PROBLEMA WD GREEN 3TB non più riconosciuto - AIUTO VE NE PREGO

°Blu°

Nuovo Utente
25
6
Salve a tutti,

so che da titolo può sembrare un argomento trito e ritrito, ma vi assicuro che ho letto di tutto, ovunque, e non riesco a uscirne.

I FATTI:
Ho questo HDD interno da circa 3 anni ormai, utilizzato come drive secondario (files di lavoro, files multimediali, alcuni software installati, etc); utilizzo del desktop da workstation diciamo. Non ha mai dato problemi fino all'altro giorno, quando, dopo averci appena installato JDownloader 2 col programma in funzione, il computer si è sostanzialmente bloccato (col senno di poi direi che si erano bloccati tutti i programmi/files che risalivano a quell'HDD). Siccome non si sbloccava nulla, ho provato a spegnere il computer, ma anche lì, è rimasta la schermata di spegnimento attiva per tantissimo tempo fino a quando, a una certa, ho forzato lo spegnimento togliendo il flusso di corrente.
Alla riaccensione, l'HDD imputato non era più rilevato, ma il SO (installato su un SSD ad ora funzionante) mi ha chiesto in automatico di inizializzarlo in quanto danneggiato. Ovviamente ho declinato la proposta dato che non volevo perdere i dati. Così è rimasto per mezza giornata, non rilevabile. Sono uscito e tornato a casa, poco dopo aver acceso il computer, senza motivo apparente, mi sono accorto che era ricomparso, tutto funzionava normalmente. Mi sono copiato quei pochi files che sono riuscito a trasferire in un'oretta circa di tempo, quando poi si è nuovamente eclissato nell'etere. Da questo momento in poi, non è MAI più stato rilevato.

NB: il disco gira, si sente chiaramente la vibrazione del disco in moto

TENTATIVI:
Nei primi tempi, sia il BIOS che gestione disco lo riconoscevano, senza però possibilità alcuna di farci qualcosa. Semplicemente vedevano questo Disco non meglio definito. Io non ho fatto mai nulla nella speranza che ricomparisse a caso, come aveva fatto la prima volta, cosa purtroppo mai più successa.
Il giorno dopo non veniva nemmeno più riconosciuto, né rilevato né riconosciuto. Il BIOS non lo vedeva, gestione disco non lo vedeva, gestione dispositivi neppure.
Ho aperto il case e ho provato a cambiare attacco sata, niente.
L'ho staccato e l'ho inserito dentro un case USB 3.0 esterno per HDD provando a collegarlo al pc come drive esterno e niente, né rilevato né riconosciuto.
Alla stessa maniera ho provato a collegarlo ad un mac (l'HDD è formattato in exFAT) e niente. Neppure Utility Disco lo riconosce.
Ho iniziato a mangiare forum e discussioni in italiano ed in inglese da tutte le parti, quindi ricollegandolo alla scheda madre dentro il desktop ho provato a scaricare ed usare tutti i migliori programmi di recovery citati in giro (Recuva, AOMEI, GetDataBack, KrollOnTrack e Wondershare), e nessuno lo vede, niente di niente, come se non esistesse (e lui intanto continua a vibrare).
A una certa, oggi, da gestione dispositivi ho visto che c'era un punto esclamativo su di un Controller AHCI SATA standard, al che ho disinstallato il dispositivo e riavviato il computer, così che venisse riabilitato in automatico, effettivamente dopo aver fatto ciò, ora il drive è tornato ad essere riconosciuto da gestione dispositivi e gestione disco, ma continua ad essere invisibile a tutti programmi di recovery tranne AOMEI, che come windows lo vede come questo non meglio definito Disco fantasma da 0.00KB.
28wfpqa.jpg

A questo punto, preso dalla consapevolezza che non sarebbe mai più tornato in vita da solo, mi convinco ad inizializzarlo, sperando poi di recuperare i dati coi programmi di recovery citati prima, che in teoria una volta formattato dovrebbero finalmente tornare a vederlo.
A questo punto scopro che in realtà il Disco non è nemmeno inizializzabile... lo stesso gestione disco, dopo che provo a inizializzarlo in MBR mi dice "Impossibile trovare il file specificato".
i5n7z4.png

AOMEI ovviamente uguale, nessuna operazione è possibile sull'hard disk.


