[Workstation] Dopo 14 Anni di Mac, Portatile Windows?

Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.

fbmafu

Utente Attivo
741
116
Quello che importa per il tuo uso, è la qualità dello schermo, non la risoluzione
E poi il passaggio da full hd a 4k è una bella botta, un QHD+ o un WHD sarebbe la via intermedia secondo me



Lo hai detto tu stesso, pagheresti 1400 euro per delle specifiche penose ?
Che poi il 13 è quello meno sovrapprezzato di tutti :asd:

"Non spendo 1500 euro per un portatile windows ma ne spendo 3000 per un mac", stesse frasi che sento tra Android e iOS. Cominciamo a paragonare (E PROVARE!) prodotti della stessa fascia e poi ne riparliamo :asd:
Asus fa ottimi prodotti, ma i portatili non mi hanno mai convinto in quanto a costruzione e ottimizzazzione per certe loro applicazioni che ci installano sopra. Dell e Thinkpad sono su un altro pianeta. A parere mio Dell è il marchio con portatili col miglior rapporto qualità/prezzo: stessa configurazione dell'XPS confrontata con thinkpad X1 carbon viene qualche centinaio di euro in meno e confrontata con Macbook pro viene ben 1300 euro in meno...

Andiamo con ordine.

1. Onestamente chi dice ancora che pagare quasi 1.500€ per un iPhone sia sensato, non ne capisce molto di tecnologia né ha mai provato la controparte Android. Io stesso non uso più iPhone da quasi 10 anni, giacché la controparte Android ha ampiamente superato/eguagliato iOS in molti aspetti. All'inizio non era così: iPhone è stato un dei primi ad avere un touchscreen capacitivo decente ed un sistema fluido, graficamente accattivante ed ordinato. Adesso, per molte cose, i servizi Google sono ben superiori ad iCloud e AndroidOne/Stock fa la sua discreta figura anche lato grafica/estetica. Lato fotocamera, ormai, iPhone ha perso lo scettro di camera-phone da buoni 5 anni, quindi discorso chiuso.

2. Diverso è il discorso Sistema Operativo lato desktop. In quello, sebbene Apple sia rimasta ferma e bene o male con la stessa struttura di Snow Leopard (quando, bene o male, i Mac si iniziarono a diffondere lato consumatori) è pur vero che Windows è ferma al paleolitico. Sì. Gli errori di XP e lo scempio di Vista sono un lontano ricordo, ma si tratta sempre e comunque di un sistema operativo pesante, arzigogolato, con inutili complicazioni e perenni operazioni da fare da parte dell'utente. In tutto questo, poi, non sanno neanche loro che strada prendere: Cortana, Edge, Explorer... boh?
Ti dirò di più: se Google facesse (lo ha fatto, ma è acerbo) un suo sistema operativo completo in stile ChromeOS sarei il primo a comprarlo. Il futuro (ed è innegabile) sarà quello di collegare uno smartphone ad uno schermo esterno, in stile Samsung Dex et similia... quindi è chiaro che l'organizzazione di Windows andrà a scomparire.

3. Lato hardware non ho nulla contro le macchine Windows. Anzi. Ho sempre pensato fossero superiori, lato estetico a parte... Il problema? E' che i prezzi bene o male, oggi si sono allineati. Anni fa il divario Mac/Windows in termini di prezzo era veramente esagerato. Un iMac partiva da 1.500€ e non era improbabile, di contro, poter acquistare una tower windows (stesse specifiche) a circa 3-400€ in qualsiasi catena di elettronica. Adesso, invece, è sempre più comune trovare portatili Windows di media/bassa fattura (FHD, i5-i7 di turno ed HDD) a 8-900€, il che è assurdo se si pensa che un Air parte da 1.000€ e ti dura almeno un 5-6 anni ad "alti" regimi, avendo il quid di un sistema operativo migliore ed una miglior qualità costruttiva.

