Warez, torrent, un pirata informatico si racconta

Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.

Mitchell

Utente Attivo
302
0
CPU
Dual Core E6550 2.33 Ghz
Scheda Madre
Gigabyte Chipset P35
HDD
HD 320 GB SATA
RAM
2GB Ram 800 Mhz
GPU
Nvidia 8800 GTS 640MB
Audio
Integrato
Monitor
Samsung LCD 19''
PSU
Thermaltake 600W
OS
Windows Vista Ultimate
Una premessa
La lettera che segue è giunta in forma anonima a Punto Informatico. I fatti che racconta, pur coerenti con tutto quello che già si sa dell'ambiente, vanno quindi presi con le molle. Se si tratta di fiction è evidentemente una buona fiction, se è realtà è certamente utile a comprendere qualcosina di più di come si muove e cosa pensa un "pirata informatico", come si definisce l'autore della lettera.
In entrambi i casi la mail giunta in redazione sembra utile, e per questo PI pur non potendone verificare l'autenticità ha deciso di pubblicarla "as is", così come è arrivata senza alcuna modifica o editing.
È bene anche specificare che le attività descritte nella lettera rappresentano nell'insieme numerose violazioni delle normative sul diritto d'autore. Questo testo viene qui pubblicato a scopo di documentazione e non certo per incitare alcuno a compiere atti illegali.
Punto Informatico

Il testo della lettera
Salve gentile redazione di punto-informatico. Non vi dirò chi sono per motivi ovvi di sicurezza e ovviamente questa casella gmail è falsa, creata usando dei proxy non trasparenti quindi diciamo abbastanza "sicura":D

VI volevo parlare del mondo warez (specialmente del realising dei film) nel mondo torrent e mirc. Volevo esprimere i vari passaggi che ci sono dietro e che spesso molti utenti ignorano, trovandosi già il film bello e fatto su emule o piratebay.
So che starete pensando: Hey questo o è un mitomane o un buontempone e naturalmente è comprensibile che crediate ciò perchè dopotutto, quale "pirata informatico" sarebbe interessato ad inviare informazioni cosi dettagliate ad un notiziario informatico?
I motivi che ci sono dietro sono la profonda ignoranza in materia non la fama(anche perchè non vi diro il mio nick;) ) o altre situazioni che potrebbero scaturivi dietro alla pubblicazioni di queste affermazioni. Detto cio iniziamo:
chi sono io? Non è importante. Faccio parte di una crew di cui però non diro il nome che distribuisce film sul circuito torrent e mirc. Non vi diro neanche quanti film abbiamo rilasciato in internet perchè non è rilevante. Sappiate comunque che sono molti e i nostri torrent sono stati scaricate decine di migliaia di volte.

Ma cosa succede esattamente dal momento in cui uno della nostra crew entra in possesso del film fino a quando esso viene presentato sul circuito torrent? I passaggi sono molti e spesso c'è la collaborazione di più persone.

Ma andiamo con ordine:
1)Un membro della nostra crew entra in possesso di un film, per esempio un DVD(quindi di ottima qualità)

2)Tramite software appositi, come autogk per i principianti che comunque offre una notevole qualità sia audio che video, il film viene "rippato" cioè viene estrapolata sia la traccia audio e video che verranno poi uniti solitamente in un file di formato AVI. Il "ripper" deve stare attento a vari particolari per fare una buona copia, come il tipo di audio(AC3, MP3 etc) e il tipo di codec usato(XVID, DIVX etc). È di buona norma far rientrare il tutto in un unico file avi di 700 mega e se questo non fosse possibile poiché il film è troppo lungo(come il signore degli anelli) va diviso in due parti che assumeranno entrambi dimensioni di 700 mega. Un po come primo e secondo tempo:) Solitamente questi film vengono denominati alla fine con CD1, CD2 per far riconoscere le varie parti. Non è raro che un ripper, per garantire una buona qualità della release, divida il film in due parti pur essendo un film di durata media. In genere si fa così per inserire dei codec che rendano il prodotto finale di qualità estremamente buona. Nel mio campo(e nota: non ci occupiamo di vendita o cose simili, noi offriamo i film in maniera gratuita) la qualità della release è importante perchè rende il gruppo più conosciuto è apprezzato e quindi gli conferisce una sorta di prestigio.

