[DOMANDA] Ricetrasmettitore GMS elettronica e frequenze buio totale

#1
Ciao internauti,
io e l'elettronica insieme a sua sorella segnale di radiofrequenza non sono mai state abbastanza provocanti da farmi posare l'attenzione sulle frequenze e impulsi di corrente .
.

Ora vorrei risolvere alcuni dubbi e sentirmi meno ignorante:


da una antenna ricetrasmittente di segnale GSM a quanti "utenti" in contemporanea può trasmettere?

se sono troppi riesce a metterli in coda e a servirli tutti o crolla e si interrompe il servizio ?

se devo mandare un pacchetto dati a un numero elevato di utenti quanto impiega prima di aver spedito a tutti i dati?

se in contemporanea inviano dati gli "utenti" a un solo ricetrasmettitore questi verranno persi o corrotti ?

i dispositivi se sono orientati a inviare e riceve dallo stesso segnale GSM creano interferenze alla trasmissione o tra loro ?

come riesce la fonte del segnale a differenziare ogni "utente" collegato?

sono dannose all'uomo i disposti vi invio e ricezione GSM? hanno dei range di frequenza o potenze da essere ritenute pericolose ?

con quale velocità può trasmettere i dati ?

la comunicazione tra segnare e utente quanto occupa di banda dati?

quando il segnale incontra degli ostacoli (muri finestre dispositivi elettrici ecc..) riesce a superarli senza troppe difficoltà?

le frequenza GSM va da i 900 MHz e 1800 MHz hanno tutte le stesse caratteristiche o ci sono frequenze migliori di altre?

Altri sistemi (GPRS, edge 3g4g5g ecc..) si interferiscono a vicenda ?

un utente o più a solo con un antenna e basta possono tentare di collegarsi a una sorgente di segnale e seppur privi di credenziali di accesso possono indebolire e/o "distrarre" l'antenna ?

con un segnale GSM proprietario potrebbe interferire con altri disposti o frequenza o subire disturbi?

ultimissima giuro le frequenza GSM può essere utilizzare a proprio piacimento o è soggetta a proprietà e vincoli di utilizzo?





grazie a tutti per il vostro tempo .
 
Ultima modifica:

gronag

Utente Attivo
17,357
5,666
Hardware Utente
#2
Intanto vedi qui: https://forum.tomshw.it/threads/telecomunzioni-internet-mobile.564389/post-5471576 :sisi:
In pratica i componenti di un sistema GSM sono:
1) le stazioni mobili MS, ossia i cellulari;
2) le stazioni base BSS che controllano le comunicazioni relative ai cellulari presenti nelle proprie celle (a sua volta una stazione BSS è composta dalla BTS, una per ciascuna cella, e dalla BSC, che controlla più BTS);
3) il centro di commutazione SMSS (composto dall'MSC, che gestisce le comunicazioni degli utenti della rete e di quelli delle altre reti);
4) il sottosistema di supporto OSS, che coordina il monitoraggio di gruppi di più SMSS (con BSS e MS associati) :sisi:
I sistemi a 900MHz e a 1800MHz differiscono solo per la gamma di frequenze, per il resto hanno le stesse caratteristiche tecniche:
1) accesso alla rete con tecnica TDMA;
2) il roaming (cioè la possibilità di essere rintracciati anche al di fuori dell'area di copertura della propria rete);
3) l'handover (ossia la commutazione automatica della frequenza quando ci si sposta durante una comunicazione);
4) la possibilità di trasmettere dati (ad es. SMS);
5) l'utilizzo di una doppia banda, una per la tratta in uplink e una per la tratta in downlink.
A presto :)

P.S. http://www.tlc.dii.univpm.it/blog/wp-content/uploads/2014/12/Parte-13.pdf ;)
 

Discussioni Simili


Entra