Non so scegliermi tra NAS o un server

fily1212

Nuovo Utente
127
9
CPU
Intel Core i7-7700, Quad Core, 3.60GHz
Dissipatore
Cooler Master Hyper 212 Evo
Scheda Madre
Asrock H270 PRO4
HDD
2TB e 256 GB SSD Samsung
RAM
DDR4 Corsair Vengeance LPX Black 16GB 2400MHz CL14
GPU
iChill GeForce GTX 1070 X4
Monitor
Monitor LG 29UM68-P 29'', IPS, 2560x1080 21:9
PSU
Corsair CX550M Semi-Modular ATX Power Supply, 100-240V, 550W
Case
Phanteks Eclipse P400S Tempered Glass
OS
Windows 10, Ubuntu GNOME 19.04
Riuppo la discussione perché alla fine lo scorso anno mi avevano regalato un HDD esterno da 3 TB e l'ho usato per fare backup, rimandando il problema.
Sono quasi convinto di voler farmi una configurazione possibilmente il più silent possibile. Pensavo di comprarmi un Raspberry o una scheda madre con processore integrato e assemblarmelo. Quello che mi manca come passaggio è: ci deve essere qualcosa che va collegato tra gli HDD e la scheda madre? Tipo un controllore RAID?
Mi sembra una soluzione più flessibile del Synology (anche come futuri upgrade). E, lo ammetto, c'è anche una componente di voler un po' smanettare per divertirmi.

EDIT: Quello che però vedevo su internet è la difficoltà nel reperire alcuni componenti. Per esempio valutavo: ASRock J5040-ITX, 3.2 GHz, 10W, ma non riesco a trovarla sul noto ecommerce...
 
Ultima modifica:

Vizard

Utente Èlite
4,056
1,336
CPU
AMD APU 7860K@stock / PC MULETTO
Dissipatore
Noctua NH-L12
Scheda Madre
Asus A58M-A/USB3
HDD
Corsair Neutron 120Gb + WD Caviar Green (2Tera) + WD Caviar Green (3Tera)
RAM
Corsair Vengeance Low Profile 16 GB (2x8GB)
PSU
Enermax Modu87+ 700W
Case
Itek Spacebox
OS
Win 10 Pro 64Bit
Sono quasi convinto di voler farmi una configurazione possibilmente il più silent possibile. Pensavo di comprarmi un Raspberry o una scheda madre con processore integrato e assemblarmelo. Quello che mi manca come passaggio è: ci deve essere qualcosa che va collegato tra gli HDD e la scheda madre? Tipo un controllore RAID?
Il RASPBERRY te lo sconsiglio, visto che nativamente non da porte (PCIe/SATA/NVME), a meno di non prendere una soluzione esterna al raspberry (tipo questa, ne esistono diversi "modelli" più o meno completi che danno anche il case dove mettere i dischi). In ogni caso la potenzialità e le prestazioni sono sicuramente inferiori ad altre soluzioni (ma a livello di consumi sarà molto parco).

Mi sembra una soluzione più flessibile del Synology (anche come futuri upgrade). E, lo ammetto, c'è anche una componente di voler un po' smanettare per divertirmi.

EDIT: Quello che però vedevo su internet è la difficoltà nel reperire alcuni componenti. Per esempio valutavo: ASRock J5040-ITX, 3.2 GHz, 10W, ma non riesco a trovarla sul noto ecommerce...
A febbraio 2019 ho montato una ASROCK J4105-ITX, ho trovato limitante il fatto che aveva solo 4 porte SATA (alla fine ho acquistato un adattatore per collegare un SSD NVME alla porta PCIe 1X (ovviamente collo di bottiglia nelle prestazioni, castrate più o meno a quelle di un SSD SATA), ottenedo 4 SATA + NVME per l'avvio.
A gennaio di quest'anno sono passato ad un I5-10400, potendo così avere tutta la libertà di sperimentare (4 SATA, 1 NVME ed una porta PCIe su cui collegare eventuali schede PCIe come una DUAL-LAN per sfruttare il "serverino" come router provandoci PFSENSE, oltre a OMV e Home Assistant).
Ti consiglio quindi di farti un'idea di cosa vuoi farci, perché se vuoi davvero "smanettare" una J5040 sarà limitante. Se vuoi usarlo come "NAS" + Home ASSISTANT allora può andare più che bene (sempre che tu riesca a trovare i componenti ad un prezzo accessibile) e di considerare che un NAS preassemblato costa, ma possono renderti la vita molto più "semplice" in vari aspetti (alcuni modelli hanno la possibilità di esegure diverse applicazioni e macchine virtuali in maniera abbastanza semplice).
 