3)Una volta creato il film in formato avi, non avviene direttamente la distribuzione via torrent o emule come molti pensano bensi c'è un passaggio in più:
ultimamente è uscita alla ribalta la questione che via mirc è possibile scaricare film in maniera veloce e sicura. Questo è esatto fino ad un certo punto. Infatti i gruppi come il mio, ha un canale privato in un server sicuro(ossia che la polizia non ne conosce l'esistenza) dove radunano gli amministratore degli canali di distribuzione del film. Questi amministratori non centrano assolutamente nulla con il gruppo. Non è il gruppo stesso a diffondere il film via chat bensi questi amministratori che prelevano il film appena rippato dai nostri server e lo uppano sui loro server, dove successivamente lo distribuiranno. In questa maniera la crew non è responsabile della diffusione ma lascia questo compito agli amministratori di canali warez.

Qui verra in mente: ma i server che usano le crew dove sono? di chi sono? Ebbene questi server sono comprati legittimamente dalle società che offrono servizi di hosting. Prima di uplodarli su questi server ai film viene tolta l'estensione.avi cosi i programmi automatici della società di hosting che controllano se il server ftp è usato o meno per scopi illegali, non riconoscono il film(dato che non ha più l'estensione.avi) e passano oltre. IL trasferimento dai server ftp all'utente è possibile grazie a speciali bot come iroffer, che utilizzano lo scambio DCC per trasferire il file velocemente.

Quando però si passa al release via torrent, la faccenda si complica. Prima di tutto si osserva l'indice di gradimento del film in questione: quante volte è stato scaricato dagli utenti via irc e quanti feedback positivi abbiamo ricevuto. Se soddisfa questi requisiti allora in genere c'è un membro della crew che si occupa unicamente di creare il torrent e di uplodarlo sui vari siti famosi(come mininova, thepiratebay, ilcorsaronero...). La regola principale è che nella descrizione del torrent va messo:

-titolo
-regista
-data di uscita
-cast
-trama(piccola)

Generalmente gli users cominciano a scaricare gia dopo 6-7 minuti da quando è stato uplodato. Il membro della nostra crew ha anche come regola che può tenere in seeding(cioè in condivisione il film) solo per 24h. Dopodiche è obbligato a cancellarlo per motivi di sicurezza(ricordiamo che la RIAA e l'IFPI sono sempre in agguato:D) Però non crediate che siamo stupidi: usiamo dei servizi a pagamento che proxano le connessioni bittorrent. Il nostro servizio preferito ha dei server proxy in canada e la velocità di uploading è comunque intorno ai 500 kb/s.

La domanda che sorge spontanea ora è: perche la polizia non fa nulla? Beh è molto semplice in realta: perche andare a cercare i "pirati" su irc, sequestrare dei server in parti del mondo lontante quando si può benissimo beccare 10/20 utenti emule con costi minimi e applicargli una multa colossale? È una questione di costi. Alla polizia o chi per lei costa molto meno beccare la gente su emule, dc++ & co che venire a cercare noi.

