DOMANDA Partizionare disco rigido: quali vantaggi/svantaggi?

Kurosakiichi92

Nuovo Utente
73
3
Ciao a tutti ragazzi, ho il notebook della mia ragazza sottomano che voglio metterle win 10 senza fare casini ma... La situazione è questa: il suo tecnico di fiducia gli ha ridato tempo fa il pc con win 7 e il disco rigido ripartito in due parti di cui una contiene tutti i dati di lavoro.
Ora, non voglio sostituirmi al suo tecnico però mi chiedo...
A quale scopo? che vantaggi ci sono a partizionare?
Io ho letto che non crea uno spazio più sicuro perché se il disco rigido si danneggia perdi lo stesso i file sulla partizione.
Quindi serve solo per un fattore di ordine e reperibilità del materiale?
Se le cose stanno così, non è allora molto meglio avere tutto i file di lavoro su un hardisk esterno per una maggiore sicurezza dei dati e per reperirli in modo ugualmente comodo?
Se sì, vorrei capire allora perché mai il tecnico avrebbe fatto questo lavoro inutile...

In conclusione, voglio aprire "gestione disco" ed eliminare la partizione (dopo aver fatto il backup dei dati). Estendere la capienza del disco rigido e poi mettere su win 10. L'hardisk esterno disponibile c'è e fine.

Condividete? :D

Grazie per le risposte!
 

gpsambe

Utente Attivo
406
110
Ciao a tutti ragazzi, ho il notebook della mia ragazza sottomano che voglio metterle win 10 senza fare casini ma... La situazione è questa: il suo tecnico di fiducia gli ha ridato tempo fa il pc con win 7 e il disco rigido ripartito in due parti di cui una contiene tutti i dati di lavoro.
Ora, non voglio sostituirmi al suo tecnico però mi chiedo...
A quale scopo? che vantaggi ci sono a partizionare?
Io ho letto che non crea uno spazio più sicuro perché se il disco rigido si danneggia perdi lo stesso i file sulla partizione.
Quindi serve solo per un fattore di ordine e reperibilità del materiale?
Se le cose stanno così, non è allora molto meglio avere tutto i file di lavoro su un hardisk esterno per una maggiore sicurezza dei dati e per reperirli in modo ugualmente comodo?
Se sì, vorrei capire allora perché mai il tecnico avrebbe fatto questo lavoro inutile...

In conclusione, voglio aprire "gestione disco" ed eliminare la partizione (dopo aver fatto il backup dei dati). Estendere la capienza del disco rigido e poi mettere su win 10. L'hardisk esterno disponibile c'è e fine.

Condividete? :D

Grazie per le risposte!
Una scuola di pensiero ritiene che sia utile avere una partizione dati, perché se succede un guaio , puoi formattare la partizione "C" e reinstallare il sistema operativo senza toccare i dati archiviati.
Personalmente ritengo non sia utile perché in caso di disco piccolo , comunque sei sempre lì che devi spostare dei file sulla partizione dati e, come dici tu se si rompe il disco perdi tutto comunque.
Anche dove lavoro utilizzano questo sistema perché usando immagini "base" del sistema operativo ,le ripristinano rapidamente con acronis e si risparmiano di spostare 2 o 300 gb di dati..vedi tu, adesso hai una visione d'insieme.
 
  • Mi piace
Reazioni: Kurosakiichi92

Federico83

UTENTE LEGGENDARIO
Utente Èlite
35,202
6,220
CPU
Ryzen 7 3700X
Dissipatore
NDH15
Scheda Madre
Gigabyte auros X570 elite
HDD
4.5TB + 7 di NAS lol
RAM
16 GB G.Skill 3200
GPU
RTX2070
Monitor
IIyama 28" 4K
PSU
Cooler Master GX 650
Case
REV200
OS
Windows10x64pro
fa una bella cosa sposta e poi formatta direttamente da windows in una unica partizione
 
  • Mi piace
Reazioni: Kurosakiichi92

Kurosakiichi92

Nuovo Utente
73
3
Una scuola di pensiero ritiene che sia utile avere una partizione dati, perché se succede un guaio , puoi formattare la partizione "C" e reinstallare il sistema operativo senza toccare i dati archiviati.
Personalmente ritengo non sia utile perché in caso di disco piccolo , comunque sei sempre lì che devi spostare dei file sulla partizione dati e, come dici tu se si rompe il disco perdi tutto comunque.
Anche dove lavoro utilizzano questo sistema perché usando immagini "base" del sistema operativo ,le ripristinano rapidamente con acronis e si risparmiano di spostare 2 o 300 gb di dati..vedi tu, adesso hai una visione d'insieme.

ok da quello che ho capito mi viene anche da aggiungere che ad oggi il sistema operativo si può reinstallare mantenendo i file personali senza dover avere una partizione a questo scopo. Poi ecco, mi confermo l'idea che se tengo fisicamente una banca dati esterna invece che interna al pc è pure meglio. Rimane più protetta da eventuali rogne che possono accadere al pc. Per esempio io ho 900 gb di file personali su un hardisk esterno. Quando sono cosi tanti o ti fai un disco esterno oppure devi avere un disco rigido nel pc enorme per poter partizionare e avere sufficiente spazio dati.

Mi sembra infatti più logico che un'azienda adoperi questo sistema piuttosto chi bada solo al suo pc di casa.

Grz per la risp :)
 
  • Mi piace
Reazioni: gpsambe

Entra

oppure Accedi utilizzando

Discussioni Simili