RECENSIONE Akg k52, grazie o prego?

clessidra

Utente Attivo
687
251
CPU
VIA C3
Scheda Video
Ati Rage
Sistema Operativo
linux - Red Hat 1.1
Meglio non dire niente.
Dopo che le mie fidate scarse cuffie da pochi euro hanno deciso di salutarmi mi è venuto in mente di prendere qualcosa di superiore da usare col PC, poichè i diffusori farebbero sentire a tutti ciò che ascolto (non è detto che sia un bene :asd:). Volevo rimanere in una fascia di prezzo ragionevole per l'uso che ne avrei fatto, sulla cinquantina. Avevo visto le Akg k92, e in un altro post mi erano state suggerite le Audio Technica m20x. Ho indagato un po' sulla compatibilità elettrica PC/cuffie, e entrambe sembrano compatibili. Alla fine non ho voluto rischiare tutti quei soldi e ho optato per le k52, cuffie che comunque non sono state finora disprezzate in base al prezzo. Per qualche giorno ho usato delle cuffiette di tipo in-ear (ora questa tipologia hanno una parte in gomma da infilare nell'orecchio) che ho trovato accluse al cellulare che comperai più di dieci anni fa.

Le collego al pc e parto con Youtube. Sibilanti a non finire. Dico subito che dopo qualche ora di rodaggio il problema è quasi pressochè sparito, ma credo che questa tendenza non sparirà mai, dato che le alte/altissime frequenze sono enfatizzate. Il che non è un male assoluto. Se penso al prezzo pagato, trenta euro dal negozio vicino casa, in questo modo si conferisce una certa freschezza a ciò che si ascolta. Dopo quattro ore di uso il suono è cambiato in meglio. Le prime due ore le ho passate su Youtube. Video vari intramezzati a video musicali. Dico subito che rispetto alle cuffiette ho dovuto alzare il volume di molto, spesso a circa a metà della corsa, per avere la pressione sonora che uso normalmente (con le cuffiette serve molto meno). Le cuffiette sembrerebbero avere una sensibilità maggiore. In diversi video è sempre emersa la stessa tendenza, quella di restituire le voci umane con poco corpo e spesso inscatolate, anche nel senso che ti davano l'impressione di stare a scrivere sul cartone anzichè sulla carta. Le cuffiette vanno meglio, voci non inscatolate e nessuna sibilante. Ascolto "pump up the jam", la versione da oltre 170 milioni di visualizzazioni, e faccio davvero fatica a capire qualcosa del parlato. Passo alle canzoni di Sanremo 2020. Sono tutte registrate bene e in ugual maniera. L'inscatolamento non lo avverto, rimane sempre un minor corpo delle voci. Negli anni ho avuto modo di ascoltare decine e decine di impianti audio hi-fi e hi-end del valore di migliaia di euro, e solo in due casi ho ascoltato delle voci perfette (e ovviamente anche tutto il resto era perfetto), e solo in questi due casi mi sono detto che sono impianti che avrei desiderato. Ma queste sono cuffie da trenta euro.

Passo a un ascolto più serio della musica col mio lettore cd Technics di diversi hanni fa. Fortunatamente possiede un'uscita cuffie col relativo potenziometro. Diversamente col pc, col lettore le cuffie suonano forte, più forte delle cuffiette a parità di posizione della manopolina del volume. Inizio con un vecchio cd dei Dire Straits. La caratteristica di questo cd è che tutte le canzoni sembrano, e ripeto sembrano, registrate in maniera piatta, con poca dinamica e poca profondità spaziale. Servirebbe un'analisi più approfondita, ma mi è capitato di ascoltare questo stesso cd con un impianto hi-end di migliaia di euro che ne uscì ridimensionato. Posso fare un paragone: supponiamo che il maestro dica a un alunno di descrivere la giornata di oggi, e l'alunno scriva solamente "Oggi è martedì.". Questa è l'impressione che dà questo cd. Comunque viene riprodotto bene. Ascolto anche altri. L'impressione che ne ricavo è sempre la stessa, quella di una cuffia che non fa nulla per migliorare ciò che riceve e con una tendenza alle sibilanti e in misura molto minore all'inscatolamento soprattutto della voce. Però mantiene una certa separazione tra gli strumenti nelle fasi più congestionate. Inutile parlare di come restituisce la scena. Se ci sono tre voci, una a sinistra, una al centro e una a destra, quella al centro sarà più in alto. Inutile anche dire che la scena viene riprodotta nella testa e non davanti. Voglio precisare che questo è ciò che ottengo col mio lettore cd. Per il resto fa quello che deve fare, e anche in questo caso è inutile che faccia dissertazioni o speculazioni di alcun tipo. Ho ascoltato a un livello del volume un po' più alto di quello che preferisco e non ho sofferto di mal di orecchie a causa di ciò, e quando me le sono tolte tutti i suoni e rumori provenienti dall'esterno li sentivo naturali. Per me è positivo la mancanza di stress.