  • Mi piace
Reazioni: fily1212

fily1212

Nuovo Utente
127
9
CPU
Intel Core i7-7700, Quad Core, 3.60GHz
Dissipatore
Cooler Master Hyper 212 Evo
Scheda Madre
Asrock H270 PRO4
HDD
2TB e 256 GB SSD Samsung
RAM
DDR4 Corsair Vengeance LPX Black 16GB 2400MHz CL14
GPU
iChill GeForce GTX 1070 X4
Monitor
Monitor LG 29UM68-P 29'', IPS, 2560x1080 21:9
PSU
Corsair CX550M Semi-Modular ATX Power Supply, 100-240V, 550W
Case
Phanteks Eclipse P400S Tempered Glass
OS
Windows 10, Ubuntu GNOME 19.04
Il RASPBERRY te lo sconsiglio, visto che nativamente non da porte (PCIe/SATA/NVME), a meno di non prendere una soluzione esterna al raspberry (tipo questa, ne esistono diversi "modelli" più o meno completi che danno anche il case dove mettere i dischi). In ogni caso la potenzialità e le prestazioni sono sicuramente inferiori ad altre soluzioni (ma a livello di consumi sarà molto parco).
In questo momento ho un Raspberry e sì, noto che sia limitante per la mancanza delle porte che dici
A febbraio 2019 ho montato una ASROCK J4105-ITX, ho trovato limitante il fatto che aveva solo 4 porte SATA (alla fine ho acquistato un adattatore per collegare un SSD NVME alla porta PCIe 1X (ovviamente collo di bottiglia nelle prestazioni, castrate più o meno a quelle di un SSD SATA), ottenedo 4 SATA + NVME per l'avvio.
A gennaio di quest'anno sono passato ad un I5-10400, potendo così avere tutta la libertà di sperimentare (4 SATA, 1 NVME ed una porta PCIe su cui collegare eventuali schede PCIe come una DUAL-LAN per sfruttare il "serverino" come router provandoci PFSENSE, oltre a OMV e Home Assistant).
Ti consiglio quindi di farti un'idea di cosa vuoi farci, perché se vuoi davvero "smanettare" una J5040 sarà limitante. Se vuoi usarlo come "NAS" + Home ASSISTANT allora può andare più che bene (sempre che tu riesca a trovare i componenti ad un prezzo accessibile) e di considerare che un NAS preassemblato costa, ma possono renderti la vita molto più "semplice" in vari aspetti (alcuni modelli hanno la possibilità di esegure diverse applicazioni e macchine virtuali in maniera abbastanza semplice).
Sì, sicuramente per ora vorrei usarlo come NAS e Home assistant, in questo momento ogni lampadina è collegata a un adattatore Zigbee, ho esposto ad Alexa un servizio così da poterle comandare tramite assistente vocale. In futuro non mi dispiacerebbe provare a mettere su un sistema di sorveglianza per quando esco di casa, magari per lunghi periodi.

Però è anche vero che adoro i sistemi silent o poco rumorosi. Cosa consiglieresti in questo senso?
Secondo te c'è possibilità di rimanere sui 35 W e fare NAS + home assistant con una scheda madre non processore non integrato, magari un i3? EDIT: forse un celeron?