Detto ciò. Non difendo a spada tratta Apple, perché, del resto, la Apple del dopo Jobs fa veramente schifo, fatta qualche eccezione, ma è pur vero che digito da un iMac di 10 anni con una 30ina di schede web aperte, Photoshop ed AutoCAD in background senza avere alcun problema. Non ho mai visto un computer Windows pre-assemblato e non reggere così bene. Basti pensare che la tower acquistata 3 anni fa a 500€ in casa per i miei genitori (Dell, mi pare) fa fatica anche solo a stampare un semplice documento da Chrome.
Come la mettiamo?
 

Albo89

Utente Èlite
4,673
1,777
Sicuro che possa andar bene il FHD? Ci farò anche fotografia, con Photoshop.
E poi onestamente mi sono un po' stufato del FHD. Quant'è? Saranno almeno 10 anni che compriamo questa risoluzione. E' vero che se passo al QHD o WHD pago qualcosina in più, però in ottica di 5 anni forse paga? Che dici?

secondo me su 13 e 15 pollici aumentare la risoluzione non porta a tutto sto cambiamento... sono comunque schermi piccoli.
piuttosto investirei in un monitor esterno fatto come si deve. li sopra potresti fare rendering e post produzione ad un altro livello

parere personale: secondo me sui portatili il full hd basta ancora.
 

fbmafu

Utente Attivo
741
116
secondo me su 13 e 15 pollici aumentare la risoluzione non porta a tutto sto cambiamento... sono comunque schermi piccoli.
piuttosto investirei in un monitor esterno fatto come si deve. li sopra potresti fare rendering e post produzione ad un altro livello

parere personale: secondo me sui portatili il full hd basta ancora.

Ok, grazie.

Ci sono uscite (rumors) di nuovi portatili delle principali case? Potrei acquistare in occasione del Black Friday o giù di lì. Ho ancora un paio di mesi per prendere una decisione, ma chiaramente sto cercando di muovermi in anticipo almeno sui requisiti.
 

Albo89

Utente Èlite
4,673
1,777
Ok, grazie.

Ci sono uscite (rumors) di nuovi portatili delle principali case? Potrei acquistare in occasione del Black Friday o giù di lì. Ho ancora un paio di mesi per prendere una decisione, ma chiaramente sto cercando di muovermi in anticipo almeno sui requisiti.

beh a fine anno dovrebbero uscire i processori nuovi, quindi quelli odierni potrebbero calare un po'
 