Ripasso a Youtube. Riascolto "pump up the jam". Esperienza diversa, ora riesco a sentire il parlato meglio. Passo a "speechless" cantata da Naomi Scott (video ufficiale), e anche in questo caso la voce ha maggiore corpo. Piccola parentesi: bella canzone, e spero che anche il film sia altrettanto bello. Purtroppo le sibilanti non sono scomparse, ma rimangono nel campo dei difetti accettabili. Ascolto "take on me" e "sladgehammer" sempre allo stesso livello di volume. Stessa esperienza di ascolto. Decido di vedere dei video non musicali. Il primo è interamente in inglese. E qui ritorna la voce inscatolata. Per sicurezza ne vedo altri dello stesso autore, e la sua voce è sempre inscatolata. Sono video che ho già visto in passato, e la sua voce non è mai apparsa inscatolata. Passo al video dei "The Jackal" del 3 luglio. Anche in questo caso le voci appaiono inscatolate, anche se in misura minore rispetto ai video in inglese precedenti. Ne vedo un altro, quello del 24 marzo, ed è sempre lo stesso risultato.
Non escludo che ci possa essere qualche incompatibilità elettrica tra le cuffie e il mio pc.

Per ora termino qui. Dopo qualche ora il comportamento delle cuffie è migliorato. Tra una settimana circa aggiungerò cosa nel frattempo sarà cambiato. E già che mi trovo le proverò col televisore.

Dimenticavo, l'isolamento dall'esterno dei padiglioni. Speravo in qualcosa in più.
 
Ultima modifica:

sp3ctrum

Super Moderatore
Staff Forum
8,597
3,277
CPU
Intel i7 6700k @4500 Mhz
Dissipatore
Scythe Mugen 5 rev.b Push&Pull
Scheda Madre
ASUS Z170 Pro Gaming
Hard Disk
SSD Samsung evo 850 250gb + Toshiba P300 3Tb
RAM
G.Skill 16gb Ripjaws V 3200 CL16
Scheda Video
Zotac Nvidia GTX 1080 Mini
Scheda Audio
Topping DX3 Pro + Focusrite Scarlett 2i2 + Creative XFI HD + Edifier Studio R1280T
Monitor
Acer Predator XB241H 144Hz G-Sync
Alimentatore
FSP Raider 650W 80+ Silver
Case
Thermaltake V200 RGB
Internet
Unitymedia 120Mb
Sistema Operativo
Windows 10
Ottima analisi, anche se un po' contorta ho capito il senso.
Le K52 sono cuffie "da studio", nel senso che tendono al piatto, a dire la veritá risaltano i medi, quindi la voce si sente "inscatolata".

Dovresti provare cuffie V shaped per avere la sensazione che cerchi, forse avrei optato sulle m20x o 30x per avere quello che cerchi.

Le akg sono un po' tutte cosi, c'é chi le ama e chi le odia.

