-samsung 980 pro x 2
RAM
G.Skill F4-4000C17Q-32GTZR
GPU
msi rtx 3080 suprime x- asus rx 6900xt tuf
Monitor
PHILIPS 24 3D+ LENOVO 27"
PSU
ENERMAX MAX TYTAN 1250 W EVGA SUPERNOVA 1500 W
Case
microcol banchetto 101
OS
WIN 8 PRO- wi 10 pro- win 7 pro

Allegati

  • 31492.jpg
    31492.jpg
    625.5 KB · Visualizzazioni: 134
  • Mi piace
Reazioni: Avets

matador105

Utente Attivo
540
83
Ultima modifica:
  • Mi piace
Reazioni: Zeds

Avets

Advanced Micro Devices
Utente Èlite
4,123
2,822
CPU
Ryzen 5 5800x
Dissipatore
Be quiet! Dark rock pro4
Scheda Madre
Msi B550m Mortar
HDD
Samsung 970evo 512Gb
RAM
4x8Gb Ballistix 3600Mhz @3800Mhz 1,4v 15-17-17-36
GPU
XFX RX 6800 (speedster mercurial 319...)
Monitor
AOC 27G2U
PSU
Chieftec CNS-650C
Case
CUSTOM
OS
Windows 10 pro
Aiuto, io ho 5800x + 6900xt sapphire nitro+ e mi sogno quei valori, su time spy la GPU mi ha dato un risultato di 19300 overcloccata.
Beh lui su timespy aveva fatto 19.437 non sei poi così distante.

Io con la mia 6800 liscia mi sento tra due giganti 🤣

Non ne so nulla dei benchmark di 3d mark ma penso che, se non usa troppi cores, anche tu con il 5800x potresti avvicinarti molto come prestazioni ad un 5950x alzandogli un po' le frequenze dal pbo.

Comunque se vuoi postare lo screen di timespy aggiungo anche il tuo risultato.
 
  • Haha
Reazioni: Zeds

natalino

Utente Attivo
551
131
CPU
R 9 5950X + R7 5800X + R5 5600X+ r9 5900x
Dissipatore
Alphacool Eiswand 360 CPU-aquacomputer aquaduct 720 xt mark v
Scheda Madre
msi X 570 MEG ACE
HDD
/samsung 840 pro 512gb-samsung 980 pro x 2
RAM
G.Skill F4-4000C17Q-32GTZR
GPU
msi rtx 3080 suprime x- asus rx 6900xt tuf
Monitor
PHILIPS 24 3D+ LENOVO 27"
PSU
ENERMAX MAX TYTAN 1250 W EVGA SUPERNOVA 1500 W
Case
microcol banchetto 101
OS
WIN 8 PRO- wi 10 pro- win 7 pro
fatto a 2700 ghz puo' salire fino a 2800
 

Allegati

  • 12720.jpg
    12720.jpg
    435.9 KB · Visualizzazioni: 102
  • Mi piace
Reazioni: Avets

Avets

Advanced Micro Devices
Utente Èlite
4,123
2,822
CPU
Ryzen 5 5800x
Dissipatore
Be quiet! Dark rock pro4
Scheda Madre
Msi B550m Mortar
HDD
Samsung 970evo 512Gb
RAM
4x8Gb Ballistix 3600Mhz @3800Mhz 1,4v 15-17-17-36
GPU
XFX RX 6800 (speedster mercurial 319...)
Monitor
AOC 27G2U
PSU
Chieftec CNS-650C
Case
CUSTOM
OS
Windows 10 pro

Ci sono discussioni simili a riguardo, dai un'occhiata!

Entra

oppure Accedi utilizzando

Discussioni Simili