BullClown

Utente Èlite
2,034
905
CPU
Intel i5 8600K
Dissipatore
Noctua NH-L12S
Scheda Madre
Asus Rog Strix B360-G
HDD
Crucial MX300 525GB
RAM
HyperX Predator RGB 16GB (2x8GB) 3200MHz CL16
GPU
Zotac GeForce GTX 1060 3GB Mini
Monitor
Dell S2316H
PSU
EVGA SuperNOVA 550 G2
Case
Phanteks Eclipse P400
OS
Windows 10
Premessa: perdonami se sto andando un po' OT ma mi sentivo in dovere di esprimere la mia ed essendo, tu, uno dei pochi che almeno motiva le proprie risposte, mi piace confrontarmi :) Prometto però che dopo questa risposta non parlerò più di tali argomenti ma mi concentrerò sulla tua richiesta principale dato che sei qui per quello e non per ascoltare le paturnie altrui :asd:
1. Onestamente chi dice ancora che pagare quasi 1.500€ per un iPhone sia sensato, non ne capisce molto di tecnologia né ha mai provato la controparte Android. Io stesso non uso più iPhone da quasi 10 anni, giacché la controparte Android ha ampiamente superato/eguagliato iOS in molti aspetti. All'inizio non era così: iPhone è stato un dei primi ad avere un touchscreen capacitivo decente ed un sistema fluido, graficamente accattivante ed ordinato. Adesso, per molte cose, i servizi Google sono ben superiori ad iCloud e AndroidOne/Stock fa la sua discreta figura anche lato grafica/estetica. Lato fotocamera, ormai, iPhone ha perso lo scettro di camera-phone da buoni 5 anni, quindi discorso chiuso.
Completamente daccordo sul fatto che apple avesse un sistema più piacevole da utilizzare fino a qualche anno fa, specialmente per la fluidità di sistema che android faceva fatica a raggiungere.
Molti si lamentavano di quanto fosse anche più chiara l'interfaccia iOS, ma sinceramente questa cosa non l'ho mai capita, android non mi è mai sembrato difficile da usare, sin dalle prime versioni.
La fotocamera di iPhone se la cava ancora bene e parlare ora di chi fa foto migliori è difficile secondo me, specialmente perchè basta un aggiornamento software che da un giorno all'altro ti trovi un telefono che faceva foto di cacca a fare foto allucinanti.
2. Diverso è il discorso Sistema Operativo lato desktop. In quello, sebbene Apple sia rimasta ferma e bene o male con la stessa struttura di Snow Leopard (quando, bene o male, i Mac si iniziarono a diffondere lato consumatori) è pur vero che Windows è ferma al paleolitico. Sì. Gli errori di XP e lo scempio di Vista sono un lontano ricordo, ma si tratta sempre e comunque di un sistema operativo pesante, arzigogolato, con inutili complicazioni e perenni operazioni da fare da parte dell'utente. In tutto questo, poi, non sanno neanche loro che strada prendere: Cortana, Edge, Explorer... boh?
Ti dirò di più: se Google facesse (lo ha fatto, ma è acerbo) un suo sistema operativo completo in stile ChromeOS sarei il primo a comprarlo. Il futuro (ed è innegabile) sarà quello di collegare uno smartphone ad uno schermo esterno, in stile Samsung Dex et similia... quindi è chiaro che l'organizzazione di Windows andrà a scomparire.
Questo discorso vale sia per Windows che per Andorid: quando sviluppi un sistema operativo (iOS) che sai per certo girerà su un determinato hardware, hai il pieno controllo di quello che stai sviluppando perchè lo sviluppi e lo testi SOLO per quel processore, per quelle ram e così via. Quando lo scopo è creare un sistema operativo che giri con hardware di qualsiasi tipo e che sia fruibile a tutti, le variabili da tenere in considerazione sono davvero molte. Windows rende disponibile il proprio sistema operativo a tutti, a chi vuole un computer da 200 euro, a chi compra i top di gamma a 4000 euro. Utilizzo windows tutti i giorni e da quando ero piccolo: ho visto windows 95, 98, 2000, xp, vista, 7, 8 e adesso 10 e ad ogni versione migliorava fino ad arrivare appunto a windows 10 dove hai tutto a portata di mano. Non è fermo al paleolitico, non mi sembra affatto pesante e arzigogolato. Lo è magari per un utente che ha sempre usato macOS, ma mi rendo conto anche io che non ho mai utilizzato un mac che se dovessi passare ad apple avrei difficoltà ad utilizzare il loro OS. E' questione di abitudine, di essere cresciuti imparando ad utilizzare un sistema operativo piuttosto che un altro.
Piccola nota lato sicurezza dato che esce sempre il discorso che apple fa prodotti più sicuri di Android/Windows: se tu dovessi cercare di violare un sistema, punteresti su uno utilizzato dalla maggior parte delle persone con la conseguente possibilità di ingannare un maggior numero di utenti, oppure punteresti ad un sistema utilizzato da meno persone con la conseguente possibilità di ridurre le possibilità di successo?
3. Lato hardware non ho nulla contro le macchine Windows. Anzi. Ho sempre pensato fossero superiori, lato estetico a parte... Il problema? E' che i prezzi bene o male, oggi si sono allineati. Anni fa il divario Mac/Windows in termini di prezzo era veramente esagerato. Un iMac partiva da 1.500€ e non era improbabile, di contro, poter acquistare una tower windows (stesse specifiche) a circa 3-400€ in qualsiasi catena di elettronica. Adesso, invece, è sempre più comune trovare portatili Windows di media/bassa fattura (FHD, i5-i7 di turno ed HDD) a 8-900€, il che è assurdo se si pensa che un Air parte da 1.000€ e ti dura almeno un 5-6 anni ad "alti" regimi, avendo il quid di un sistema operativo migliore ed una miglior qualità costruttiva.
L'air parte da 1279 euro con i5 di ottava generazione e modello non ben specificato, 8GB di ram LPDDR3 a 2133MHz, 128GB di SSD. La controparte windows con tale specifiche la paghi massimo 800 euro, quasi 500 euro in meno. Con l'Air non fai computazioni, è un sistema per utenti medi e qualsiasi computer per navigare in internet, guardare netflix e usare pacchetto office dura 5/6 anni. Ho un pc dell inspiron (serie 5000, neanche 7000) da 4/5 anni, pagato 550 euro al quale ho sostituito solamente l'HDD con un SSD (spesa totale 600 euro) ci faccio computazioni tutti i giorni e non sono arrivato ancora al punto di dire "lo devo per forza cambiare". Se avessi considerato un mac con le stesse specifiche avrei speso almeno 600/700 euro in più, ciò vuol dire che me ne sarei comprati due di Dell inspiron.
Per quanto riguarda la qualità costruttiva prova Dell o Thinkpad e poi ne riparliamo. Sul design nulla da dire, anche io preferisco il mac e il touchpad grosso come quello dei macbook pro mi fa davvero impazzire.
Detto ciò. Non difendo a spada tratta Apple, perché, del resto, la Apple del dopo Jobs fa veramente schifo, fatta qualche eccezione, ma è pur vero che digito da un iMac di 10 anni con una 30ina di schede web aperte, Photoshop ed AutoCAD in background senza avere alcun problema. Non ho mai visto un computer Windows pre-assemblato e non reggere così bene. Basti pensare che la tower acquistata 3 anni fa a 500€ in casa per i miei genitori (Dell, mi pare) fa fatica anche solo a stampare un semplice documento da Chrome.
Come la mettiamo?
Un preassemblato Dell di 3 anni fa che fatica a stampare un documento da chrome non è normale, quindi c'è sicuramente qualcosa che non va o lato software (virus) o lato hardware. Problemi che potrebbe avere anche un mac.