Vi prego, i miei dati sono lì... prima che mi improvvisi da solo un centro di recovery casalingo aprendo l'HDD per vedere le parti meccaniche (dato che sicuramente non mi posso permettere di spendere dai 400€ in su per mandarlo a un centro assistenza specializzato) qualcuno di navigato sa dirmi cosa posso fare? T_T
Magari cambiando solo la scheda elettronica? Ho un altro Craviar Green IDENTICO che uso come HDD esterno. Potrei usare la sua per resuscitare momentaneamente l'altro? O se il disco gira e arriva corrente vuol dire che sicuramente non è la scheda elettronica? è che non so identificare quale sia la fonte del danneggiamento.
Infatti l'altro dubbio che mi attanaglia è... ma cosa diamine è successo?? Non ha mai sbattuto (mai mosso il fisso), non è mai stato staccato in maniera inappropriata (era interno)... semplice sfortuna da usura? Il neoutilizzo di JDownloader 2 è stata una mera coincidenza o potrebbe avere una responsabilità attiva? (questo vorrei saperlo anche per eventuali suoi futuri utilizzi su altri HDD).

Sono disperato, ed onestamente non mi capita sostanzialmente mai in ambito informatico. Sono proprio abbattuto.
Vi ringrazio infinitamente, anche solo per aver letto il papirone.

EDIT: non so se possa essere utile in un qualche modo, ma Speccy della Piriform (software per vedere le specifiche tecniche della componentistica hardware) lo rileva con l'esatto modello, ma sempre come disco da 0GB.
m8zigl.png


Questo che significa?
Cylinders 0
Tracks 0
Sectors 0

Che non gira la testina? Si è crepato il disco? Il braccio si è bloccato sopra il disco?
 
Ultima modifica:

lionx08

Utente Èlite
2,155
538
CPU
7600K
Dissipatore
CRYORIG H5
Scheda Madre
GIGABYTE Z170 HD3P
HDD
SAMSUNG 960 EVO 500GB, HDD 3TB GREEN
RAM
CORSAIR VENGEANCE LPX KIT 16GB
GPU
RX470 ( con frequenze della 570)
Audio
ASUS XONAR XT
Monitor
SAMSUNG CF24F390 FREESYNC
PSU
XFX TS 550W
Case
ANTEC P100
Periferiche
RAZER BLACKWIDOW ULTIMATE, RAZER IMPERATOR 2012, RAZER KRAKEN PRO V2, SUPERLUX HD681 EVO BK
OS
windows 10 FCU
Salve a tutti,

so che da titolo può sembrare un argomento trito e ritrito, ma vi assicuro che ho letto di tutto, ovunque, e non riesco a uscirne.

I FATTI:
Ho questo HDD interno da circa 3 anni ormai, utilizzato come drive secondario (files di lavoro, files multimediali, alcuni software installati, etc); utilizzo del desktop da workstation diciamo. Non ha mai dato problemi fino all'altro giorno, quando, dopo averci appena installato JDownloader 2 col programma in funzione, il computer si è sostanzialmente bloccato (col senno di poi direi che si erano bloccati tutti i programmi/files che risalivano a quell'HDD). Siccome non si sbloccava nulla, ho provato a spegnere il computer, ma anche lì, è rimasta la schermata di spegnimento attiva per tantissimo tempo fino a quando, a una certa, ho forzato lo spegnimento togliendo il flusso di corrente.
Alla riaccensione, l'HDD imputato non era più rilevato, ma il SO (installato su un SSD ad ora funzionante) mi ha chiesto in automatico di inizializzarlo in quanto danneggiato. Ovviamente ho declinato la proposta dato che non volevo perdere i dati. Così è rimasto per mezza giornata, non rilevabile. Sono uscito e tornato a casa, poco dopo aver acceso il computer, senza motivo apparente, mi sono accorto che era ricomparso, tutto funzionava normalmente. Mi sono copiato quei pochi files che sono riuscito a trasferire in un'oretta circa di tempo, quando poi si è nuovamente eclissato nell'etere. Da questo momento in poi, non è MAI più stato rilevato.

