Avvio di windows7 impossibile - problemi di partizione

Baudo

Nuovo Utente
1
1
CPU
Core 2 quad x64
Dissipatore
Originale processore
RAM
4 Gb
GPU
Nvidia GT 740
Monitor
TV haier
Case
Cooler Master
Periferiche
Tastiera, mouse
OS
Windows 7
Buongiorno a tutti, apro questa discussione per sottoporvi un problema che è sorto in questi giorni al mio pc: in breve, aualche giorno fa ho notato tempi di accesso lunghissimi a un disco (C:\) che mi ha spinto a fare un check con crystaldiskinfo, senza risultati che giustificassero i rallentamenti (nessun settore non correggibile o altri record importanti), ma in media ogni 2 avvii durante il boot mi dava l errore "disk write error C, press ctrl alt canc to reboot", per poi "funzionare"; inoltre, randomicamente l harddisk spariva da elenco dei volumi accessibili. Decido di fare un checkdisk durante il boot, dopo una di minuti conclude e riavvia, tutto normale. Ora faccio una piccola digressione che però credo sia necessaria.


Possiedo praticamente lo stesso pc (salvo cambio di una scheda video e aggiunta di un HD interno) da una decina d'anni, partendo con Windows xp per poi approdare a Windows 7 qualche anno fa. Nella sua storia il pc non ha mai avuto problemi, salvo un bel giorno in cui decisi di lanciare via file .bat delle stringhe che a posteriori avrei riconosciuto come comandi di cancellazione di alcune directory di windows xp, installato su C:. Dopo la riparazione, trovai un altro hard disk sul pc, diviso in due partizioni D e G, e di nuovo xp ma stavolta installato su D:, su C però era stata lasciata la directory del vecchio OS com'era prima della riparazione. Dopo anni, decido di passare a win7, e lo installo formattando la partizione D, tanto non volevo dal boot o simili. Dopodiché, tutto ok fino a qualche giorno fa, inizio delle grane all HD di C: .

Andando a dare un occhiata alle partizioni, ho scoperto che C risulta ancora la partizione di sistema oltre che primaria è attiva, mentre D (su cui gira 7) solo come partizione normale, e la cosa onestamente mi disturba un Po, vi chiedo se faccio bene oppure no. Girando nel BIOS avevo anche notato che l hard disk su cui risiedono D e G non era elencato, per cui avevo deciso almeno di settare D come partizione attiva, e in effetti da BIOS poi appariva l hard disk corrispondente. Se però imposto la priorità di boot u D:, mi appare il messaggio "Ntldr mancante". Stamattina invece il peggioramento: il pc dopo un primo avvio fallito, al reboot mi suggerisce il ripristino di Windows, lo faccio partire, sembra tutto risolto, ma poi rimane bloccato sulla schermata di avvio di windows, senza avanzare.
Qualcuno sa darmi delucidazioni su come risolvere questa simpatica situazione? Vi ringrazio in anticipo :)

Ps: durante un secondo chkdsk per C:\ effettuato l altro ieri, era apparso un errore del tipo "errore nel frame di dati", e avevo dovuto riavviare Windows.
Ps2: onestamente la mia intenzione era di fare un erase generale, formattare sia la partizione C sia la D, perché i programmi li ho solo li, per cui se una soluzione include un format di queste due va benissimo :)
 
Ultima modifica:

Entra

oppure Accedi utilizzando

Hot: PS5 VS XBOX X/S?

  • Playstation 5

    Voti: 459 63.5%
  • XBOX Series X/S

    Voti: 264 36.5%

Discussioni Simili