Detto ciò e finito il pippone, ho visto giusto ieri un ariticolo riguardante l'uscita di nuovi thinkpad con processori della decima e nuova generazione, quindi se puoi aspettare fino al black friday ti consiglio di sondare un po' le nuove notizie che escono e capire se può uscire qualcosa di interessante nei prossimi mesi. Se trovo qualcosa di interessante ti farò sapere :)
 

Albo89

Utente Èlite
4,673
1,777
Andiamo con ordine.

1. Onestamente chi dice ancora che pagare quasi 1.500€ per un iPhone sia sensato, non ne capisce molto di tecnologia né ha mai provato la controparte Android. Io stesso non uso più iPhone da quasi 10 anni, giacché la controparte Android ha ampiamente superato/eguagliato iOS in molti aspetti. All'inizio non era così: iPhone è stato un dei primi ad avere un touchscreen capacitivo decente ed un sistema fluido, graficamente accattivante ed ordinato. Adesso, per molte cose, i servizi Google sono ben superiori ad iCloud e AndroidOne/Stock fa la sua discreta figura anche lato grafica/estetica. Lato fotocamera, ormai, iPhone ha perso lo scettro di camera-phone da buoni 5 anni, quindi discorso chiuso.
sono d'accordo, ormai lato telefonia non c'è piu nessuno che possa vantare una supremazia tale da giustificare un esborso maggiore