NB: il disco gira, si sente chiaramente la vibrazione del disco in moto

TENTATIVI:
Nei primi tempi, sia il BIOS che gestione disco lo riconoscevano, senza però possibilità alcuna di farci qualcosa. Semplicemente vedevano questo Disco non meglio definito. Io non ho fatto mai nulla nella speranza che ricomparisse a caso, come aveva fatto la prima volta, cosa purtroppo mai più successa.
Il giorno dopo non veniva nemmeno più riconosciuto, né rilevato né riconosciuto. Il BIOS non lo vedeva, gestione disco non lo vedeva, gestione dispositivi neppure.
Ho aperto il case e ho provato a cambiare attacco sata, niente.
L'ho staccato e l'ho inserito dentro un case USB 3.0 esterno per HDD provando a collegarlo al pc come drive esterno e niente, né rilevato né riconosciuto.
Alla stessa maniera ho provato a collegarlo ad un mac (l'HDD è formattato in exFAT) e niente. Neppure Utility Disco lo riconosce.
Ho iniziato a mangiare forum e discussioni in italiano ed in inglese da tutte le parti, quindi ricollegandolo alla scheda madre dentro il desktop ho provato a scaricare ed usare tutti i migliori programmi di recovery citati in giro (Recuva, AOMEI, GetDataBack, KrollOnTrack e Wondershare), e nessuno lo vede, niente di niente, come se non esistesse (e lui intanto continua a vibrare).
A una certa, oggi, da gestione dispositivi ho visto che c'era un punto esclamativo su di un Controller AHCI SATA standard, al che ho disinstallato il dispositivo e riavviato il computer, così che venisse riabilitato in automatico, effettivamente dopo aver fatto ciò, ora il drive è tornato ad essere riconosciuto da gestione dispositivi e gestione disco, ma continua ad essere invisibile a tutti programmi di recovery tranne AOMEI, che come windows lo vede come questo non meglio definito Disco fantasma da 0.00KB.
28wfpqa.jpg

A questo punto, preso dalla consapevolezza che non sarebbe mai più tornato in vita da solo, mi convinco ad inizializzarlo, sperando poi di recuperare i dati coi programmi di recovery citati prima, che in teoria una volta formattato dovrebbero finalmente tornare a vederlo.
A questo punto scopro che in realtà il Disco non è nemmeno inizializzabile... lo stesso gestione disco, dopo che provo a inizializzarlo in MBR mi dice "Impossibile trovare il file specificato".
i5n7z4.png

AOMEI ovviamente uguale, nessuna operazione è possibile sull'hard disk.


Vi prego, i miei dati sono lì... prima che mi improvvisi da solo un centro di recovery casalingo aprendo l'HDD per vedere le parti meccaniche (dato che sicuramente non mi posso permettere di spendere dai 400€ in su per mandarlo a un centro assistenza specializzato) qualcuno di navigato sa dirmi cosa posso fare? T_T
Magari cambiando solo la scheda elettronica? Ho un altro Craviar Green IDENTICO che uso come HDD esterno. Potrei usare la sua per resuscitare momentaneamente l'altro? O se il disco gira e arriva corrente vuol dire che sicuramente non è la scheda elettronica? è che non so identificare quale sia la fonte del danneggiamento.
Infatti l'altro dubbio che mi attanaglia è... ma cosa diamine è successo?? Non ha mai sbattuto (mai mosso il fisso), non è mai stato staccato in maniera inappropriata (era interno)... semplice sfortuna da usura? Il neoutilizzo di JDownloader 2 è stata una mera coincidenza o potrebbe avere una responsabilità attiva? (questo vorrei saperlo anche per eventuali suoi futuri utilizzi su altri HDD).