Che sistema di raffreddamento hanno bisogno gli hard disk?

La tua configurazione con i5-10400 ha 4 sata fissate o anche più?
Visto che metterei le foto della mia ragazza sopra (che lavora come fotografa) pensavo di utilizzare un RAID 5 o 6, con 4/5 hdd. Quindi volevo capire se ci fosse un limite di 4 hdd. Forse RAID 6 ha senso con 5 hdd, con 4 tanto vale che uso RAID 1 no? (in realtà ha senso ancora perché se i due HDD che si rompono fossero i gemelli con RAID 1 hai perso i dati)
 
Ultima modifica:

massimo64

Nuovo Utente
1,410
239
Scusate io vedo che si parte da una idea di prendere il nas oppure un server e poi andare fuori tema.Nella ditta dove lavoravo c'era la necessità di salvare i file aziendali che come sapete sono di almeno 11 anni indietro .Inoltre i 15 client collegati al server dove c'erano i file del gestionale fatture contabilità magazzino di 11 anni erano pieni di foto giochi etc.Io come responsabile rete pc e server all'atto di cambiare il sistema operativo del server ho trovato tante cose che non ci dovevano essere sia sui client sia sul server e ho perso 2 giorni per salvare tutto quando per salvare i dati del server prima di cambiare sistema operativo ci avrei messo solo 2 ore.Ho risolto semplicemente comprando un hd esterno molto capiente che mi portavo dietro ogni sera perché in caso di incendio i dati erano salvi.Inoltre ho messo un nas di rete raid 5 con dischi estraibili a caldo e ho creato una cartellina per ogni client e andavano a salvare la sera evitando di intasare i pc e il server.Quindi credo che la strada da seguire sia questa e poi dipende dal budget che si ha : va bene il disco esterno va meglio il nas di rete e va ancora meglio il disco esterno il nas di rete e ottimo il disco esterno il nas e il server ma la era una ditta con dati importanti da salvare.Qua è un uso domestico : una volta chiarito si può procedere
 
  • Mi piace
Reazioni: fily1212

fily1212

Nuovo Utente
127
9
CPU
Intel Core i7-7700, Quad Core, 3.60GHz
Dissipatore
Cooler Master Hyper 212 Evo
Scheda Madre
Asrock H270 PRO4
HDD
2TB e 256 GB SSD Samsung
RAM
DDR4 Corsair Vengeance LPX Black 16GB 2400MHz CL14
GPU
iChill GeForce GTX 1070 X4
Monitor
Monitor LG 29UM68-P 29'', IPS, 2560x1080 21:9
PSU
Corsair CX550M Semi-Modular ATX Power Supply, 100-240V, 550W
Case
Phanteks Eclipse P400S Tempered Glass
OS
Windows 10, Ubuntu GNOME 19.04
Scusate io vedo che si parte da una idea di prendere il nas oppure un server e poi andare fuori tema.Nella ditta dove lavoravo c'era la necessità di salvare i file aziendali che come sapete sono di almeno 11 anni indietro .Inoltre i 15 client collegati al server dove c'erano i file del gestionale fatture contabilità magazzino di 11 anni erano pieni di foto giochi etc.Io come responsabile rete pc e server all'atto di cambiare il sistema operativo del server ho trovato tante cose che non ci dovevano essere sia sui client sia sul server e ho perso 2 giorni per salvare tutto quando per salvare i dati del server prima di cambiare sistema operativo ci avrei messo solo 2 ore.Ho risolto semplicemente comprando un hd esterno molto capiente che mi portavo dietro ogni sera perché in caso di incendio i dati erano salvi.Inoltre ho messo un nas di rete raid 5 con dischi estraibili a caldo e ho creato una cartellina per ogni client e andavano a salvare la sera evitando di intasare i pc e il server.Quindi credo che la strada da seguire sia questa e poi dipende dal budget che si ha : va bene il disco esterno va meglio il nas di rete e va ancora meglio il disco esterno il nas di rete e ottimo il disco esterno il nas e il server ma la era una ditta con dati importanti da salvare.Qua è un uso domestico : una volta chiarito si può procedere
Sì, l'uso è domestico. Infatti la priorità penso che siano i consumi e il fatto che sia silent, rispetto alla potenza. Non ci saranno mai 15 client collegati, anzi saranno tra zero e uno, raramente (e al massimo) due. Infatti voglio condividere questo NAS con la mia ragazza. Lo creo per lei perché come fotografa produce per ogni servizio tra i 20 e i 50 GB di file che deve editare, alcune volte con il portatile e altre con il fisso. Quindi un NAS collegato alla LAN con RAID 5 mi sembra la cosa più ideale. Però starà in casa e non edita le foto tutto il giorno, quindi non vorrei un coso da 200 W che fa rumore sempre acceso.
Io invece già possiedo un Raspberry che fa Home Assistant, quindi mi piacerebbe unire le cose, visto che comunque il Raspberry non ha affidabilità al 100%, avendo il sistema operativo su micro sd.
Questo è precisamente l'uso che ci farei. Alcuni momenti zero client, altri uno che accede ai file + home assistant.
Per la mia ragazza comunque è fondamentale non perdere nessun file, quindi ogni X farà un backup su HDD esterno non collegato direttamente. Perché comunque presto aprirà Partita IVA come fotografa, e perdere i file è disastroso per uno shooting commissionato.
Come spazio, considerando il peggio (50 GB a servizio), considerando che in un anno potrebbe farne 20/30 sarebbero 1.5 TB all'anno. Secondo me meno di 8 TB potrebbero essere pochi, considerando che magari vorrei salvarci qualche file io.
Come budget SENZA HDD e senza SSD (possiedo un M.2 da 128 GB nel cassetto) pensavo a 300€, non so se è un budget sensato.