Concludendo potete fare tutto ciò che volte di queste informazioni: pubblicarle, liquidarli perchè sembrano fatte da un mitomane, bruciarle, riderci sopra... Io la possibilità di dire ai vostri lettori come girano veramente queste cose ve l'ho data, poi sta a voi giudicare se pubblicarla o meno:)

Sinceramente vostro
Un "pirata" informatico


PI: Warez, torrent, un pirata informatico si racconta
 

Xfire

UTENTE LEGGENDARIO
Utente Èlite
11,068
1,386
CPU
Intel i7 4790k
Scheda Madre
Asrock z97 extreme 9
HDD
7,5 TB di HD vari
RAM
G.Skill TridentX 2400MHz 16GB
GPU
R9 390X Strix OC
Audio
ALC1150
Monitor
Viewsonic XG2401
PSU
HX850
Case
HAF 932
OS
ArchLinux_customx64 - W10x64
Interessante...comunque si sapevano già molte cose, come i server etc :sisi:
 

Mitchell

Utente Attivo
302
0
CPU
Dual Core E6550 2.33 Ghz
Scheda Madre
Gigabyte Chipset P35
HDD
HD 320 GB SATA
RAM
2GB Ram 800 Mhz
GPU
Nvidia 8800 GTS 640MB
Audio
Integrato
Monitor
Samsung LCD 19''
PSU
Thermaltake 600W
OS
Windows Vista Ultimate
Non pensavo che questo processo fosse cosi lungo.. burocratico oserei dire..
 

Kekkoplus90

Utente Attivo
1,418
13
CPU
AMD phenom II x3 720 + xigmatek thor's hammer + 2 nanoxia fx2000
Scheda Madre
Sapphire Pure CrossfireX am3
HDD
500 GB wd
RAM
Corsai 2x2 Gb 1333 dhx ddr3
GPU
ATI HD4870 512mb
Audio
Integrato
Monitor
Sopra la scrivania
PSU
silverstone strider plus 750w
Case
antec 1200
OS
Win 7 rc 64 bit
Non pensavo che questo processo fosse cosi lungo.. burocratico oserei dire..

non penso comunque che tutti coloro che condividano un film o una tesi per la scuola faccia tutti quei passaggi per uppare qualcosa
 

Gurzo2007

Utente Èlite
4,120
30
CPU
Intel c2d p7550 2,26ghz
Scheda Madre
Apple Logic Board( o come kaiser si chiama lei LOL)
HDD
OCZ Vertex 3 120GB
RAM
8gb ddr3 1333mhz
GPU
nvidia 9400m 256mb
Audio
Realtek hd 2.1
Monitor
lcd 13" 1280x800 led
PSU
60w
Case
macbookpro unibody mid2009
OS
MacOSX 10.8.2
avevo letto già questa lettera...sinceramente se i membri della sua crew( ammesso ke ne faccia parte) se lo prendono lo linciano :asd:

cmq troppo macchinose alcune procedure ke descrive...quasi da far dubitare della veridicità della lettera
 
Ultima modifica:

NukeGrey

Utente Attivo
114
0
CPU
AMD Athlon64 X2 5000+
Scheda Madre
ASUS M2A-VM HDMI
HDD
160+320 Maxtor S/ATA2
RAM
5 GB DDR2 800 Mhz
GPU
GeForce 8600GT 512mb
Audio
Realtek integrato + casse 2.1
Monitor
HP w2207
PSU
550
Case
Cooler Master Cm690
OS
Windows 7 Ultimate x64
A me ricorda la storia di John Titor... :P
 

Niccolai

Utente Attivo
824
1
CPU
E8600
Scheda Madre
asus maximum extreme
HDD
HD Western Digital Raptor 150Gb - SAMSUNG 1 TB
RAM
Cell Shock DDR3 1866 8-8-8-16
Monitor
IiYama LCD 24"
PSU
ENERMAX AL-066 Infiniti 720W
Case
Cosmos 1000
OS
Vista and Ubuntu
Non mi sembra ci sia niente di nuovo o di scandaloso.. sembra più una lettera di contro-informazione
per chi non conosce l'argomento, ma visto che vengono citati programmi "particolari" state attenti
a non scaricarvi Virus sul pc! :)
 