Sono disperato, ed onestamente non mi capita sostanzialmente mai in ambito informatico. Sono proprio abbattuto.
Vi ringrazio infinitamente, anche solo per aver letto il papirone.

EDIT: non so se possa essere utile in un qualche modo, ma Speccy della Piriform (software per vedere le specifiche tecniche della componentistica hardware) lo rileva con l'esatto modello, ma sempre come disco da 0GB.
m8zigl.png


Questo che significa?
Cylinders 0
Tracks 0
Sectors 0

Che non gira la testina? Si è crepato il disco? Il braccio si è bloccato sopra il disco?
Staccalo, cambia cavo sata, cavo alimentazione e mettilo in un altro ingresso.
Scarica crystal disk info e posta, se lo trova e le condizioni.
 

michael chiklis

Utente Èlite
5,232
1,797
CPU
Intel i5-3550 @ 3,3 GHz
Scheda Madre
ASROCK Z77 Pro3
HDD
Samsung 860 Evo
RAM
DDR3-1600 Kingston KHX1600C9AD3/2G 8 GB (4x2GB)
GPU
NVIDIA GeForce GTX 550 Ti
Monitor
Samsung SyncMaster T200
PSU
Tecno 1000 W modulare
OS
Win7 x64
Ciao,
il problema è chiaro, ci sono danni sulla superficie.
Gli attributi smart 05 - 07 - C4 - C5 lo confermano, ma potrebbe esserci anche qualche testina danneggiata.

Per recuperare i dati bisogna rivolgersi ad un professionista.
 
  • Like
Reactions: Liupen

°Blu°

Nuovo Utente
25
6
Staccalo, cambia cavo sata, cavo alimentazione e mettilo in un altro ingresso.
Scarica crystal disk info e posta, se lo trova e le condizioni.

Fatto tutto esattamente come hai detto.
Il primo tentativo di analisi di CrystalDisk è fallito nel senso che lo vedeva ma al solito modo di disco fantasma:
infodisk1.png


Per scrupolo ci ho riprovato, e al secondo tentativo (dopo molti, molti minuti) ce l'ha fatta.
Sulla sinistra l'HDD imputato, sulla destra il gemello funzionante (teoricamente è lo stesso modello, che comprai tempo dopo da usare come drive esterno):
crystalinfo.png

N.B. ogni volta il programma si blocca per molto tempo, anche solo per ripassare sulla scheda dell'HDD rotto, ma per molto molto, tipo anche 20 minuti o più.
EDIT: aggiungo questo screen in caso serva
crystalinfopanel2.png


il problema è chiaro, ci sono danni sulla superficie.
Gli attributi smart 05 - 07 - C4 - C5 lo confermano, ma potrebbe esserci anche qualche testina danneggiata.

Ho fatto il confronto tra i due HDD gemelli anche di Speccy, già che ci sono. Come prima, a sinistra quello che non va, a destra l'altro:
speccy.png



Mi sapete dire qualcosa di utile? Che gli succede?
Cosa posso fare, che non sia rivolgermi a un professionista (o come posso essere io il "professionista" utile allo scopo)?
 
