[GUIDA] Navigare in anonimato (Proxy vs VPN)

Ibernato

Utente Attivo
3,442
1,564
Hardware Utente
Sistema Operativo
Windows 10 Pro
Ciao a tutti,
tempo fa mi feci la seguente domanda; "Posso navigare in anonimo"? La risposta che saltò fuori è stata: SI!
Come fare allora vi starete chiedendo: usando i proxy e le VPN.
Anche se entrambe le soluzioni mascherano il vostro IP, ci sono delle differenze che vi andrò a spiegare,
L'unica premessa che dovreste rispettare è la seguente: NON INSERIRE MAI DATI SENSIBILI QUANDO SI UTILIZZANO PROXY E VPN

Cosa è un proxy?
Un server proxy è un server che funge da intermediario nel flusso del tuo traffico internet, in modo che le tue attività su Internet sembrino provenire da qualche altra parte. Facciamo un semplice esempio: io mi trovo in Italia e vorrei vedere dei contenuti su Youtube che sono accessibili solo nel Regno Unito (per esempio). È possibile connettersi a un server proxy situato nel Regno Unito e quindi vedere i suddetti contenuti. Il traffico proveniente dal tuo browser web (in Italia) sembra provenire dal computer remoto (Regno Unito) e non dal tuo.
Fin qui tutto bello e bellissimo, ma ci sono degli svantaggi: IL TRAFFICO DAL TUO COMPUTER AL SERVER PROXY NON E' CIFRATO. Infatti, tutte le attività che fai possono essere tranquillamente monitorate dal server proxy. L'unica cosa che ti assicura è che maschera il tuo IP.
Quindi, occhio a non inserire dati sensibili (numeri carte di credito, ecc..)

Proxy HTTP e SOCKS
HTTP e SOCKS sono i due protocolli più comuni di un server proxy
I proxy HTTP sono progettati espressamente per il traffico basato sul Web. Si collega il server proxy e tutto il traffico Web viene instradato tramite il proxy remoto.
Se si utilizza un proxy HTTP per connettersi a qualsiasi tipo di servizio sensibile, come la propria e-mail o la banca, è fondamentale utilizzare un browser con SSL abilitato e connettersi a un sito Web che supporta la crittografia SSL. Questo perchè, come ho detto, i proxy non crittografano alcun traffico, quindi l'unica crittografia che si ottiene quando li si utilizza è la crittografia fornita dall'utente.

Un server SOCKS, invece, passerà semplicemente il traffico che ottiene, indipendentemente dal fatto che il traffico sia destinato a un server Web, a un server FTP o a un client BitTorrent.
Il lato negativo dei proxy SOCKS è che sono più lenti dei proxy HTTP perché hanno un sovraccarico maggiore e, come i proxy HTTP, non offrono crittografia.

Come trovare un proxy?
Qui https://hidemyna.me/en/proxy-list/ potete trovare la lista di proxy gratuiti e selezionare dei filtri in base al server proxy che volete.
Per scegliere un buon proxy dovete considerare il livello di anonimato, il luogo dove è situato e la velocità di risposta.
Per configurarlo nel vostro browser, basta accedere nelle impostazioni, trovare la voce proxy ed immetere l'URL/IP del proxy con la relativa porta. (cercate su Internet una guida)

VPN
VPN sta per "Virtual Private Network" (rete privata virtuale) e, come i proxy, mascherano il vostro IP.
Ma è qui che finiscono le somiglianze. Le VPN sono configurate a livello di sistema operativo e la connessione VPN cattura l'intera connessione di rete del dispositivo su cui è configurato. Ciò significa che a differenza di un server proxy, che funge semplicemente da server man-in-the-middle per una singola applicazione (come il tuo browser Web ), le VPN cattureranno il traffico di ogni singola applicazione sul tuo computer. Inoltre, l'intero processo viene attuato attraverso un tunnel crittografato tra il tuo computer e la rete remota. Quindi,con una VPN, né il tuo ISP, nè altre parti possono accedere alla trasmissione tra il tuo computer e il server VPN.
Sebbene le VPN siano fantastiche, non sono prive di aspetti negativi. Perchè per garantirvi questa architettura bisogna pagare.

Quale VPN scegliere?
Ci sono tante VPN gratuite in giro, ma la maggior parte non sono delle buone VPN perchè hanno dei server lenti, non si sa se effettivamente raccolgano o meno le informazioni sul vostro traffico, ecc.
La VPN che vi consiglio è WindScribe https://ita.windscribe.com/ che vi da 10GB al mese di traffico (poi bisogna pagare). Questa VPN è sicura perchè (almeno secondo dei test fatti) non raccoglie informazioni sul vostro traffico. Inoltre ha dei buoni server.

Tra le VPN a pagamento vi consiglio NordVPN.


In sintesi, i proxy sono ottimi per nascondere la tua identità durante compiti banali (come "intrufolarsi" in un altro paese per guardare una partita di sport) ma quando si tratta di più compiti in serie (come proteggersi dal ficcanaso) hai bisogno di una VPN.

P.S. Consigliate proxy e VPN sicure
 

danilo79

Utente Attivo
1,560
393
Hardware Utente
Ciao

Quello che mi sento di dire e aggiungere è che le vpn sicure riguardo l anonimato sono solo quelle a pagamento, e quelle con sede legale in paesi con una legislatura elastica rigiardo la privacy,
esempio lo stato di panama...

In piu se una vpn non accetta modalita di pagamento al di fuori di carte di credito e che compagnia bella, sarai sempre tracciabile anzi peggio di una vpn free ,perche rilascierai pure indirizzo e numero di conto, quindi sapranno pure chi sei e dove abiti...
La modalita di pagamento piu sicura in questo momento è il bitcoin o affini...
Quindi sciegliere sempre una vpn che supporta questo tipo di pagamento...

Sciegliere sempre vpn che si disconnettono automaticamente dalla rete in caso di rottura del tunneling...

In piu attenzione al dns leak che puo succedere sotto vpn...(per chi vuole saperne dii piu cè google)
Scegliere sempre vpn che supportano multi hop e dove è possibile settare la protezione da dns leak...

Se mi viene in mente altro lo aggiungero...

NB:concordo rigurado ai proxy oramai soppiantati dalle ben piu performanti sicure e veloci vpn

Dipende pero sempre dal grado di anonimato che si vuole raggiungere..

Ciao
 
Ultima modifica:
  • Mi piace
Reactions: Fefolino e Ibernato

Entra

oppure Accedi utilizzando