DOMANDA Che tipo di UPS devo prendere per un alimentatore PFC attivo?

Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.

Pallaii

Nuovo Utente
55
2
Ho un alimentatore da 750 Watt PFC attivo e non riesco a capire che tipo di UPS debba prendere: su tutti i forum dicono sia obbligatorio uno con onda sinusoidale pura e non simulata per evitare addirittura la rottura dell'alimentatore (?), mentre nella descrizione di molti UPS che ho visto e che erogano un'onda sinusoidale simulata c'è scritto che essi sono compatibili con alimentatori APFC (PFC attivo). Francamente non capisco, un'onda simulata va bene oppure devo optare per un UPS ad onda pura? Che UPS di 1500VA mi consigliate da accoppiare questa a build?
 

BAT

Moderatore
Staff Forum
Utente Èlite
12,047
5,375
CPU
Neurone solitario
Dissipatore
Ventaglio azionato a mano
Scheda Madre
Casalinga
RAM
Molto molto volatile
GPU
Binoculare integrata nel cranio
PSU
Pastasciutta, pollo e patatine al forno
Net
Segnali di fumo e/o tamburi
OS
Windows 10000 BUG
Che UPS di 1500VA mi consigliate da accoppiare questa a build?
basta e avanza un CyberPower CP1300EPFCLCD 1300VA/780W ad onda sinusoidale pura
dicono sia obbligatorio uno con onda sinusoidale pura e non simulata per evitare addirittura la rottura dell'alimentatore (?), mentre nella descrizione di molti UPS che ho visto e che erogano un'onda sinusoidale simulata c'è scritto che essi sono compatibili con alimentatori APFC (PFC attivo)
non è obbligatorio ma è meglio l'onda sinusoidale pura, perché quella simultata invia una corrente di qualità peggiore e se l'UPS non è buono si rischia di rompere l'alimentatore: "si rischia di rompere" non significa che lo colleghi e rompi tutto, a meno che l'UPS sia davvero inaffidabile. Così nell'incertezza meglio quelli a onda sinusoidale pura, costano di più ma sono soldi spesi bene.
 

Pallaii

Nuovo Utente
55
2
basta e avanza un CyberPower CP1300EPFCLCD 1300VA/780W ad onda sinusoidale pura

non è obbligatorio ma è meglio l'onda sinusoidale pura, perché quella simultata invia una corrente di qualità peggiore e se l'UPS non è buono si rischia di rompere l'alimentatore: "si rischia di rompere" non significa che lo colleghi e rompi tutto, a meno che l'UPS sia davvero inaffidabile. Così nell'incertezza meglio quelli a onda sinusoidale pura, costano di più ma sono soldi spesi bene.
Cosa ne pensi di questo? è onda simulata ma è specificato il pieno supporto agli alimentatori con PFC attivo
 

BAT

Moderatore
Staff Forum
Utente Èlite
12,047
5,375
CPU
Neurone solitario
Dissipatore
Ventaglio azionato a mano
Scheda Madre
Casalinga
RAM
Molto molto volatile
GPU
Binoculare integrata nel cranio
PSU
Pastasciutta, pollo e patatine al forno
Net
Segnali di fumo e/o tamburi
OS
Windows 10000 BUG
per i Powerwalker ci sono i CSW a onda pura, non costano molto di più (preferisco i Cyberpower ma se il budget è più ristretto a volte sono fuori portata)
 

Pallaii

Nuovo Utente
55
2
per i Powerwalker ci sono i CSW a onda pura, non costano molto di più (preferisco i Cyberpower ma se il budget è più ristretto a volte sono fuori portata)
Costano un bel pò 😅. Un UPS onda simulata che rischi potrebbe comportare? Ne conosci qualcuno di buono?
 

