DOMANDA sicurezza e istruzioni per creare un sistema chiuso a partire da un convertitore?

Manuel Ferrari

Moderatore
Staff Forum
36,073
9,832
Hardware Utente
CPU
Intel® Core™ i7-4712HQ
Scheda Madre
Intel HM87
Hard Disk
Samsung SSD SM841 512GB
RAM
16 GB Dual-channel DDR3L 1600 MHz
Scheda Video
NVIDIA GeForce GT 750M - 2 GB GDDR5
Scheda Audio
Intel Lynx Point PCH
Monitor
15.6 pollici 3200x1800 pixel IZGO Led
Alimentatore
130 Watt AC 100-240V, 50-60Hz; DC 19,5V
Case
Dell XPS 15
Sistema Operativo
Windows 10
grazie ^^

ps: se facessi fare l'impianto a un operaio.. basterebbe "un elettricista qualunque" o ne servirebbe uno specifico?
inoltre tali impianti si dovrebbero in qualche modo dichiarare? o si può evitare?
Un elettricista capace è tranquillamente in grado di farlo.
No non deve essere dichiarato da quello che so

Inviato dal mio Redmi Note 4 utilizzando Tapatalk
 

gronag

Utente Èlite
17,795
5,911
Hardware Utente
Non ho trovato la sezione d'elettronica, perciò posto qui, anche perchè son di fretta e non so quando avrò tempo prossimamente

allora sapendo praticamente 0 sulla sicurezza, rischi, etc , vorrei avere degli aiuti sul come, e note varie

detto ciò volevo creare una sorta di sistema chiuso (in modo tale che la corrente non risulti da alcuna parte) a partire da un alternatore/simili (no panelli solari, perchè dove li vorrei piazzare io, il sole non batte) che devono alimentare degli "impianti" ad alto costo , ma non sapendo come fare, e rischi chiedevo più informazioni, tra cui (potrei saltare qualcosa, potete andare oltre ai punti suggeriti):

-che alternatore/simili mi consigliate? me ne servirebbe uno abbastanza compatto (quindi no roba da impianti eolici :hihi:), potente , ma che sopratutto, sia il più silenzioso possibile, mi danno fastidio i rumori forti (e continui), e tra l'altro dove lo vorrei piazzare potrebbe disturbare (il rumore) a terzi //stessa cosa per le cose che servono per creare il sistema chiuso
ah dimenticavo busget 1000
-per costruire il sistema chiuso, che dovrei fare? apparte cavi vari per il trasporto della corrente, e prese per l'alloggio delle spine; dovrei cambiare la tensione/voltaggio? come? cosa dovrei fare inoltre?
-sapendo inoltre che lavorando con delle tensioni elevate, vi servono alcune precauzioni di sicurezza.. cosa e come? conoscenze 0
inoltre vorrei sapere se il semplice fatto di stare vicino a un alternatore possa essere rischioso , se si , quali accorgiamenti bisognarebbe prendere per far abassare il più possibile i rischi? //non rispondetemi starne lontano vi prego :muro:
Intanto leggi qui:
https://www.tomshw.it/forum/threads/scossa-elettrica.701351/post-6750900
Se hai domande più precise, sono qui ;)
 

Blume.

UTENTE LEGGENDARIO
Utente Èlite
19,815
8,463
Hardware Utente
CPU
I7 8700K
Dissipatore
Silent loop B-Quiet 360
Scheda Madre
Fatal1ty Z370 Gaming K6
Hard Disk
3 Tera su Western Digital 3 Tera su Toshiba p300 3Ssd da 500Gb
RAM
Corsair Vengeance DDR4 LPX 4X4Gb 2666Mhz
Scheda Video
Msi Gtx 1080Ti Gaming Trio X
Scheda Audio
Integrata
Monitor
SyncMaster P2470HD
Alimentatore
Evga Supernova 650W G2
Case
Dark Base 700 B-Quiet
Internet
100/50 Ftth Fastweb
Sistema Operativo
Windows 10Pro. 64Bit
@DRKLG
Gli impianti elettrici vanno fatti a norma di legge e certificati da personale qualificato.
La "Di-Co"
Dichiarazione di Conformità è una certificazione redatta, in ottemperanza al D.M. 37/08 (ex Legge 46/90) per tutti gli Impianti realizzati dopo il 2008. Il Certificato di Conformità contiene una relazione con i materiali utilizzati nella realizzazione dell'impianto, un progetto semplificato dell'impianto e una copia della visura camerale dell'impresa che ha installato l'impianto.
Questa dichiarazione è obbligatoria per:
  • ottenere il certificato di agibilità
  • allacciare nuove utenze (luce, gas, acqua)
 

Entra

oppure Accedi utilizzando