stevise

Utente Attivo
1,097
48
CPU
Intel core i7 920 D0, Noctua nh-u12p
Scheda Madre
Asus p6t x58
HDD
Corsair force gt 120gb - ocz vertex 3 60gb - caviar green 1,5tb - caviar green 2tb - caviar blue 500
RAM
Corsair ddr3 6Gb 1600Mhz
GPU
Nvidia Gtx770 evga S.C.
Audio
Realtek alc1200
Monitor
asus ve278, Samsung 40"
PSU
Corsair hx850w
Case
Corsair Obsidian 800D
OS
Windows 8 Pro
Non mi sembra ci sia niente di nuovo o di scandaloso.. sembra più una lettera di contro-informazione
per chi non conosce l'argomento
e poi questo vale solo per roba protetta da copy (film,musica,libri)...ma non penso proprio che tutti seguino queste procedure, che ormai quasi tutti conoscono....penso anche io che non ci sia niente di così nuovo e scandaloso...
 

nVegeth

Utente Èlite
2,767
11
CPU
Intel C2D E6600 @ 3.0GHz cooled by Zalman CNPS9700 LED
Scheda Madre
Asus P5N32-SLi Premium WiFi
HDD
3x Seagate Barracuda 7200.10 320GB + Maxtor DM+9 120GB
RAM
OCZ Platinum XTC DDR2-800 2x1GB 4-4-4-12 Re.2
GPU
EVGA e-GeForce 8800 GTX @ 600/1500/2000
Audio
Asus SupremeFX + Trust 4500P 5.1 Home Theatre System
Monitor
Samsung SyncMaster 710N 17"
PSU
Enermax Liberty 620W
Case
Thermaltake Eureka silver
OS
Microsoft Windows Vista Home Premium x64 SP1
Interessante
 

ballanz89

Utente Èlite
2,162
3
CPU
DualCore AMD Athlon 64 X2 3800+
Scheda Madre
Gigabyte GA-K8NF-9
HDD
Maxtor 200GB x2
RAM
2 GB DDR SDRAM
GPU
NVIDIA GeForce 6600 GT
Audio
Integrato
Monitor
Mitas 17''
PSU
600W
OS
Windows XP Professional; Windows Vista Ultimate
wow che hacker davvero...:oogle:
come se non si sapevano ste cavolate..:doh:
 

stevise

Utente Attivo
1,097
48
CPU
Intel core i7 920 D0, Noctua nh-u12p
Scheda Madre
Asus p6t x58
HDD
Corsair force gt 120gb - ocz vertex 3 60gb - caviar green 1,5tb - caviar green 2tb - caviar blue 500
RAM
Corsair ddr3 6Gb 1600Mhz
GPU
Nvidia Gtx770 evga S.C.
Audio
Realtek alc1200
Monitor
asus ve278, Samsung 40"
PSU
Corsair hx850w
Case
Corsair Obsidian 800D
OS
Windows 8 Pro

kekko..

Utente Attivo
151
0
CPU
Intel Q6600@3,2ghz + ZEROtherm zen 120
Scheda Madre
Asus P5E
HDD
Western 500gb
RAM
Teamgroup DDR2 800 4gb (2X2gb) 5-5-5-15
GPU
XFX 8800 gts g92 512mb Alpha Dog Edition
Audio
5.1
Monitor
Asus 22" 1680X1050
PSU
Top silent 520W
Case
Costa poco ma è figo XD
OS
Windows Vista 32bit
Non sapevo queste cose!!
 

dany-nardo

Utente Attivo
431
6
CPU
i7 / QuadCore Intel Core 2 Quad Q6600, 2400 MHz
Scheda Madre
Asus P5N-E SLI
HDD
500 hd +125 ssd /750gb + 160gb maxtor+ 1 tera PB carbon
RAM
16 GB /4 GB DDR2 1024
GPU
640M / SLI di 8800 GTS
Monitor
19'' samsung 2032 mw
OS
MAC OS /windows 7
be sei propio un genio del computer io sn un tuo fan mi piacerebbe imparare qualcos ' altro da te

mi piacerebbe diventare cm te

se ti va di contattarmi il mio indirizzo è : EDIT BY MOD
 

HardTrance

Nuovo Utente
20
0
E' una bufala o al limite quell'hacker è un dilettante, qua c'è un vizio metodologico, ovvero si ha come assunto basilare che la pirateria sia IL male e che i cyber cops non riescano a prenderci perchè non hanno soldi, mai cazzata fu più assurda, date un'occhiata qua e ricredetevi
gesasd.gif


La pirateria tiene su quasi tutto il giro d'affari dell'industria elettronica.

