DOMANDA iPad, tablet ed università: le vostre esperienze

Qualer

Nuovo Utente
26
8
CPU
AMD Phenom II X6 1075T
Scheda Madre
ASRock 990FX Extreme3
HDD
500GB+500GB Maxtor 7200RPM
RAM
8GB DDR3 Corsair 1600
GPU
Geforce GTX275
Monitor
LG IPS235
PSU
Corsair TX650
Case
Thermaltake Shark
OS
Windows 8 Pro
Salve a tutti!

Dopo aver registrato con un netbook le lezioni di un professore particolarmente appassionato di tecnologia, mi sono reso conto di quanto sia comodo utilizzare una tastiera al posto della penna, soprattutto quando le tue giornate universitarie sono di interminabili 6 ore su una sedia!
A giurisprudenza, fortunatamente, non c'è bisogno di particolari funzionalità: l'unico imperativo è l'avere a portata di mano un codice ed un buon programma di videoscrittura.

Il problema, infatti, è proprio questo: le 6 ore sono impensabili da coprire per un modesto netbook toshiba, che muore poco dopo le due ore e mezzo. Inutile parlare della lentezza del computer, 1GB di RAM ed un Windows 7 lento fino all'esasperazione.
Comprai a Natale un tablet, un Asus TF300 Trasformer, che prometteva la possibilità di trasformarsi in un simil-netbook, grazie alla sua tastiera. Con Android, però, mi sono trovato malissimo.
Non riesce a nascere il giusto feeling tra me ed il sistema operativo di Google: troppo macchinoso, a volte scattoso, ricco applicazioni graficamente poco appaganti o troppo spartane. Una esperienza utente che non mi appaga: se con il computer mi diverto a smanettare, con i dispositivi portatili non devo pensare: cerco qualcosa di... stupido!

8 mesi dopo mi sono deciso a vendere l'Asus, arrendendomi all'evidenza del fatto che, dopo un solo semestre, l'ho chiuso in un cassetto per inutilizzo. Ed eccomi ad un bivio: mi tenta da un lato l'iPad (usato) o un iPad mini, essendo un aficionado dei sistemi Apple. Dall'altro lato, invece, c'è l'idea di non comprare proprio più nulla.
Ho anche adocchiato diverse tastiere esterne interessanti come la Logitech Ultrathin, ma il timore è grosso: conviene acquistare una tastiera con agganci magnetici? Oppure mi ritrovo con tablet e tastiera per terra al primo scossone del banchetto?

Mi piacerebbe quindi ascoltare un po' le esperienze di chi ha provato a portare un po' di tecnologia fra i vecchi appunti: veramente ha migliorato la vostra vita universitaria? Oppure si è rivelato più un vezzo che altro?
 

mike-r

Nuovo Utente
12
0
Ciao Qualer!

Fossi in te cercherei di lavorare sul netbook Toshiba piuttosto che andarmi ad incasinare con un tablet. Non mi fraintendere. E vero che i tablet sono semplici, intuitivi e molto versatili, ma per un utilizzo "serio" in università non mi affiderei mai ad un tablet.

Ti voglio consigliare di apportare qualche modifica al tuo netbook tipo regolazione della frequenza del CPU, limitazione dei programmi che fanno girare l'HD, aggiornamento del sistema operativo a win8 e tutto il possibile per estendere la durata della batteria (se specifichi il modello, o almeno processore e gpu l'intero forum potrà darti consigli).

Altrimenti se hai voglia di qualcosa di nuovo che possa fungere anche come supporto durante le lezioni potresti valutare l'acquisto di un netbook/notebook moderno, con una batteria abbastanza capiente ed un procio moderno e parsimonioso (immagino che ad esempio i nuovi i3, i5, i7 ULV di quarta generazione consumino davvero poco).
Una soluzione meno **** dell'iPan, ma probabilmente più economica, sicuramente più cost-effective. :)

Ti racconto la mia esperienza: appena entrato all'uni (ingengeria) ho ricevuto un allora moderno netbook da 11.6".
Dapprima mi sono preso male, poi ho imparato ad apprezzarlo: HD ready, processore onesto (APU C-60 della AMD con grafica nello stesso chip), 2gb di ram, win8.
Il portatile mi consuma pochissimo e regge decorosamente navigazione su 20 schede + video in youtube, fa girare Gimp e persino un po' di CAD di qualche parte meccanica. Collegato ad uno schermo esterno diventa a tutti gli effetti una piccola workstation per uno studente senza troppe pretese. Scollegato, in uni, è leggerissimo (1kg e qualcosa) e le batterie durano parecchio.
Personalmente non ho mai provato a sostituirlo alla carta e penna (con gli appunti d'ingegneria non andrebbe daccordo: schemi e disegnini tra una spiegazione e l'altra sono tutt'altro che eccezioni), ma credo che la durata delle batterie usando solo videoscrittura sia ottima. Pulito da sporcizia di background che fa girare HDD e CPU inutilmente credo che supererebbe le 6 ore.


Fammi sapere il tuo parere a riguardo, ciauz!


Mike
 
Ultima modifica:

Entra

oppure Accedi utilizzando

Hot: E3 2021, chi ti è piaciuto di più?

  • Ubisoft

    Voti: 18 18.8%
  • Gearbox

    Voti: 1 1.0%
  • Xbox & Bethesda

    Voti: 68 70.8%
  • Square Enix

    Voti: 4 4.2%
  • Capcom

    Voti: 5 5.2%
  • Nintendo

    Voti: 15 15.6%
  • Altro (Specificare)

    Voti: 9 9.4%

Discussioni Simili