Come Case c'è il Fractal Design Node 804 che mi fa impazzire.
Per la questione Silent stavo ragionando su cpu poco potenti e raffreddamento passivo
 
  • Mi piace
Reazioni: massimo64

r3dl4nce

Utente Èlite
10,671
5,335
Se vuoi qualcosa di già pronto, affidabile, poco rumoroso e dai bassi consumi, un Synology DS220J con due dischi Ironwolf della capacità che ti serve, poi puoi anche impostare backup automatico di tutte o alcune cartelle condivise su disco esterno USB
Il Raspberry può andare bene, ma devi metterci dischi esterni USB, è tutto da configurare a mano, ecc.
 

Vizard

Utente Èlite
4,056
1,336
CPU
AMD APU 7860K@stock / PC MULETTO
Dissipatore
Noctua NH-L12
Scheda Madre
Asus A58M-A/USB3
HDD
Corsair Neutron 120Gb + WD Caviar Green (2Tera) + WD Caviar Green (3Tera)
RAM
Corsair Vengeance Low Profile 16 GB (2x8GB)
PSU
Enermax Modu87+ 700W
Case
Itek Spacebox
OS
Win 10 Pro 64Bit
Sì, sicuramente per ora vorrei usarlo come NAS e Home assistant, in questo momento ogni lampadina è collegata a un adattatore Zigbee, ho esposto ad Alexa un servizio così da poterle comandare tramite assistente vocale. In futuro non mi dispiacerebbe provare a mettere su un sistema di sorveglianza per quando esco di casa, magari per lunghi periodi.
Tutte queste esigenze possono essere sopperite da un NAS (come scritto sopra, possono tranquillamente ospitare macchine virtuali, quindi puoi farci girare HOME ASSISTANT). Considera inoltre che alcuni modelli di NAS hanno delle APP di videosorveglianza, quindi potresti renderti la vita più semplice acquistando un NAS con le caratteristiche di cui hai bisogno (sul sito della Synology c'è un configuratore che facilita la scelta del NAS in base alle proprie esigenze).