Osservarla e criticarla in un ambito circoscritto rappresentato dal danno "fantasma" alle major è un errore madornale.

Lo stesso internet ne riceve preziosa linfa vitale, gli abbonamenti a linee sempre più veloci (secondo voi, cosa ne fa una persona di 10/20/30/XX megabit/s, che tra non molto diverranno gigabit/s?) non vanno che in un verso.

Lettori MP3, supporti vergini, masterizzatori, console, telefonia, lettori multimediali, praticamente tutto si regge sulla pirateria.

Ora, la soluzione c'è ed è attuabile in 10 secondi (bloccare tutti i programmi di file sharing, controllare indirettamente le email voluminose e perseguire legalmente ogni singolo detentore di materiale digitalizzato illecito), ma cosa succederebbe dopo? Chi sviluppa software sa perfettamente che solo il 20% di chi ne usufruirà dei contenuti ha acquistato la regolare licenza di utilizzo, il restante 80% conterà impunemente su emule/limewire ecc.

Adesso siamo arrivati al punto di equilibrio, questo circolo vizioso ha aperto la strada a nuove forme di speculazione, una su tutte quella del digital divide/costo all'ingrosso della banda.

Io non sono nè il primo e nè l'ultimo che arriva a queste conclusioni, la lobby delle major lo ha capito decenni fa, ultimamente però si è fatta ancora più furba, pretende infatti percentuali sottobanco sui guadagni dai provider/produttori di elettronica (Sony e Microsoft fabbricano e distribuiscono direttamente i chip che modificano le proprie console) di mezzo mondo, in modo da "tamponare" la perdita (virtuale) dei profitti.

Solo Urbani poteva pensare di mettersi contro lo sviluppo stesso.

Il mercato è attualmente in uno stato di equilibrio, gli analisti hanno già soppesato un eventuale abbassamento del prezzo medio delle produzioni videoludiche (previa soppressione di ogni forma di scambio non controllata, ovviamente), e l'installazione di megaserver adibiti a "libreria virtuale" dove scaricare il gioco completo/film che ti piace per pochi euro (e data la dimensione media raggiunta da una trasposizione digitale in generale, il digital divide dovrebbe scomparire e le linee di accesso diventare gratuite o quasi).

Quindi il numero di persone interessate al servizio sarebbe sempre inferiore e si perderebbe irrimediabilmente una sempre verde fetta di mercato. Se legalizzasero la pirateria, non introdurrebbero di fatto nulla di nuovo e non assisteremmo nè a un calo nè ad un'impennata nelle copie "crakkate".

In un modo o nell'altro, appassionato o pirata, le major ci guadagneranno sempre. Se non paghi un DVD 30 €, quei soldi li recuperano sovraprezzando una console, un pc o lo stesso canone di abbonamento ad internet.

In Svezia per 30 € puoi ambire a 100 megabit/s (se non oltre), in Italia con 40 € ne hai dai 6 ai 20 garantiti, negli USA è ancora peggio. Tutto ciò dovrebbe portarci ad una conclusione sola.........

Se le major volessero, tu il file sharing non sapresti nemmeno cosa sia.

Windows è un sistema operativo molto elementare, fatto apposta per essere utilizzato da tutti, mentre il tuo provider potrebbe addirittura impedirti l'accesso ad un solo, minuscolo, file (video, sito, insomma, quello che ti pare), nella maniera più "chirurgica" possibile.

La pirateria è alimentata dalle stesse major.