Ultima modifica:

lionx08

Utente Èlite
2,155
538
CPU
7600K
Dissipatore
CRYORIG H5
Scheda Madre
GIGABYTE Z170 HD3P
HDD
SAMSUNG 960 EVO 500GB, HDD 3TB GREEN
RAM
CORSAIR VENGEANCE LPX KIT 16GB
GPU
RX470 ( con frequenze della 570)
Audio
ASUS XONAR XT
Monitor
SAMSUNG CF24F390 FREESYNC
PSU
XFX TS 550W
Case
ANTEC P100
Periferiche
RAZER BLACKWIDOW ULTIMATE, RAZER IMPERATOR 2012, RAZER KRAKEN PRO V2, SUPERLUX HD681 EVO BK
OS
windows 10 FCU
Cercherei di salvare prima tutto con qualche software tipo esaeus data recovery e poi proverei così dal prompt(admin):
lettera del drive: chkdsk /f /r /x o tramite hdd regenerator. Cmq sempre meglio rivolgersi ad un professionista di recupero come scritto sopra.
 
Ultima modifica:

°Blu°

Nuovo Utente
25
6
Cercherei di salvare prima tutto con qualche software tipo esaeus data recovery e poi proverei così dal prompt(admin):
lettera del drive: chkdsk /f /r /x o tramite hdd regenerator.

Come dicevo ieri ne ho provati tanti di softwares per il recovery. Ho provato
- OnTrack
- AOMEI
- Recuva
- GetDataBack
- Wondershare

Ora provo EsaseUS, ma penso farà come tutti gli altri, ovvero che non rileva l'HDD, o se lo rileva lo rileva come drive da 0GB su cui non è possibile fare nessuna operazione.
Comunque il drive non ha nessuna lettera associata, nell'unità disco di Gestione dispositivi è visto come "Dispositivo sconosciuto", non è possibile associare il Volume a nessuna lettera.

Per quanto riguarda HDD Regenerator ho già provato stamattina, lo rileva e lo rileva come danneggiato, ma quando ho provato a far partire il Process, il programma è crashato ed il driver è sparito dall'elenco dei dischi.
 
Ultima modifica:

lionx08

Utente Èlite
2,155
538
CPU
7600K
Dissipatore
CRYORIG H5
Scheda Madre
GIGABYTE Z170 HD3P
HDD
SAMSUNG 960 EVO 500GB, HDD 3TB GREEN
RAM
CORSAIR VENGEANCE LPX KIT 16GB
GPU
RX470 ( con frequenze della 570)
Audio
ASUS XONAR XT
Monitor
SAMSUNG CF24F390 FREESYNC
PSU
XFX TS 550W
Case
ANTEC P100
Periferiche
RAZER BLACKWIDOW ULTIMATE, RAZER IMPERATOR 2012, RAZER KRAKEN PRO V2, SUPERLUX HD681 EVO BK
OS
windows 10 FCU
Come dicevo ieri ne ho provati tanti di softwares per il recovery. Ho provato
- OnTrack
- AOMEI
- Recuva
- GetDataBack
- Wondershare

Ora provo EsaseUS, ma penso farà come tutti gli altri, ovvero che non rileva l'HDD, o se lo rileva lo rileva come drive da 0GB su cui non è possibile fare nessuna operazione.
Comunque il drive non ha nessuna lettera associata, nell'unità disco di Gestione dispositivi è visto come "Dispositivo sconosciuto", non è possibile associare il Volume a nessuna lettera.

Per quanto riguarda HDD Regenerator ho già provato stamattina, lo rileva e lo rileva come danneggiato, quando ho provato a far partire il Process, è crashato ed il driver è sparito dall'elenco dei dischi.
Puoi solo portarlo in camera bianca allora.
https://www.ontrackdatarecovery.it/recupero-dati/recupero-dati-hard-disk/
 

°Blu°

Nuovo Utente
25
6
Infatti neanche EsaseUS lo rileva, non compare nemmeno tra i driver.


Ma quindi il problema qual è stato? Cos'è successo nel pratico all'HDD?

