GUIDA Secure erase, inizializzazione nuovo disco (qualsiasi dimensione) e rimozione partizioni

Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.

Anatra di Gomma

The squawking hammer
Utente Èlite
7,066
2,218
CPU
I5-3570K 4.1 GHz
Dissipatore
Macho HR-02
Scheda Madre
MSI Z77A-G45 Thunderbolth
HDD
Samsung 830 256GB; WD Blue 1TB; WD Red 4TB
RAM
Corsair Vengeance 2x8 GB 1600 MHz
GPU
PALIT 980ti Superjetstream
Audio
Asus Xonar DX
Monitor
Hannspree 27" 1440p
PSU
XFX 550W
Case
Corsair Obsidian 650 d - modded
OS
Windows 10
Zultan - Secure erase

Come effettuare il SECURE ERASE a un disco SSD per ripristinare il suo stato iniziale di performance o cancellare tutti i dati in modo definitivo


Liupen - Ripristino dell'SSD allo stato di fabbrica

Guida al ripristino del firmware (PSID)


Zultan - Inizializzazione HDD

Inizializzazione e formattazione di dischi di qualsiasi dimensione: guida all'installazione di un nuovo HDD/SSD


Serassone - Dischi superiori a 2.2 TB


Problema disco 3 TB


Anatra di Gomma - Rimozione partizioni da hdd/ssd


In seguito ad installazione di ssd, ripensamenti sull'utilizzo di hdd o semplicemente erase completo di un hdd notebook con partizione di ripristino e compagnia bella, ci si ritrova nel voler rimuovere completamente le partizioni di hdd o ssd precedentemente suddivisi in altro modo.

Prima di procedere con le varie opzioni, ricordo a tutti che in fase di installazione di windows è possibile nel 99% dei casi, procedere alla rimozione di tutte le partizioni presenti su un hdd/ssd. In questo caso quindi, non vi basterà che eliminare una ad una le partizioni del disco per poi continuare con la normale installazione di windows. Vi ritroverete così con una partizione principale e una partizione di avvio. Ovviamente parlo di hdd inizializzati in MBR e non in GPT.
Detto questo, veniamo alle possibili soluzioni al problema:

1) Accediamo a "gestione disco". Per i più smemorati che non ricordano il codice da riga di comando (win+r-->DISKMGMT.MSC), basta andare nella start screen o nel campo "cerca" e scrivere: crea e formatta le partizioni del disco rigido. Una volta entrati in gestione disco, basta selezionare con il tasto dx la partizione che vogliamo eliminare e poi selezionare "elimina volume". Ovviamente non possiamo eliminare le partizioni presenti sul disco principale e non possiamo eliminare le partizioni che contenevano windows sul disco che non ci interessa più utilizzare come primario.

2) Tenendo sempre bene a mente che non è possibile eliminare le partizioni utilizzate, di avvio o di sistema, possiamo però avvalerci di un sw per eliminare quelle partizioni non più necessarie che si trovano sull'hdd secondario. Per farlo scarichiamo hdd low level format tool. Il sw è un potente strumento per la formattazione a basso livello che può essere usato anche solo per eliminare le partizioni a livello logico e di file system. Scaricate il sw, procedete selezionando il drive che vi interessa, selezionate low level format e infine, prima di procedere, spuntate la casellina "quick wipe". Avrete così il vostro hdd pronto per essere reinizializzato come se fosse nuovo.

Oltre a questi metodi, si può "giocare" con le partizioni anche dal gestore dischi di una distro linux (ubuntu ad esempio), oppure usare sw a pagamento come partition magic. Diciamo che questi ultimi vengono comodi se volete ridimensionare delle partizioni, perchè sono un po' più flessibili del gestore windows, però diventano "un di più" se si vuole semplicemente elidere il disco interessato e nulla di più.
 
Ultima modifica da un moderatore:
Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.

Entra

oppure Accedi utilizzando