Però è anche vero che adoro i sistemi silent o poco rumorosi. Cosa consiglieresti in questo senso?
Secondo te c'è possibilità di rimanere sui 35 W e fare NAS + home assistant con una scheda madre non processore non integrato, magari un i3? EDIT: forse un celeron?
Stasera controllo a casa e ti dico quanto consuma il mio in idle (Inte I5-10400 + MOBO+16Gb Ram + 3 SATA da 4 Tera + 1 SATA da 6 Tera + 1 NVME da 250Gb in un Fractal Node 304). Ritengo poco sensato la scelta di CPU come I3 o Celeron, infatti hanno spesso performance assimilabili a quelle delle serie J delle schede madri con Intel "saldato" (l'unica cosa buona è che se scopri che hai necessità di maggiore potenza puoi cambiare processore).
Che sistema di raffreddamento hanno bisogno gli hard disk?
Attualmente li raffreddo solo col ventolone incluso nel Fractal Node 304 (max 6 dischi da 3.5 pollici), ma in estate in sicilia diventa un po problematica la temperatura ambientale.
La tua configurazione con i5-10400 ha 4 sata fissate o anche più?
Visto che metterei le foto della mia ragazza sopra (che lavora come fotografa) pensavo di utilizzare un RAID 5 o 6, con 4/5 hdd. Quindi volevo capire se ci fosse un limite di 4 hdd. Forse RAID 6 ha senso con 5 hdd, con 4 tanto vale che uso RAID 1 no? (in realtà ha senso ancora perché se i due HDD che si rompono fossero i gemelli con RAID 1 hai perso i dati)
Come scritto sopra, attualmente uso 4 dischi SATA (3 da 4 Tera ed 1 da 6 Tera). Volendo nel case potrei inserire ulteriori dischi SATA da 3.5 pollici, ma la scheda madre ha solo 4 SATA, quindi dovrei inserire una scheda PCIe per avere ulteriori porte SATA.
Per la questione RAID ti do un consiglio, o prendi una scheda RAID dedicata SERIA (no FAKERAID della scheda madre o schedine RAID da 30 € su Amazon) oppure usa un SO pensato per lo scopo (OPENMEDIAVAULT/FREENAS/NAS4FREE/UNRAID/ECC) in modo da usare RAID software che ti dia un minimo di sicurezza.
Considera che io uso "semplicemente" SNAPRAID schedulato senza alcun RAID "sotto" (i dischi sono tutti visti come dischi singoli, non ho alcun "beneficio" prestazionale che potrei avere con un RAID), è una soluzione distante da quella di un vero NAS (nessuna ridondanza "a caldo", ma solo ad intervalli regolari, nessun boost nelle prestazioni date dall'uso di più dischi) ma dei dati importanti ho comunque ulteriori copie altrove e le prestazioni che ho con questa soluzione mi vanno più che bene (considera inoltre che posso tranquillamente scollegare un disco e collegarlo ad un altro PC e posso leggerne i dati (visto che non sono "spalmati" su diversi dischi).

Dopo il primo periodo di "euforia" ti posso dire che col senno di poi mi sarei potuto evitare tante ore di smadonnamento configurazione per ottenere esattamente quello che volevo spendendo qualcosa in più e prendendo un NAS.

Se hai attualmente un vecchio pc dismesso, potreti provare a "simulare" quello che vorresti fare senza spender 1 euro per prendere nuovo hardware e vedere se l'idea di un server possa rispondere alle tue esigenze.
 