2. Diverso è il discorso Sistema Operativo lato desktop. In quello, sebbene Apple sia rimasta ferma e bene o male con la stessa struttura di Snow Leopard (quando, bene o male, i Mac si iniziarono a diffondere lato consumatori) è pur vero che Windows è ferma al paleolitico. Sì. Gli errori di XP e lo scempio di Vista sono un lontano ricordo, ma si tratta sempre e comunque di un sistema operativo pesante, arzigogolato, con inutili complicazioni e perenni operazioni da fare da parte dell'utente. In tutto questo, poi, non sanno neanche loro che strada prendere: Cortana, Edge, Explorer... boh?
Ti dirò di più: se Google facesse (lo ha fatto, ma è acerbo) un suo sistema operativo completo in stile ChromeOS sarei il primo a comprarlo. Il futuro (ed è innegabile) sarà quello di collegare uno smartphone ad uno schermo esterno, in stile Samsung Dex et similia... quindi è chiaro che l'organizzazione di Windows andrà a scomparire.
non sono d'accordo. windows va settato e "sistemato" per bene in base alle esigenze, ma poi nel quotidiano non da piu o meno grattacapi che mac os. perlomeno a me..

3. Lato hardware non ho nulla contro le macchine Windows. Anzi. Ho sempre pensato fossero superiori, lato estetico a parte... Il problema? E' che i prezzi bene o male, oggi si sono allineati. Anni fa il divario Mac/Windows in termini di prezzo era veramente esagerato. Un iMac partiva da 1.500€ e non era improbabile, di contro, poter acquistare una tower windows (stesse specifiche) a circa 3-400€ in qualsiasi catena di elettronica. Adesso, invece, è sempre più comune trovare portatili Windows di media/bassa fattura (FHD, i5-i7 di turno ed HDD) a 8-900€, il che è assurdo se si pensa che un Air parte da 1.000€ e ti dura almeno un 5-6 anni ad "alti" regimi, avendo il quid di un sistema operativo migliore ed una miglior qualità costruttiva.
Lato hw non c'è nulla da "avere contro": è il medesimo che monta anche apple, solo che a parità di "pezzo", tipo il processore, apple lo vende nella fascia di prezzo superiore.
e personalmente lascerei fuori l'air dalla discussione.. credo sia l'unico ultrabook "costoso" uscito nel 2019 che monta ancora un dual core.. altrochè 5/6 anni a regimi alti.. quello va bene per netflix.
però sono stati furbi a chiedere ad intel di chiamare quel processore "i5" (sono gli unici che lo montano, ha suffisso Y), almeno fa bella figura sulla scheda tecnica.

Detto ciò. Non difendo a spada tratta Apple, perché, del resto, la Apple del dopo Jobs fa veramente schifo, fatta qualche eccezione, ma è pur vero che digito da un iMac di 10 anni con una 30ina di schede web aperte, Photoshop ed AutoCAD in background senza avere alcun problema. Non ho mai visto un computer Windows pre-assemblato e non reggere così bene. Basti pensare che la tower acquistata 3 anni fa a 500€ in casa per i miei genitori (Dell, mi pare) fa fatica anche solo a stampare un semplice documento da Chrome.
Come la mettiamo?

beh per me non è stato così col mac: nel 2010 ho comprato un macbook pro e l'ho sempre tenuto "snello" ma dopo 4 anni l'ho venduto perchè ormai non era piu un granchè. il pc windows che comprai dopo, infatti, si dimostro piu performante

certo, win 10 va: installato solo su ssd, su hdd meccanico proprio non si muove, ogni aggiornamento siede il disco e va mantenuto aggiornato:
nel senso che se ci sono aggiornamenti da fare io glieli faccio tutti in un colpo solo quando non sto usando il pc.. altrimenti lui tenterà di fr tutto in background, senza farsi notare.. rallentando molto la macchina però (mi sto riferendo al pc che avee in famiglia..è a posto? perche se viene usato poco ed ha windows 10 purtroppo spreca risorse per mettersi in pari con gli aggiornamenti.. io uso anche un pc da 170€ con celeron asmatico ma settato a dovere ed aggiornato funziona bene)
 
  • Like
Reactions: BullClown

fbmafu

Utente Attivo
741
116
Impazzisco a quotarvi tutti, quindi vi taggo.

