Workstation Home: processore 12% dopo ibernazione/sospensione

Starseb

Nuovo Utente
3
0
CPU
Ryzen 5 3600
Dissipatore
Stock
Scheda Madre
MSI B550 a-pro
HDD
SSD Sata Samsung
RAM
Ballistix 16gb
GPU
QUadro k620
Monitor
Dell 24
PSU
MWE V2 500W
Case
Neo Air
OS
Windows 10 pro
Ciao a tutti sono Sebastiano, un nuovo utente. Per uso rendering (3d studio max+vray), photoshop, editing vario, qualche giorno fa ho assemblato il mio pc, componenti principali:

-Asus X99-A
-Intel 5820K + Noctua NH-D9L
-G. Skill 16GB
-Nvidia Quadro K620
-Corsair VS650
-SSD 250 EVO

direi che funziona molto bene, ma da qualche tempo ho notato che a seguito di ibernazione, il processore non andava più oltre il 12% della sua potenza. A seguito del riavvio tutto torna normale. Il bios è aggiornato all'ultima versione ed ho installato anche la AI Suite 3.

In Windows tutte e tre le modalità energetiche hanno la potenza massima del processore impostata su 100%.

Ora, ipotizzando che debba mettere mano a qualche parametro che mi sta sfuggendo, tra le varie impostazioni sul risparmio energetico, potenza del processore e gestione ibernazione/sospensione non so più che punto di riferimento prendere, se il bios, le impostazioni di Windows 10 o la AI Suite, cioè, tra queste tre impostazioni, qual'è che ha la priorità sulle altre? Esempio, io disabilito i c-states da bios, in Windows imposto "risparmio energia" e nella AI Suite metto "performance", chi comanda?

Grazie.

p.s. gli switch sulla scheda madre sono tutti su default.
 

Entra

oppure Accedi utilizzando

Hot: E3 2021, chi ti è piaciuto di più?

  • Ubisoft

    Voti: 2 16.7%
  • Gearbox

    Voti: 0 0.0%
  • Xbox & Bethesda

    Voti: 9 75.0%
  • Square Enix

    Voti: 0 0.0%
  • Capcom

    Voti: 0 0.0%
  • Nintendo

    Voti: 2 16.7%
  • Altro (Specificare)

    Voti: 0 0.0%

Discussioni Simili