  • Mi piace
Reazioni: fily1212

massimo64

Nuovo Utente
1,410
239
Quando leggo Sicilia sono sempre felice : papà era unni Messina quindi senza nulla togliere alle altre regioni mi fa piacere aiutare un altro siciliano
 

fily1212

Nuovo Utente
127
9
CPU
Intel Core i7-7700, Quad Core, 3.60GHz
Dissipatore
Cooler Master Hyper 212 Evo
Scheda Madre
Asrock H270 PRO4
HDD
2TB e 256 GB SSD Samsung
RAM
DDR4 Corsair Vengeance LPX Black 16GB 2400MHz CL14
GPU
iChill GeForce GTX 1070 X4
Monitor
Monitor LG 29UM68-P 29'', IPS, 2560x1080 21:9
PSU
Corsair CX550M Semi-Modular ATX Power Supply, 100-240V, 550W
Case
Phanteks Eclipse P400S Tempered Glass
OS
Windows 10, Ubuntu GNOME 19.04
Tutte queste esigenze possono essere sopperite da un NAS (come scritto sopra, possono tranquillamente ospitare macchine virtuali, quindi puoi farci girare HOME ASSISTANT). Considera inoltre che alcuni modelli di NAS hanno delle APP di videosorveglianza, quindi potresti renderti la vita più semplice acquistando un NAS con le caratteristiche di cui hai bisogno (sul sito della Synology c'è un configuratore che facilita la scelta del NAS in base alle proprie esigenze).
Ci sta
Stasera controllo a casa e ti dico quanto consuma il mio in idle (Inte I5-10400 + MOBO+16Gb Ram + 3 SATA da 4 Tera + 1 SATA da 6 Tera + 1 NVME da 250Gb in un Fractal Node 304). Ritengo poco sensato la scelta di CPU come I3 o Celeron, infatti hanno spesso performance assimilabili a quelle delle serie J delle schede madri con Intel "saldato" (l'unica cosa buona è che se scopri che hai necessità di maggiore potenza puoi cambiare processore).
Parlavo di i3 o celeron perché magari si riesce a fare raffreddamento passivo o hanno un consumo minore, ma era un pensiero, non so se è fattibile. Grazie mille per il check del tuo in idle!! E' una bella informazione che mi aiuterebbe


Dopo il primo periodo di "euforia" ti posso dire che col senno di poi mi sarei potuto evitare tante ore di smadonnamento configurazione per ottenere esattamente quello che volevo spendendo qualcosa in più e prendendo un NAS.

Se hai attualmente un vecchio pc dismesso, potreti provare a "simulare" quello che vorresti fare senza spender 1 euro per prendere nuovo hardware e vedere se l'idea di un server possa rispondere alle tue esigenze.
In effetti ho il pc di mio suocero con un banco di RAM bruciato, quindi ha 2 GB e se ricordo bene è un Atom o un Celeron. Ha un HDD da 1 TB. Potrei installarci uno dei sistemi operativi che hai elencato e smanettare. Magari mi basterà smadonnare con quello e poi comprare un Synology 🤣
Post automatically merged:

Quando leggo Sicilia sono sempre felice : papà era unni Messina quindi senza nulla togliere alle altre regioni mi fa piacere aiutare un altro siciliano
Allora ti farà piacere leggere che la mia ragazza ha tutti e 4 i nonni siciliani! Poi i suoi genitori sono trapiantati qui al nord, ma le origini sono quelle!
 
  • Mi piace
Reazioni: massimo64

massimo64

Nuovo Utente
1,410
239
Ci scambiamo la mail ....chissà una collaborazione psicologia/ informatica.Mandami un messaggio e lasciamo libero il forum per i post !
 

Vizard

Utente Èlite
4,056
1,336
CPU
AMD APU 7860K@stock / PC MULETTO
Dissipatore
Noctua NH-L12
Scheda Madre
Asus A58M-A/USB3
HDD
Corsair Neutron 120Gb + WD Caviar Green (2Tera) + WD Caviar Green (3Tera)
RAM
Corsair Vengeance Low Profile 16 GB (2x8GB)
PSU
Enermax Modu87+ 700W
Case
Itek Spacebox
OS
Win 10 Pro 64Bit
Parlavo di i3 o celeron perché magari si riesce a fare raffreddamento passivo o hanno un consumo minore, ma era un pensiero, non so se è fattibile. Grazie mille per il check del tuo in idle!! E' una bella informazione che mi aiuterebbe