@BullClown

1. Lato Smartphone (Fotocamera) direi che la supremazia adesso ce l'ha Google con la GCam (installabile anche su svariati terminali). Il Post-Processing di Huawei/Honor non mi piace, personalmente. Sony è molto fedele a livello di dettagli e cromie, ma il software è un pachiderma.

2. Sì. Ok. E' il discorso che si fa da sempre: MacOS gira bene perché lo usano POCHE persone e perché lo sviluppano per POCHI terminali, ma questa mi suona un po' come una scusa... cioè, l'utente medio cosa se ne fa di questa informazione, che, in fin dei conti, è solo un dato di fatto? E' un po' come il voler giustificare alcune mancanze e grattacapi di Windows che - inevitabilmente - ci saranno. Con Windows, puntualmente, si avranno problemi con driver, stampanti, mouse, configurazioni, aggiornamenti e software invasivi di terze parti. E' così da 20 anni (senza esagerare) e lo vedo giornalmente sia sul tower Dell in famiglia (da buttare, praticamente, a meno di essere formattato) e sull'UltraBook Asus (più performante e veloce) che abbiamo.

3. Sicuramente quel Tower Dell che abbiamo è ingolfato perché usato in modo scorretto. Non lo uso io e non viene formattato praticamente da mai. Sebbene l'utilizzo si limiti a browsing e pacchetti Office, è davvero lento in tutto. Mi pare che monti un "i3 qualcosa", ma non è in grado neanche di aprire una scheda web senza far passare i secoli... eppure in casa abbiamo 1Gbit (picco di 900 con Speedtest) di connessione in fibra (Fastweb), quindi non è certamente un problema di rete.

@Albo89

2. Forse è questo che non ho mai capito e/o che non mi è mai andato a genio: come si setta Windows per le proprie esigenze (basic, home, professional)? E poi, perché l'utente medio dovrebbe sbattersi a settarlo? Sia chiaro: a me farebbe anche piacere e non scoccerebbe, ma l'utente medio non lo farà mai.

3. Che l'hardware Apple sia sovraprezzato (schermi e chassis a parte) è fuori discussione e lo abbiamo detto in tutte le salse.

Tornando in-topic.
Non ci tengo realmente a spendere tanto. Più posso risparmiare meglio è. Il mio scopo è solo quello di avere una macchina da usare in mobilità (buona batteria, quindi) e che mi permetta di far girare i programmi succitati. Una sorta di workstation portatile, senza troppo svenarsi.
 

Albo89

Utente Èlite
4,673
1,777
2. Forse è questo che non ho mai capito e/o che non mi è mai andato a genio: come si setta Windows per le proprie esigenze (basic, home, professional)? E poi, perché l'utente medio dovrebbe sbattersi a settarlo? Sia chiaro: a me farebbe anche piacere e non scoccerebbe, ma l'utente medio non lo farà mai.


Tornando in-topic.
Non ci tengo realmente a spendere tanto. Più posso risparmiare meglio è. Il mio scopo è solo quello di avere una macchina da usare in mobilità (buona batteria, quindi) e che mi permetta di far girare i programmi succitati. Una sorta di workstation portatile, senza troppo svenarsi.

diciamo che buona parte del "setup" di fatto è il cancellare tutta la porcheria installata dai vari brand che vendono pc con windows 10..
ci fosse un pulsante per farlo per bene ed in una botta sola senza dover formattare sarebbe tutto molto piu facile;
con setup intendo un po' quello che si fa con un cellulare android nuovo: ci metto un po' di piu a prepararlo prima di poterlo usare , rispetto a un iphone, però una volta fatto va forte uguale.
l'utente medio purtroppo no lo sa o non lo sa fare e si becca rallentamenti.. su questo macos è avanti (per forza, lo vende solo apple, che lo installa giustamente nudo e crudo)


comunque, per chiudere, direi che un qualsiasi PC che abbia un i5 9300h, un i7 8750h o 9750h fa al caso tuo
 