BAT

Moderatore
Staff Forum
Utente Èlite
12,047
5,375
CPU
Neurone solitario
Dissipatore
Ventaglio azionato a mano
Scheda Madre
Casalinga
RAM
Molto molto volatile
GPU
Binoculare integrata nel cranio
PSU
Pastasciutta, pollo e patatine al forno
Net
Segnali di fumo e/o tamburi
OS
Windows 10000 BUG
Marca nJoy non la conosco, la descrizione dice che un UPS a doppia conversione: la teoria dice che i doppia conversione sono i migliori UPS e la pratica insegna che nel mondo consumer non si usano perché quelli di marca noto sono piuttosto costosi (oltre i 500€). Onestamente lo lascerei dov'è, non mi convince affatto.
Un UPS onda simulata che rischi potrebbe comportare? Ne conosci qualcuno di buono?
gli UPS APC;
l'UPS non deve avere per forza una potenza in watt uguale all'alimentatore, basta meno perché interviene SOLO quando manca la corrente di rete, quando la corrente c'è di fatto non lavora (a parte correzioni al volo della tensione elettrica, cosa che peralto farebbe anche un buon alimentatore da PC).
Ho usato un APC fino a un paio di settimane fa, ora che la batteria è esaurita ho deciso di passare ad un UPS ad onda pura (esattamente il CyberPower CP1300EPFCLCD di cui ti dicevo al post precedente). Potrei risparmiare e sostituire la batteria o comprare un altro APC moderno pur se a sinusoide simulata e compatibile con PSU a PFC attivo, ma dovendo fare un acquisto voglio farlo bene.
 

BAT

Moderatore
Staff Forum
Utente Èlite
12,047
5,375
CPU
Neurone solitario
Dissipatore
Ventaglio azionato a mano
Scheda Madre
Casalinga
RAM
Molto molto volatile
GPU
Binoculare integrata nel cranio
PSU
Pastasciutta, pollo e patatine al forno
Net
Segnali di fumo e/o tamburi
OS
Windows 10000 BUG
La potenza in uscita non è un pò bassina per la build più il monitor?
bassa? sono 780W!
l'alimentatore da 750W non consuma 750W, il consumo del PC è dato dalla somma dei consumi delle componenti, cioè circa 40W di monitor e, proprio per esagerare 600-630W sotto pieno carico in-game per mobo+CPU+scheda video ed altre periferiche (totale meno di 700W di sicuro);
inoltre tieni conto che l'UPS non alimenta il computer ed il monitor poiché entra in azione solo quando manca la corrente
 

Pallaii

Nuovo Utente
55
2
bassa? sono 780W!
l'alimentatore da 750W non consuma 750W, il consumo del PC è dato dalla somma dei consumi delle componenti, cioè circa 40W di monitor e, proprio per esagerare 600-630W sotto pieno carico in-game per mobo+CPU+scheda video ed altre periferiche (totale meno di 700W di sicuro);
inoltre tieni conto che l'UPS non alimenta il computer ed il monitor poiché entra in azione solo quando manca la corrente
Pensando a degli aggiornamenti futuri (leggendo i rumors riguardo le nuove GPU) non so fino a quel punto il consumo effettivo del computer sia basso. Cerco qualcosa che mi possa durare anche in futuro.
Post unito automaticamente:

l'UPS non alimenta il computer
Se il consumo supera la soglia dei 780W quando salta la corrente come si comporta l'UPS (parlo in generale)?
 
Ultima modifica:

BAT

Moderatore
Staff Forum
Utente Èlite
12,047
5,375
CPU
Neurone solitario
Dissipatore
Ventaglio azionato a mano
Scheda Madre
Casalinga
RAM
Molto molto volatile
GPU
Binoculare integrata nel cranio
PSU
Pastasciutta, pollo e patatine al forno
Net
Segnali di fumo e/o tamburi
OS
Windows 10000 BUG
Se il consumo supera la soglia dei 780W quando salta la corrente come si comporta l'UPS (parlo in generale)?
non lo so, teoricamente il PC si spegne a meno che l'UPS "tagli" l'alimentazione ad una delle prese dove sono collegate le periferiche;
secondo me ti stai facendo dei problemi su situazioni che nella pratica sono estremamente improbabili: già arrivare a consumare con un PC 780W è una cosa mostruosa, e pure a superarli ti deve andare via la corrente proprio nel momento in cui li supera.
 