Allora, ho controllato, in idle siamo sotto i 46W (tra i 45,5W e i 45,8W). Considera con l'hardware descritto sopra, con ventola ufficiale Intel (impostazioni di default della mobo) e ventola del fractal Node 304 (impostata al minimo). Come software "attivi" abbiamo Proxmox e 2 macchine virtuali (il mio "nas" e home assistant).
 

fily1212

Nuovo Utente
127
9
CPU
Intel Core i7-7700, Quad Core, 3.60GHz
Dissipatore
Cooler Master Hyper 212 Evo
Scheda Madre
Asrock H270 PRO4
HDD
2TB e 256 GB SSD Samsung
RAM
DDR4 Corsair Vengeance LPX Black 16GB 2400MHz CL14
GPU
iChill GeForce GTX 1070 X4
Monitor
Monitor LG 29UM68-P 29'', IPS, 2560x1080 21:9
PSU
Corsair CX550M Semi-Modular ATX Power Supply, 100-240V, 550W
Case
Phanteks Eclipse P400S Tempered Glass
OS
Windows 10, Ubuntu GNOME 19.04
Allora, ho controllato, in idle siamo sotto i 46W (tra i 45,5W e i 45,8W). Considera con l'hardware descritto sopra, con ventola ufficiale Intel (impostazioni di default della mobo) e ventola del fractal Node 304 (impostata al minimo). Come software "attivi" abbiamo Proxmox e 2 macchine virtuali (il mio "nas" e home assistant).
Grazie! Curiosità: come hai misurato ?

Mi stavo chiedendo un'altra cosa: in raid 1, conviene avere 2 drive o 4? Per fare un esempio: 2 drive da 8 TB o 4 da 4?
O 2x4TB o 4x2TB?
Per una questione energetica direi 2.
 

massimo64

Nuovo Utente
1,410
239
La standard edition ha il limite a 25 utenti e nel caso tuo tu sei administrator e la tua ragazza un utente.Siete in 2 nessun problema .Per sicurezza attiva il dominio in modo tale che sei tu a decidere chi può entrare o meno e diventa una sorta di fortezza molto difficile da aggirare.Quando io installo i server che faccio arrivare direttamente al cliente c'è compreso il sistema operativo con la licenza e la licenza per tot utenti già compresa da inserire nel dominio.Io per maggiore sicurezza,poiché le licenze hanno un costo,chiamo sempre microsoft o mando una mail in cui chiedo sempre la stessa cosa che mi hai chiesto tu cioè con il sistema operativo che ho comprato quanti utenti sono compresi per lo scambio file che operano nel dominio perché una volta entrato nella "foresta" che è il menù da dove si abilitano gli utenti , e poi trovarsi nelle condizioni di iniziare di nuovo non è piacevole.Con la mail di conferma di Microsoft vado tranquillo.Invece la cosa principale è capire se la piastra madre e processore diciamo "digeriscono " Windows 2019 standard.Il server non ha problemi perché è stato già testato.L' Unico modo per capirlo è la certificazione che Microsoft ha nel suo sito per la completa compatibilità con piastra madre e processore per i sistemi server
 