  • Like
Reactions: BullClown

Manuel Ferrari

Utente Èlite
37,322
10,409
CPU
Intel® Core™ i7-4712HQ
Scheda Madre
Intel HM87
HDD
Samsung SSD SM841 512GB
RAM
16 GB Dual-channel DDR3L 1600 MHz
GPU
NVIDIA GeForce GT 750M - 2 GB GDDR5
Audio
Intel Lynx Point PCH
Monitor
15.6 pollici 3200x1800 pixel IZGO Led
PSU
130 Watt AC 100-240V, 50-60Hz; DC 19,5V
Case
Dell XPS 15
OS
Windows 10
Ok, grazie.

Ci sono uscite (rumors) di nuovi portatili delle principali case? Potrei acquistare in occasione del Black Friday o giù di lì. Ho ancora un paio di mesi per prendere una decisione, ma chiaramente sto cercando di muovermi in anticipo almeno sui requisiti.

Ha poco senso muoversi mesi prima, il mercato e le offerte soprattutto cambiano troppo rapidamente
 
  • Like
Reactions: BullClown

StockierJoker

Nuovo Utente
73
26
CPU
i7 4790 + Zalman CNPS 9900 MAX
Scheda Madre
MSI Z97 Gaming 5
HDD
3,5 TB
RAM
G.Skill 16GB DDR3-2400
GPU
Msi GTX 970
PSU
Lepa B1000-MB MaxBron
Case
Corsair Carbide SPEC-03
OS
A volte W10, a volte OpenSuse
Beh, posso dare la mia esperienza dopo aver usato un Macbook Pro touchbar del 2017 e un Thinkpad p52 del 2018.

Con l'Apple ho visto delle magie, ma parlo proprio di vere magie lavorando su Motion e Final Cut. Ma lavorando sulla suite Adobe la musica cambia: forse fino a poco fa Adobe ottimizzava la suite per Apple, ma ora nel mondo Microsoft ha recuperato terreno. È ti assicuro che a questo punto è solo questione di forza bruta.

Il MacBook ha 16gb di ram ddr3l, scheda video AMD PRO 540, I7 di ottava generazione con turbo fino a 4,1 ghz.

Il Thinkpad ha 32gb di ram ddr4 cl14 2666 mhz, Intel xeon fino a 4,4ghz, nvidia quadro p2000.

Quando hai bisogno di anteprima in tempo reale o lanci un rendering in 4k non c'è paragone. L'hardware fa la differenza.

Il display del Thinkpad è full hd, ma copre quasi il 100% dell' RGB di Adobe.

È costa 1000 euro in meno dell'Apple.

Ah, un'ultima cosa: i pc da gaming hanno ottime gtx o rtx. Ma soprattutto per CAD la quadro è un'altra cosa, per come gestisce le CUDA e per la stabilità.

Punta sulle workstation con le Quadro, anche se di fascia media.

Dico questo dopo aver visto girare la p2000 del Thinkpad rispetto alla gtx 1070 di un Raiontech GTD2 con simile configurazione.

Spero di aver dato qualche spunto in più.

Ciau!
 
  • Like
Reactions: Albo89 e BullClown

fbmafu

Utente Attivo
741
116
Beh, posso dare la mia esperienza dopo aver usato un Macbook Pro touchbar del 2017 e un Thinkpad p52 del 2018.

Con l'Apple ho visto delle magie, ma parlo proprio di vere magie lavorando su Motion e Final Cut. Ma lavorando sulla suite Adobe la musica cambia: forse fino a poco fa Adobe ottimizzava la suite per Apple, ma ora nel mondo Microsoft ha recuperato terreno. È ti assicuro che a questo punto è solo questione di forza bruta.