Comunque questi centri tecnici chiedono centinaia di euro per fare un'operazione così "sciocca", non li ho da spendere purtroppo.
Come posso farmela da me un'operazione del genere in una "camera bianca casalinga"?
 

lionx08

Utente Èlite
2,155
538
CPU
7600K
Dissipatore
CRYORIG H5
Scheda Madre
GIGABYTE Z170 HD3P
HDD
SAMSUNG 960 EVO 500GB, HDD 3TB GREEN
RAM
CORSAIR VENGEANCE LPX KIT 16GB
GPU
RX470 ( con frequenze della 570)
Audio
ASUS XONAR XT
Monitor
SAMSUNG CF24F390 FREESYNC
PSU
XFX TS 550W
Case
ANTEC P100
Periferiche
RAZER BLACKWIDOW ULTIMATE, RAZER IMPERATOR 2012, RAZER KRAKEN PRO V2, SUPERLUX HD681 EVO BK
OS
windows 10 FCU
Infatti neanche EsaseUS lo rileva, non compare nemmeno tra i driver.



Ma quindi il problema qual è stato? Cos'è successo nel pratico all'HDD?

Comunque questi centri tecnici chiedono centinaia di euro per fare un'operazione così "sciocca", non li ho da spendere purtroppo.
Come posso farmela da me un'operazione del genere in una "camera bianca casalinga"?
Prova con stellar Phoenix 99 euro e agisce anche se sono gravemente corrotti. È un software di un azienda leader nel mondo, quella che ti ho linkato. Non aprirlo l hdd o elimineresti totalmente la possibilità di recuperarlo

Inviato da VTR-L09 tramite App ufficiale di Tom\\\'s Hardware Italia Forum
 

°Blu°

Nuovo Utente
25
6
Prova con stellar Phoenix 99 euro e agisce anche se sono gravemente corrotti. È un software di un azienda leader nel mondo, quella che ti ho linkato. Non aprirlo l hdd o elimineresti totalmente la possibilità di recuperarlo

Ma è sempre un software di data recovery o può fare anche regeneration?
Perché se è solo recovery come gli altri, sono al solito punto, vede i due HDD esterni, l'SSD principale e basta, dell'HDD danneggiato nemmeno l'ombra:
stellar.png
 

Liupen

SSD MAN
Utente Èlite
9,941
4,384
Ascolta, se i dati sono importanti, portalo ad un centro di recupero dati. L’operazione di aprirlo ed estrarre i dati non si puó fare a casa senza una diagnosi esatta e la metodologia giusta. Andare avtentativi, come comprare pezzi o attrezzature o software, ti porterà a spendere soldi e magari non ottenere nulla.
Fatti fare un preventivo piuttosto così ti fai un’idea di quanto spendere.
 

michael chiklis

Utente Èlite
5,232
1,797
CPU
Intel i5-3550 @ 3,3 GHz
Scheda Madre
ASROCK Z77 Pro3
HDD
Samsung 860 Evo
RAM
DDR3-1600 Kingston KHX1600C9AD3/2G 8 GB (4x2GB)
GPU
NVIDIA GeForce GTX 550 Ti
Monitor
Samsung SyncMaster T200
PSU
Tecno 1000 W modulare
OS
Win7 x64
Cercherei di salvare prima tutto con qualche software tipo esaeus data recovery e poi proverei così dal prompt(admin):
lettera del drive: chkdsk /f /r /x o tramite hdd regenerator. Cmq sempre meglio rivolgersi ad un professionista di recupero come scritto sopra.

Pessimo consiglio, non è la prima volta che dai questi consigli sbagliati.
Te l'ho già detto, in questo modo farai distruggere i dati dei malcapitati che leggono queste risposte.
 

Entra

oppure Accedi utilizzando

Hot: Quale crypto per il futuro?

  • Bitcoin

    Voti: 38 53.5%
  • Ethereum

    Voti: 28 39.4%
  • Cardano

    Voti: 13 18.3%
  • Polkadot

    Voti: 2 2.8%
  • Monero

    Voti: 7 9.9%
  • XRP

    Voti: 10 14.1%
  • Uniswap

    Voti: 0 0.0%
  • Litecoin

    Voti: 6 8.5%
  • Stellar

    Voti: 6 8.5%
  • Altro (Specifica)

    Voti: 10 14.1%