Vizard

Utente Èlite
4,056
1,336
CPU
AMD APU 7860K@stock / PC MULETTO
Dissipatore
Noctua NH-L12
Scheda Madre
Asus A58M-A/USB3
HDD
Corsair Neutron 120Gb + WD Caviar Green (2Tera) + WD Caviar Green (3Tera)
RAM
Corsair Vengeance Low Profile 16 GB (2x8GB)
PSU
Enermax Modu87+ 700W
Case
Itek Spacebox
OS
Win 10 Pro 64Bit
Grazie! Curiosità: come hai misurato ?
Attualmente tra il server e la presa dell'UPS ci sta uno SHELLY PLUG. I valori registrati dallo SHELLY sono in linea a quelli che di un misuratore di consumi che ho.
Mi stavo chiedendo un'altra cosa: in raid 1, conviene avere 2 drive o 4? Per fare un esempio: 2 drive da 8 TB o 4 da 4?
O 2x4TB o 4x2TB?
Per una questione energetica direi 2.
Mettendo in In RAID1 4 dischi ottieni 4 dischi con gli stessi dati (4 dischi da 4 tera in RAID1 danno solo 4 tera di "spazio usabile"). In un caso del genere converrebbe (al massimo) usare un RAID01 o RAID10, ossia versioni "ibreide" di RAID0 e RAID1. Per fare raid di questo tipo dovresti avere una scheda apposita e "sprechi" un bel po di spazio (con 4 dischi di 4 tera otterresti "solo" 8 tera di "spazio usabile"). Sicuramente un RAID5 o RAID6 sono da preferire (danno un miglior rapporto tra resilienza/spazio disponibile/prestazioni).
Quando si parla di dati importanti non prendere in considerazione la questione energetica ma la loro "sicurezza". Ho visto decine di post di gente che cerca di recuperare dati e/o cercare consigli su aziende "serie" di recupero dati.
Assicurati SEMPRE di avere copia dei dati importanti anche altrove (es su un disco esterno in cui fai una copia dei dati "aggionati" ad intervalli regolari).
 

fily1212

Nuovo Utente
127
9
CPU
Intel Core i7-7700, Quad Core, 3.60GHz
Dissipatore
Cooler Master Hyper 212 Evo
Scheda Madre
Asrock H270 PRO4
HDD
2TB e 256 GB SSD Samsung
RAM
DDR4 Corsair Vengeance LPX Black 16GB 2400MHz CL14
GPU
iChill GeForce GTX 1070 X4
Monitor
Monitor LG 29UM68-P 29'', IPS, 2560x1080 21:9
PSU
Corsair CX550M Semi-Modular ATX Power Supply, 100-240V, 550W
Case
Phanteks Eclipse P400S Tempered Glass
OS
Windows 10, Ubuntu GNOME 19.04
Attualmente tra il server e la presa dell'UPS ci sta uno SHELLY PLUG. I valori registrati dallo SHELLY sono in linea a quelli che di un misuratore di consumi che ho.

Mettendo in In RAID1 4 dischi ottieni 4 dischi con gli stessi dati (4 dischi da 4 tera in RAID1 danno solo 4 tera di "spazio usabile"). In un caso del genere converrebbe (al massimo) usare un RAID01 o RAID10, ossia versioni "ibreide" di RAID0 e RAID1. Per fare raid di questo tipo dovresti avere una scheda apposita e "sprechi" un bel po di spazio (con 4 dischi di 4 tera otterresti "solo" 8 tera di "spazio usabile"). Sicuramente un RAID5 o RAID6 sono da preferire (danno un miglior rapporto tra resilienza/spazio disponibile/prestazioni).
Quando si parla di dati importanti non prendere in considerazione la questione energetica ma la loro "sicurezza". Ho visto decine di post di gente che cerca di recuperare dati e/o cercare consigli su aziende "serie" di recupero dati.
Assicurati SEMPRE di avere copia dei dati importanti anche altrove (es su un disco esterno in cui fai una copia dei dati "aggionati" ad intervalli regolari).
Si scusa, non intendevo un raid 1 con 4 dischi ma un raid 10.
È preferibile avere due grossi hdd o 4 hdd più piccoli?

Raid 6 è quello che usa due settori di parità giusto? Quindi su 4 hdd, averne due di parità dovrebbe portare sempre a 8 TB di spazio. La differenza forse è che il sistema è ancora resiliente a due rotture, cosa non vera per raid 10. Pagando però in prestazioni se fatto via software per calcolare la parità.

Via software potrei anche comprare due dischi con raid 1 e un domani quando sono pieni altri due dischi e fare un secondo volume con raid 1, permettendomi di spalmare la spesa no?
 

Entra

oppure Accedi utilizzando

Discussioni Simili