Dovresti provare a giocare con un eq e vedere la curva che tiri fuori per capire cosa vuole il tuo orecchio.
 

clessidra

Utente Attivo
687
251
CPU
VIA C3
Scheda Video
Ati Rage
Sistema Operativo
linux - Red Hat 1.1
Per diversi giorni mi sono chiesto se non fossi stato un poco severo nel recensire questa cuffia, considerato il prezzo. Ma se le mie impressioni sono state quelle, perché non scriverle? Pertanto confermo tutto. E poi non conosco come suonano tutte le cuffie di questo mondo dal valore fino a trenta euro, e quindi non ho altro modo per recensirle.

È passata una settimana dall'inizio della recensione durante la quale l'ho sempre usata. In questo periodo ho dimenticato il suono delle cuffiette di emergenza che stavo usando e mi sono concentrato su queste.
Il suono delle cuffie è ulteriormente migliorato, e tutti i difetti elencati nel primo post si sono ridimensionati di parecchio. L'impostazione di fondo comunque rimane la stessa.
Oggi ho rieseguito l'ascolto di alcuni dei miei cd col mio lettore Technics, che fortunatamente possiede una uscita cuffie con la relativa manopolina. Tutti i cd sono stati riprodotti bene. Con il brano Money for nothing dei Dire Straits (stesso cd del primo post) nessun problema nel gestire tutti quegli strumenti che all'inizio vengono suonati tutti insieme. Le sibilanti non costituiscono un problema con questo cd, non si sentono. Passo al cd di Pino Daniele "Dimmi cosa succede sulla Terra". La voce del cantante è in primo piano in tutte le canzoni e questo contribuisce a ridurre ulteriormente il difetto di questa cuffia sulle voci. Anche dall'ascolto di altri cd è sempre emersa la stessa caratteristica, ovvero di una mancanza di corpo, ma la cuffia riesce spesso a colmare questa lacuna. Comunque rimangono sufficientemente intelliggibili. Il brano numero dieci è cantato in inglese, insieme a una cantante, e secondo me chi sa l'inglese può compredere il testo facilmente. Questo brano ha un problema con le sibilanti, e non è un problema delle cuffie, è proprio il brano ad essere "difettoso". Con le altre canzoni le sibilanti vengono soffocate sul nascere e passano via.
Per chi è interessato agli alti e ai bassi in generale, beh, i piatti e i triangoli sono riprodotti bene, questo lo devo ammettere, e i bassi mi sembrano sufficientemente articolati e frenati, anche presenti se ci sono, ma non credo che si potranno ascoltare i 20 hz.

Ma io questa cuffia l'ho acquistata per usarla col mio PC, senza spendere altri soldi per un amplificatore separato. L'impedenza dichiarata è di 32 ohm, e la sensibilità dovrebbe essere abbastanza alta (letto da qualche parte). Insomma, dovrebbero essere dei valori abbastanza "facili" per tutti i dispositivi.
Ascolto col PC.
Riascolto "Pump up the jam", e la voce ora è più intelliggibile. Io la sento come se fosse un pochettino arretrata. Ascolto molte altre canzoni, sempre su Youtube. Tutto quello che ho descritto una settimana fa è quasi da dimenticare, e tutto è piacevole. Mi inoltro in altri generi, e la mia esperienza di ascolto rimane la stessa, e sempre piacevole. Anche ascoltanto da Youtube i piatti (triangoli, ecc.) vengono riprodotti bene. E finisco col dire che i miei timpani sono rimasti intatti, ai miei livelli di volume di ascolto.

Non mi prolungo più di tanto, sia perchè sono le prime cuffie serie che uso, sia perchè costano trenta euro.
Ancora una volta dò l'impressione di essere stato severo nel giudicare queste cuffie, ma non posso nemmeno sbrigarmi con la frase
"Contro: nulla da segnalare dato il prezzo"
sarebbe troppo facile.
Se questa cuffia la pago trenta euro, ha i driver da 4 cm (letto da qualche parte), è a padiglioni sostituibili (scritto sulla confezione), ti da un cavo lungo 2.5 metri e un adattatore 3.5/6.3 mm, ti dà una confezione, e mi fa ascoltare dal PC in maniera spessissimo piacevole e senza trapanarmi i timpani, beh, qualche limitazione la deve avere, nessuno fa miracoli. Alla domanda "La ricompreresti?" in questo momento rispondo "Sì".
 