Pallaii

Nuovo Utente
55
2
non lo so, teoricamente il PC si spegne a meno che l'UPS "tagli" l'alimentazione ad una delle prese dove sono collegate le periferiche;
secondo me ti stai facendo dei problemi su situazioni che nella pratica sono estremamente improbabili: già arrivare a consumare con un PC 780W è una cosa mostruosa, e pure a superarli ti deve andare via la corrente proprio nel momento in cui li supera.
Va bene, grazie. Come ups APC cosa mi consigli, perchè non vorrei superare i 230-50
 

BAT

Moderatore
Staff Forum
Utente Èlite
12,047
5,375
CPU
Neurone solitario
Dissipatore
Ventaglio azionato a mano
Scheda Madre
Casalinga
RAM
Molto molto volatile
GPU
Binoculare integrata nel cranio
PSU
Pastasciutta, pollo e patatine al forno
Net
Segnali di fumo e/o tamburi
OS
Windows 10000 BUG
Come ups APC cosa mi consigli
guarda, non me la sento di consigliarti nel 2022 un UPS senza onda sinusoidale pura anche se è un APC, i cui prodotti a onda pura sono nella linea Smart UPS con prezzi oltre i 500€
Per me il migliore considerate le tue esigenze è il CyberPower che ti dicevo prima, magari chiediamo qualche altro parere:: @pribolo @Kelion
 
  • Mi piace
Reazioni: Pallaii

Pallaii

Nuovo Utente
55
2
guarda, non me la sento di consigliarti nel 2022 un UPS senza onda sinusoidale pura anche se è un APC, i cui prodotti a onda pura sono nella linea Smart UPS con prezzi oltre i 500€
Per me il migliore considerate le tue esigenze è il CyberPower che ti dicevo prima, magari chiediamo qualche altro parere:: @pribolo @Kelion
In genere quanto dura la batteria di un UPS? Ho visto che il CyberPower che mi consigli è molto buono e, inoltre, ha le batterie rimovibili: dopo 2-3 anni le posso cambiare e il suo ciclo di vita si prolunga per qualche altro anno oppure è meglio cambiarlo totalmente dopo 3-4 anni da quando lo acquisto?
Perchè ho visto lo stesso ups che tu mi hai consigliato nella versione da 1500VA ad un prezzo decisamente allettante (254€ da ibs.it) e mi chiedevo se, cambiando le batterie tra qualche anno, esso avrebbe una vita abbastanza lunga.
 
Ultima modifica:

BAT

Moderatore
Staff Forum
Utente Èlite
12,047
5,375
CPU
Neurone solitario
Dissipatore
Ventaglio azionato a mano
Scheda Madre
Casalinga
RAM
Molto molto volatile
GPU
Binoculare integrata nel cranio
PSU
Pastasciutta, pollo e patatine al forno
Net
Segnali di fumo e/o tamburi
OS
Windows 10000 BUG
In genere quanto dura la batteria di un UPS?
dipende dall'uso ma in genere almeno 3 anni li reggono (anche di più); la batteria la cambi quando arriva a fine vita, in genere te ne accorgi perché ti avvisa direttamente l'UPS con dei suoni oppure se è collegato con un cavo USB ci pensa il software di controllo, oppure con delle spie sul pannello dell'UPS, insomma non c'è da preoccuparsi per questo.
Perchè ho visto lo stesso ups che tu mi hai consigliato nella versione da 1500VA ad un prezzo decisamente allettante (254€ da ibs.it) e mi chiedevo se, cambiando le batterie tra qualche anno, esso avrebbe una vita abbastanza lunga.
perfetto direi, qunado la batteria si esaurisce sotituisci solo quella
 
Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.

Entra

oppure Accedi utilizzando