Il MacBook ha 16gb di ram ddr3l, scheda video AMD PRO 540, I7 di ottava generazione con turbo fino a 4,1 ghz.

Il Thinkpad ha 32gb di ram ddr4 cl14 2666 mhz, Intel xeon fino a 4,4ghz, nvidia quadro p2000.

Quando hai bisogno di anteprima in tempo reale o lanci un rendering in 4k non c'è paragone. L'hardware fa la differenza.

Il display del Thinkpad è full hd, ma copre quasi il 100% dell' RGB di Adobe.

È costa 1000 euro in meno dell'Apple.

Ah, un'ultima cosa: i pc da gaming hanno ottime gtx o rtx. Ma soprattutto per CAD la quadro è un'altra cosa, per come gestisce le CUDA e per la stabilità.

Punta sulle workstation con le Quadro, anche se di fascia media.

Dico questo dopo aver visto girare la p2000 del Thinkpad rispetto alla gtx 1070 di un Raiontech GTD2 con simile configurazione.

Spero di aver dato qualche spunto in più.

Ciau!

Mi sto muovendo tra P53 e Dell' XPS.
L'unico deterrente è il prezzo ed il look.

L'XPS è costruito meglio, è più bello e migliore per la mobilità.
Il P53 costa meno ed ha hardware migliore a parità di costo. Purtroppo è pesante, bruttino, con un piccolo trackpad e pure decentrato.

Ed ecco che il dubbio amletico mi assale.

Ho circa 1.800€ max. Spenderei una 50€ in più solo per un upgrade monitor che reputo invece importante per la fruizione di film e contenuti multimediali.
 

Edmund Blackadder

Utente Attivo
228
111
Io punterei sui Thinkpad. Sono molto resistenti e ben costruiti. Pensa che alcuni usano ancora modelli precedenti al 2010 (tipo x200) perché sono ancora validi.
 

fbmafu

Utente Attivo
741
116
Io punterei sui Thinkpad. Sono molto resistenti e ben costruiti. Pensa che alcuni usano ancora modelli precedenti al 2010 (tipo x200) perché sono ancora validi.

Peccato che non sia possibile vederlo in negozio prima di comprarlo in quanto linea non presente nella grande distribuzione.

Come dicevo: lato negativo... Sembra un portatile anni 90'.
 

Davids85

Utente Attivo
190
49
CPU
i5 4670k
Dissipatore
Artic Freeezer 13
Scheda Madre
Asus Hero VII
HDD
SSD 500 Samsung Evo
GPU
R8 280x
Case
Haf
OS
Windows Pro 10
thinkpad t495s oppure x1 carbon.
Anche se io andrei su XPS tutta la vita...in particolade su xps 15

Inviato dal mio Pixel 3 utilizzando Tapatalk
 

Edmund Blackadder

Utente Attivo
228
111
Peccato che non sia possibile vederlo in negozio prima di comprarlo in quanto linea non presente nella grande distribuzione.

Come dicevo: lato negativo... Sembra un portatile anni 90'.
Ha uno stile rugged ma ne ho visti alcuni dal vivo e sono molto belli. Ovviamente si tratta di gusti personali.

Segnalo anche che il Thinkpad ha il trackpoint, chi lo usa dice che poi non riesci più a farne a meno.
 
Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.

Entra

oppure Accedi utilizzando

Hot: Quale crypto per il futuro?

  • Bitcoin

    Voti: 35 53.8%
  • Ethereum

    Voti: 24 36.9%
  • Cardano

    Voti: 13 20.0%
  • Polkadot

    Voti: 2 3.1%
  • Monero

    Voti: 7 10.8%
  • XRP

    Voti: 10 15.4%
  • Uniswap

    Voti: 0 0.0%
  • Litecoin

    Voti: 5 7.7%
  • Stellar

    Voti: 6 9.2%
  • Altro (Specifica)

    Voti: 10 15.4%

Discussioni Simili