____________________

D: Ma allora perché le SH falliscono e chiudono? dicono bugie quando affermano che è colpa della pirateria?

R: Falliscono perchè non tutti vogliono sottostare a questa legge invisibile (molte passano da PC a Console), c'è chi vuole emergere e non "affiliarsi" alle varie EA + major di turno.

Il fatto che i contenuti per PC diminuiscano è perchè piratare su PC è molto più difficile che su console: su console puoi potenzialmente vendere più contenuti perchè scarichi da Emule-equivalente, masterizzi e giochi, e inoltre lievita pure la domanda di HDD perchè la gente comincia a comprarne a manetta.

Un calo della pirateria su PC invece porta (e ha portato) ad un abbassamento della richiesta di HW, come dimostrano il crollo del mercato delle memorie e delle schede video di fascia alta


D: Quindi adesso salta fuori che la pirateria aiuta.
E poi che intendi per "i contenuti per PC diminuiscono" ?


R: Che le SH calano di numero e di organico perchè il mercato console domina, quando torneremo ad avere su PC giochi che non necessitano di tante pugnette per partire, allora ci sarà un'impennata di richieste in tutti i settori annessi e connessi

D: Ok per le console, ma il computer è diverso.
Cioè non è detto che più è facile piratare i giochi per pc e più si venderanno pc, e se anche fosse così, le SH di giochi cosa ci guadagnano se la Nvidia vende più Schede grafiche?


R: Appunto, si sono creati negli anni accordi sottobanco fra chi fa vendere HW (pirateria, programmi di file sharing, i colossi come Sony e Microsoft ecc.) e chi vende più HW, come Nvidia Ati, produttori di memoria, Intel ecc.

L'unico modo per danneggiare le major è comprare originale a manetta, in questo modo danneggi il mercato vero, quello che non si vede, e crei grossi squilibri fra chi produce contenuti multimediali e chi vende sistemi per fruirli (Microsoft e Sony ad esempio fanno entrambe le cose, ergo hanno la mani legate).

Se risparmi i soldi per i giochi,, poi li hai per pompare il PC e viceversa.

È tutto un ciclo importantissimo, se viene a mancare la pirateria crolla tutto, si parla di percentuali su utili di miliardi di dollari, o sei dentro o sei morto.

E questo è dovuto al fatto che la gente è sempre più povera in occidente, se fossimo tutti benestanti la compreremmo molte più cose originali (non tutto eh, ma buonaparte)


D: Ho capito, ma non sono ancora convinto,se fosse così, perché le case produttrici di giochi combattono la pirateria con nuovi sistemi, gabole e altre minchiate di protezione di questa fattura?

R: Perchè non possono pubblicizzare la pirateria così alla luce del sole, è un processo inverso, pisoclogico, far credere alla gente di "fregare" il sistema quando in realtà sono loro a venire sfruttati
asd.gif


I numeri di emule parlano chiaro, se anche solo l'1% in più comprasse solo originale senza condividere nulla, si avrebbero perdite economiche immense in tutti i settori dell'intrattenimento.

Se volessero combattere la pirateria sul serio, altro che sistemi di sicurezza, basterebbero 5 minuti per controllare il traffico internet di ogni singola linea, o per oscurare siti giganteschi (Gamecopyworld ad esempio, in piedi da sempre), le leggi ci sono, la potenza di calcolo pure


:ok:
 
Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.

Entra

oppure Accedi utilizzando

Hot: Sei vaccinato? [sondaggio anonimo]

  • Primo ciclo vaccinale completo (1-2 dosi)

    Voti: 507 78.1%
  • Fatta 1a dose, in attesa della 2a

    Voti: 21 3.2%
  • Sono prenotato per la 1a dose

    Voti: 12 1.8%
  • Non so se vaccinarmi

    Voti: 16 2.5%
  • Non ho intenzione di vacciarmi

    Voti: 71 10.9%
  • Fatta anche la terza dose

    Voti: 22 3.4%