GraveKeeper

Utente Èlite
3,073
1,281
CPU
Intel Core i5 7200u (2 Core - 4 Threads)
Scheda Madre
HP 84A7
Hard Disk
128gb Samsung M.2 + 1tb Hitachi 5400rpm
RAM
1x8gb 2400Mhz
Scheda Video
NVIDIA GeForce MX110 2gb ddr3
Monitor
Schermo HD 1366x768
Case
HP Notebook 15-da0134nl
Periferiche
Studio Monitor Speakers Presonus Eris E3.5
Sistema Operativo
Windows 10 Home 64-bit
Allora paleso che non ho ancora letto nulla del post se non le 2 alternative iniziali e volevo solo dire che sono soddisfattissimo da cliente audio-technica avendo comprato le m30x che sono anche molto più fighe come design.

E sono scontate come quando le avevo prese io
https://www.amazon.it/dp/B00HVLUQW8/?tag=tomsforum-21&linkCode=ogi

Ovvio che sono opverpowered per ascolto e beginner per produzione (le ho prese per quest'ultimo motivo), ma sono delle ottime cuffie.
 
  • Mi piace
Reactions: sp3ctrum

sp3ctrum

Super Moderatore
Staff Forum
8,597
3,277
CPU
Intel i7 6700k @4500 Mhz
Dissipatore
Scythe Mugen 5 rev.b Push&Pull
Scheda Madre
ASUS Z170 Pro Gaming
Hard Disk
SSD Samsung evo 850 250gb + Toshiba P300 3Tb
RAM
G.Skill 16gb Ripjaws V 3200 CL16
Scheda Video
Zotac Nvidia GTX 1080 Mini
Scheda Audio
Topping DX3 Pro + Focusrite Scarlett 2i2 + Creative XFI HD + Edifier Studio R1280T
Monitor
Acer Predator XB241H 144Hz G-Sync
Alimentatore
FSP Raider 650W 80+ Silver
Case
Thermaltake V200 RGB
Internet
Unitymedia 120Mb
Sistema Operativo
Windows 10
Non dimentichiamo che anche l'orecchio si "abitua" al suono, quindi é sempre meglio fare molte sessioni di ascolto e poi valutare.
 
  • Mi piace
Reactions: GraveKeeper

GraveKeeper

Utente Èlite
3,073
1,281
CPU
Intel Core i5 7200u (2 Core - 4 Threads)
Scheda Madre
HP 84A7
Hard Disk
128gb Samsung M.2 + 1tb Hitachi 5400rpm
RAM
1x8gb 2400Mhz
Scheda Video
NVIDIA GeForce MX110 2gb ddr3
Monitor
Schermo HD 1366x768
Case
HP Notebook 15-da0134nl
Periferiche
Studio Monitor Speakers Presonus Eris E3.5
Sistema Operativo
Windows 10 Home 64-bit
Non dimentichiamo che anche l'orecchio si "abitua" al suono, quindi é sempre meglio fare molte sessioni di ascolto e poi valutare.
Vero, in produzione è un fattore essenziale, difatti finisco per usare per le idee più spesso le mie jbl da 30 euro che uso per l'ascolto di musica abituale. Diciamo che comunque le m30x sono su un altro livello e aiutano a valutare meglio eventuali problemi e la rendita di una canzone, l'ascolto da più device è utilissimo.

Poi essenso che l'user le vuole d'ascolto ovvio che l'orecchio si abitua (ciò non vuo dire che puoi prendere cuffie da 3 euro comunque) però immagino le voglia durevoli, dipende da quando le uso, io abuso delle mie cuffie anche solo per ascoltare. Quindi tanto vale prendere delle cuffie sul livello superiore (ora non delle m50x, manco io le ho prese) che durino e gli diano una bella esperienza d'ascolto.

Peraltro io non le ho usate per lunghe sessioni ma le m30x hanno padiglioni belli larghi e comodi.
 
  • Mi piace
Reactions: sp3ctrum

Entra

oppure Accedi utilizzando

Discussioni Simili

Hot del momento